Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Nursind VCO: infermieri in stato d'agitazione

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del sindacato Nursind VCO, che proclama lo stato d'agitazione degli infermieri ASL VCO, pronti lo sciopero, se non si risolveranno le problematiche d'organico.
Verbania
Nursind VCO: infermieri in stato d'agitazione
Le condizioni sempre più proibitive in cui sono costretti a lavorare i lavoratori dell’ASL VCO, l’atteggiamento di chiusura dell’amministrazione che continua nella politica degli annunci senza porre alcuna soluzione a problemi, che sono sul campo da molto tempo, ci hanno costretto a proclamare lo stato d’agitazione.

Con l’unica certezza che se l’amministrazione non giungerà nella sede competente con un piano organico per garantire il rispetto delle norme contrattuali e la sicurezza dei pazienti l’unica scelta possibile sarà quella di proclamare uno o più giorni di sciopero.

E’ pleonastico ribadire quanto affermato nei giorni scorsi ricordando l’elevato numero di pronte disponibilità 13/15 a fronte delle 6 previste dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, che le ferie vengono garantite con sempre maggiore difficoltà, che spesso anche la legge 66/2003 sul rispetto delle 11 ore di stacco tra un turno e l’altro viene disatteso per far fronte ad emergenze che ormai sanno di routine.

Inutile ricordare che i professionisti dei due DEA siano i forte difficoltà, per non parlare della SOC Nefro/Cardio di Verbania da anni completamente allo sbando, senza programmazione e senza personale ove solo la dedizione dei lavoratori ha permesso a questo servizio di sopravvivere.

Ribadiamo come la Neurologia di Domodossola sia da tempo immemore sofferente, ed a dimostrarlo le oltre 3500 ore di straordinario accumulate, per non parlare delle ferie non godute.

Ormai la maggior parte degli operatori non riesce a fruire delle ferie nell’anno trascinandole negli anni successivi.
In questo quadro apocalittico l’amministrazione ha deciso di non riconoscere più il piccolo “gettone di chiamata” che era riconosciuto a chi veniva richiamato in servizio saltando il riposo offrendo 5€, cifra che riteniamo offensiva!

Riteniamo che la Regione non possa far pagare questo prezzo ai cittadini del VCO, che l’assessore Saitta oltre a Facebook dovrebbe stare un po’ di più in mezzo ai cittadini che affollano i DEA.

Come infermieri diciamo basta e siamo pronti a farlo proclamando anche più giorni di sciopero, ed ogni altra forma di mobilitazione prevista nel rispetto della legge.

Roberto Amerio
Segretario Provinciale
Nursind VCO



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
24/07/2017 - Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale
24/07/2017 - Cinema sotto le stelle: "Forza Maggiore"
24/07/2017 - Luoghi d’arte e di fede concerto a S. Giuseppe
24/07/2017 - Unione Industriale VCO: terzo trimestre 2017
24/07/2017 - LegalNews: Controllare il lavoratore per mezzo del badge: è legittimo?
Verbania - Cronaca
23/07/2017 - Torino Club Verbania donazione pro terremotati
23/07/2017 - Centro estivo Virtus Verbania
22/07/2017 - Movida piazza San Rocco: limitazioni al traffico
18/07/2017 - Motobenedizione - foto e video
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti