Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Cannobio : Politica

Costruiamo assieme una rete culturale-teatrale condivisa in ambito provinciale

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del sindaco di Cannobio, Giandomenico Albertella, dove si rende disponibile per un incontro con tutti le realtà teatrali della Provincia
Cannobio
Costruiamo assieme una rete culturale-teatrale condivisa in ambito provinciale
Il sindaco di Cannobio Albertella si rende disponibile per un incontro con tutti le realtà teatrali della Provincia

“Costruiamo assieme una rete culturale-teatrale condivisa in ambito provinciale”
“Coordiniamo esperienze e progetti per evitare sprechi, doppioni e per rafforzarci”

“Avendo letto da vari articoli di giornale della prossima entrata in funzione del “Maggiore”, il nuovo teatro di Verbania per il quale si preannuncia una collaborazione con il Coccia di Novara, ci sembra opportuno valutare la possibilità di un coordinamento più ampio dell’offerta culturale dei vari comuni della Provincia.

Non solo Verbania con “Lampi sul loggione”, ma già Villadossola, Stresa e Cannobio propongono da tempo rassegne teatrali e musicali.

Per quanto ci concerne, Cannobio in particolare, con una sala teatrale di 358 posti si caratterizza ormai da 6 anni per una rassegna che ha incontrato il favore del pubblico locale e del vicino Ticino (quasi sempre esaurite le ultime serate).
Con Villadossola, che alla “Fabbrica” disponendo di spazi e della maggiore capienza teatrale (638 posti) organizza un cartellone di qualità, per non parlare delle stagioni concertistiche di Stresa che hanno un rilievo internazionale, la Provincia si caratterizza con una proposta culturale davvero interessante.

A tutto ciò nella prossima stagione si aggiungeranno le nuove proposte verbanesi.

In considerazione che la cultura non ha e non deve avere confini, ma che la macchina culturale costa e necessita di risorse non indifferenti, ci pare indispensabile costruire un’offerta che, eliminando sprechi, diseconomie, doppioni, rafforzi la nostra proposta complessiva in ambito provinciale. Così da essere competitivi anche oltre i nostri ristretti confini provinciali.

Crediamo quindi che sia più che necessario mettere in rete le nostre proposte, pur rispettando le specificità di ogni realtà ed esperienze locali, per proporre ognuno nella sua parte un programma che non solo non si intralci, non sovrapponga date ed eventi, ma che valorizzi le singole proposte in un contesto complessivo, coordinandone i singoli aspetti.

Auspichiamo quindi, e ci rendiamo sin da ora disponibili, ad un incontro fra i comuni e le realtà interessate, per coordinare esperienze e progetti proprio in vista di una programmazione complessiva dell’offerta teatrale che sviluppi e renda più attrattiva la nostra realtà”.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Cannobio
16/12/2017 - Piccole ma grandi Donne
15/12/2017 - Una frazione di secondo
15/12/2017 - La Corrida della Solidarietà
13/12/2017 - Cannobiese - Fontaneto 1-0
08/12/2017 - "Il Natale dei semplici"
Cannobio - Politica
14/08/2017 - SS34: Promesse disattese sui fondi messa in sicurezza
11/07/2017 - Turismo e Case Cantoniere: Cannobio c'è
22/03/2017 - SS34: fissato appuntamento con il Ministro
11/08/2016 - Fondazione Comunità Attiva nuovo Consiglio
04/08/2016 - Fondazione Comunità Attiva torna il sereno
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti