Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

centro medico

Inserisci quello che vuoi cercare
centro medico - nei post

ASL VCO centro regionale incontinenza urinaria - 5 Gennaio 2021 - 15:03

centro di riferimento regionale di i e ii livello per la prevenzione , diagnosi e cura dell’incontinenza urinaria presso l’Asl VCO – creazione del pelvic team uro-ginecologico.

Comitato Salute VCO: "Non abbiamo cambiato idea" - 2 Gennaio 2021 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, che torna sul futuro della sanità provinciale.

Il CST finanzia 8 progetti - 21 Dicembre 2020 - 15:03

Sempre molti i progetti pervenuti al nostro centro e valutati dal Consiglio Direttivo del CST Novara - VCO lo scorso 11 dicembre, sono 8 quelli che verranno finanziati dal centro (6 per la provincia di Novara e 2 per il VCO).

"Era meglio una volta.... o al dì d'incoo" - 13 Dicembre 2020 - 19:46

Grazie ad una simpatica idea nata nel 2018, oggi Fondazione Opera Pia onlus, San Vincenzo della SS. Pietà di Cannobio e gli oratori di Traffiume e Cannobio presentano il calendario 2021.

Insieme per Verbania su futuro dell'Ospedale Castelli - 12 Dicembre 2020 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Voce Libera VCO e Insieme per Verbania sul futuro dell’Ospedale Castelli e della sanità nel VCO.

Sanità Piemonte: presentata riforma medicina territoriale - 8 Dicembre 2020 - 10:03

Garantire l’effettiva realizzazione della continuità delle cure, la presa in carico della cronicità ed una migliore accessibilità alle prestazioni, anche nei territori montani o con caratteristiche di zona disagiata.

ASL VCO misure urgenti gestione emergenza SARS-COV2 - 31 Ottobre 2020 - 16:59

Il Dipartimento Interaziendale Malattie ed Emergenze Infettive della Regione Piemonte (DIRMEI) ha impartito disposizioni urgenti in ordine all’emergenza pandemica Covid-19 pertanto l’Unità di Gestione Covid19 dell’ASL VCO, che la Direzione Generale ha più volte convocato in questa settimana, ha assunto conseguenti decisioni relativamente all’organizzazione dei servizi sanitari

Sanità Piemonte, nuovo portale servizi - 26 Ottobre 2020 - 10:03

Un unico indirizzo on line, facile, veloce e sicuro, per utilizzare i servizi digitali della sanità piemontese da pc, tablet e smartphone.

All'ASL VCO il Premio Innovazione Digitale in Sanità 2020 - 28 Settembre 2020 - 10:03

La ASL di Verbano Cusio Ossola tra i vincitori del Premio Innovazione Digitale in Sanità 2020 del Politecnico di Milano

ASLVCO tra i finalisti Premio Innovazione Digitale in Sanità - 21 Settembre 2020 - 12:05

Il 23 settembre saranno proclamati i vincitori per ciascuna categoria in occasione del convegno “Rivoluzione Connected Care: se non ora, quando?”

Parrucchieri ed estetiste, quanto è costato il lockdown - 11 Luglio 2020 - 15:03

Costi di gestione più alti e meno clienti. Le difficoltà raccontate da due titolari di saloni d’acconciatura e di un centro estetico a Novara, Verbania e Vercelli.

Centri estivi comunali a Verbania: iscrizioni (on-line) - 28 Maggio 2020 - 15:03

L’Amministrazione Comunale comunica l’apertura delle iscrizioni per i Centri Estivi Comunali 2020.

Comitato Salute VCO su accordo Regione - medici di famiglia - 18 Maggio 2020 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Comitato Salute VCO, riguardante le dichiarazioni dell’Assessore regionale alla sanità piemontese su l’accordo con i medici di famiglia.

Coronavirus: aggiornamenti (3/4/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 3 Aprile 2020 - 19:30

Questo pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che il numero complessivo di pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, è salito a 265.

L'ospedale "unico" del VCO: una storia - 5 Gennaio 2020 - 11:04

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO che intende ripercorrere la vicenda dell'ospedale unico che da oltre 20 anni sta dilaniando il territorio.

Marchioni su sanità - 21 Novembre 2019 - 17:34

La replica e la posizione del Primo Cittadino Paolo Marchioni a seguito della proposta della Regione Piemonte ufficializzata lo scorso 25 ottobre, su futuro della sanità locale

Tornano "I Caffè" all'Oratorio San Vittore - 8 Novembre 2019 - 14:04

Ripartono sabato 9 novembre 2019 i caffè organizzati dal Vicariato dei Laghi della Diocesi di Novara all’Oratorio San Vittore di Intra.

“Verbania Viva” e “La Verbania del Sì” su sanità VCO - 21 Ottobre 2019 - 09:33

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato delle liste civiche “Verbania Viva” e “La Verbania del Sì”, riguardante il futuro della sanità nel VCO.

Prima cena di beneficenza del centro Aiuti per l’Etiopia - 16 Ottobre 2019 - 15:03

Gli chef più prestigiosi al servizio della solidarietà: giovedì 17 ottobre, alle ore 20, Danilo Bortolin, Marco Sacco, Massimiliano Celeste, Matteo Sormani e Giorgio Bartolucci cucineranno una cena speciale dedicata ai piccoli d’Etiopia.

III Convegno Nazionale di Medicina Ildegardiana - 11 Ottobre 2019 - 19:06

“La Mente, il Cuore, Il Ventre: natura e potere del pensiero. Base di un modello sistemico per lo studio e la cura della malattia cronica”. Stresa 12- 13 Ottobre 2019.
centro medico - nei commenti

Fronte Nazionale: no all'ospedale unico - 5 Aprile 2019 - 10:22

Le vere urgenze...
Le vere urgenze, quelle da codice rosso tendente al nero, nella nostra provincia le gestiscono con gli elicotteri. Siamo seri, tra VB ed Ornavasso ci sono 20minuti di auto (detto da Gmaps!) e 25min tra lo stesso e Domodossola. Calcolati con persorso automobilistico, non con ambulanza a sirena accesa. Vogliamo dire che questo tempo addizionale non è gestibile nelle urgenze? Quindi tutti quelli che abitano a 25min da un PS muoiono per colpa dello Stato che non costruisce un centro ospedaliero per ogni paesino di montagna? Tigano è un medico, ma evidentemente mette davanti la faccia del politico: non c'è un solo professionista del settore che è contro ad un ospedale degno di tal nome (indipendentemente da dove verrà fatto). La serietà è un'altra cosa. Saluti AleB

Lega torna su ospedale unico - 20 Marzo 2019 - 06:57

Ospedale unico
Possibile che dobbiamo trovarci dei politici che lavorano per bloccare, impedire , insomma l'importante è distruggere ciò che volevano quelli di prima ! Così in Italia ci ritroviamo con autostrade non finite , ospedali non fatti ,io abito lontana da Ornavasso ma se avessi la certezza di un ospedale all'avanguardia e accogliente sarei ben contenta di averlo . In questo , devono mettere tutti la loro energia , invece sempre impedire , nel verificare come sarà questo ospedale , lavorare perché sia il meglio , un eccellenza e fare in modo che i territori lontani abbiano un centro medico attrezzato per i prelievi e i primi soccorsi e infine una rete di intervento con elisoccorso , in caso di urgenza come abbiamo a Cannobio . Si vede che i politici rappresentano la coscienza collettiva e abbiamo ciò che ci meritiamo ,dei confusionari casinisti .

Alcuni sindaci tornano sul nuovo ospedale unico - 17 Dicembre 2018 - 13:50

La realtà dei numeri
Quale sventurato cittadino, o suo rappresentante, non tiferebbe per avere l'ospedale sotto casa, così come il lavoro, il supermercato, la lavanderia, il medico di famiglia, l'asilo, la scuola... Si badi bene però ad avere un Ospedale degno di tal nome, efficace ed efficiente, con i migliori professionisti a nostra disposizione. Rigorosamente davanti l'uscio di casa. Eppure i numeri dicono tutt'altro: senza addentrarsi nei meandri dei conti economici, dicevano quei tali che "il bilancio dello Stato è talmente grande da potersi permettere un welfare degno dei Paesi scandinavi"; quei tali che oggi giocano con lo zero-virgola perchè evidentemente i numeri sono numeri ed i loro predecessori s'impantanavano sugli stessi scogli. Così verrà il tempo che, a livello regionale, la futura giunta dx-centro-5S-4comete dovrà nuovamente sbattere contro il muro dei numeri. Uno dei due nosocomi (il terzo ha di fatto già chiuso), chiuderà e verrà relegato al Condominio della Salute, quello in cui si fanno i prelievi per poi essere ospedalizzati altrove. Qualche numero potremmo anche darlo, quelli più emblematici di una situazione che non può essere sostenibile. Correva l'anno 2017 ed i nuovi nati nel VCO si ripartivano come segue: DOMO: 128 VB: 433 http://www.ossolanews.it/salute-e-benessere/nascite-nel-vco-nel-primo-quadrimestre-dellanno-lieve-incremento-rispetto-al-2017-14163.html Due reparti ginecologico-ostetricia per un solo ospedale (almeno dal punto di vista formale): insieme superano la soglia minima, universalmente riconosciuta come quella di sicurezza, ma è solo un inganno matematico. I reparti sono differenti e, pur avendo a rotazione le stesse professionalità, non sono entrambi preparati a gestire i casi più difficili. Lo dice la OMS, non il sottoscritto. E così via dicendo per tutti gli altri rami della salute. Se, come auspicato dai tanti commentatori, si cambierà timoniere in regione ma anche in città (VB), probabile che verrà affossata l'idea del nuovo nosocomio: i nostri eroi, quelli che oggi giocano al pallottoliere perchè credevano di poter fare politica con i numeri dei conti economici, arriveranno presto al muro e prenderanno le decisioni dell'urgenza e della mancata pianificazione. Ringrazieremo quelli che oggi hanno cambiato idea solo per finalità elettorali e quelli che oggi tifano per schiantarsi contro la parete dei numeri. A chi non piacerebbe avere la clinica privata sotto casa, peccato che in pochi se la possono realmente permettere. Saluti AleB

Fenomeno immigrazione: le proposte del movimento 5 stelle e un aiuto agli italiani - 1 Maggio 2017 - 13:06

Tanto per essere chiari
Non avrei voluto mai dire ciò che sto per dire, ma lo faccio sperando di far capire che non parlo a vanvera.Appartengo ad una famiglia che ha avuto al suo interno il dott. Fortunato Fasana, medico missionario laico, in Cina fino all'avvento dei comunisti di Mao quando è dovuto rocambolescamente fuggire, poi a Taiwan, per lunghi anni in India ove ha fondato anche degli ospedali, in Uganda ed in Kenia. basta digitare il suo nome in internet e ne saprete di più; a lui è dedicato il centro di medicina attiva di Cannobio; in ogni caso non farebbe male a molti leggere il suo libro "Al dilà delle nuvole". E' mancato qualche anno fa, ma con lui ho avuto modo di conversare a lungo. Mi onora della sua amicizia un sacerdote piemontese che, ancora giovane, ha lasciato comode parrocchie e prebende annesse per passare la sua vita da missionario in Burundi; conservo amicizia con due suore originarie delle nostre zone, che hanno trascorso buona parte della loro vita come missionarie in Brasile, vuoi con le polazioni primitive vuoi nelle favelas, nel mio piccolo quando ho potuto non fatto mancare loro il mio sostegno anche economico.Ma tutti loro mi hanno sempre detto una cosa che, visto le loro esperienze in diverse parti del mondo, ritengo abbia un grande fondamento: eradicare dal loro tessuto originario queste persone anche se sono loro a chiedercelo, alla lunga è uno dei più grossi errori che si possano commettere perchè si finisce con il distruggere il frutto di etnie millenarie. Qundi, chi dice che certe poplazioni vanno aiutate sicuramente ma là dove sono nati è sacrosanta verità.

Verso gemelaggio Cannobio - Winterhausen - 27 Aprile 2016 - 22:01

ingenuita'
conosco come opera l'amm cannobiese....nn credo proprio che si farebbero beccare in castagna con una scivolata di questo tipo.Mi sembra che per i cittadini facciano moltissimo,vedi il nuovo centro medico..............Cannobio e' un oasi,un'enclave che sfrutta al meglio le potenzialita' del territorio e ripaga i cittadini nel bisogno.............frequento parecchio cannobio e ''tasto il polso '' ai cittadini molto spesso..........

Cannobio inaugura il Nuovo Centro Medico - 12 Dicembre 2015 - 02:04

Nuovo centro medico Cannobio
Le splendide cittadine che fiancheggiano il Lago da Ghiffa fino al confine con la Svizzera offrono soggiorni bellissimi ai vacanzieri, ma oltre ai medici di famiglia sono prive di strutture mediche di una certa importanza, e per raggiungere il DEA di Pallanza in casi di emergenza, si perde spesso tempo prezioso. Ben venga la Casa della Salute che offre a tutti un primo soccorso in caso di bisogno.

Comitato Salute Vco su chiusura Punto Nascite - 1 Novembre 2014 - 19:39

assurdità
Il comunicato è tanto ridicolo quanto ricco di inesattezze. Che a Verbania esista, in modo cronico, continuo e irrecuperabile, una fuga delle partorienti è risaputo. Se le donne non vogliono partorire al Castelli si dovrebbe verificare bene il livello di servizio offerto che parrebbe alquanto basso. Le donne ossolane invece, a parte a causa di protocolli assurdi e atti ad incrementare i parti a Verbania, vogliono partorire in Ossola. La mobilità passiva ha altissimi costi. PS Domodossola non è, anche se piace crederlo, periferia della provincia. Per chi non è pratico di geografia si faccia notare che Domodossola è la centro della provincia ed è munita di stazione e collegamenti migliori di Verbania. Il comico medico parla sulla base di fatti e di dati di un progetto, quello del country pediatrico, che ha già dimostrato nei numeri il suo potenziale. Questo comitato del PD dovrebbe interessarsi alla gente e non alla politica.

Bava su centrodestra e presidenza del Consiglio Comunale - 2 Giugno 2014 - 15:42

commento dopo i risultati elettorali
Ho seguito la campagna elettorale del Dott. Bava e l' ho trovata interessante. Poi , le bugie sul CEM ( interruzione dei lavori ed utilizzo dei fondi stanziati per altre opere, sapendo che ciò non è asssolutamente possibile ) mi hanno fatto dubitare della sua onestà intellettuale e portato a pensare che consideri i propri elettori come degli sprovveduti cui far credere ogni cosa. Ho infine assistito con un pò di tristezza ai commenti rilasciati a caldo alla tv locale dopo i risultati elettorali del 25 maggio: arroganti, al limite della buona educazione, offensivi per colore che avevano avuto l' ardire di votare i candidati del centro-destra. Sarà certamente un ottimo medico, ma per il resto lascia proprio a desiderare. E'' proprio vero: i grandi uomini, come le grandi squadre, si vedono nelle sconfitte, non nelle vittorie.

La nostra verità sulla morte di Rebecca - 18 Gennaio 2014 - 09:21

dolore
Conosco la storia di Rebecca attraverso la nonna, io ho provato lo stesso dolore ma anche tanta rabbia per mia figlia che ha partorito nel 2011 al Castelli, dopo il parto cesareo ha cominciato a lamentarsi per i dolori e perche' faceva fatica a respirare tutto questo per due giorni durante i quali le si gonfiava l'addome e dopo un malessere avvenuto in pediatria mentre andava a prendere Giorgia per allattarla anche in quel caso e' stata riportata in camera da sola senza nessuna verifica, il parto e' avvenuto il giovedi alla domenica senza che nessuno si accorgesse di niente mia figlia e' peggiorata e solo in quel momento si sono accorti che qualche cosa non andava le viene fatta la tac dove viene riscontrato del liquido nell'addome portata in sala operatoria e riaperta le viene tolto 1 litro e mezzo di liquido inodore e giallastro ad oggi dal Castelli non sappiamo cosa e' succeso durante il parto noi ci siamo rivolti in un centro a Siena composto da una ginecologa da un medico legale e da un avvocato e da una loro relazione abbiamo saputo che molto probabilmente le hanno lesionato il canale dell'urina,per adesso mia figlia non se la sente di andare incontro ad un processo perche' nonostante il tempo si spaventa per ogni piccolo disturbo e anchen se votrrebbe tanto un altro bambino ha tanta paura, dimenticavo di dire che ha avuto una gravidanza senza nessuna patologia o problema seguita regolarmente, aggiungo inoltre che dopo la nascita di Giorgia ne sono successe altre al Castelli nel reparto sia di pediatria che ostetricia io finche' avro' fiato non smettero' mai di parlare su quello che succede in quei reparti perche' quando le cose non funzionano bisogna cambiare perche' non succeda piu' a nessuno concludo con un abbraccio ai genitori e al fratellino di Rebecca
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti