Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Canton Ticino : Politica

Riunione italo/svizzera in applicazione dell’Accordo sull’imposizione dei lavoratori frontalier

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del Dipartimento delle finanze e dell’economia svizzero.
Canton Ticino
Riunione italo/svizzera in applicazione dell’Accordo sull’imposizione  dei lavoratori frontalier

Roma, 25 ottobre 2013

Si è svolta ieri a Roma l’annuale riunione bilaterale prevista dall’articolo 5 dell’Accordo italo/svizzero del 1974 sull’imposizione fiscale dei lavoratori frontalieri italiani e sulla relativa compensazione finanziaria a favore dei Comuni italiani di confine.

Le due Delegazioni sono state coordinate dal dott. Paolo Puglisi, per la parte italiana e dal direttore Lino Ramelli per la parte svizzera.

La Delegazione italiana comprendeva rappresentanti del Ministero dell’Economia e delle Finanze nonché delle Regioni Lombardia, Piemonte, della Regione autonoma Valle d’Aosta, della Provincia autonoma di Bolzano/Alto Adige, delle Comunità montane della provincia del Verbano-Cusio-Ossola e dell’Associazione dei Comuni di frontiera con il Cantone Ticino.

La Delegazione Svizzera era costituita da rappresentanti delle Amministrazioni delle contribuzioni dei Cantoni Ticino, Grigioni e Vallese e della Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali, nonché del Dipartimento federale degli Affari Esteri.

I lavori, che si sono svolti in un clima di cordiale amicizia e fattiva collaborazione, hanno permesso di verificare l’importanza per le zone frontaliere dell’accordo in questione e rilevare nel contempo il contributo dei lavoratori frontalieri italiani all’economia svizzera.

La Delegazione italiana ha illustrato sia la ripartizione – tra gli enti locali interessati – delle somme ristornate per l’anno 2010, sia le opere che sono state realizzate e che sono in fase di progettazione grazie a tali somme.

La Delegazione svizzera ha comunicato che l’importo della compensazione finanziaria sulle remunerazioni dei frontalieri per l’anno 2012 ammonta a franchi 58.675.552,65 di cui è già stato effettuato il relativo versamento ed ha, inoltre, fornito i dati statistici relativi al numero dei frontalieri italiani che operano nei Cantoni interessati dall’accordo.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

DIPARTIMENTO DELLE FINANZE E DELL’ECONOMIA

Lino Ramelli, direttore della Divisione delle contribuzioni, lino.ramelli@ti.ch, tel. 091/ 814 39 53



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Canton Ticino
23/03/2017 - Stefano Accorsi al Teatro di Locarno
21/03/2017 - Camelie e cristalli a Locarno
14/03/2017 - Familie Floz al Teatro Locarno
07/03/2017 - Emilio Solfrizzi “Il borghese gentiluomo”
06/03/2017 - Scossa di terremoto in Svizzera
Canton Ticino - Politica
25/09/2016 - Ticino: Approvata "Prima i nostri"
04/07/2016 - Laghi Maggiore e Ceresio nuovi Progetti italo-svizzeri
18/12/2015 - Svizzera: No all'iniziativa anti-frontalieri
04/10/2015 - Regio Insubrica: il Ticino minaccia sospensione
28/09/2015 - Frontalieri: 4 miliardi di € in "fuga" dal Ticino
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti