Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : LibriNews

LibriNews: "La voce nascosta delle pietre"

Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo "La voce nascosta delle pietre", di Chiara Parenti, Garzanti 2016.
Verbania
LibriNews: "La voce nascosta delle pietre"
Che voce hanno le pietre? Una voce silenziosa, impercettibile che comunica emettendo vibrazioni. Una perturbazione armonica. Un verbo, un logos, un suono primordiale. Un sistema linguistico complesso e articolato dal potente approccio terapeutico. Ogni pietra, ogni cristallo ha un suo potere intrinseco e curativo. Interviene per quel bisogno specifico.

Le pietre conoscono la strada, loro sono la strada

Con l’Eclissi che apre la prima parte del libro, Chiara Parenti ne La voce nascosta delle pietre (Garzanti) ci pone davanti alla prima pietra, quella inaugurale e funzionale alla narrazione: il calcedonio, la pietra degli oratori, della comunicazione. Ne seguiranno cinquantacinque prima della conclusiva: il diamante.

Recensione completa su Zest Letteratura Sostenibile.



2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni% Non colgo la proposta
Giovanni%
3 Marzo 2017 - 08:23
 
Il potere dei cristalli e delle pietre? Siamo seri. Non colgo la proposta.
Vedi il profilo di l meglio la voce flebile della propria coscienza
l
3 Marzo 2017 - 13:58
 
Un giorno ho preso dei quarzi, li ho disposti in un determinato modo e collocati in determinato luogo, lasciate trascorrere tot ore è avvenuto qualcosa che non avrebbe dovuto verificarsi su altro oggetto.
Ricordo che Primo Levi - forse in un suo libro - riferiva di esperimenti i cui esiti erano inesplicabili, campo alchemico.
Già solo sapere che un elemento possa dare diversi risultati a seconda della disposizione del reticolo cristallino è stupefacente. Il carbonio:grafite e diamante.
C'è un dato che ormai è assodato e che non riusciamo ancora a fare nostro, la fisica quantistica dimostra che sostanzialmente la materia non esiste (cosa che nei tempi che furono già sapevono), se si riuscisse a mantenere coscienza di questa sconvolgente verità io penso che - al di là di pietre o mica pietre - la vita, come comunemente la si concepisce, verrebbe archiviata.

Parole di uno che prescinde da libro e autrice di cui nulla so, e di uno che solitamente si spazientisce quando vede maree di banalità new age che magari prendono spunto da cose molto interessanti rapinando da ambiti diversi. I supermercati spirituali non sono tutti da disprezzare ma vedo infinità di persone che si abbeverano da fonti inquinate.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
24/11/2017 - Mostra fotografica Aiazzi-Majno
24/11/2017 - XIV Mostra della Camelia Invernale
24/11/2017 - "La Bibbia" rilettura di Paolo Cevoli
24/11/2017 - Torna La Torta del Cuore
24/11/2017 - Giornata Nazionale della Colletta Alimentare
Verbania - LibriNews
30/07/2017 - LibriNews: "Non ti resisto"
21/07/2017 - LibriNews: "Nella perfida terra di Dio"
14/07/2017 - LibriNews: "La forma minima della felicità"
02/07/2017 - LibriNews: "Un’anarchica americana"
24/06/2017 - LibriNews: "Miraggi"
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti