Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Manutenzione Strade: 13,5 milioni al Vco

Al territorio del Verbano Cusio Ossola è stato assegnato un quarto dei fondi complessivamente attribuiti all’intera Regione Piemonte per opere di manutenzione straordinaria di strade statali.
Verbania
Manutenzione Strade: 13,5 milioni al Vco
I fondi sono stanziati nell’ambito del cosiddetto “decreto del fare”, convertito definitivamente in legge in Parlamento prima della pausa estiva.

Ne dà notizia il deputato democratico Enrico Borghi, capogruppo Pd in commissione ambiente, lavori pubblici e territorio della Camera dei Deputati.
I fondi stanziati nel decreto per opere di manutenzione straordinaria di viadotti, strade e gallerie ammontano sul piano nazionale a 300 milioni, e di tale somma un primo stralcio pari a € 9.580.500 è già stata stanziata a favore del Compartimento Piemontese di ANAS S.p.A che sta provvedendo a mettere a gara le opere. Due di queste interesseranno direttamente da vicino il territorio del VCO.

Verranno infatti messi in appalto opere di trattamento preventivo delle superfici delle opere d’arte in cemento armato della Strada Statale 33 del Sempione e della Strada Statale 34 del Lago Maggiore per complessivi € 1.895.000, e i lavori di consolidamento delle spalle e risanamento dei calcestruzzi ammalorati del Ponte Loana in Comune di Malesco, in Valle Vigezzo, per € 402.500.

Complessivamente, quindi, arrivano nel VCO il 24% degli importi stanziati dal governo Letta nella manovra d’estate a favore della manutenzione stradale.
A questi interventi, che saranno appaltati da Anas nel prossimi giorni, si aggiungono complessivamente i lavori attualmente in corso e che sono stati oggetto di una riunione martedi 28 agosto a Torino fra l’on. Borghi e i vertici aziendali piemontesi di ANAS spa.

Essi sono:
– Lavori di manutenzione straordinaria della S.S. 337 nel tratto compreso tra il km 24+000 ed il km 29+680 per un importo di euro 1.595.000,00
– Lavori di realizzazione di nuove barriere paramassi nel tratto compreso tra il km 39+600 e il km 39+900 della S.S. 659 per un importo di euro 355.000,00
– Lavori di realizzazione di opere di protezione del piano viabile da caduta massi tra le progressive km 5+700 e km 7+200 della S.S. 337 per un importo di euro 600.000,00
– Lavori di prolungamento dell’imbocco sud della galleria di Paglino al km 142+800 della S.S. 33 per un importo di euro 2.100.000,00
– Lavori di completamento (illuminazione, attenuatori d’urto, opere in verde) dello svincolo di Domodossola Sud, località Nosere, al km 122+200 della S.S. 33 per un importo di euro 284.000,00
– Lavori di distese generali in tratti saltuari delle strade statali di competenza del
Compartimento della Viabilità per il Piemonte per un importo di euro 1.000.000,00
– Lavori di adeguamento della sede stradale, delle opere di sostegno, delle protezioni marginali tra i km 29+000 e 30+900 della S.S. 34 per un importo di euro 9.091.000,00
– Lavori di manutenzione straordinaria di distese generali in tratti saltuari lungo le strade statali di competenza del centro manutentorio per un importo di euro 500.000,00
L’importo complessivo dei lavori è, quindi, di euro 15.525.000,00.Sullo sfondo rimangono ancora alcuni nodi aperti per quanto riguarda alcune opere infrastrutturali, sui quali l’onorevole Borghi assumerà una serie di specifiche iniziative.
In particolare:
Galleria Paramassi di Iselle. L’on. Borghi ha verificato che sussiste ancora lo stanziamento di 7,5 milioni di euro per la realizzazione della nuova galleria artificiale paramassi subito dopo il valico di frontiera di Iselle, finalizzata a risolvere strutturalmente il problema della Statale del Sempione che in quel tratto si immette nell’alveo del torrente Diveria con un bypass provvisorio attivo ormai dal 2003. Il cantiere è fermo a seguito in un ricorso da parte dell’azienda appaltatrice, che si è rivolta al Consiglio di Stato avversa ad un provvedimento di revoca contrattuale da parte dell’Anas. Nei prossimi giorni l’on. Borghi attiverà una specifica procedura per richiedere la procedura d’urgenza da parte del Consiglio di Stato al fine di sbloccare la situazione
Galleria Montecrevola. E’ stato perfezionato il progetto per l’adeguamento della galleria tra Crevoladossola e Varzo sulla SS33 agli standard di sicurezza, che ha definito in 22 milioni di € l’importo complessivo delle opere. L’on. Borghi si attiverà nelle prossime settimane, nell’ambito del cosiddetto “Decreto del Fare bis” in fase di definizione, affinchè ci sia uno specifico capitolo di finanziamento per la messa in sicurezza delle galleria dal quale poter attingere i fondi per
quest’opera.
Circonvallazione di Verbania. Si resta in attesa di conoscere l’esito della Conferenza dei Servizi, nonché delle valutazioni che in merito dovranno essere espresse dalla futura Amministrazione Comunale di Verbania Barriere Paramassi Cascata del Toce. Su espressa richiesta del Comune di Formazza, l’on. Borghi
si sta interessando al fine di reperire nelle economie interne alle opere della nuova galleria delle “Casse” i fondi necessari per la realizzazione di nuove barriere paramassi nella zona della Cascata del Toce, al fine di completare la messa in sicurezza della strada che sale verso l’Alta Val Formazza.
Ponte Silogno-Baceno. I lavori -anche a seguito della specifica interrogazione presentata nei mesi scorsi dall’on. Borghi- risultano essere ripresi e in attività, con la prospettiva di una possibile conclusione entro la fine dell’anno.
“Stiamo operando per dare risposte molto concrete al nostro territorio -osserva l’on. Borghi- e sia lo sblocco dei cantieri per quasi 14 milioni di euro che l’arrivo di oltre 2 milioni di risorse fresche per la manutenzione delle statali 33, 34 e 337 confermano questo aspetto con un ruolo significativo del VCO sul piano regionale. Vorrei sottolineare che il governo Letta, per la prima volta dopo
tantissimi anni, ha nuovamente finanziato il capitolo delle manutenzioni, che ha due pregi: attiva immediatamente cantieri con il coinvolgimento di imprese locali e interviene per aumentare la sicurezza dei manufatti, con un occhio a un risparmio in prospettiva. Per quanto attiene invece alle opere infrastrutturali connesse con il decreto del fare, e cioè i 70 milioni di euro che dovranno
essere ripartiti dalla Regione Piemonte e nei quali ho chiesto di trovare adeguate risorse per la messa in sicurezza della SS 33 e per il primo lotto delle nuove gallerie tra Re e Ribellasca, ho già chiesto al Prefetto di indire una specifica riunione tra le parti interessate al fine di definire una corretta programmazione”.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/10/2017 - Industria: IV trimestre positivo
22/10/2017 - ASLVCO: conferito incarico Direttore Medicina Interna
21/10/2017 - Il Città di Verbania ricorda "Griffo"
21/10/2017 - Intensi controlli contro reati predatori
21/10/2017 - BellaZia: La Torta Tenerina
Verbania - Politica
16/10/2017 - Bando Periferie: Il Governo firma il Cipe
15/10/2017 - "Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga"
11/10/2017 - Casa della Salute a Verbania
11/10/2017 - Lega Nord: De Magistris confermato segretario
07/10/2017 - Impianti Devero - San Domenico: una nota del Presidente Costa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti