Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Cota al tecnoparco per incontro Regio Insubrica e Regione Piemonte

Riunione in Provincia a Verbania del Comitato Direttivo della Regio Insubrica. All’ordine del giorno della riunione ampliata all’intervento del Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, la collaborazione sul frontalierato, i collegamenti stradali, ferroviari e via lago, Expo 2015 e valorizzazione di proposte culturali/turistiche in ‘rete’.
Verbania
Cota al tecnoparco per incontro Regio Insubrica e Regione Piemonte
Si è tenuta oggi a Verbania, presso la sede provinciale al Tecnoparco del Lago Maggiore, la riunione del Comitato Direttivo della Regio Insubrica.

All’ordine del giorno di un primo incontro nel mattino diverse proposte progettuali di interesse comune come la creazione di reti per la valorizzazione di un’offerta culturale che rafforzi l’attrattiva turistica del territorio ‘insubre’.

Si è deliberata la partecipazione della Regio Insubrica a ‘Terra & Laghi’, festival di teatro itinerante che nella prossima stagione estiva animerà con eventi di qualità numerose località ticinesi e delle province di Como, Lecco, Novara, Varese e Verbano Cusio Ossola. Assegnato inoltre il patrocinio alla manifestazione ‘Virtuosismi d’organo’, rassegna musicale organizzata in collaborazione con le Province di Como e Lecco.

Su invito del Presidente Norman Gobbi si è poi valutata l’opportunità di mettere in campo – attraverso la condivisione di pratiche, protocolli e la partecipazione a esercitazioni comuni – un tavolo in materia di protezione civile e sicurezza. “E’ già capitato che ci fosse la disponibilità svizzera a intervenire in aiuto delle popolazioni italiane in caso di eventi calamitosi, a livello di Mendrisiotto e comunità varesine si sono già condivise esperienze, e penso che sia molto utile conoscersi e restare in contatto per poter intervenire con tempestività ed efficienza in caso di emergenze quali alluvioni o incendi” ha sottolineato l’On. Gobbi presentando la proposta al Direttivo della Regio che ha recepito molto favorevolmente la proposta così come quella dell’istituzione di un tavolo sugli Enti Locali. A questo proposito è stato chiesto a ciascun componente di indicare due rappresentanti, da individuare tra i propri Comuni.

Durante l’incontro del mattino il Presidente del Verbano Cusio Ossola, Massimo Nobili ha riassunto i temi da porre all’attenzione del Presidente della Regione Piemonte Cota – intervenuto nella riunione ‘allargata’ del pomeriggio. Gli argomenti sui quali è stato posto l’accento: collegamenti stradali, ferroviari e – in questo particolare momento – via lago intervenendo sull’Ente governativo della Navigazione Laghi Maggiore e Como alla luce della riduzione del servizio e con il progetto, con capofila la provincia di Novara, per un’idrovia ‘Locarno – Milano’ da promuovere e realizzare in tempi utili per ‘agganciare’ i flussi turistici movimentati da Expo 2015.

In primo piano nella riunione del pomeriggio naturalmente il tema del frontalierato con le note problematiche relative ai ristorni fiscali.

Il Presidente Cota ha così raccolto l’invito della Regio Insubrica, e per parte ticinese dell’On. Gobbi, di sollecitare la ripresa delle relazioni italo-svizzere interrotte con il cambio di governo lo scorso novembre. “Promuoveremo un incontro con il Ministro degli Esteri, Giulio Terzi e l’Ambasciatore svizzero a Roma, Bernardino Regazzoni per una soluzione che possa essere di vantaggio per entrambe le parti” ha detto il Presidente Cota. Una soluzione potrebbe essere anche quella di rivedere i criteri di distribuzione delle somme dei ristorni agli Enti italiani, accordandosi anche per la loro destinazione a infrastrutture d’interesse sia ticinese che dei partner italiani. L’attenuazione di barriere commerciali che complicano i rapporti tra aziende di confine è stato un altro punto discusso nella riunione odierna.

Per quanto riguarda la Navigazione sui Laghi Maggiore e di Como, alla luce dei tagli alle corse per problemi di budget dell’Ente governativo italiano di gestione, il Presidente, Roberto Cota si è impegnato a verificare le possibilità di richiamare a livello regionale le competenze gestionali per le acque interne, ora di livello ministeriale, in accordo con le Province e la Regione Lombardia.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
27/03/2017 - LibriNews: "Riccardin dal ciuffo"
27/03/2017 - Proseguono i lavori per la bonifica della discarica a Cavandone
27/03/2017 - Interruzione dell'energia elettrica via Restellini
27/03/2017 - Metti una sera al cinema - Les Souvenirs
27/03/2017 - LegalNews: Locazioni commerciali e indennità di avviamento
Verbania - Politica
26/03/2017 - Una Verbania Possibile: segnalazioni e determine
25/03/2017 - Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34
25/03/2017 - Ferrari aderisce ad Articolo 1
23/03/2017 - "La politica sia unita sulla SS34"
23/03/2017 - Forza Italia su ex Tam Tam
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti