Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

'verbania e villa taranto'

Inserisci quello che vuoi cercare
'verbania e villa taranto' - nei post

Sospesi i mercati in tutta la Provincia - 11 Marzo 2020 - 14:06

Si è tenuta ieri mattina, presso villa Taranto sede della Prefettura del Verbano Cusio Ossola, una riunione operativa del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto alla presenza del Presidente della Provincia e del Sindaco di Verbania.

Gli Scout festeggiano i 90 anni Franco Ressico - 26 Febbraio 2020 - 08:01

Giovedì scorso presso il ristorante Casa Immacolata, vicino a villa Taranto, a Pallanza, gli ex Scout del Gruppo Pallanza 2 hanno organizzato una festa a sorpresa per festeggiare i 90 anni di Franco Ressico, marianista, figura simbolo dello scautismo pallanzese.

Festa dei Floricoltori Piemontesi - 22 Febbraio 2020 - 08:01

ASPROFLOR, l’associazione di produttori florovivaisti, insieme al MIF (mercato ingrosso fiori Torino), ASSOCIAZIONe VIVAI BIeLLeSI, ORTICOLA VeRBANeSe, festeggia, premia e ricorda i soci che hanno fatto la storia del florovivaismo.

Presentazione elicottero di Soccorso - 23 Novembre 2019 - 09:33

Domenica 24 novembre 2019 – alle ore 15:00 nel parcheggio antistante il parco di villa Taranto in via Vittorio Veneto a Verbania, atterrerà, per essere presentato alla cittadinanza, l’elicottero che l’Ordine Giovannita ha proposto in convenzione alla Regione Piemonte per il soccorso sull’intero territorio del Verbano-Cusio-Ossola.

XV edizione della Mostra della Camelia Invernale - 8 Novembre 2019 - 08:01

Il 9 e 10 novembre a Verbania, in occasione della XV edizione della mostra della camelia invernale, sarà possibile ammirare (ed acquistare) esemplari insoliti per varietà, dimensioni, tinte dei fiori.

Paesaggi Futuri 2019: il lungolago di Verbania - 25 Ottobre 2019 - 11:27

Il Centro Studi del Museo del Paesaggio ha organizzato nel 2019, per il secondo anno, un laboratorio di progettazione universitario sulla valorizzazione del paesaggio, che è stato ospitato a Casa Ceretti dall’1 al 6 luglio.

Lavori in Biblioteca - 26 Settembre 2019 - 18:06

Grazie ad un contributo della Fondazione Cariplo, l’Amministrazione Comunale sta avviando i lavori per il consolidamento dell’edificio della biblioteca “Pietro Ceretti” di Verbania.

Federalberghi tra Fiere ed educational - 19 Settembre 2019 - 17:04

Dalle fiere in Cina agli educational tra lago Maggiore e Val d'Ossola: prosegue l'impegno di Federalberghi VCO per la promozione turistica. Di seguito la nota dell'Associazione di categoria.

Orchidee a villa Taranto - 31 Agosto 2019 - 10:23

Domenica 1° settembre 2019 il Petalo Pavillon, si trasformerà in un paradiso tropicale in occasione della Mostra realizzata in collaborazione con l’azienda “Le orchidee del Lago Maggiore”.

Palio Remiero a Verbania - 13 Agosto 2019 - 12:05

Il prossimo 14 agosto 2019 si svolgerà il 47° Palio Remiero a Verbania. Le squadre sono tantissime (circa 15) e per il quinto anno, oltre alla tradizionale regata notturna maschile, ci sarà anche il Palio Remiero Rosa, dedicato a galeoni con un equipaggio completamente femminile che rappresenteranno Liguria, Piemonte e Lombardia.

"Paesaggi Futuri 2019 – Il Lungolago di Verbania" - 30 Giugno 2019 - 09:33

Anche quest'anno il Centro Studi del Museo del Paesaggio organizza un laboratorio di progettazione universitario sulla valorizzazione del paesaggio, che sarà ospitato a Casa Ceretti dall’1 al 6 luglio.

Festa patronale di San Vittore - 3 Maggio 2019 - 08:01

Riportiamo il programma degli eventi per le celebrazioni della festa patronale di San Vittore.

Laghi e monti per la prima volta in Cina - 30 Aprile 2019 - 18:06

Prosegue il progetto di promozione turistica che unisce Lago Maggiore, Lago d'Orta e Valli Ossolane: capofila Federalberghi VCO.Con l'Agenzia Maggioni Tourist Marketing di Berlino, dopo la presenza alla Fiera ITB di Berlino e il workshop a Los Angeles, si punta per la prima volta al mercato cinese.

ARCI proposte per le amministrative - 9 Aprile 2019 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, una nota con riflessioni e proposte per la prossima tornata di elezioni amministrative a Verbania a cura dell’ARCI.

villa Taranto: Festa del Tulipano - 6 Aprile 2019 - 09:16

Coloratissima, suggestiva, impareggiabile: questi aggettivi descrivono al meglio la magia che viene a crearsi all’interno dei Giardini di villa Taranto durante la “Festa del tulipano”, l’evento che nel tempo è ormai diventato un “must” di primavera.

LetterAltura anticipa il festival con 4 incontri - 5 Aprile 2019 - 09:16

La 13a edizione del Festival Lago Maggiore LetterAltura, il cui titolo sarà "Librarsi in aria, volare lontano", si terrà a Verbania dal 26 al 29 settembre, ma l'Associazione presieduta da Michele Airoldi proporrà già in queste settimane alcuni appuntamenti che idealmente anticipano la nuova edizione del festival.

Da Regione Piemonte 6,5mln di euro per il Parco di villa San Remigio - 16 Ottobre 2018 - 13:01

La Giunta regionale ha approvato la delibera che dà il via all' attuazione dell' azione del POR FeSR per la tutela e la valorizzazione delle aree di attrazione naturale di rilevanza strategica, tali da consolidare e promuovere processi di sviluppo sostenibile.

Il “Cafè della Memoria” a villa Taranto - 14 Ottobre 2018 - 15:03

Il “Cafè della Memoria” di Verbania, promosso e gestito dal Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano in collaborazione con il Servizio di Geriatria dell’ASL VCO, dall’Associazione Familiari Alzheimer, dalla Fondazione Vita Vitalis e dall’Opera Pia Uccelli di Cannobio, accoglie malati di Alzheimer e loro famiglie tutti i lunedì dalle ore 15 alle ore 18 per pomeriggi piacevoli e stimolanti presso il Centro Diurno Centroanch’io di Verbania Pallanza, Viale Azari 104.

Il CNR di Verbania diventa Istituto di Ricerca Sulle Acque - 27 Settembre 2018 - 15:03

Il 19 settembre 2018, a seguito di una ristrutturazione interna al Consiglio Nazionale delle Ricerche, l'Istituto per lo Studio degli ecosistemi di Verbania ha cambiato nome, entrando a far parte dell'Istituto di Ricerca Sulle Acque (IRSA).

Verbania: eventi e Manifestazioni dal 24 al 30 settembre - 24 Settembre 2018 - 08:01

eventi e manifestazioni segnalati dalla Pro Loco di Verbania in programma dal 24 al 30 settembre 2018.
'verbania e villa taranto' - nei commenti

Detriti porto: quando la soluzione? - 26 Febbraio 2018 - 09:09

la morte della vocazione al turismo
Se qualcuno si chiedesse che cosa Verbania possa avere di meno rispetto ad altre città che si affacciano sul Lago Maggiore, ecco una delle tante possibili risposte: L'amministrazione che da anni si arrampica sui vetri per giustificare la permanenza di un'autentica discarica a cielo aperto nel pieno della pista ciclabile a 200 metri dall'ingresso di villa Taranto. Pezzi di polistirolo che volano nel lago non appena si alza il vento, sporcizia, degrado, abbandono. ecco il biglietto da visita di una perla (decaduta) del Verbano. Si dice che presto cominceranno i lavori per la ricostruzione del porto e la bonifica dell'attuale immondezzaio, biglietto da visita della città, sarà a carico dei privati che investiranno nell'opera. Incrociamo le dita...

Senso Unico per lavori pista ciclo-pedonale Suna-Fondotoce - 30 Marzo 2017 - 11:52

turismo
Bisogna capire se si vuole Verbania città turistica o altro (cosa?). Ci sono flussi turistici che seguono le piste ciclabili e una offerta "verde" inoltre sarebbe una autostrada per gli ospiti dei campeggi verso vb centro. Per non parlare dell uso a disposizione di noi verbanesi. Quanto e' viva quella di villa Taranto?

Multe e buon senso - 17 Agosto 2016 - 10:08

...un anno dopo...
Riporto alla luce questo vecchio post. Percorro, per andare al lavoro, almeno tre volte alla settimana il tratto in questione perché mi piace godere del panorama che il percorso "eden" offre al mattino e mantengo come previsto dalla segnaletica i 30 kmh, ma voglio raccontarvi cosa è successo ieri. Imbocco la strada e davanti a me (villa Taranto) vedo la macchina dei vigili, mi sono detta "vediamo cosa fanno"?? Non ho fatto in tempo nemmeno a pensarlo che evidentemente il vigile alla guida, sognando di essere al Rally di Sanremo, ha accelerato e la macchina è sparita dalla mia vista in un secondo. Ma come non rispettate il limite di velocità?? Oppure stavate inseguendo un delinquente?? Non credo proprio perché arrivata davanti al Comune di Pallanza ho visto l'auto parcheggiata e il pilota biricchino che parlava tranquillamente con un passante. Ma quanta fretta Sig. Vigile!!!...che buon esempio Sig. Vigile!!! Vorrei inoltre salutare anche il gentil SIGNORe di Verbania che nel frattempo a bordo della sua auto, sempre nello stesso tratto, mi ha quasi tamponata chiaramente perché rispettavo i limiti ma secondo lui andavo troppo piano (in effetti andava più veloce di me anche un ciclista!!!). Gentil SIGNORe, mi ha stordito con il suono del suo clacson, abbagliato con i suoi fari ed infine in un tratto libero da passanti che passeggiavano e correvano sulla ciclabile mi ha SUPeRATA INVADeNDO LA PISTA CICLABILe urlando parolacce che qui non posso ripetere. PARLIAMONe.

Cannobio: Eventi e Manifestazioni - Giugno 2016 - 3 Giugno 2016 - 09:52

Anonimo
che Verbania sia una città sconosciuta lo pensa Lei e purtroppo tanti verbanesi. e' talmente sconosciuta che è il capoluogo della provincia VCO. e' talmente sconosciuta che ha legato a sè personaggi illustrissimi del calibro di: Bernhard Riemann, Neil Mceacharn pensò bene di realizzare i giardini di villa Taranto, Daniele Ranzoni, Contardo Ferrini, Paolo Troubetzskoy, Arturo Toscanini (mai ossevato il busto a villa Giulia?) Leo Frobenius, Luigi Zappelli, Bonaventura Cavalieri, il giovane Filippo Ganna... e' talmente sconosciuta che basta fare quattro passi per constatare come sono numerosi i turisti, olandesi, tedeschi, francesi, del Nord europa; recentemente ho visto una bella frotta di turisti russi... Forse il problema di Verbania sono i verbanesi (non tutti, fortunatamente) che non si rendono conto e non sono capaci di sfruttare ciò che il buon Dio e la Natura hanno messo la loro disposizione, gratis. Verbanesi che puzzano di requiem aeterna e viaggiano con l'Olio Santo in tasca! Verbania sconosciuta? Puah !

M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 7 Aprile 2015 - 11:27

VeRIFICATe il lavoro svolto
invece di dare concessioni e appalti così..magari ai "Compagni di squadra " senza preoccuparsi del risultato o meglio del danno ingente come in questo caso, vuol dire AMMINISTRARe Le RISORSe PUBBLICHe ? Ci vorrebbe un Guardiano del faro che si preoccupi di verificare e controllare che il lavoro sia svolto... ...invece la priorità è l' illuminazione ARANCIONe del palazzo di Città.. appendere cartelli con la scritta "ASPeTTANDO Il GIRO" .. sono disgustata da tanto scempio e spreco di risorse...andate a leggere la DeLIBeRA DeI COSTI PeR SMALTIMeNTO MATeRIALe DeL PORTO TURISTICO.. è pubblicata sul sito del comune di Verbania... spero anch 'io che chi dovrà fare le riprese del giro eviti di immortalare " quella discarica "...a 2 passi dai tanto declamati giardini di villa Taranto... forse risalterà ancor di più la loro bellezza.. fa parte delle nuove strategie di marketing sicuramente

M5S: "#Il giro a Verbania o #in giro a Verbania?" - 14 Marzo 2015 - 16:01

Ufficio Turistico
Un ufficio turistico dovrebbe esere aperto 7 giorni su 7 nel periodo del turismo e posizionato la dove arreivano e passano i turisti per poterli ebventualmente informare e dirottare su altree cose di Verbania, esempio posizionarne uno a villa Taranto? vIA cANNA non pare a nessuno una biuona location a chi servirà?

Consiglio Comunale tra bulbi e statuto - 21 Dicembre 2014 - 18:02

e poi...
e poi a Verbania la fioritura dei tulipani è già una delle attrattive di villa Taranto: un'aiuoletta tulipanata all'ingresso della città sarebbe un sottoimmagine.

Porto Turistico: Marchionini incontra la Regione - 25 Settembre 2014 - 12:12

Il fronte del porto
Dalla Stampa del 19 settembre, pagina 56, apprendiamo che l'amministrazione è in attesa di un progetto, pronto per ottobre, elaborato dall'Universita' di Bologna, per la ricostruzione del Porto Turistico di villa Taranto. Come cittadino di Verbania, ma soprattutto come appassionato di nautica e proprietario di una piccola imbarcazione, non posso che rallegrarmi di questo importante annuncio. Leggendo poi l'articolo, molto poco dettagliato purtroppo, apprendo altre informazioni che fanno scattare qualche campanello d'allarme. Intanto il costo dell'opera, stimato tra gli 8 e i 9 milioni. Su questo punto faccio notare che la precedente struttura, andata In malora in soli 13 anni, ne costo' circa 5, compresa però tutto l'insieme delle opere fisse a terra. Ora la sostituzione dei soli pontili galleggianti e non meglio precisate altre strutture vanno a costare quasi il doppio. Per dovere di onestà mi riservo di vedere il progetto per dare un commento definitivo, anche se leggendo le cifre in gioco sono piuttosto perplesso. Altro punto di perplessità viene dal finanziamento dell'opera, soprattutto quando si dice " i privati si facciano avanti". Sì, perché i privati possono pure farsi avanti, ma poiché chi investe lo fa per raggiungere un risultato economico positivo, occorre pensare quanti anni debba tenere la concessione per raggiungere il punto di pareggio. Mi sono divertito a fare due conti: se i posti barca saranno 200, ammettendo di riempire da subito ( cosa non facile) la capienza, e ipotizzando un costo medio annuo di euro 2500 per ormeggio, significa incassare euro 500.000 lordi a cui vanno aggiunti i ricavi per la gestione del ristorante, altri 40.000, e tutti gli altri servizi di alaggio, ricovero e manutenzione natanti che stimiamo intorno ai 50.000 euro. Con un investimento di euro 9 milioni stiamo parlando di un tasso di rendimento annuo, al lordo delle tasse e dei costi di esercizio, del 6,5%. Se ipotizziamo il lavoro di almeno due persone, i costi per il materiale di consumo e l'energia elettrica, non possiamo pensare a meno di 50.000 euro di costi, che riducono il tasso di rendimento al 6%, ancora non male. Pagando poi le tasse, dobbiamo pensare ad un'aliquota del 27,5%, il risultato netto sarà di euro 394000 circa, pari ad un ritorno percentuale del 4,38%. A questo tasso di rendimento, con un semplice calcolo, si può affermare che occorrono, solo per ritornare in possesso del capitale investito, di più di sedici anni. Questo se il comune si accontenterà di avere, alla fine della concessione l'opera a gratis e non richiederà alcun canone annuo. Insomma un imprenditore che si assume tutti i rischi, incluso il fatto di avere il porto nel posto più soggetto a eventi distruttivi di tutto il lago, avrebbe un modesto ritorno (4,38%) . Se poi il comune volesse pure un canone? e se la concessione fosse solo per 10 anni? Quale pazzo potrebbe avere interesse a "imbarcarsi" in una simile avventura? In attesa di ulteriori sviluppi credo non sia il caso di scrivere oltre, se non fare un accenno alle imminenti cause civili per danni in cui il nostro povero Comune sarà coinvolto. Cosa dirà il giudice quando vedrà le ordinanze emanate ma non fatte rispettare? Cosa dirà quando saprà che le compagnie di assicurazione hanno fatto leva proprio su questo per non risarcire nulla ai malcapitati proprietari di barche? ( che per inciso non sono tutti miliardari). Forse ci sono soluzioni efficienti, progetti meno faraonici ma attuabili ( ad esempio sfruttando le strutture già esistenti) con spese più' abbordabili e con maggiore facilità di coinvolgimento dei privati, ma certo questo, avrebbe meno eco sui media.....

Panorama d'Italia arriva a Verbania - 18 Settembre 2014 - 23:38

occasione persa
Avete visto il programma? A Sgarbi anzichè fargli valorizzare e parlare di qualche bellezza di Verbania, lo portano a fare la sua conferenza a Varallo al Sacro Monte. Va be che il Museo del Paesaggio è inagibile e che a villa Giulia vi è editoria dei Giardini, ma possibile che non vi fosse un altro monumento da visitare? villa S. Remigio? villa Taranto? e a noi ci mandano Chiamparino... preparate almeno delle domande di fuoco....

Sondaggio: Quali priorità a Verbania? - 12 Settembre 2014 - 21:27

Piste ciclabili
Io credo che una bella pista ciclabile (la butto lì...) possa partire da Fondotoce, immettersi a Suna sul lungolago, proseguire con la ciclabile fino ai Carabinieri e magari poi immettersi in un'altra che arrivi fino a Intra: in questo modo si collegherebbe la zona dei campeggi di Mergozzo, Fondotoce e Feriolo con Verbania. Hai ragione a dire che, a Verbania, purtroppo, mancano parchi gioco lontani da strade e aree verdi: paghiamo la poco lungimiranza di vecchie amministrazioni cittadine che non hanno saputo pianificare piani edilizi decenti. Abbiamo un'area enorme a Verbania (parlo dell'area Acetati) che, se acquisita, potrebbe essere sfruttata per parchi, bar, percorsi ciclabili e quant'altro. È un sogno? Io penso di no... Anche se a Verbania non c'è molto a parte il lago e, aggiungo io, villa Taranto, questo non significa che non si possa ottimizzare quel poco che c'è per sviluppare turismo.

M5S torna sul porto turistico - 10 Settembre 2014 - 19:14

un disastro annunciato ed evitabile, ecco le prove
Porto turistico di villa Taranto, un disastro annunciato ma..evitabile. A Verbania, c'è un problema sotto gli occhi di tutti, qualcosa che non può essere ignorato, nonostante l'assordante silenzio con il quale la vicenda viene trattata . Al turista che giunge in città, accanto al parcheggio antistante i Giardini di villa Taranto, si offre uno spettacolo di devastazione e abbandono, tra pontili semi affondati, cataste di detriti e spazzatura. Stiamo parlando di quello che resta del porto turistico. Un disastro che affonda le sue radici non solo nell'infausta notte tra il 10 e l'11 ottobre 2013, quando il temibile vento di Marenca, con raffiche a quasi quaranta nodi ha dato "il colpo di grazia" ad una struttura già pesantemente provata da precedenti eventi atmosferici, ma, appunto, nella sua pluriennale storia, risalente al 2000. Si potrebbe parlare quindi della scelta del sito, a detta di tutti i residenti inadatto alla costruzione del porto, proprio perché esposto alla furia distruttiva del vento da Nord est, si potrebbe parlare del fondale melmoso e profondissimo (35- 40 metri) su cui è estremamente difficoltoso ancorare i pontili galleggianti, si potrebbe parlare di un contratto di concessione con un canone ridicolmente basso (al limite dell'esposto alla Corte dei Conti per danno erariale), oppure ancora, dei lavori di miglioramento dell'area portuale pattuiti sul contratto e solo in minima parte realizzati dal concessionario, delle carenze nella manutenzione, ma sarebbe una storia troppo lunga. Occorre invece che la cittadinanza sappia che lo scempio del porto poteva essere evitato, che i milioni di euro che verranno spesi per rimediare al disastro, che gli ulteriori soldi (altri milioni) che verranno spesi per risarcire i proprietari delle barche affondate, avrebbero potuto essere risparmiati. Dalla lettura dei documenti contrattuali, dalle relazioni indipendenti di prestigiose Università, dalla consultazione delle ordinanze disattese, si comprende come, già a marzo 2013, cinque mesi prima del disastro, i pontili dovevano essere sgombrati per il palese ammaloramento delle opere galleggianti. Perché non si è attuata l'ordinanza, perché il concessionario, come se nulla fosse, ha continuato a farsi pagare i diritti di ormeggio dagli ignari proprietari delle barche? Ma, soprattutto, perché il Comune " ..ordina sgombero e divieto di approdo, ormeggio e accesso da terra ai pontili*** .."del porto e poi non si preoccupa di controllare se la disposizione e' stata eseguita? (***Vedi Ord. N DST/DeM/34/2013 del 08/03/2013) A questo punto è opportuno dire che tutto quanto scritto in questa sede non è frutto di considerazioni personali, ma scaturisce dalla semplice lettura dei documenti a disposizione di ogni cittadino tramite una semplice richiesta di accesso agli atti pubblici. Questo per mettere in evidenza che la vicenda del porto è sotto gli occhi di tutti, cittadini e amministratori, da molto tempo. Come al solito però c'è voluto un disastro, fortunatamente senza morti e feriti, perché se ne parlasse. A questo proposito bisogna riconoscere che l'unica voce a chiedere con forza che venga fatta chiarezza in materia, e' stata quello del Movimento 5 Stelle, con un'interpellanza in Consiglio Comunale, alla quale è stato risposto, tra l'altro, che l'ordinanza in questione non vieta nulla, facendo sorgere il legittimo dubbio che gli attuali amministratori si siano presi almeno il disturbo di leggerla, visto che il divieto è evidenziato addirittura in grassetto nel testo originale!! Concludendo, la vicenda, pur nella sua complessità, solleva parecchi interrogativi a cui l'attuale Sindaco e la sua squadra, che per la verità ereditano problematiche nate molto tempo fa, devono dare risposte. Risposte, tuttavia, che non possono non tenere conto di come un bene pubblico, una potenziale fonte di ricchezza e lavoro per il nostro territorio, sia stata gestita in passato e se, sopratutto, chi l'ha gestita sia ancora meritevole di proseguire il rapporto di concessione, se merita ancora la fiducia dell

M5S: Chiusura della spiaggia “Beata Giovannina”: aspettiamo risposte - 2 Settembre 2014 - 13:33

x lady oscar e alias batman
Come mai Roby non dice la sua? Il sito in polemica è li da vedere non c'è niente di nascosto,se vero è costato tutti quei soldi uno si chiede ma una impresa di Verbania che paga quì le stasse non poteva farlo e magari costava meno. (con meno passaggi di mano).Oltretutto quel posto non è balneabile perchè pericoloso,solo attracco barche se poi qualcuno andava a farci il bagno e prendere il sole contravveniva al cartello esposto dalle autorità quindi i soliti fomentatori del popolo (compagni) vi hanno fatto credere di essere stati privati di una spiaggia ma in realtà si tratta di un sito adibito ad attracco barche e basta.La signora Laura a tutto il diritto di chiudere il posto che le hanno assegnato con una legittima gara di appalto per evitare la distruzione di quanto fatto.Ma batman e soci vorrebbero tutto in ordine con prato tagliato e quanto altro a gratis per poi andarci a fare la grigliata poi qualcuno pulisce.L'esemepio lampante si vede con le spiaggie del parco Cavallotti oppure la villa Taranto.In questa ultima esiste un chiosco su suolo demaniale secondo voi deve toglire i cancelli? Ormai come sempre la Beata è un cartello alzato per protesta dai soliti reazionari gelosi perchè nella vita sono solo parassiti senza ambizioni persoli

Spiaggia Beata Giovannina non si placa la polemica - 24 Agosto 2014 - 14:39

i soliti patrioti
Si lamentano per una spiaggia sconociuta solo per tenere alto il loro motto.....(quello che è mio è mio quello che è tuo metà per uno) Adesso tutta la spiaggia a un bell'aspetto e fà piacere vederla. Mi spiace per il tipo che non vuole guardare. Vada a vedere che bello spettacolo per turisti e cittadini la spiaggia libera della villa Taranto,avanzi di grigliate,bottiglie di birra,siringhe per non parlare di escremeti umani. Chi vede la Beata si appaga per la cura del sito, Chi fà un giro alla spiaggia di villa Taranto deve avere uno stomaco forte per non vomitare. Concludo sono solo polemiche di invidia nei confronti di chi ancora vuole investire a Verbania. Polemizzanti e Benpensanti fatevi assegnare una spiaggia pagate la gestione curatela e pulitela cosi non rompete più l'anima a nessuno. Voi vorreste una spiaggia pulita in ordine a Gratis chi paga la manutenzione?

Cristina su Villa San Remigio: "Zone d'ombra" - 23 Giugno 2014 - 15:02

...
...e invece sono di Verbania ! ma ho sempre guardato anche oltre e se c'è qualche cosa da cui prendere spunto per migliorare perchè no ? ..invece di stare sempre a lagnarsi !.. o peggio ad invidiare chi sa fare di meglio ! ... ho riportato l'esempio del giardino di Alpinia perchè è stato pubblicato pochi giorni fa dallo stesso VeRBANIA NOTIZIe e mi era piaciuta l' idea che alcune persone avessero manifestato la volontà di farne un luogo fruibile da tutti da cui ammirare il lago e non lasciarlo ad altri privati.. ...la stessa villa Taranto se è così com è oggi.. è grazie all' intuito e alla lungimiranza di uno scozzese appassionato di botanica il cui intento era quello di creare un luogo che avrebbe richiamato persone da ogni parte del mondo perchè lui stesso era rimasto affascinato dal lago e da questi paesaggi meravigliosi...il suo sogno l ha poi portato a donare la villa allo stato italiano e per questo dobbiamo ringraziare lui e prendere esempio magari ! Davanti agli interessi economici ai soldi che servono per la gestione, per tornare al discorso di villa s Remigio, ci devono stare anche degli ideali che hanno molto più valore perchè non si riducono a un numero ma rappresentano il tutto... non sono paragonabili a qualcosa di finito o conteggiato...non so se rendo...

"Pass….aggiando nel parco" - rimandata - 18 Maggio 2014 - 13:54

Verbania = Beato fischio
Insomma, qui a Verbania non funziona un beato fischio...!!! Non funziona la ricezione TV digitale terrestre. Non funziona il turismo. Non funziona l'artigianato, con la stragrande maggioranza di artigiani improvvisati, senza esperienza e cari come il fuoco. Non funziona il commercio, che funziona male esattamente come l'artigianato. Non funziona l'informazione politica, che sa fare solo danni ( vedansi i cartelloni elettorali caduti per il vento sulle auto in sosta davanti all'ospedale Castelli ). Non funzionano le strade, che assomigliano sempre più ad un groviera. Non funziona da sempre il Museo del Paesaggio, che è sempre chiuso ed è gestito continuamente da persone diverse. Ora anche le manifestazioni culturali, come questa di villa Taranto ? Poi si dà la colpa alla pioggia !!!! Magari potremmo risolvere parte del problema lavoro aprendo delle fabbriche di ombelli !!!

San Vittore: verbanese tra i verbanesi - 10 Maggio 2014 - 10:06

Quindi?
Qual è il senso. Ritorna a Verbania, incontra persone e fa un giro a villa Taranto. Quindi?

Multe e buon senso - 17 Gennaio 2014 - 19:35

VeRBANIA MULTA FRee
resto convinta che le multe sono dannose : quanti accidenti hanno mandato i fedeli sottratti alle pratiche religiose a Trobaso? e ricordate tutti quei genitori multati dopo essere stati invitati alla festa di carnevale al parcheggio della villa Taranto? e le multe acrobatiche affibbiate a chi sfiora la riga blu con la ruota quanta rabbia producono ? per non parlare delle fotomulte di cui sono specialisti i vigili della S.S.33 nascosti dall'aucuba. Poi ci sono le bismulte, dopo la fotomulta devi scrivere chi era al volante e se non la fai... ecco la bismulta. Cari miei la storia è lunga . non ci sono solo gli euri .. c'è il sentimento e che sentimento.. per quello che suggerivo ai vigili di allearsi con gli automobilisti per arrivare a VeRBANIA MULTA FRee. conviene a tutti.

Porto turistico. Tre mesi dopo. - 15 Gennaio 2014 - 12:51

indotto di un porto
caro Filippo, un porto in una città come Verbania porta, a mio avviso, lavoro. Verbania ha grossomodo 4 cantieri nautici, che hanno assunto lavoratori, mentre prima era il proprietario che svolgeva tutte le manutenzioni. ti elenco altre figure che lavorano attorno alla nautica: tappezzieri, mastro d'ascia, elettricisti, meccanici, ristoratori, negozi alimentari e non, bar, giornalai,fioristi, giardinieri e l'elenco potrebbe essere lungo. non ultimo villa Taranto. in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo non sputerei neanche su 1 posto di lavoro. Inoltre un porto non è solo vissuto da chi ha tanti soldi ma è una distrazione per pescatori, famiglie che non sempre possono permettersi di passare 1 settimana al mare, innamorati che con la loro barchetta vanno alle cannette a fare il bagno. Forse è meglio non essere troppo superficiali riguardo il turismo ho sentito che la maggioranza delle barche lì ormeggiate non erano di Verbanesi ma di stranieri o di italiani di fuori provincia.

PdcI: Parachini riutilizza nostre idee - 28 Novembre 2013 - 17:56

Basta diatribe !!!
Le diatribe lette sinora tra rappresentanti di destra e di sinistra appaiono come una riproposta delle noiose schermaglie politiche, alle quali ormai siamo purtroppo abituati nei talkshow televisivi. A noi cittadini "comuni" interessano solo alcune cose che si intrecciano, ma che debbono essere tutte risolte : 1) La passeggiata sul lungolago di Pallanza si potrà chiamare "passeggiata" solo quando non ci fosse più traffico automobilistico, che provoca inquinamento ambientale e rappresenta un pericolo per chi passeggia. Quindi ben venga la chiusura alla circolazione stradale ( salvo giornate particolari ). 2) Le manifestazioni musicali o che comunque creano inquinamento acustico, debbono essere limitate nella produzione di decibel di rumore e nell'orario, rispettando un refrendum cittadino, per rispettare la volontà degli abitanti. 3) Il comune di Verbania dovrebbe ritornare ai fasti di alcuni decenni fa, quando si svolgevano manifestazioni di buon gusto, come la fontana danzante con sottofondo di musica classica o il vecchio glorioso corso fiorito, che accoglievano folle di migfliaia di persone, senza disturbare gli abitanti, perchè c'era ancora buon gusto e discrezione. 4) A Pallanza dovrebbe essere poi creato un parco giochi per i bimbi, che non esiste. e via le brutture artistiche come le canoe di acciaio inossidabile portate da oscuri ominidi. 5) Ovviamente sarebbe auspicabile la creazione di parcheggi a più piani, utilizzando aree dismesse, magari sul tratto di strada che porta a villa Taranto. Da tali pargheggi al lungolago ci sarebbe così anche l'occasione di fare quattro sani passi, respirando aria pulita ed ammirando la dimenticata bellezza del nostro lago.

Democrazia Diretta per dare finalmente la parola ai Cittadini - 5 Novembre 2013 - 09:37

proposta e inciso...
la proposta di Zacchera non mi sembrava fuori luogo... poi ho letto Paolino , ho riso un sacco e ho pensato che anch'io devo rileggere le cose due volte :D ...il suo esempio è illuminante. comunque non potrò esserci venerdì e sono anni che ripeto, tra le altre, questa proposta: i verbanesi che portano un turista a villa taranto non paghino il biglietto (almeno nei giorni non festivi)! Spiegazione: tutti abbiamo amici e parenti che vengono da fuori verbania e non possiamo pagarci un biglietto tutte le volte che vogliamo fare vedere il meraviglioso parco ad amici e parenti, così si cambia programma. se invece chi è residente entrasse gratis, i verbanesi sarebbero veicolo di promozione e motore economico con beneficio loro e del parco. Lo pongo in votazione anche quì! :)
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti