Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Stresa : Cronaca

Treni, l'abbonamento per Milano aumentato del 24%

«Ci sembra di essere vittime di una vera e propria beffa». Così il comitato pendolari del Vco-Alto Novarese denuncia la situazione paradossale delle centinaia di persone che ogni giorno si affidano ai treni della linea Milano-Domodossola per recarsi al lavoro nel capoluogo lombardo.
Stresa
Treni, l'abbonamento per Milano aumentato del 24%
«Senza alcun preavviso gli abbonamenti mensili sono aumentati del 24% rispetto al mese precedente» sottolineano i tre portavoce del comitato Laura Franchini, Michela Papini ed Emilio Sibilia. Il
conto è di quelli salati: per chi va da Stresa a Milano il costo mensile è passato da 75,40 a 92,80 euro, con un incremento di 17,4 euro, quasi 210 euro in più all’anno. Analoghi, in percentuale, gli incrementi per chi parte da Verbania e da Domodossola: per i pendolari ossolani l’aumento è di 245 euro l’anno.

«Questo a fronte del continuo peggioramento del livello del servizio - spiegano i tre portavoce - dal mancato rispetto degli orari di arrivo, al numero di carrozze senza riscaldamento fino ai sedili sporchi». Il viaggio dei pendolari sui treni interregionali è spesso uno slalom tra appoggiatesta con evidenti segni del passaggio di migliaia di passeggeri, pezzi staccati dei sedili o griglie portabagagli mancanti. La protesta dei pendolari si rivolge a tutti i politici e amministratori locali, che nella fase preelettorale avevano fatto propria la causa di chi utilizza il treno con la firma del patto dei pendolari salvo poi dimenticare i disagi dei pendolari. I fruitori della Milano-Domodossola si sentono poi pendolari di serie B: spesso, a Milano Centrale o Porta Garibaldi dai vetri sporchi dei loro treni vedono partire altri convogli molto più recenti con destinazioni interne alla Lombardia. «Anche le promesse dell’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte sulla convocazione di un tavolo di trattative con la Lombardia non sono state mantenute» aggiungono i pendolari.

«La gestione della linea è affidata per convenzione alla Lombardia - sottolineano dall’assessorato piemontese ai Trasporti - è stata fatta nel mese di dicembre una riunione di quadrante a cui però i rappresentanti dei pendolari non si sono presentati. Sarà sollecitata la Lombardia per tutelare gli utenti piemontesi» aggiungono dall’assessorato che proprio ieri ha annunciato di voler sanzionare Trenitalia per i disagi e i disservizi legati alle precipitazioni nevose di questi giorni.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Stresa
17/07/2017 - Midsummer Jazz Concerts: al via la sesta edizione
17/07/2017 - 56° Stresa Festival - Il programma
15/07/2017 - Isola in Festival - Tango e atmosfere argentine
14/07/2017 - Un Paese a Sei Corde 2017
05/07/2017 - "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" sul lago Maggiore
Stresa - Cronaca
04/07/2017 - Furto di bici
04/07/2017 - Scafi e auto d'epoca sul Lago Maggiore
20/06/2017 - Presi ladri di biciclette
17/06/2017 - Lite con accoltellamento
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti