Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Truffe: la Polizia consiglia

In alcune occasioni la Polizia di Stato ha segnalato episodi di furti o truffe in abitazione ai danni di persone anziane. Alcuni consigli per difendersi.
Verbania
Truffe: la Polizia consiglia
Recentemente nella nostra provincia si sta assistendo ad una recrudescenza di questi fatti, contraddistinti dallo stesso modus operandi. Si ritiene, pertanto, opportuno ribadire alcuni utili consigli per riconoscere i comportamenti ed i casi che dovrebbero insospettire i cittadini, ed evitare brutte avventure.

Tipicamente, i truffatori o i ladri ( i malfattori agiscono spesso in coppia spacciandosi per marito e moglie), millantano una familiarità con prossimi congiunti dell’anziano, in particolare figli o nipoti, al fine di carpirne la buona fede; in tali circostanze il malvivente mostra alla vittima un pacchetto (un borsello, un portafogli, una scatola) contenente denaro o preziosi e chiede al malcapitato di custodirlo, in quanto destinato al loro figlio o nipote, con pretesti del tipo: “Ho dei lavori in casa e non volevo lasciare i miei averi alla mercè degli operai e suo figlio mi ha detto che potrebbe custodirli lei!”.

Altro tipo particolarmente frequente di truffa è realizzato fingendosi addetti alle aziende del gas o dell’energia elettrica incaricati di controllare i contatori o di visionare ricevute di pagamento di bollette. Con questo pretesto i malfattori si introducono all’interno delle abitazioni, per poi asportare danaro e preziosi, distraendo artatamente la vittima con richieste di vario tipo, quali l’esibizione di documenti, vecchie bollette o contratti di fornitura.

In tali casi il consiglio della Polizia è sempre lo stesso: diffidate degli sconosciuti (sedicenti tecnici della caldaia, incaricati dell’ENEL, del gas o altro), non fateli mai accedere in casa, a maggior ragione se la visita è inaspettata e se siete soli. Siate ancor più diffidenti se nei discorsi dei vostri interlocutori ritorna con insistenza la richiesta di denaro, a qualsiasi titolo. In ogni caso si consiglia di contattare le forze dell'ordine.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
25/03/2017 - Entra nel vivo il calcio CSI
25/03/2017 - BellaZia: Il Risotto Ricotta e Basilico
24/03/2017 - Camelie nel Piatto e in Musica
24/03/2017 - “Una Linea chiamata Cadorna”
24/03/2017 - "La figura femminile da Ranzoni a Tozzi e Sironi"
Verbania - Cronaca
23/03/2017 - Evento BNI al Teatro Maggiore
23/03/2017 - Veneto Banca: prorogata adesione Offerta di Transazione
22/03/2017 - Utenti strada statale 34 del lago Maggiore: "Non accetteremo soluzioni provvisorie"
21/03/2017 - Fondazione Tonolli borse di studio per medicina
21/03/2017 - Più di 8mila alla giornata del ricordo vittime della mafia
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti