Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Bava e Brignone non parteciperanno all'incontro stampa sul Maggiore

Riceviamo e pubblichiamo, il testo della lettera aperta scritta alla Redazione de "La Stampa", dai consiglieri comunali Carlo Bava e Renato Brignone, che spiegano le motivazioni per le quali non parteciperanno all'incontro, organizzato dalla redazione stessa, "per un confronto con il Sindaco e tutte le persone da lei scelte per la gestione del CEM".
Verbania
Bava e Brignone non parteciperanno all'incontro stampa sul Maggiore
Spett. Redazione de "La Stampa"

Come gruppi politici "Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" , Rappresentati in Consiglio comunale da Carlo Bava e Renato Brignone, come progetto politico "Una Verbania Possibile", che per primi alle scorse elezioni hanno presentato il proprio candidato, la rosa di possibili Assessori, il proprio programma in una logica di partecipazione civile, trasparenza e innovazione, dopo attenta riflessione abbiamo deciso di non partecipare all'incontro da voi organizzato per Martedì 31 per un confronto con il Sindaco e tutte le persone da lei scelte per la gestione del CEM.

Pur apprezzando ogni momento di possibile confronto, ci sembra che ciò sia l'ennesimo schiaffo alla Politica, quella con la "P" maiuscola, che è fatta di istituzioni, di impegno, di coerenza, di condivisione ideale e di lavoro serio.

Sono 2 anni che facciamo proposte e chiediamo confronti nelle sedi delle istituzioni, in primis nelle Commissioni Consigliari. Ad oggi abbiamo solo ricevuto in risposta silenzi o imbarazzate e generiche disponibilità a un confronto che mai è partito, resta da capire solo se per colpa della maggioranza o "solo" di Sindaco e Giunta. A pochi giorni da un Consiglio Comunale che dovrà dibattere dei temi che presumibilmente verrebbero trattati nel contesto da Voi organizzato, che senso avrebbe anticipare il dibattito istituzionale? Sarebbe ancora una volta uno svilimento della partecipazione (delle tante persone che si impegnano in partiti e movimenti) a vantaggio di una comunicazione di massa che per ovvie ragioni è più banalizzante, sintetica e tal volta addirittura (non ci riferiamo al caso specifico) di parte.

I temi che porteremo in Consiglio Comunale il 6 Giugno non sono un mistero, li ripetiamo dall'inizio di questo mandato e sono prevalentemente politici, riguardano la colpevole mancanza di visione e di coinvolgimento della città e della politica cittadina, che con tutti i suoi difetti, rappresenta la città tutta e non stretti circoli di persone e portatori di interessi più o meno amici di "Tizio e Caio". A ciò possiamo giusto anticipare un paio di questioni che siamo certi essere di interesse comune e decisamente di livello più pragmatico che politico, e che potreste gentilmente far rivolgere dalla redazione al Sindaco in modo, se per una volta volesse rispondere esaurientemente, da guadagnare tempo al dibattito del 6:

1- Marchionini ha dichiarato che “tecnicamente” sarebbe possibile chiedere la penale per il mancato concerto di De Gregori, ma poi nessun artista verrebbe più a Verbania.

Da cosa gli deriva questa sicurezza? Che senso ha sottoscrivere un contratto se quando l'interesse pubblico è danneggiato non lo si fa rispettare? Perchè non rimette al Consiglio Comunale la decisione su questo merito evitandosi la responsabilità di un evidente danno erariale nel non chiedere per la città quanto dovuto alla città?

2- Tra le questioni portate dal Sindaco a giustificare la trattativa diretta con Rapetti (e il Coccia), si dichiarano "economie di scala" (puntata EXTRA n229 di TELEVCO del 23 marzo 2016) ad esempio per IL NOLEGGIO DEL PALCO ESTERNO che il Coccia concederebbe in "prestito", invece ora per due mesi si spendono 37 mila euro di noleggio palco!

Come mai di tutte queste "convenienze" le Commissioni Consiliari non hanno mai avuto notizie dirette ma sempre tramite stampa? Alla luce di ciò quale dovremmo pensare sia il vantaggio di non aver messo a gara pubblica la direzione artistica del CEM, e come mai, nessuna delle relazioni e studi commissionati è mai stato esaurientemente presentato alle Commissioni, arrivando persino ad ignorare indicazioni che le Commissioni hanno dato UNANIMEMENTE alla Giunta, per esempio sul tema "sala da ballo"?

Cordialmente
per il progetto politico "Una Verbania Possibile"
Bava e Brignone



3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di gigio brontolo
gigio
30 Maggio 2016 - 09:50
 
e se non l'interpellano brontolano , e se l'interpellano brontolano .... una conferma dello status di brontolonamento professionista . Comunque si faccia, sarà un lamento......
Vedi il profilo di cesare 1Fanno bene
cesare
30 Maggio 2016 - 11:02
 
Fanno bene ,ci sono le sedi istituzionali dove i problemi vanno discussi e risolti , dopo si fanno le conferenze stampa.
Vedi il profilo di andrea marconi Re: brontolo
andrea marconi
30 Maggio 2016 - 13:09
 
In realtà sono mesi che si chiede un incontro nella commissione preposta con sindaco, rapetti e guazzotti.
Ovviamente non si è mai riusciti ad ottenere alcunché, tranne una volta in cui il sindaco si intrattenne per circa 20 minuti.
Quello a cui "una verbania possibile" rinuncia è un incontro voluto da "La Stampa" a cui stranamente il sindaco ha deciso subito di partecipare ( ogni occasione è utile alla propaganda).



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
25/05/2017 - Incontri Eco-Logici: Epigenetica e Cancro
25/05/2017 - Verbania Innova: convegno sull'agenda digitale
25/05/2017 - Palio Remiero, patrimonio di tutti
25/05/2017 - Veronica Pivetti a Verbania per Happy Together
25/05/2017 - La Paffoni è in finale
Verbania - Politica
22/05/2017 - Interpellanza su Villa Giulia
18/05/2017 - Forza Italia Berlusconi su Acqua Novara VCO
17/05/2017 - Con Silvia per Verbania diserterà il Consiglio
17/05/2017 - Bilancio Partecipato ultimi giorni
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti