Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

candidati per siÃ

Inserisci quello che vuoi cercare
candidati per sià - nei post

Servizio Civile: 44 posti nel VCO - 16 Settembre 2019 - 18:06

Sono 44 i posti di Servizio Civile Universale a disponibili nella Provincia del Verbano Cusio Ossola

3° Concorso Internazionale “Paola Ruminelli” - 1 Agosto 2019 - 11:28

Venerdì 2 agosto presso la Chiesa di San Giuseppe a Domodossola in Via Paolo Silvia l'esibizione dei tre gruppi finalisti per decretare il vincitore dell'edizione 2019 nell'ambito dell'Ossola Guitar Festival diretto da Salvatore Seminara.

Legge elettorale Comuni, una proposta di legge dell'On. Cristina - 30 Luglio 2019 - 13:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'on. Mirella Cristina, Forza Italia, riguardante la proposta di legge elettorale dei Comuni.

Elezioni Amministrative 2019 - 8 Maggio 2019 - 10:37

Sono 7 i candidati alle elezioni comunali di Verbania in programma per il 26 maggio 2019. Ecco candidati e regole.

Elezioni Provinciali al Centro Destra - 8 Aprile 2019 - 17:04

Le elezioni provinciali del VCo hanno visto prevalere i candidati del Centro Destra.

Una Verbania Possibile candida Brignone - 25 Marzo 2019 - 12:34

Il gruppo Una Verbania Possibile ha presentato oggi la candidatura a sindaco alle prossime Amministrative di Verbania, di Renato Brignone. Di seguito la nota di presentazione.

Quattro ragazzi dal VCO alla Silicon Valley - 18 Febbraio 2019 - 10:03

Si sono concluse le selezioni del Bando per l’assegnazione del Silicon Valley Study Tour VCO 2019, viaggio di una settimana nella culla americana della tecnologia e delle nuove idee, che si terrà il prossimo agosto 2019.

Incipit Offresi - 1 Febbraio 2019 - 13:01

Incipit Offresi è un’iniziativa ideata e promossa dalla Fondazione ECM – Biblioteca Archimede di Settimo Torinese e Regione Piemonte, con la collaborazione della casa editrice SUR, della Scuola del Libro e della Scuola Holden con la sponsorizzazione di NovaCoop.

Insediamento Consiglio Comunale dei Ragazzi - 20 Gennaio 2019 - 15:03

Lunedì 21 gennaio alle ore 17.45 presso palazzo “Flaim” si svolgerà l’insediamento del CCR alla presenza del sindaco Silvia marchioni, dell'assessore alla scuola Danilo MInocci e delle facilitatrici di Azimut.

Il Maggiore candidato ad un premio internazionale - 16 Novembre 2018 - 17:04

La World Architecture Community ha annunciato la lista dei candidati per il 29° ciclo della World Architecture Community Awards, tra cui una vasta gamma di progetti e costruzioni definiti innovativi presentati da trentadue paesi in tutto il mondo.

Il Movimento 5 Stelle cerca candidati per Verbania - 7 Novembre 2018 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento 5 Stelle, che cerca candidati per le prossime elezioni comunali di Verbania.

50 anni di Croce Verde Verbania - 11 Ottobre 2018 - 13:01

La Pubblica Assistenza Anpas Croce Verde Verbania e dintorni, in occasione del suo 50° anniversario di fondazione in programma nel 2019, promuove un concorso per le scuole dedicato al volontariato.

La Festa dello Sport 2018 - 3 Giugno 2018 - 11:27

Una festa, per chi? per bambini e ragazzi che, al termine di un anno di fatiche scolastiche, potranno cimentarsi per un’intera (e intensa) settimana tra gli open days proposti dalle associazioni cittadine negli spazi verdi di Gravellona, nei campi sportivi e nelle palestre delle strutture scolastiche dove le società sportive abitualmente svolgono le loro attività.

Calasca Castiglione si appresta alle votazioni comunali - 14 Maggio 2018 - 14:58

Assieme a Villadossola e Bognanco anche Calasca Castiglione andrà al voto il prossimo 10 giugno. 621 gli aventi diritto al voto che usufruiranno di due i seggi elettorali che saranno allestiti entrambi nelle ex scuole elementari: il primo in località Antrogna, il secondo a Castiglione.

"Tirocini – Back to Work 3.0” - 29 Marzo 2018 - 18:06

Approvata una nuova edizione del progetto "Tirocini – Back to Work 3.0”, sostenuto dalla Fondazione CRT con le risorse del Bando “Iniziativa Lavoro”.

Lega Nord: sulla SS34 solo parole - 24 Febbraio 2018 - 20:11

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Nord Verbania, riguardante le condizioni della SS34 del lago Maggiore e la situazione dei fondi promessi per la manutenzione.

Progetto Incipit - per aspiranti scrittori - 9 Febbraio 2018 - 08:01

Arriva sabato 10 febbraio alle 18.00 al Centro Eventi “Il Maggiore” di Verbania la sesta tappa di "Incipit offresi", format che dà agli aspiranti scrittori l'occasione di presentare la propria idea di libro, ed eventualmente vedersela pubblicata.

Servizio civile volontario nel Parco Nazionale Val Grande - 19 Gennaio 2018 - 12:35

E’ uscito un Bando speciale destinato ai giovani che desiderano vivere l’esperienza di un anno di servizio civile volontario nel Parco Nazionale Val Grande.

Presentazione candidature cda fondazione iI Maggiore - 18 Gennaio 2018 - 18:06

Riportiamo l'avviso per la presentazione delle candidature per la nomina di n.1 rappresentante nel consiglio di amministrazione della costituenda fondazione “centro eventi il Maggiore”.

Bollini Rosa assegnati all'Ospedale Castelli - 8 Dicembre 2017 - 08:01

I Bollini Rosa sono assegnati a ospedali impegnati nella promozione della medicina di genere e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili.
candidati per sià - nei commenti

Di Gregorio: Riflessione post-elettorale - 26 Giugno 2019 - 17:12

Secondo turno
Concordo con l'analisi di Robi. I candidati si equivalevano e personalmente avrei votato per Arbetella se non fosse stato supportati da quelli che hanno portato al commissariamento. Sostanzialmente il cittadino medio non segue la politica locale e a loro non importa nulla del voto. Nel primo turno vanno più persone alle urne in quanto hanno quel parente, collega, amico o vicino candidato consigĺiere comunale da votare. Al secondo turno i ranghi vengono allentati a rimangono solo 8 noccioli duri più ideologizzata, più coinvolti o che più seguono la politica. Un po' una lotteria finale.

Marchionini confermata sindaco di Verbania - 12 Giugno 2019 - 16:00

Piccola lezione di analisi del voto
Avendo avuto la fortuna di avere fatto durante l'università (pur essendo di destra ho studiato. ..strano vero?) analisi di flussi elettorali mi permetto di spiegare a chi sa meno di me, ovvero qualche spocchioso commentatore come Sinistro o paolino, come è andato.il voto. Con parole semplici che anche loro possano capire. La lega alle europee è il primo partito a parte sud e isole dove ha vinto polvere di 5 stelle. Primo partito in tutte le regioni rosse del centro. Il cdx ha vinto.unito nettamente in Piemonte. Alle amministrative il.cdx ha strappato circa 40 comuni sopra i 15 mila abitanti al csx. Il Pd ha perso in roccaforti rosse laddove dominava da 70 anni. Da nord a sud. Ma sostanzialmente ha tenuto al secondo turno grazie al basso flusso elettorale Spesso chi ha vinto lo ha fatto per pochi voti. Significa che a livello locale le città sono divise nettamente. A Campobasso ha vinto.il.grillino grazie ai voto della sinistra. I 5 stelle.si sono astenuti ma in tutta Italia hanno votato per i candidati di sinistra. L'evoluzione sarà il fratello scemo di Montalbano che si metterà con polvere di 5 stelle e il cdx si ricompattera' con lega e il nuovo soggetto politico tra meloni e Toti con fuori Berlusconi. Dato che in politica la somma non fa il totale direi che cdx unito vale il 60 e Pd polvere di 5 stelle più qualche scaracchio di sinistra faranno un 40. Ergo il cdx a trazione lega governerà per un bel po' e bacioni sarà presidente del consiglio. Emilia e toscana passeranno al cdx e si faranno flat tAx e riforma di quello che rimane della magistratura. Se non sono stato chiaro passerò alle figurine. Bacioni!

Offerte di lavoro del 04/06/2019 - 4 Giugno 2019 - 14:13

Disoccupazione giovanile??
Sento sempre parlare di disoccupazione giovanile ma a volte resto perlpesso: ho visto recentementeun concorso pubblico per tecnico comunale in un paese del VCO a cui si sono iscritti solo 2 candidati e neppure giovanissimi: posto, fisso, stipendio assicurato a vita, 36 ore settimanali, 13^ certa, 36 giorni ferie all'anno più festa patronale, orario elastico e via cantando. Possibile che a nessun giovane geometra del VCO faccia gola un posto simile? Ma allora dove sta tutta sta disoccupazione? Mi ero immaginato di vedere la fila dei concorrenti e invece..............

Forza Italia: "Niente bike sharing per Pasqua?" - 22 Aprile 2019 - 20:14

Re: Re: Re: Re: Programma CdX, comunale e regional
Ciao robi per me "destra" e "sinistra" sono due etichette vuote e gli scritti di Sartori e Bobbio, per quanto sempre utili e interessanti, sono ormai fuori dal tempo. Dire che destra sia "ordine e sicurezza" mi sembra ingenuo, cosa significa ordine e sicurezza? C'è qualche partito che propagandi "disordine" e "insicurezza"? Ci sono solo modi diversi di affrontare gli stessi problemi! Sia da una parte che dall'altra, alcuni modi sono condivisibili, altri meno o per niente! Sarebbe interessante sapere cosa pensano candidati locali di ordine e sicurezza e soprattutto, se nell'ordine e nella sicurezza ci mettono anche il rispetto di tutte le leggi, anche quelle relative all'elusione fiscale...ho, purtroppo, i capelli bianchi, ne conosco moltissimi e su alcuni, quelli che stanno dalla parte di artigiani e commercianti, si potrebbero raccontare molti aneddoti sulla loro idiosincrasia a scontrini e fatture! Non so chi vincerà a Verbania, tra l'altro, essendo sono in fuga, non voterò, ma dubito che "ordine e sicurezza" possa essere uno dei motivi che potranno far propendere il piatto della bilancia! Il mio modesto pensiero è che Marchionini ha le idee chiari, non sempre condivisibili, e le porta avanti indipendentemente dai giochi di partito e questo è un grandissimo punto a suo favore; Albertella è un signore che ha fatto molto bene a Cannobio, ma avrà le mani libere? Visti i risultati che hanno portato i suoi padrini nella passata legislatura, e la pochezza della "destra" verbanese, ho grandi dubbi!

Forza Italia: "Niente bike sharing per Pasqua?" - 21 Aprile 2019 - 12:15

Primo bilancio campagna elettorale comunale
C'è una sfida sostanzialmente giocata da due candidati. C'è il sindaco uscente sorretto dal Pd e liste civiche: Pro: decisionismo e pragmatismo di alcune scelte amministrative. Contro: molti obiettivi controversi come: - progetto dell'ospedale di Ornavasso e manvata difesa dell'ospedale esistente; - progetto del nuo prcheggio di piazza mercato che a conti fatti risulta costoso, diminuisce i posti auto, riduce le aree utili per eventi, problemi nella gestione delle cisterne cittadine. - qualcuno denuncia una mancaza di dialogo con il tessuto economico-sociale cittadino. E' vero ma per onesta bisogna anche dire che quest'ultimo non ha mai mostrato interessi, disponibilità e collaborazione quando è stata interpellata, Candidato del centrodestra. Pro: non lo conosco ma molti ne decandano ottime capacità amministrative. Cannobio per molti è un modello. Contro: la pessima performance amministrativa dimostrata da chi lo appoggia. personalmente non voterò al primo turno nessuno dei due maggiori candidati. Ma gli altri? Con grande amarezza credo che ci poteva essere un terzo candidato in gioco. Un candidato che poteva nascere da una alleanza delle ottime "Una Verbania Possibile" e "Movimento 5 Stelle" e parte di quel mondo progressista, distaccati del PD che non si riconoscono il trend politico cittadino dell'attuale maggioranza. Hanno deciso di giocare in solitaria. Eppure nei filmanti del consiglio comunale facevano spesso fronte comune ed erano visibilmente d'accordo. Potevate concretizzare un qualcosa di politicamente prezioso. Avete perso un'occasione.

Zorzit risponde su San Bernardino - 2 Aprile 2019 - 00:15

Aspetto non imprtante
Come ho già scritto, sembra che ora tutti i candidati si interessino ai fiumi. Cantonata Pazzesca! Verbania ha ben altri problemi e priorità. I cittadini non ci pensano proprio a queste smanie fluviali. Non rappresentano pedine importanti neanche per il turismo. PARLIAMO D'ALTRO!

Una Verbania Possibile su soldi pubblici e campagna elettorale - 15 Marzo 2019 - 23:29

Non comprendo...
Io francamente non capisco, a vostro avviso non possiamo ( Una Verbania Possibile) dichiarare pubblicamente quanto poco sia opportuno ciò che ha fatto questa amministrazione solo perché le è consentito farlo? La politica non è un tribunale, ci sono atti/proposte/progetti legalmente corretti ma di cui si può tranquillamente parlare in termini di opportunità. Spendere 4000€ per realizzare video e brochure da consegnare ai cittadini a pochi mesi dalle elezioni ( soprattutto considerando che il sindaco uscente è tra i candidati) la ritengo una scelta che tutti, indipendentemente dalla propria opinione nei riguardi di Marchionini e del suo operato, dovremmo stigmatizzare.

Alice Brida vince il Ballo Debuttanti di Stresa - 11 Marzo 2019 - 16:54

Dove sono stato
Dove sono stato? Sempre a destra ho votato, talora anche senza convinzione, come nel caso della Mussolini dove ho votato in virtù del cognome, ma ho sempre fatto la mia scelta. In verità una volta alle amministrative, ho rifiutato la scheda per le comunali perchè nessuno dei due candidati a sindaco del mio paesello mi convinceva e non ho mai voluto votare scheda bianca o, peggio, annullare la scheda. Ma alle comunali il discorso è sempre molto diverso e molto più si guarda alle persone. Certo, Almirante e Berlinguer erano di ben altro spessore, ma erano anche altri tempi e noi oggi viviamo in quest realtà, non in quella di allora.Anche per il lavoro che faccio so benissimo che la legittima difesa non vuole dire andare in giro armato, ma so altrettanto bene che nessuno deve arrogarsi il diritto di entrare nella mia proprietà senza suonare il campanello e chiedere il permesso. Del resto il corridore moto/automobilista sa benissimo che ogni gara può essere la sua ultima gara, idem per lo scalatore ed in ogni mestiere/professione liberamente scelta c'è un margine di rischio, ergo, chi liberamente sceglie di fare il ladro o comunque violare la mia proprietà deve sapere che corre il rischio di trovarsi con un buco in fronte:: nessuno lo obbliga, sono scelte sue. Caro Sinistro, forse faresti meglio a leggerti bene cosa sta scritto nella proposta di legge sulla legittima difesa, senza buttare fumo negli occhi ai nostri amici co/lettori. Ma tanto per restare in tema ed essere franchi, ma nel lasso di tempo di cui sopra, tu dove sei stato? Io non ho nè paura nè vergogna a dire per chi ho votato, anzi, me ne faccio un vanto; e tu??

Forza Italia su dilazione tributi - 31 Gennaio 2019 - 13:39

Comprendere dove stanno le necessità
FI Verbania proprio non vuole capire, anzi fa finta di non capire e strumentalizza veramente in modo grossolano visto che siamo in campagna elettorale, il tempo già stringe e i candidati forti languono. Quanto dovuto da Acetati sono per il 95% tributi destinati allo Stato, il restante 5% al Comune. Quindi, volando ben vedere, l'amministrazione sta facendo gli interessi statali e quindi di tutti i cittadini! Si perché pretendere subito quanto dovuto da Acetati immobiliare, società sotto procedura fallimentare, significherebbe aggravarne ulteriormetre la posizione con relativa perdita di ogni possibilità di recupero di quanto dovuto. Stesso ragionamento fatto per il progetto di bonifica ambientale e riutilizzo del sito ex Acetati per il quale l'amministrazione ha necessariamente proceduto alla preventiva valutazione delle possibili condizioni di fattibilità economica e normativa prima di presentarlo alla città e alle forze politiche per una valutazione politica, cosa che ha richiesto il tempo necessario per evitare inutili e pericolosi azzardi. Ma FI Verbania ha l'abitudine di interpretare alla bisogna come ad esempio, nonostante le chiarissime evidenze con piano triennale degli investimenti 2019-2021 alla mano, sui costi di intervento di riqualificazione di Piazza F.lli Bandiera che ammontano a 7 milioni e non a 10 milioni di euro, come da loro affermato.

Sindaci dell'Unione del Lago Maggiore: solidarietà ad Albertella - 26 Dicembre 2018 - 18:15

Re: Re: Potere e soldi
Ciao Giovanni% e allora mettiamo commissari prefettizi a vita, no? Se uno si candida, lo fa per libera scelta, e per i più svariati motivi. Di sicuro non lo costringe nessuno, soprattutto quando i mandati sono consecutivi...... per es., l'anno prossimo a Verbania ci saranno forse 6 candidati!

Il Movimento 5 Stelle cerca candidati per Verbania - 8 Novembre 2018 - 09:21

requisiti
A Verbania la scolarita media e' buona, le persone che non hanno lavoro si danno da fare per cercarlo ed eventualmente si muovono e fanno i pendolari , negli stadi i biglietti ed il servizio di sicurezza sono gestiti da volontari , quindi non abbiamo candidati ideali per 5MS. Scusate

Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 26 Settembre 2017 - 14:54

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao privataemail, queste primarie del sono state la pietra tombale della fiducia di molti italiani per il movimento. Si aprono le adesioni alla candidatura del figura che il M5s indicherà come premier. Subito dopo la chiusura delle candidature dopo pochi giorni si svolgono le votazioni on-line senza un minimo di dibattito e presentazione dei vari candidati. Si è capito che il vero vertice del M5S voleva far vincere che è risultato vincitore, ma almeno gli eroi della democrazia diretta potevano salvare le APPARENZE di un scelta democratica. Tutto questo dopo il passaggio della staffa di comando da padre in figlio a seguito di successione aziendale. Tutto questo dopo la designazione dall'alto di un direttorio che fungano da colonnelli. Ma uno non valeva uno! Dopo tanto entusiasmo e adesioni popolari che ruotano intorno al movimento riescono a trovare sempre pochi elettori nelle varie primarie. Vota una piccola minoranza degli stessi iscritti alla piattaforma. Che delusione!

Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 26 Settembre 2017 - 12:33

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao privataemail non credo occorra rigirare la frittata, visto che io non ho beniamini. Ricordi quando, nel 1994, il compianto cofondatore del M5S si candidò in Forza Italia, senza peraltro essere eletto? Poi, se leggi bene, ho chiesto come mai Di Battista, Fico, Taverna & Crimi non si siano candidati. Comunque credo che a Fico non si siano rotte le acque, ma altro.... Pizzarotti docet! Come ha detto Salvini a Pontida, la democrazia del click è solo un'illusione, visto che il proprietario del blog, dichiarandosi irresponsabile, cambia continuamente le regole a suo piacimento. Il solo fatto di mettere le mani avanti, per giustificare un eventuale e futuro passo indietro, la dice lunga, per la serie: qui lo dico, e qui lo nego... In poche parole: il vecchio camuffato da nuovo.

Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 26 Settembre 2017 - 10:50

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao Giovanni% Fai uno sforzo e prova a ragionare su di un conetto espresso da altri nell' aprile 2012 per come la vedo io, il Movimento Cinque Stelle è un metodo, non un prodotto. Siamo abituati a venditori di pentole che si presentano con una serie di casseruole fatte e finite e cercano di spillarti soldi. Subito dopo averle comprate, ti rendi conto che ti hanno fregato. Il rappresentante del Movimento Cinque Stelle ideale, invece, suona alla porta con un tablet in mano, ti mostra come collegarti a tutti quelli che, come te, hanno bisogno di una pentola, poi a tutti i costruttori di pentole, poi ai fornitori di materiali e poi ti insegna a cercare tutti insieme la soluzione giusta. Quando avete finito, vi arriva la pentola a casa, ma l’avrete costruita da soli, come piace a voi. Aiutami a continuare a fare informazione libera Se non si parte da questi fondamentali, da ripetere fino alla nausea, ci sarà sempre gente che vuole andare a votare come si va al supermercato e gente che si ostina a chiedere a un cacciavite di costruirsi il mobile da solo. Dietro al Movimento Cinque Stelle, invece, c’è una visione: moltiplicare le potenzialità della rete per farsi rotelle e ingranaggi di un meccanismo globale, il cui funzionamento emerge dall’interazione di ogni più piccola puleggia con l’altra e dove ogni singola rotellina ha un’anima. Questo è il sogno. Questo significa dire che “ognuno vale uno”: una politica senza personalismi nata per dire basta ai singoli che hanno sempre una risposta per tutto ma che rappresentano solo se stessi, con il risultato che le loro risposte valgono zero, che è meno di uno. E quindi – loro sì – sono pura demagogia e populismo. Un eletto del Movimento Cinque Stelle siede su una poltrona ma non conta niente e non decide niente: si limita a chiedere al Movimento qual è la sua posizione e attende. Il Movimento usa la rete, consulta le intelligenze al suo interno e formula la sua proposta. L’eletto esegue. Dunque che senso ha chiedere a un consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle cosa pensa del problema della ristrutturazione del debito, della riforma del lavoro o della superfettazione della noosfera? Quando anche rispondesse, lo farebbe a titolo personale. Ma allora, compreso questo, quando? Mi verrebbe da rispondere mai, perché se sposi un metodo scegli qualcosa di cui non puoi essere semplice spettatore: se osservi il Movimento Cinque Stelle, lo cambi. Come Heisenberg. Ma certo, quando e se si presenteranno alle politiche, significherà che avranno un programma adeguato, frutto del contributo di tutti, e che avranno selezionato i candidati idonei a comunicarlo. Fino a quel momento, chiedere a una porta di aprirsi e varcarla senza avere atteso il suo collegamento con il corridoio successivo è come fare un salto nel vuoto. Chi ha visto Cube sa di cosa parlo. Bisogna prima attendere che la rete si configuri. Nel frattempo c’è da spiegare il metodo. Oppure, visto che il Movimento Cinque Stelle è candidato alle amministrative, c’è da parlare di programmi locali, di soluzioni per il territorio. Tutto il resto è come tentare di avviare un eseguibile che sta ancora compilando: se la barretta di caricamento non è ancora arrivata al 100%, è inutile pigiare ripetutamente sul tasto enter.

Si dimette l'Assessore Abbiati - 20 Luglio 2017 - 10:49

Re: Re: Re: mandato dei cittadini
Essere conosciuti non significa per forza essere ottimi candidati (vd. Zacchera). Certo l'essere persone in vista aiuta ma potrebbero presentarsi candidati mai visti prima che si possano far conoscere e apprezzare in poco tempo anche grazie a programmi intelligenti che rispondano alle esigenze del territorio e dei suoi cittadini. Non dispero in tal senso. Certo è che ora la situazione conflittuale si aggrava di giorno in giorno e non è un bello spettacolo. Sia per la città, che ne frattempo peggiora il suo standard, che per la politica. Urge una soluzione.

Si dimette l'Assessore Abbiati - 20 Luglio 2017 - 07:33

Re: Re: mandato dei cittadini
Ciao annes posso anche essere d'accordo. Non ho detto che è un Sindaco perfetto. Ma chiedo a Lei e agli altri interlocutori chi potrebbe essere il nuovo sindaco di verbania. Non mi bastano le posizioni personali e di astio del tipo "il Muller è un covo di vipere ". Voglio sapere chi oggi a Verbania è candidato credibile. Facciamo solo un'ipotesi per le prossime elezioni. La Marchionini va con una propria lista, il PD candida un perdente, i 5 stelle il solito sconosciuto un po' sulle nuvole, il centrodestra non si sa, la sinistra extra pd il solito 4 per cento se ci arriva. Ti dico io come finisce? Ballottaggio Marchionini contro candidati fantasma pd o centrodestra e altri 5 anni di dominio. Sbaglio? Attendo altre previsioni.

Si dimette l'Assessore Abbiati - 19 Luglio 2017 - 06:44

mandato dei cittadini
Purtroppo per qualcuno il Sindaco è stato stravotato, stavolta si dai cittadini. Un plebiscito. Direi che non ci sono le condizioni per lasciare. Altrimenti una come la Raggi che riscuote simpatie su questo sito avrebbe dovuto dimettersi il giorno dopo viste le vaccate che ha fatto. Il vero problema è che lei va a 100 gli altri a 50. Il PD è talmente abituato a discussioni infinite e a non decidere (ricordate Nanni Moretti. ...no. Il dibattito no!!) che una così li spiazza. Mi dispiace ancora una volta sentire le opposizioni di destra parlare a vanvera invece che muoversi per le prossime elezioni e tirare fuori programma e candidati. Altrimenti sarà ancora 80 a 20.

M5S su serata Bando Periferie - 22 Novembre 2016 - 18:18

Un buon motivo per votare
" Se votate SI tutto si risolverà " le solite furbate per fare campagna elettorale . Ricordate prima delle elezioni comunali ? I candidati del PD , Marchionini e Brignoli , che ufficialmente non erano stati nominati , pretendevano di andare nei comitati di Quartiere a discutere su temi farlocchi con il solo scopo di farsi conoscere dai cittadini .Alcuni comitati di quartiere non l'hanno consentito altri invece .... NO

Teatro: "Non ti pago" - 15 Novembre 2016 - 17:02

non ti pago
NOTE DI REGIA PREMESSA I "giochi di sorte" hanno origini antichissime; per correttezza di informazione, occorre dire che l'origine del gioco del lotto si può individuare a Genova, nella prima metà del Cinquecento e consisteva nello scommettere sui nomi dei cittadini candidati a cariche pubbliche. Era un gioco che prevedeva l'estrazione di cinque nomi di candidati che, su un totale di 120 possibili, sarebbero diventati Membri del Maggiore Consiglio della Repubblica. Si chiamava "giuoco del Seminario", presto ai nomi si sostituirono i numeri ed erano previsti estratti, ambi e terni. L'estrazione, con la possibilità per i vincitori di avere benefici economici significativi, avveniva due sole volte all'anno. Verso la fine del Seicento il gioco del Lotto si diffuse a Napoli, che però del gioco è, nell'immaginario collettivo, la capitale indiscussa. Indubbiamente, tutte le derivazioni relative alle indicazioni che nel sogno arrivano a chi gioca, sono di origine partenopea. Tutto ciò avvenne non senza danni. “Il lotto è il largo sogno, che consola la fantasia napoletana: è l’idea fissa di quei cervelli infuocati; è la grande visione felice che appaga la gente oppressa; è la vasta allucinazione che si prende le anime. […] Il popolo napoletano non si corrompe per l’acquavite, non muore di delirium tremens; esso si corrompe e muore pel lotto. Il lotto è l’acquavite di Napoli.” (da Il ventre di Napoli, di Matilde Serao 1884). Nel 1891, ne "il paese della cuccagna", la Serao prese in esame i danni morali, sociali, economici e psicologici che il gioco del lotto aveva apportato alla società napoletana: un gioco che, con la chimera di fare arricchire in beni materiali, finisce col fare perdere tutto ciò che il poveretto di turno possiede poiché egli,sfidando la propria sorte e sperando di essere sostenuto dalla Dea Bendata, punta tutti i suoi beni in assurde scommesse. LO SPETTACOLO Oggi, che il gioco d'azzardo patologico rovina un numero impressionante di esistenze, con continue sollecitazioni che entrano nelle case turbando e distruggendo la vita di moltissime famiglie, il "Non ti pago" di Eduardo riporta ad un mondo nel quale l'estrazione dei numeri vincenti avveniva una sola volta la settimana... un mondo quasi idilliaco, se rapportato al nostro... un mondo in cui il banco lotto di Ferdinando Quagliolo appare come un'artigianale "fabbrica dei sogni", che ingloba la vita del protagonista,che ha ricevuto in eredità dal padre la proprietà di un banco Lotto a Napoli. Ferdinando si ostina ad inseguire la fortuna interpretando nottetempo le forme delle nuvole, appollaiato sul tetto di casa insieme al fedele e squinternato Agliatiello. Ferdinando è un insieme di testardaggine, fatalismo, ottimismo, rabbia e speranza. Straordinariamente sfortunato, non ne azzecca una, ma ci riprova sempre. La moglie Concetta lo rimprovera di continuo e lui si accanisce sempre di più. La figlia Stella frequenta un giovane sfacciatamente fortunato, che appena chiude gli occhi viene visitato da defunti che gli consegnano numeri che puntualmente escono e per questo Ferdinando soffre di un'invidia che definisce "sete di giustizia". Quando il giovane Mario vince una cifra esorbitante grazie a quattro numeri che gli sono stati portati in sogno dal padre di Ferdinando, tutto si complica. "Non ti pago", dichiara il proprietario del Banco Lotto... e da lì, ricerca di giustizia umana (con l'avvocato Strummillo) e divina (con don Raffaele), tensione familiare, figlia piangente, domestica sull'orlo di una crisi di nervi, moglie alla perenne ricerca di una possibile pace, vicine di casa accusatrici, una stiratrice sognatrice a sostegno della tesi del protagonista, aiutante di casa e bottega, che cerca nel vino la soluzione a tutto o quasi, maledizioni che raggiungono il bersaglio e affliggono una desolata zia; il tutto in un crescendo paradossale che arriva a rasentare la tragedia.

Ipotesi di passeggiata Intra - Suna - 11 Ottobre 2016 - 21:03

Re: A favore della pista ciclabile
Ciao info L'idea del segway mi sembra interessante, riguardo al costo autisti è vero potrebbe far lievitare i costi, ma di sicuro aumenta occupazione e poi non è detto, se il servizio funzionasse a pieno ritmo le entrate sarebbero maggiori rispetto alle attuali. Piccoli bus possono essere modulati sui flussi stagionali, ed il fermo macchina non sarebbe grave come per un mezzo da 2/300 mila euro, mentre gli autisti potrebbero in parte essere stagionali. E non essendo necessaria la patente D si potrebbe pensare anche a prestazioni per il fine settimana, moltissimi potrebbero essere i candidati e costerebbe meno di un autista con patente D. Si deve pensare in un ottica da qui a 30/40 anni prima di sperperare danaro pubblico, pensiamo a 30 anni fa, non avevamo nemmeno internet, ora in mobilità la telefonia permette usi infiniti attraverso la rete , si possono progettare strade sfruttando la cinetica del traffico e recuperare energia http://www.fotovoltaicosulweb.it/guida/ricavare-energia-cinetica-dal-traffico-l-invenzione-di-una-start-up-italiana.html il fotovoltaico ed altre fonti rinnovabili erano sogni insomma chiuderei tanto per cambiare con una citazione “Un sogno sembra un sogno fino a quando non si comincia a lavorarci. E allora può diventare qualcosa di infinitamente più grande”. Una frase sui sogni di Adriano Olivetti, grande imprenditore e grande visionario i cui sogni si sono trasformati in opere che hanno segnato il tempo e la storia. Purtroppo gli è succeduto un certo De Benedetti più che imprenditore direi PRENDITORE ahimè non posso non postare questo suo pensiero ...... “Alla fine del fascismo la maggior parte degli intellettuali vedeva nei partiti uno strumento di libertà. Io no. Sono organismi che selezionano personale politico inadeguato. Un governo espresso da un Parlamento così povero di conoscenze specifiche non precede le situazioni, ne è trascinato. Ho immaginato una Camera che soddisfi il principio della rappresentanza nel senso più democratico; e poi sappia scegliere ed eleggere un senato composto delle persone più competenti di ogni settore della vita pubblica, della economia, dell’architettura, dell’urbanistica, della letteratura”.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti