Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : VerbaniaBau

VerbaniaBau: Dialoghiamo: elementi di comunicazione non verbale #2

La comunicazione non verbale fra cane e uomo si realizza anche tramite la gestualità dei soggetti compartecipi: nell’essere umano sono soprattutto gli arti superiori e le mani che definiscono “segni” con un significato comunicativo per il cane; nel cane sono la posizione/movimento della coda, delle orecchie, della testa, della bocca/lingua, delle zampe, a creare un ampio “vocabolario”dialogico.
Verbania
VerbaniaBau: Dialoghiamo: elementi di comunicazione non verbale #2
Quindi, ogni nostro gesto racconta qualcosa al cane con cui ci stiamo relazionando: poiché la gestualità fa parte del nostro linguaggio è basilare esserne consapevoli, essere agili e fluidi nei movimenti, prendere spunto dalla situazione e lasciarsi ispirare dal contesto, con quel cane, in quel preciso spazio-tempo, in quella interazione/relazione.

La stessa espressione facciale, la mimica facciale, è da considerarsi una sottile forma di “conversazione” cane-uomo: gli angoli delle bocche, le labbra e i nasi rilassati/arricciati, le fronti distese/corrugate, gli occhi e le direzioni degli sguardi, esprimono stati interni di avvicinamento/allontanamento, di tranquillità/tensione, di gioia/tristezza … rivelano intenzioni e curiosità.

Comunicare è anche creare momenti di condivisione nelle percezioni tattili ed olfattive, è essere consapevoli delle informazioni che giungono dai sensi, dall’interno del corpo e dall’esterno: il modo con cui si agisce con la longhina comunica in quanto essa trasmette emozioni; il contatto fisico con carezze da lontano/da vicino comunica precisi stati d’animo; gli odori e gli “annusamenti” nelle esplorazioni comunicano motivazioni intrinseche e domande al mondo.

Esiste poi una comunicazione vocale del cane: l’abbaio, l’ululato, il guaito, il ringhio, il sospiro, lo sbadiglio, con timbri, toni, pause, volumi differenti secondo le molteplici situazioni e i differenti contesti emotivi/emozionali. In tutto ciò anche il silenzio è comunicativo.

Riassumendo, la Comunicazione è: comprendere l’Altro tenendo conto degli stati interni, far fluire le energie, condividere valori nel dialogo e nelle esperienze, il silenzio, esprimere se stessi e crescere nello scambio dialogico, creare un contesto facilitante per suscitare curiosità e porre domande al mondo, Ascolto e percezione.

“Elementi che NON facilitano la Comunicazione:
Preconcetti/stereotipi, rimanere negli schemi.
Aspettative, obiettivi, pressioni sociali.
Focalizzare sul problema.
Imporre la nostra volontà, la nostra visione antropocentrica.
Non condividere le esperienze.
Incoerenza e inconsapevolezza.
Dimenticare la curiosità verso l’Altro.
Non vivere il momento, non vivere le percezioni.
Non dare Spazio, non dare Tempo.
La necessità del controllo”. (dagli appunti Learning Dog- Learning Animals 2014)

Riferimento bibliografico: Roberto Marchesini, L’identità del cane, Ed. Apeiron, 2004

Dott. Claudio Conti
Dott.ssa Francesca Paleari.



3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Max Lavecchia continua...
Max Lavecchia
14 Febbraio 2017 - 08:08
 
Per quante settimane deve durare ancora questa telenovela di aria fritta ?
-
Io direi che dopo otto volte di discussione sul nulla, un sito serio di informazione dovrebbe piantarla li
Vedi il profilo di robi Re: continua...
robi
14 Febbraio 2017 - 19:10
 
Ciao Max Lavecchia
tu hai "preconcetti che non facilitano la comunicazione. Devi comprendere gli "odori" e gli "annusamenti"...
Vedi il profilo di blade runner Re: continua...
blade runner
18 Febbraio 2017 - 11:11
 
Ciao Max Lavecchia,concordo pienamenteAmo i cani,ne ho 2,uno dei quali e' un pastore tedesco femmina,che addirittura mi dorme ''a pochi metri'',in casa.Figurati......pero' queste ''pillole di saggezza'',hanno veramente rotto.Amministratori,non cadete nel facile gioco degli ''amici degli amici''...............e' dare uno schiaffo a problemi un poco piu' seri,quello che vi qualifica.......una bella inchiesta sul xche' di 3 suicidi a distanza di una settimana e contemporanei...questo si che e' una cosa ''da psiconews''.........sti dottorini mandateli al canile.........basta,tant'e' che il post e' sottoposto a censura preventiva......



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
21/11/2017 - Offerte di lavoro del 21/11/2017
20/11/2017 - Lo stambecco alpino e i cambiamenti climatici
20/11/2017 - Metti una sera al cinema - Paterson
20/11/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora sesta vittoria
20/11/2017 - LegalNews: Utenze luce, gas e acqua: l’introduzione della nuova procedura decisoria
Verbania - VerbaniaBau
21/03/2017 - VerbaniaBau: Conclusioni
14/03/2017 - VerbaniaBau: Il cane in casa: il cane anziano
07/03/2017 - VerbaniaBau: Apprendimento socio-cognitivo: apprendere dall’Altro#2
28/02/2017 - VerbaniaBau: Apprendimento socio-cognitivo: apprendere dall’Altro
21/02/2017 - VerbaniaBau: Il Canile cognitivo
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti