Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

PD: Rispetto per il voto dei verbanesi, ora si apra un confronto per tutelare l’interesse pubblico

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa della segreteria PD di Verbania, rispetto al voto dei verbanesi
Verbania
PD: Rispetto per il voto dei verbanesi, ora si apra un confronto per tutelare l’interesse pubblico
I risultati del referendum cittadino sul forno crematorio consegnano un dato politico netto e preciso.

Il quorum di 8.653 votanti non è stato raggiunto, pertanto è confermata la linea proposta ed espressa dal Partito Democratico e dall’Amministrazione comunale di procedere con l’affidamento dei servizi legati al forno crematorio ad un’azienda privata che sia in grado di operare quegli investimenti necessari a rendere il servizio sempre più efficiente e la struttura sempre più adeguata.

Il Partito Democratico non può che tenere conto e rispettare i tantissimi cittadini che hanno voluto esprimere il proprio parere in merito a questa scelta.

Ben 6.261 cittadini hanno ritenuto valide le motivazioni dei promotori del referendum, altri 1.468 hanno deciso di votare NO, palesando tuttavia un forte interesse, da noi sostenuto, a prender parte alla consultazione referendaria ed esprimere la propria idea.

Questi dati dimostrano che è presente e viva la richiesta a Verbania di affrontare temi importanti in maniera condivisa e partecipata. In questo solco si è mosso da tempo il Partito Democratico che, con la mozione di consiglio a Febbraio (accolta da larga parte della minoranza), ha posto le basi per una convergenza di intenti ed idee da parte di molte forze politiche: si alla privatizzazione del forno, ma con regole e paletti precisi.

È inoltre fondamentale ritrovare uno spirito di costruttivo confronto, come i dibattiti per il referendum di queste settimane tra comitati hanno già dimostrato.

Per questi motivi il Partito Democratico raccoglie le preoccupazioni espresse in questi mesi riguardo all’affidamento a privati del forno crematorio e fin da oggi si impegna ad essere garante e attento osservatore di tutta la procedura di affidamento, ponendo particolare attenzione a modalità e contenuti affinché il massimo interesse pubblico venga tutelato.

Riteniamo necessario e fondamentale infatti, affinché l’esternalizzazione possa comportare quei benefici al Comune da noi auspicati, che:

- Venga imposto un limite di cremazioni che tenga conto dei criteri che garantiscano e tutelino la salute degli abitanti;
- Le tariffe restino invariate per i cittadini residenti;
- Si mantenga un soddisfacente ritorno economico per le casse comunali;
- Sia valutata l’eventuale possibilità di esternalizzazione dei servizi cimiteriali comunali.

L’impegno del Partito Democratico è quello di aprire una nuova fase di confronto, in Consiglio Comunale e in Città, affinché l’esternalizzazione del forno crematorio possa essere un’opportunità apprezzata e condivisa anche da quei cittadini che hanno espresso legittime preoccupazioni con il voto di domenica.

A loro e ai cittadini tutti, è dovuto il nostro rispetto e il nostro impegno a trovare soluzioni precise e soddisfacenti.

Segreteria Partito Democratico Verbania



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
20/08/2017 - Unione Industriale del VCO: appello per la SS34
19/08/2017 - Selezione pubblica agenti di polizia municipale
19/08/2017 - Lega Nord su SS34, fondi e promesse
19/08/2017 - Villa Taranto giardino e brunch
19/08/2017 - BellaZia: La Sangria
Verbania - Politica
16/08/2017 - Comunicato: nubifragio e allagamento a Intra
13/08/2017 - Pista d'atletica e ritorno della 24X1 ora
12/08/2017 - "Camere di Commercio: la stessa sorte poteva toccare al turismo"
10/08/2017 - "Una Provincia specifica ma di quadrante"
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti