Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Canton Ticino : VerbaniaArte

VerbaniaArte: “Una segnaletica dell’Essere. 1986-2016”

Prorogata fino al 9 ottobre prossimo ad Ascona, la mostra fotografica di Stefania Beretta - curata da Mara Folini, Viana Conti ed Ellen Maurer Zilioli - è stata pensata proprio per gli spazi particolari del Museo di Ascona.
Canton Ticino
VerbaniaArte: “Una segnaletica dell’Essere. 1986-2016”
Al centro dell’obbiettivo della nota fotografa ticinese, il tema della sacralità della vita quotidiana in India, in un arco di tempo di circa trent’anni.

Più di cinquanta le opere, suddivise in quattro sezioni, per cicli tematici: “Indiarasoterra”, realizzata tra il 2001 ed il 2002, con la polaroid in bianco e nero e la stampa ai sali d’argento; poi “Indian walls” (2008-2015), caratterizzata da un’attenzione per i muri cittadini, ideale mappa di una “segnaletica dell’essere”, con foto digitali a colori; “Paesaggi improbabili” è invece il titolo di un ciclo avviato nel 2006, che si arricchisce delle impunture dell’ago di una macchina da cucire, che personalizzano l’opera fotografica, grazie a intrichi e tracciati di fili; infine il ciclo “Rooms” (1986-1998), protagoniste le tante camere d’albergo o locande vissute dalla fotografa durante i suoi viaggi sulle strade indiane: scatti analogici, con una camera di piccolo o medio formato, in bianco e nero.

La mostra testimonia la vicinanza ai soggetti trattati, con un’empatia per una umanità ricca di sogni e disillusioni. Stefania Beretta opera come fotografa indipendente dal 1979, vantando numerose mostre personali in Musei e Gallerie svizzere ed europee, nonché pubblicazioni monografiche. Vive e lavora a Verscio.

“I fili colorati con cui Stefania Beretta cuce le sue opere, le riprese fotografiche dei fili propiziatori con cui le spose indiane avvolgono le radici dell’albero sacro Banyan, i fili elettrici e i cavi che attraversano il cielo delle intricate e popolose metropoli indiane - scrivono le curatrici - non cessano, in mostra, di tessere il più avvolgente e seducente dei racconti su un mondo spettacolare e criptico, delineando un’iridata geografia del pensiero”.

Museo Comunale d'Arte Moderna
via Borgo 34, CH-6612 Ascona
Info: tel.: +41 (0)91 759 81 40; fax: +41 (0)91 759 81 49 
museo@ascona.ch
Orari del Museo: dal martedì al sabato, 10.00 -12.00 e 14.00 -17.00; domenica, 10.30 -12.30; chiusura il lunedì.
Immagine 1
Paesaggi improbabili_# 47 2015
Immagine 2
Rooms_Mumbai 1998_ © Stefaniaberetta



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Canton Ticino
02/05/2017 - VerbaniaArte: Robert Indiana a Casa Rusca
12/04/2017 - Ticino: appalti pubblici, prima gli svizzeri
04/04/2017 - Teatro Locarno: "Il prezzo"
01/04/2017 - Svizzera: “Prima i nostri” diventa proposta di legge
01/04/2017 - Walking Lugano
Canton Ticino - VerbaniaArte
29/11/2016 - VerbaniaArte: “Riflessi sull’acqua” di Paul Signac
16/11/2016 - VerbaniaArte: Marianne Werefkin la "nonna" di Ascona
11/10/2016 - VerbaniaArte: la fisicità barocca espressionista di Javier Marín
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti