Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Arriva l'Ordinanza di divieto dei botti

Il Commissario straordinario del Comune di Verbania, Michele Mazza, ha firmato stamane l’ordinanza che vieta i botti da Capodanno a Carnevale.
Verbania
Arriva l'Ordinanza di divieto dei botti
Per tutelare l’incolumità pubblica, vieta l’esplosione di fuochi d’artificio e petardi nei centri storici e nei luoghi di aggregazione da oggi, venerdì 27 dicembre, al 5 marzo 2014, cioè al termine del periodo di Carnevale.

L’ordinanza, che riprende analoghe iniziative assunte negli anni scorsi, mira a ridurre gli effetti nefasti dello scoppio di articoli pirotecnici: il rischio di incidenti, il forte rumore e le conseguenze che possono avere sugli animali e il loro comportamento, l’inquinamento atmosferico.

Inoltre dal Comune ricordano che botti e mortaretti non possono essere venduti a minorenni e che gli stessi articoli devono rispettare la normativa CE in materia di sicurezza.

L’applicazione dell’ordinanza sarà verificata dalla Polizia municipale e dalle forze
dell’ordine. I trasgressori saranno punite con una sanzione amministrativa pecuniaria la cui entità può andare da 50 a 500 euro.

ORDINANZA
Il Commissario Prefettizio ordina

Nei centri storici e luoghi di aggregazione è fatto divieto di far esplodere petardi e botti, a far tempo dal 27/12/2013 e fino al 05/03/2014.

Le violazioni al suddetto divieto saranno punite ai sensi dell'art. 7bis del D.Lgs. 267/2000 con sanzione amministrativa pecuniaria da € 50,00 fino a € 500,00.

Il personale della Polizia Municipale e gli Agenti della Forza Pubblica sono incaricati della vigilanza e dell'esatta osservanza della presente ordinanza.
 Fonte di questo post



10 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Ugo Lupo Parto ........
Ugo Lupo
27 Dicembre 2013 - 13:42
 
Accipicchia............che parto difficile !!!!!!
Pensarci prima ....da parte dei " Funzionari" preposti era troppo difficile ???
Mah.....

Ugo Lupo
Vedi il profilo di lupusinfabula E' un riassunto???
lupusinfabula
27 Dicembre 2013 - 15:46
 
E' solo un estratto dell'intera ordinanza o è tutto qui???Se è tutto qui il dettato è facilmente ricorribile in ogni sede, anche per l'estrema genericità.
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti sì certo obbedisco!
Emanuele Pedretti
27 Dicembre 2013 - 20:51
 
Prima compro i botti e poi me li tengo nel cassetto! Certo commissario straordinario!
Vedi il profilo di Daniela Meglio tardo che mai
Daniela
27 Dicembre 2013 - 20:57
 
Finalmente è uscita l'ordinanza che vieta i botti sul nostro territorio. Avevo sollecitato il commissario fin dal 25 novembre con una mail, e francamente non ci speravo più.Comunque grazie, meglio tardi che mai.
Vedi il profilo di Alessandro B. Controlli a tappeto, droni e satelliti.
Alessandro B.
28 Dicembre 2013 - 09:50
 
Premesso che sono un anti botti per i danni e i feriti che creano ogni anno, am favorevole agli spettacoli pirotecnici e che quanto enunciato nell'oggetto è scritto con sarcasmo, ritengo che a così poco da San Silvestro ,l'ordinanza , si arrivata troppo tardi, quindi concordo con Emanuele e sono pronto a vedere quali saranno le grandi operazioni di controllo che scoveranno i trasgressori, piuttosto io condannerei coloro che si recheranno negli ospedali con ferite , ustioni ed amputazioni, provocati dall'accensione dei botti a pagare le spese mediche ( nn per coloro che sono feriti da botti di altri) e nel caso di danni permanenti all'impossibilità di accedere ai sussidi per gli invalidi.
Demagogia? Forse, però eviterebbe l'uso indiscriminato degli oggetti in questione, se non erro, lo scorso anno era in vigore un'ordinanza simile ma la gente ha "sparato " ugualmente.
Sperando che nessuno si faccia male.
Buon anno !
Vedi il profilo di Alessandro B. Scusate la forma.
Alessandro B.
28 Dicembre 2013 - 09:54
 
Chiedo scusa, durante la scrittura del post precedente ho avuto problemi con la tastiera.
Punti , virgole e pezzi di parole, si non persi con autocorret.
Vedi il profilo di Alberto Botti
Alberto
28 Dicembre 2013 - 09:56
 
Non era forse meglio, prima dell'ordinanza, mandare qualcuno negli esercizi commerciali dove vendono i botti e imporre il divieto della vendita? questo è far della buona prevenzione.
È come pretendere di vietare il consumo di latte e permettere la mungitura e la vendita, siamo proprio in Italia.
Ricordo di aver letto un'affermazione di uno storico statista: "il problema non è l'Italia ma sono gli italiani". Non vi sembra che corrisponda alla realtà? Se poi a questo paese ci aggiungiamo la democrazia (che per la gran parte degli italiani significa fare i porci comodi, partendo da quella banda di persone che nulla ci azzeccano col lavoro e si fanno chiamare "politici"), pensate in quale bella melma ci troviamo noi contribuenti e questo paese.
Buona salute e serenità a tutti, l'augurio di buone feste lasciamolo a chi crede ancora in Peter Pan e all'isola che non c'è.
Vedi il profilo di Riccardo Bacchettoni irrealisti.
Riccardo
28 Dicembre 2013 - 10:11
 
Qui a Verbania non c'è mai stata un'emergenza botti.
Vedi il profilo di Vermeer Se lo becco......
Vermeer
28 Dicembre 2013 - 11:09
 
Se becco qualcuno che fa scoppiare petardi e mi spaventa il cagnolino, gli faccio un mazzo così !!!! Però se chiamo i vigili urbani di sera, li trovo ? E se chiamo carabinieri o polizia, dite che verranno ? Io dico di no. Come ha scritto precedentemente Alberto, siamo proprio in Italia, dove il problema è il popolo italiano e le sue istituzioni. E in seguito a cosa scrisse Alessandro, chi si ferisce o mutila a causa del proprio uso di petardi, dovrebbe pagarsi il ricovero ed i danni procurati ad altri. Ed i negozianti che vendono i botti, sono come i tabaccai che vendono le sigarette, oppure i baristi che vendono alcoolici. Questi esercizi commerciali non dovrebbero nemmeno esistere. In tal modo sarebbe tutto risolto senza colpo ferire.
Vedi il profilo di Marco Ordinanza rispettata
Marco
1 Gennaio 2014 - 10:47
 
Come era facile prevedere, i cittadini verbanesi, come sempre rispettosi delle ordinanze, hanno sparato ogni botto possibile, fregandosene di tutto e tutti. Auguro un sereno anno nuovo con un paio di dita in meno e un timpano sfondato.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/01/2017 - Spazio Bimbi: Scuola: Aperte le iscrizioni per l' A.S. 2017/2018
21/01/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora ospita Romentino
21/01/2017 - Emergenza Abruzzo: soccorsi da Piemonte e Canton Ticino
21/01/2017 - Laboratori artistici per famiglie - Museo del Paesaggio
21/01/2017 - “Avviso Pubblico": PD pro, Lega contro
Verbania - Cronaca
20/01/2017 - Eletto nuovo CdA del CSSV
20/01/2017 - Raccolta rifiuti per i non residenti: isola ecologica dedicata
19/01/2017 - Fabbricati rurali, online l’elenco degli immobili da regolarizzare
19/01/2017 - Un aiuto per Omar
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti