Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Politica

Regione Piemonte: 7 milioni per il Vco

L'Assessore Pichetto ha confermato gli impegni della Regione per quanto riguarda i canoni idrici per il VCO e nella fattispecie il riconoscimento dei 4 milioni di euro relativi all'anno 2012
Fuori Provincia
Regione Piemonte: 7 milioni per il Vco
Di questi 2 milioni saranno presto liquidati e quindi nella disponibilità delle casse provinciali entro qualche settimana.

L'Assessore ha inoltre confermato il proprio impegno per l'approvazione di due distinti Accordi di Programma tra la Regione Piemonte e la Provincia del VCO riguardanti due opere importanti come la palestra presso il polo liceale di Omegna e la nuova sede della scuola alberghiera E. Maggia di Stresa, in considerazione del fatto che i 3 milioni di euro necessari sono già nel bilancio pluriennale della Regione (1 milione nel 2013 e 2 milioni nel 2014).

"Sono davvero soddisfatto - sottolinea Valerio Cattaneo - e desidero ringraziare il Presidente Roberto Cota e l'Assessore Pichetto per la disponibilità dimostrata, a fronte degli impegni che la Regione si era assunta in tema di canoni idrici a partire dal 2004 quando, allora Consigliere regionale, presentai la proposta del riconoscimento dei canoni al VCO, confermata anche in questa legislatura nella Finanziaria 2010, grazie ad un'azione congiunta con gli altri colleghi Consiglieri del territorio, con l'inserimento dei canoni nella voce delle spese obbligatorie della Regione Piemonte. In questo modo - aggiunge Cattaneo - si sbloccheranno alcune situazioni piuttosto complicate; intanto con l'erogazione pressoché immediata di 2 milioni di euro, la Provincia potrà saldare i conti aperti con le imprese che si sono occupate delle operazioni di sgombero della neve e potrà altresì dare il via alle gare d'appalto in vista della prossima stagione invernale, togliendo da ogni imbarazzo e difficoltà i comuni."

"In effetti con l'assegnazione dell'acconto di due milioni, sui quattro complessivi che ci spettano in riferimento all'anno 2012 come quota per l'incasso regionale dei nostri canoni idrici, riusciremo a coprire quanto dovuto alle aziende per lo sgombero neve e sghiacciatura delle strade provinciali nelle stagione 2012-2013. Con lo sforzo di ulteriori economie e revocando pregressi finanziamenti a enti locali, che in questi anni non sono riusciti a realizzare i progetti a cui erano destinati, abbiamo recuperato 600 mila euro per saldare la stagione precedente: la prima tranche è già stata saldata, l'ufficio amministrativo della Provincia sta certificando la seconda.

Questo ci consente - spiega il Presidente della Provincia Massimo Nobili - di riaprire il dialogo con le imprese che si occupano della pulizia dalla neve delle strade e della salatura per la stagione invernale che sta per cominciare. Ieri sono stato al Ministero dell'Interno, ho avuto un lungo colloquio con il responsabile della Finanza Locale per poter incassare gli 8 milioni di fondi perenti per i quali abbiamo presentato un ricorso per un decreto ingiuntivo che è stato accolto dal Tribunale di Roma.

Ci è stato detto che la loro liquidazione potrebbe slittare all'anno prossimo: per questa ragione ho sollecitato l'UPI a intraprendere una trattativa, affinché almeno un acconto di questo denaro - che il Ministero ci deve per opere già realizzate a nostre spese anni addietro - possa essere effettuato entro l'anno in corso. "Confidiamo davvero di sottoscrivere al più presto i due Accordi di Programma per la palestra (di 700 mila euro) e per la nuova Scuola Alberghiera (di 2,3 milioni): per la palestra del liceo omegnese siamo pronti con le autorizzazioni e a partire con la gara per un progetto che rispetta le esigenze fatteci presenti dalle associazioni sportive di Omegna, e dunque sarà una struttura sportiva al servizio, oltre che della scuola, dell'intera città" aggiunge il Presidente Nobili.

"A questo punto il 'pacchetto' nuova scuola alberghiera e nuovo campo sportivo di Stresa (visto che la prima sorgerà sul sito attualmente occupato dallo stadio stresiano), potrà disporre di un finanziamento complessivo di circa 11 milioni, risultato dei 2,3 milioni del nuovo accordo con la Regione, di 4,4 milioni di mutuo acceso dalla Provincia, 300 mila euro di finanziamento dal Comune di Stresa e del valore dell'immobile di Hospes, trasferito dall'associazione in proprietà alla Provincia, periziato in 3,9 milioni ma che in gara verrà inserito con un valore ribassato, che tiene conto degli anni in cui l'edificio verrà utilizzato dalla scuola in attesa del completamento del nuovo plesso" spiega l'Assessore all'edilizia scolastica Gianpaolo Blardone.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
23/05/2017 - Minivolley Cup 31° tappa
22/05/2017 - Paffoni perde anche gara 4 si va alla bella
21/05/2017 - Il Verbania scende in Eccellenza
21/05/2017 - La Fenice dei Laghi e Team Insubrika a Varese
21/05/2017 - Paffoni: Gara 3 finisce 75-70 per la Bakery
Fuori Provincia - Politica
26/04/2017 - Fascicolo Sanitario Elettronico
23/04/2017 - Paffoni sconfitta ma seconda, ora i play-off
13/04/2017 - Ospedale unico approvato lo studio di fattibilità
11/04/2017 - Sviluppo urbano sostenibile 6,1milioni a Verbania
05/04/2017 - Potenziamento ospedale Borgomanero: effetti negativi nel VCO?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti