Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Frontalieri/legge di stabilità – accordo con il governo

Accordo con il Governo, approvato emendamento legge stabilità che stabilizza la franchigia di esenzione di 6.700 euro
Verbania
Frontalieri/legge di stabilità – accordo con il governo
”A decorrere dal 1 gennaio 2014, il reddito da lavoro dipendente prestato all’estero in zona di frontiera in altri paesi limitrofi al territorio nazionale, in via continuativa e come oggetto esclusivo del rapporto, da soggetti residenti nel territorio dello Stato italiano, concorre a formare il reddito complessivo per l’importo eccedente 6.700 euro”. Recita così il testo dell’emendamento approvato ieri in Commissione Bilancio della Camera che sancisce l’accordo con il Governo per il bonus fiscale dei lavoratori frontalieri.

“Dopo aver superato un iter difficile in Commissione Bilancio siamo riusciti per la prima volta a inserire l’emendamento che stabilizza la franchigia di esenzione di 6.700 euro per chi lavora oltreconfine nella legge di stabilità”. Lo dichiarano i deputati comaschi del Partito Democratico, Chiara Braga, neo membro della segreteria nazionale democratica e Mauro Guerra, componente della stessa Commissione Bilancio.

“Pur ridotto rispetto al passato, quando l’esenzione per i lavoratori frontalieri era di 8mila euro, - chiariscono gli esponenti democratici - la conferma nella legge di stabilità del bonus fiscale di 6.700 euro sui redditi di lavoro dipendente prodotti all’estero in zone di frontiera rappresenta un significativo successo riferito soprattutto a quei frontalieri che lavorano in Svizzera e che risiedono in Comuni a più di 20 chilometri dal confine”. “Si è dunque scelto – continuano Braga e Guerra - di contenere e stabilizzare la tassazione su dei redditi da lavoro guadagnati all’estero e spesi in Italia. Per il futuro quindi i frontalieri non dovranno più attendere il rinnovo del bonus”.

“A questo risultato ha certamente contribuito l’approvazione a larga maggioranza alla Camera della mozione bipartisan presentata dai deputati Pd alla Camera che impegnava il Governo, tra le altre cose, proprio a confermare la franchigia di esenzione per i redditi dei frontalieri”.

“Ora però occorre andare avanti su questa strada e dare seguito operativo anche all’impegno preso dall’Esecutivo di definire l’impianto di uno statuto dei lavoratori frontalieri utile alla ripresa dei negoziati internazionali e in grado di produrre accordi bilaterali con i Paesi di confine che prevedano una specifica e più appropriata disciplina del lavoro frontaliero e la regolazione definitiva del relativo trattamento fiscale”.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
24/03/2017 - “Una Linea chiamata Cadorna”
24/03/2017 - "La figura femminile da Ranzoni a Tozzi e Sironi"
24/03/2017 - The Art Of Clarinet a Il Maggiore
24/03/2017 - 51ª Mostra della Camelia di Verbania
24/03/2017 - "Spring Festival"
Verbania - Politica
23/03/2017 - "La politica sia unita sulla SS34"
23/03/2017 - Forza Italia su ex Tam Tam
23/03/2017 - Lega Nord su progetto Interconnector
21/03/2017 - Provincia per il Territorio: "dimissioni di massa"
21/03/2017 - Consiglio di Quartiere Verbania - Intra
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti