Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Stresa : Cronaca

Mottarone: interviene il sindaco di Stresa

Riceviamo una nota del sindaco di Stresa Canio Di Milia, su una delibera emessa dal Comune, in merito alla riduzione dell'area soggetta a servitù pubblica sulla vetta del Mottarone, al fine di far riprendere l'attività sciistica.
Stresa
Mottarone: interviene il sindaco di Stresa
Si informa che l'Amministrazione Comunale, in considerazione del blocco della stagione sciisitica del Mottarone a seguito del contenzioso in atto tra la famiglia Borromeo e la S4 srl gestore degli impianti di risalita, al solo fine di tutelare l'interesse pubblico e consentire la ripartenza dell'intera stagione sciistica con il relativo indotto anche in termini occupazionali, ha deliberato la convalida dei provvedimenti già adottati di servitù pubblica sulla base della legge regionale n. 2 del 26 gennaio 2009 nei confronti della proprietà Borromeo. Le aree saranno immesse in possesso della Città di Stresa non appena completata la procedura di notifica degli atti relativi alla proprietà dei terreni.

In accoglimento parziale delle osservazioni presentate al Comune di Stresa dalla proprietà Borromeo, si è provveduto a ridurre l'area soggetta a servitù pubblica da 545.000 mq a 69.000 mq, limitandola esclusivamente alle piste sciabili esistenti e ai relativi impianti.

Il Sindaco di Stresa
Canio Di Milia



6 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di andrea finazzo mottarone
andrea finazzo
7 Dicembre 2013 - 19:02
 
Dai che ce la possiamo fare. RIbadisco il concetto: Se servono 10.000 ai Borromeo lanciamo un fundraising ovvero una colletta e riprendiamoci l'uso del Mottarone. Oltre ai 6 euro del pedaggio al parco, chi arriva in cima ne offre 5 (siamo meno cari) per la causa e così si torna a sciare in un luogo a cui tanti sono affezionati.
Vedi il profilo di von Ludendorff bravo il comune..... pessima la società
von Ludendorff
9 Dicembre 2013 - 16:05
 
Se l'azienda pagava (magari grazie ai profitti accumulati negli anni passati) il canone di locazione questo problema non si sarebbe posto. Come al solito il piangina di turno (la società) ha dovuto far intervenire il comune a seguito di una sua azione unilaterale..... SE avesse pagato tutti avrebbero potuto sciare (affezionati e non). è stata la conseguenza delle azioni della società PRIVATA che ha provocato il disagio. Se fossi nei Borromeo farei in modo di cacciare sui due piedi questi figuri e gestirei l'impianto tramite un proprio "intermediario". Per buona pace dei soliti personaggi a cui tutto è dovuto, basta che non vengano toccati interessi personali
Vedi il profilo di andrea finazzo eleganza aristocratica
andrea finazzo
9 Dicembre 2013 - 23:44
 
Certo che il Comune deve riappropriarsi della concessione gestendola in modo autonomo. Tuttavia il mancato pagamento da parte della società è derivato dall'applicazione di una legge regionale e si vedrà l'esito del ricorso (l'ultima parola ancora non è stata scritta). Una cosa è evidente a tutti: i Signori non sono stati Signori. Mandare la forza pubblica a cacciare la gente dagli impianti per non avere riscosso 10.000 euro è una gran brutta figura....anche se vuoi far valere un tuo diritto (medievale).
Vedi il profilo di marco Sono nobile e non lavoro,voi dovete lavorare!!
marco
11 Dicembre 2013 - 02:10
 
"Ma se davvero abbiamo mal compreso il dovere che incombeva su di noi,e la nostra missione non era quella di serbare il nome antico,la dignità di nobile,con l'uso della caccia,i banchetti fastosi e ogn' altro lusso,e di vivere col lavoro altrui,perchè non ce l'han detto in precedenza?Che cosa mai ho imparato?Che cosa ho visto intorno a me?Ho solo vegetato,portato la livrea del mio sovrano,ho sfruttato il tesoro dello Stato e pensavo così di viver sempre."
Vedi il profilo di Massimo LaVecchia incredibile
Massimo LaVecchia
11 Dicembre 2013 - 08:36
 
Incredibile, nel 2013 questa famigliula d'altri tempi è ancora proprietaria di una montagna, di un lago, delle isole,...INCREDIBILE
Non dovrebbero essere patrimonio nazionale invece che fonte di bottino per una elitè di persone che mungono e basta?
Vedi il profilo di von Ludendorff copia incolla
von Ludendorff
11 Dicembre 2013 - 11:07
 
bravo.. bel copia-incolla.... dopo gli slogan, i cori sei passato al tasto destro del mouse... bel passo in avanti. Cosa si dovrebbe fare, espropriare tutti i beni? mi sembra che nel '17 qualcuno ci abbia già pensato... è un'idea vecchia.....aggiornatevi.....



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Stresa
17/07/2017 - Midsummer Jazz Concerts: al via la sesta edizione
17/07/2017 - 56° Stresa Festival - Il programma
15/07/2017 - Isola in Festival - Tango e atmosfere argentine
14/07/2017 - Un Paese a Sei Corde 2017
05/07/2017 - "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" sul lago Maggiore
Stresa - Cronaca
04/07/2017 - Furto di bici
04/07/2017 - Scafi e auto d'epoca sul Lago Maggiore
20/06/2017 - Presi ladri di biciclette
17/06/2017 - Lite con accoltellamento
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti