Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : PsicoNews

PsicoNews: Test sulla leadership

E tu che leader sei? Nel post di oggi viene presentato un test per comprendere meglio il proprio stile di leadership.
Verbania
PsicoNews: Test sulla leadership
Una domenica mattina di qualche settimana fa, una cara amica mi ha portato un questionario per valutare la capacità di leadership..io che a queste cose proprio non so resistere non ho potuto fare a meno di cimentarmi, così ho pensato potesse essere interessante postare un breve questionario che permettesse di valutare in autonomia la proprie capacità di leader.

Per maggior chiarezza devo sottolineare che il test qui di seguito presentato valuta la leadership situazionale, ossia quella capacità di leadership in grado di adattarsi alle diverse situazioni in cui si incorre.

QUESTIONARIO SULL’EFFICACIA E FLESSIBILITA’DELLA LEADERSHIP
Di
Paul Hersey
e
Kenneth Blanchard
ISTRUZIONI
Si presume che Lei sia coinvolto in ognuna delle seguenti 12 situazioni. Legga attentamente ogni punto e pensi a quello che farebbe in ogni circostanza. La preghiamo di contrassegnare con un cerchio la lettera che Lei ritiene descriva meglio il Suo comportamento nelle situazioni presentate. E’necessario segnare una sola alternativa. Per ogni situazione La invitiamo a interpretare i concetti chiave riferendoli al ruolo specifico.

1.
I Suoi collaboratori non hanno corrisposto adeguatamente al Suo atteggiamento di disponibilità e al Suo interessamento. Il loro rendimento sta diminuendo. Lei in questa situazione:
A. Richiede il rispetto di procedure uniformi e sottolinea la necessità di realizzare il compito assegnato
B. Si rende disponibile per una discussione
C. Parla con i collaboratori e poi stabilisce degli obiettivi
D. Lascia al gruppo la completa responsabilità della situazione.

2.
Dopo aver subito una temporanea diminuzione il rendimento del Suo gruppo sta nuovamente crescendo. Lei si è assicurato che tutti i membri siano consci del ruolo assegnato e degli standards prefissati. Lei in questa situazione:
A.Tiene un comportamento supportivo, ma continua ad assicurarsi che tutti i membri siano consci del ruolo e degli standards.
B. Non intraprende nessuna azione specifica.
C. Fa il possibile per far si che il gruppo si senta a proprio agio e coinvolto.
D. Accentua l’importanza delle scadenze e dei compiti.

3. I membri del Suo gruppo hanno alcune difficoltà nell’affrontare un problema. Normalmente Lei li ha lasciati liberi di agire secondo i loro intendimenti. Il rendimento e relazioni interpersonali sono sempre stati positivi. Lei in questa situazione:
A. Coinvolge il gruppo e insieme vi impegnate nella soluzione del problema.
B. Lascia che il gruppo lo risolva da solo.
C. Agisce con rapidità e fermezza per correggere e dare nuovi indirizzi.
D. Incoraggia il gruppo a lavorare sul problema ed è disponibile per la discussione.

4. Lei sta per attuare un cambiamento che i Suoi collaboratori condividono pienamente. I Suoi collaboratori hanno sempre avuto prestazioni molto soddisfacenti. Lei in questa situazione:
A. Coinvolge il gruppo nella realizzazione del cambiamento evitando di essere troppo direttivo.
B. Comunica i cambiamenti e ne assicura l’attuazione attraverso una stretta supervisione.
C. Delega a Suoi collaboratori l’attuazione del cambiamento.
D. Accoglie i suggerimenti del gruppo ma guida il cambiamento.

5. Il rendimento del Suo gruppo è sceso negli ultimi mesi. Le persone non si sono preoccupate sufficientemente di conseguire gli obiettivi. E’ stato necessario ricordare loro continuamente i loro compiti. La ridefinizione dei ruoli è stata utile in passato. Ora in questa situazione Lei:
A. Permette al gruppo di formulare autonomamente i propri obiettivi.
B. Accoglie i suggerimenti del gruppo, ma controlla che gli obiettivi siano raggiunti.
C. Ridefinisce gli obiettivi e mantiene una stretta supervisione.
D. Permette il coinvolgimento del gruppo nella definizione degli obiettivi, ma non esercita eccessiva pressione.

6. Lei ha recentemente assunto la responsabilità di un gruppo particolarmente efficiente. Il precedente responsabile esercitava un forte controllo. Lei vuole mantenere una situazione di efficienza, ma vorrebbe anche rendere più disteso il clima interno. In questa situazione Lei:
A. Fa tutto quello che può per far sentire il gruppo protagonista e coinvolto.
B. Mantiene il controllo delle scadenze e dei compiti.
C. Fa attenzione a non intervenire.
D. Coinvolge il gruppo nelle decisioni, ma controlla che gli obiettivi siano raggiunti.

7. Lei sta prendendo in considerazione dei cambiamenti per migliorare l’organizzazione del lavoro all’interno del reparto. I membri del gruppo hanno dato alcuni suggerimenti utili in proposito. I Suoi collaboratori hanno dimostrato affidabilità nel loro lavoro. In questa situazione Lei:
A. Definisce il cambiamento e controlla attentamente.
B. Coinvolge il gruppo nel definire il cambiamento e permette ai membri di realizzarlo.
C. Intende tener contro dei suggerimenti dati, ma mantiene il controllo della realizzazione.
D. Delega ai Suoi collaboratori la definizione del cambiamento e la sua realizzazione.

8. Il rendimento del gruppo e le relazioni interpersonali sono buone. Lei si sente alquanto insicuro della Sua leadership nei confronti del gruppo. In questa situazione Lei:
A. Lascia che il gruppo si gestisca autonomamente.
B. Discute la situazione con il gruppo e poi intraprende i cambiamenti necessari.
C. Prende provvedimenti per indirizzare i Suoi collaboratori verso un modo di lavorare definito.
D. Evita che il Suo rapporto con i collaboratori si deteriori con l’essere troppo direttivo.

9. Il Suo superiore l’ha incaricata di dirigere un gruppo di lavoro che è molto in ritardo nel formulare i suggerimenti necessari al cambiamento. Il gruppo non ha chiari i propri obiettivi. La presenza alle riunioni del gruppo è scarsa. Le riunioni si sono trasformate in incontri “sociali”. Potenzialmente il gruppo ha le qualità necessarie per svolgere il compito. In questa situazione Lei:
A. Lascia che il gruppi tiri fuori i risultati.
B. Accoglie i suggerimenti del gruppo, ma controlla che gli obiettivi siano raggiunti.
C. Ridefinisce gli obiettivi e controlla attentamente.
D. Permette il coinvolgimento del gruppo nella definizione degli obiettivi, ma non fa eccessiva pressione

10. I Suoi collaboratori, di solito in grado di assumersi responsabilità, non condividono totalmente gli obiettivi da Lei previsti. In questa situazione Lei:
A. Permette il coinvolgimento del gruppo nella definizione degli obiettivi, ma non fa eccessiva pressione.
B. Ridefinisce gli obiettivi e li controlla attentamente.
C. Evita il confronto non facendo alcuna pressione.
D. Accoglie i suggerimenti del gruppo, ma controlla che i nuovi obiettivi siano raggiunti.

11. Lei è stato promosso ad una nuova posizione. Il precedente responsabile non era coinvolto nei problemi del gruppo. Il gruppo aveva adeguatamente perseguito i propri compiti ed obiettivi. Le relazioni interpersonali nel gruppo sono buone. In questa situazione Lei:
A. Prende provvedimenti per far si che i collaboratori lavorino in maniera ben definita.
B. Coinvolge i dipendenti nel processo decisionale e valorizza gli apporti positivi.
C. Discute il rendimento precedente con il gruppo ed esamina l’esigenza di introdurre nuove modalità operative.
D. Continua a lasciare che il gruppo si gestisca autonomamente.

12. Lei è stato informato dell’esistenza di difficoltà interne tra i collaboratori. Il gruppo ha sempre avuto notevoli livelli di rendimento.
I membri hanno conseguito efficacemente gli obiettivi a lungo termine e
Hanno lavorato in armonia nell’anno passato. Tutti sono adeguatamente qualificati per il loro lavoro. In questa situazione Lei:
A. Sottopone la Sua soluzione ai collaboratori ed esamina l’esigenza di nuove modalità operative.
B. Lascia che i membri del gruppo superino autonomamente le difficoltà.
C. Agisce con fermezza e rapidità per correggere e reimpostare.
D. Si rende disponibile alla discussione, ma fa attenzione che le relazioni con i Suoi collaboratori non si deteriorino.
Immagine 2
Segnate le vostre risposte nelle diverse colonne e poi sommate il totale per ogni colonna ; la colonna con il maggior numero di risposte corrisponde al vostro stile di leadership, in ordine decrescente gli altri stili, che utilizzate occasionalmente. Sotto ai totali viene segnalato il quadrante di appartenenza, andate a leggero per scoprire la caratteristica della vostra leadership.
Immagine 3
Buon divertimento a tutti!!
Mara Rongo

Fonte: www.quaglio.it



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/05/2017 - Interpellanza su Villa Giulia
22/05/2017 - Radiografie a domicilio
22/05/2017 - Il 1° Trofeo Marco Ghidini va al Baveno
22/05/2017 - Altea Altiora: stagione positiva chiusa con una sconfitta
22/05/2017 - LegalNews: Separazione: assegno di mantenimento parametrato al tenore di vita
Verbania - PsicoNews
17/05/2017 - PsicoNews: Con la forza del freddo
10/05/2017 - PsicoNews: Aspetti insoliti dell’ansia
03/05/2017 - PsicoNews: Il potere del racconto in Medicina
26/04/2017 - PsicoNews: Tacchi alti e leggi di attrazione
19/04/2017 - PsicoNews: Strategia di decisione e social network
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti