Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Spazio Bimbi

Spazio Bimbi: Mentire ai bambini

Spesso i grandi non trovano le parole per parlare con i più piccoli, cercano di nascondere alcune realtà dolorose che riguardano la famiglia per proteggerli da qualcosa che potrebbero non comprendere o che potrebbe farli soffrire.
Verbania
Spazio Bimbi: Mentire ai bambini
L’istinto naturale di ogni genitore è quello di offrire ai propri figli solo emozioni e avvenimenti positivi, cercando di proteggerli da realtà dolorose e tristi. Non affrontano con loro certi argomenti perché ritenuti “da grandi”, troppo dolorosi o difficili da comprendere (ad esempio un lutto, una separazione, una malattia).

I bambini in realtà hanno una straordinaria capacità nel percepire qualcosa che non va e nell’intuire ciò che accade nel loro ambiente famigliare, e si allarmano molto di più di fronte ad un silenzio rispetto che ad una spiegazione semplice di cosa stia accadendo attorno a loro, che dia un significato alle loro sensazioni.

Di fronte a situazioni ambigue e poco chiare potrebbero crearsi delle spiegazioni proprie, magari fantastiche ed irrealistiche, molte volte autoriferite “La mamma è triste perché mi sono comportata male” “E’ colpa mia se mamma e papà stanno litigando”. Questo tipo di spiegazioni potrebbero andare a minare l’autostima ed il senso di sicurezza del bambino.

Ai bambini sarebbe preferibile non nascondere che si può soffrire o essere arrabbiati, e dimostrare che di queste emozioni se ne può parlare, si possono affrontare e gestire.

Un adulto che soffre ma che riesce a parlare di ciò che prova è rassicurante per il bambino, e dimostra che nonostante tutto è possibile andare avanti e affrontare ogni tipo di situazione che la vita presenta.

Potrebbe quindi essere una buona pratica educativa aprirsi e condividere le proprie emozioni con il bambino, incoraggiandolo ad esprimere i propri sentimenti connessi all’esperienza che sta vivendo.

Chiaramente è importante tenere conto dell’età del bambino per trovare la corretta modalità e proprietà di linguaggio adatte al suo livello di comprensione.

Proteggere i propri figli attraverso la menzogna potrebbe avere l’effetto di creare in loro insicurezza, diffidenza e confusione, con il tempo perderebbero la fiducia negli adulti mettendo in discussione ciò che verrà loro raccontato.
Quindi meglio una semplice spiegazione che il silenzio, perché le parole sono in grado di dare un significato agli eventi e alle sensazioni.

Scegliere le parole adatte in base all’età e spiegare in modo chiaro e semplice una verità, anche se dolorosa: questo sarà un ottimo punto di partenza perché possano elaborarla e crescere confrontandosi con coraggio con le sfide che la vita porterà loro incontro.


Dott.ssa Michela Bottacchi
La Girandola - Spazio Psicoeducativo
lagirandola.spe@outlook.it



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
30/03/2017 - Delitti di lago vol.3
30/03/2017 - SS34: Video dei lavori alla frana
30/03/2017 - Sciopero mense scolastiche
30/03/2017 - Quarta edizione della "Pica da Legn”
30/03/2017 - I Quattrogatti con "Taxi a due piazze"
Verbania - Spazio Bimbi
26/03/2017 - Spazio Bimbi: Quando è il corpo a parlare
19/03/2017 - Spazio Bimbi: Cos'è il Mutismo Selettivo
12/03/2017 - Spazio Bimbi: Resilienza familiare e disabilità
05/03/2017 - Spazio Bimbi: Il disturbo da TIC nei bambini
26/02/2017 - Spazio Bimbi: Relazioni tra pari e benessere psicologico
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti