Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

chi eravamo

Inserisci quello che vuoi cercare
chi eravamo - nei post

Campo Base, festival-tributo alla montagna - 2 Settembre 2021 - 11:37

Hervé Barmasse, Franco Michieli, Anna Torretta e Manolo sono solo alcuni degli ospiti previsti per la prima edizione di Campo Base Festival, dal 3 al 5 settembre in Val d'Osso,a

Cristina: recuperare fiducia con controlli e sanzioni - 27 Maggio 2021 - 18:06

Riportiamo le dichiarazioni dell'on. Mirella Cristina dopo l'informativa urgente di questa mattina alla Camera del ministro Giovannini sull'incidente della funivia di Stresa.

Galleria Verta riaprirà nel 2022 - 24 Febbraio 2021 - 19:06

I lavori per la riapertura della galleria di Omegna inizieranno il 28 aprile e per quel giorno il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti Marco Gabusi torneranno nuovamente sul territorio per dare il via personalmente al cantiere. Durata prevista 10 mesi con l’obiettivo di ultimare i lavori per febbraio 2022.

Al via Arcademia Online - 4 Dicembre 2020 - 08:01

La nuova stagione dei corsi di formazione artistica di Arcademia ha avuto un breve cammino, bruscamente interrotto il 26 ottobre con la chiusura imposta da un apposito DPCM .

Verbania Solidale: bando con cento mila euro - 8 Novembre 2020 - 08:01

Verbania Solidale: un bando con altri cento mila euro per le piccole attività economiche in difficoltà.

Centro Aiuti per l'Etiopia Onlus nel Covid 19 - 8 Giugno 2020 - 12:05

Il Centro Aiuti per l’Etiopia è un'organizzazione volontariato che ha sede a Verbania e che da 37 anni lotta contro ogni forma di povertà in Etiopia promuovendo sviluppo, istruzione, assistenza socio-sanitaria.

"Cara Omegna, ti scrivo" - 30 Marzo 2020 - 16:06

Gli studenti delle Classi 3A-3B-4A-4B-5A-5B del Liceo Scientifico dell’IIS P. Gobetti seguiti dall’Insegnante di Religione Cattolica don Gian Mario Lanfranchini scrivono tutta la loro voglia di “prendersi cura” di chi ha bisogno e ha già dato tanto.

Paffoni Fulgor Basket, playoff, finale: gara 2 - 27 Maggio 2019 - 18:06

Dopo il ko di sabato sera, maturato in un contesto meraviglioso, con il record assoluto di pubblico in un PalaBattisti sold out, la Paffoni non può più sbagliare.

Allerta incendi e preoccupazione CONAPO - 2 Aprile 2019 - 11:27

L’assessore alla Protezione civile richiede la massima collaborazione da parte dei cittadini nel segnalare al numero di emergenza i principi di fuochi che possano mettere a rischio l’incolumità di persone e cose. I sindacato CONAPO tuttavia lamenta disorganizzazione e carenza di personale.

VCO fuori da Fondazione Cariplo - 30 Settembre 2018 - 18:06

Riportiamo alcune reazioni politiche alla recente esclusione del VCO dalla rappresentanza di Fondazione Cariplo.

Lega Vco su visita chiamparino - 23 Settembre 2018 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Vco su visita chiamparino, riguardante la visita di ieri del Presidente della Regione Piemonte, Sergio chiamparino, presso la sede della Provincia del VCO.

Comitato Salute VCO: ospedale unico "gioco dell'oca" - 26 Aprile 2018 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato salute VCO, riguardante l'ospedale unico definito un "gioco dell'oca pericoloso".

Verbania documenti: "La S.I.L.V.A.F." - 13 Febbraio 2018 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, la terza scheda di Verbania documenti, relativa al convegno del 3 marzo 2018 dal titolo: "La S.I.L.V.A.F.".

Comitato Salute VCO: medicina territoriale e ospedale unico - 22 Gennaio 2018 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, riguardante la Medicina Territoriale e il nuovo ospedale unico.

Vega Occhiali Rosaltiora sesta vittoria - 20 Novembre 2017 - 09:33

Un primo set lasciato per strada ed altri tre chiusi invece in scioltezza. Arriva dunque la sesta vittoria su sei partite in Serie D, 18 punti che portano ancora Vega Occhiali Rosaltiora in testa al campionato a pari merito (ma sempre avanti per quoziente) con Cusio Sud Ovest San Maurizio alla vigilia del primo scontro diretto del prossimo sabato in terra cusiana.

Teatro: "Angeli" - 18 Novembre 2017 - 15:03

Domenica 19 novembre 2017, alle ore 17.00, andrà in scena "ANGELI", spettacolo teatrale liberamente ispirato al romanzo “Amabili resti” di Alice Sebold.

FDI AN: "Tra miseria e nobiltà" - 29 Ottobre 2017 - 13:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Direttivo FDI-AN di Verbania, riguardante l'inaugurazione del nuovo supermercato, impatto futuro e situazioni di degrado.

"Teatro -Buco": Marchionini risponde a Zacchera - 29 Luglio 2016 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del sindaco Silvia Marchionini, che risponde punto per punto alle critiche mosse da Marco Zacchera sulla gestione e sui costi del Teatro Il Maggiore.

De Gregori non verrà dopo le critiche di Zacchera - 8 Maggio 2016 - 10:23

E' questa la notizia che rimbalza oggi sui media locali, il forfait sarebbe dovuto alle polemiche innescate dalla lettera aperta indirizzata al sindaco Marchionini da Marco Zacchera, che avrebbe spinto la società che gestisce i concerti di Francesco De Gregori ad annullare l'impegno. Riportiamo le parti della newsletter Il Punto di Zacchera riguardanti l'inaugurazione del CEM o Il Maggiore e l'assemblea di Veneto Banca.

Verbania documenti: "Il Cotonificio Verbanese" - 28 Marzo 2016 - 12:09

Riceviamo e pubblichiamo, un contributo di Verbania documenti per il progetto de "La Città operaia", il sesto capitolo dell'individuazione delle eccellenze dal rione San Bernardino, "Il Cotonificio Verbanese".
chi eravamo - nei commenti

Lincio chiede per il VCO esenzione Zona Rossa - 6 Novembre 2020 - 11:37

Limiti della democrazia
Premesso che sono contrario ai regimi totalitari in casi di emergenza come questa non si può dar retta a tutti gli incompetenti solo in cerca di visibilità pubblica. Il fatto CONCRETO è che, a fronte dei sacrifici di questa primavera, nel VCO eravamo a giugno e luglio a circa 10 positivi al mese. Ora, grazie alla scellerata apertura di agosto che ha favorito gli addetti al turismo che altrimenti avrebbero dovuto andare alla caritas per poter mangiare, siamo ad oltre 50 positivi AL GIORNO, con strutture sanitarie VCO quasi al collasso con turni massacranti, elevato rischio di contagio e mancanza di tempo di andare in piazza a manifestare!!!!! Si fà come deciso dal Governo e basta. La mia proposta è, in caso di contagio, di NON RICOVERARE chi SI OPPONE.

Marchionini confermata sindaco di Verbania - 12 Giugno 2019 - 12:51

Re: Re: Re: sergio 11.6
Gentile Signor INFO , le rispondero’ senza giri di parole: lei mangia il Kebab, il Sushi o gli Hamburgher?.Pensa che le reti 5G siano utili? Ritiene che il Buddismo possa insegnarci a vivere meglio e rispettare gli altri? Crede che un turista che arrivera’ a verbania nei prossimi anni abbia bisogno di un offerta attenta ai cambiamenti delle sue esigenze? Non crede che una societa’ culturalmente aperta sia vista meglio da un partner commerciale rispetto ad uno scontroso e permaloso montagnino quale eravamo noi 30 anni fa’?Come saremo tra 30 anni dipende da noi e da come sapremo adattarci all’ evoluzione della comunita’ umana. Per fare questo, per quanto sia complicato, dobbiamo accogliere le altre culture ed integrarle nella nostra societa’ a patto che ne seguano le regole di convivenza e le leggi. Le persone per bene devono avere una possibilita’ di integrarsi, chi ha intenzioni corrette e’ bene accetto. Per i furbi ed i delinquenti non c’e’ posto siano indigeni o stranieri. I miei nonni e tutta la gente di Troaso di quei tempi, non chiudevano neanche la porta di casa, avevano piu coraggio di noi

Lega Salvini VCO presenta i candidati - 29 Aprile 2019 - 16:11

Comunali
A parte che si sta parlando di comunali e Salvini non centra nulla e nemmeno la legge Fornero. Ma a chi dice una volta salvini a verbania... ricordo che la Lega ha già governato a verbania (Giunta Zacchera) ed è finita come è finita con un commissario .. vogliamo ricordare cosa hanno fatto : via libero bus, la rinuncia al finanziamento per il bike sharing e piste ciclabili dalla fondazione Cariplo, un teatro da 18 milioni di Euro , le tasse sulla prima casa quasi al massimo (in Italia eravamo i più alti) disfacimento del campo del pedroli (uno più belli del Piemonte) per mettere un sintetico non omologato .. e chi non si ricorda della delibera per il parcheggio gratis per gli assessori e sindaco negli stalli a pagamento... e ne possiamo scrivere tante altre ...

Nasce "Alleanza civica del Nord" - 23 Gennaio 2019 - 10:00

Civismo cittadino
Il civismo a diffenza della recente politica dei partiti di centro-sinistra, che hanno curato piu che altro gli interessi delle lobby e dei poteri forti, di centro-destra, ormai orientati unitamente verso una pericolosa azione statalista e sovranista e dei movimenti, prettamente populista e mossa da forti quanto deleterie contraddizioni interne che ne minano la coerenza, ha come scopo principe quello di attuare una politica delle necessità e dei bisogni delle persone, ad iniziare dai comuni cittadini, dove noi abbiamo fatto la nostra parte ascoltando ed esaudendo quando possibile le piccole richieste dei cittadini, le necessita della vita quotidiana, anche se non completamente secondo quanto ci eravamo prefissati per motivi contingenti con l'obiettivo però di migliorare in tal senso la nostra azione. Che è certamente un'azione politica ma prioritariamente al servizio dei territori e delle persone che vi abitano, un modello che ora riteniamo debba essere esportato a livelli più ampi, partendo dalle città per arrivare ai conglomerati interregionali, un'unione che deve divenire coerente e coordinata nell'azione comune di cura degli interessi delle persone prima di ogni altro interesse. Per superare quelli delle lobby e dei poteri privatistici forti, gli interessi populistici di un ristretto gruppo di persone che ha in mente solo l'applicazione di modelli politici inattuabili o insostenibili nel lungo termine e, soprattutto, gli interessi sovranisti di supremazia statalista che nel passato secolo sono stati la causa della devastazione dell'Europa e dei suoi popoli. Un'Europa che oggi deve cambiare anch'essa rotta, passando da una concezione superata degli interessi prevalentemente degli stati sovrani a quella attuale e necessaria dei macroterritori (conglomerati urbani e regionali) che oggi sono i veri costituenti di un'Europa dei popili. È da qui che occorre (ri)partire per avviare una riscoperta dell'Europa dei popoli e per sottrarci, usando le parole di Mattarella, "all'egemonia di particolarismi senza futuro e di una narrativa sovranista pronta a proporre soluzioni tanto seducenti quanto inattuabili, certa comunque di poterne addossare l'impraticabilità all'Unione". chi appoggia e giustifica tali soluzioni allora pensa ancora alla difesa degli interessi degli Stati e dei poteri persinalistici e, oggi, addirittura al ritorno ad un sovranismo che fu in passato la culla dell'egemonia statalista sui popoli europei. Questo, a nostro avviso, va combattuto con forza e determinazione per fare in modo che si scongiurino possibili pericoli di cui la storia abbonda per tornare ad una politica dei popoli e per i popoli.

De Ambrogi: relazione bilancio di previsione - 28 Dicembre 2018 - 18:59

Re: chi li considera successi, chi no...
Ciao renato brignone partiamo da un fatto politico: perchè mai la maggioranza che sostiene l'attuale amministrazione dovrebbe essere stata relegata al ruolo di comparsa? Non possono aver sostenuto questa politica con cognizione di causa, come si dedurrebbe dal comunicato di cui sopra? D'altrocanto qui non funziona come a Roma: non hanno mica chiesto un voto di fiducia su un documento economico. Hanno chiesto un voto SUL documento di programmazione economica (bilancio). Non vedo nulla di strano se non una minoranza che, per arrivare al suo legittimo fine, spera nella defaillance della controparte per portare a casa il risultato. Come se, nella partita di calcio, la squadra avversaria speri nell'autogol della favorita per sperare nella vittoria. Quanto premesso, non vedo nulla di strano nell'elaborare un piano del traffico a fine mandato: cosa facciamo, perdiamo un anno (l'ennesimo dirai!) solo perchè l'avversario potrebbe avere idee differenti dalle mie? Un piano del traffico che parte da una situazione praticamente casuale, dovrà per forza portare un minimo di benefici, qualunque sia il suo contenuto. Sul progetto di insieme si parla ormai a vanvera da anni: ti dirò, a colpi di interventi spot, si sta rimettendo a posta una città ormai da decenni abbandonata all'idea del progetto aulico (quale sia, non lo sapete nemmeno voi che tanto lo decantate): Via XXIV Maggio, Via Madonna di Campagna, Nuova Lidl, Via alle Ginestre, P.zza Matteotti, I lotto Movicentro, etc., ciascuna delle quali si portava dietro certamente una critica. Ma se aspettavamo che la politica metteva insieme il suo progetto di città del futuro, eravamo ancora con il fango sul prato del parcheggio che fu in via XXIV maggio, tanto per dirne una. Sul CEM/Maggiore, lascio perdere l'ennesima critica e ti invito a riflettere su questo dato: [..] Ammontano a 225 mila euro gli introiti della biglietteria del teatro il Maggiore.[..] notizia di ieri su VCO Azzurra. Ora, certamente i detrattori diranno, e ne avranno anche ragione, che con quei soldi manco ci siamo ripagati il sistema anticendio. Io però invito a riflettere da un altro punto di vista: Verbania e la sua cittadinanza comprano cultura. Un dato non scontato: 225k€ spesi per accrescere il proprio bagaglio culturale. Non uscire con la solita foto di Paolini nell'ex Arena: battiti per riportare Paolini nella nuova Arena e faremo 2000 paganti! La cultura è un'attività economica in perdita: ne guadagna il futuro dell'umanità! Sulla Fondazione, l'obiettivo raggiunto da questa Amministrazione è importante: condividere le spese con un altro soggetto pubblico ed uscire dal proprio orticello. Sono i primi passi, sosteniamo invece di criticare qualunque cosa gli giri attorno (a proposito, ci sei mai stato?). Infine, sulla piazza ho già espresso il mio parere qui sul blog: dico solo che non voglio avere più parcheggi in centro città, che la vostra idea di un nuovo parcheggio nell'area ex tennis deve essere approfondita e che il nuovo parcheggio CEM dovrà vedere finalmente la luce perchè la direzione è quella. Portare fuori dal centro cittadino le auto e far pagare i posti. Fosse per me eliminerei del tutto il parcheggio di P.zza F.lli Bandiera, ma c'è bisogno di accontentare il 90% di chi non la pensa come noi. Meglio un parcheggio interrato, a pagamento e con tutti i servizi annessi. Faccio notare che 2.5M€ di mutuo su un bilancio che pareggia ad oltre 60, è un "lusso" che possiamo permetterci. E che quella piazza, anche ne costasse 10 di milioni, deve essere riportata all'uso della città. Ad oggi, è solo un obbrobrio. Saluti AleB

Spalaneve: L'Amministrazione risponde al M5S - 26 Ottobre 2017 - 19:50

Re: Re: Re: SIAMO ALLE SOLITE...
Ciao sportiva mente Dunque eravamo rimasti a 4 proposte su 6 presentate dal m5s da inizii anno, ora potremmo aggiungerne un'altra e siamo a 5 su 6 http://www.lastampa.it/2017/10/26/edizioni/verbania/cronaca/verbania-il-comune-chiede-a-vco-trasporti-di-sistemare-le-pensiline-hqcMBCxbDQ7tb588sRpOZK/pagina.html vi era la proposta di totem informativi tra le 6 proposte, ovviamente scartata ufficialmente per farla propria. Che dire ...... "Il plagio è un atto di omaggio. chi copia ammira". Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983" P.s. In commissione vi era stata una proposta sempre a 5 stelle, dove si proponeva d'inserire nella convenzione annessa alla costruzione della nuova Lidl, la possibilità di utilizzare la superficie del tetto per installare fotovoltaico, eventualmente sia da parte del comune che da possibili cittadini consorziati, in quanto avendo comunque consumate suolo, perlomeno si poteva sfruttare al meglio la struttura. La risposta inizialmente è stato ottima idea, ma nella commissione successiva è diventata pessima, è diventata antiestetica ed avrebbe creato un riflesso fastidioso sulla falsa riga della nuova prefettura. Indovinate un po'? "Il capannone, costruito in poco meno di cinque mesi, è dotato anche di impianto fotovoltaico".

Soccorso Nautico: VVF VCO chiedono attenzione - 11 Luglio 2017 - 11:52

paolino
Caro Paolino, per non entrare sempre nella polemica mi sono astenuto da fare ulteriori commenti un po più forti e pesanti, che per qualcuno potrebbero diventare indigesti. Detto questo, desidero solo aggiungere al comunicato dei sindacati dei VVF; quando alla fine degli anni 80 ho fondato la prima organizzazione ufficiale di soccorso in acqua formata da soli volontari, unica su tutto il Lago Maggiore (sia parte piemontese che parte lombarda), questa era in grado di effettuare operazioni di salvataggio h24, con qualunque tipologia di tempo e utilizzando imbarcazioni donateci solo da privati (tanto per far capire, dal maggio del 1987 al dicembre 1999, la realtà di cui parlo ha tratto in salvo e ha soccorso oltre 900 persone); mi chiedo, dov'erano quei VVF che tanto invocano una legge fascista per il coordinamento e la competenza del Soccorso nelle acque interne come fiumi, laghi e bacini artificiali? Solo qualche volta, di notte, mi era capitato di trovarli sul lago a cercare qualcuno che era dato per disperso, a bordo di un barchino rosso chiamato manta, senza luci e tutti rigorosamente vestiti con gli stessi abiti e stivali con i quali andavano a spegnere gli incendi, e per giunta, quando ci incrociavano, si incavolavano ancora per la paga con noi perchè dicevano che non eravamo titolati a fare quello che stavamo facendo, perchè loro erano lo Stato; ah, nonostante fossero tutti stipendiati statali, nessuno di loro aveva brevetto di salvataggio. D'altronde, visto chi li dirigeva e li dirige non è ci si può aspettare risposte e atteggiamenti diversi. Con questo, voglio chiarire di non aver nulla contro il Corpo dei Vigile del Fuoco anzi, grande apprezzamento per come svolgono il loro lavoro; solo che dovrebbero pensare più a curare i loro principali compiti istituzionali: incendi, catastrofi e quant'altro faccia parte della grande emergenza, dove sono pagati per svolgerli, non andare a creare dello scompiglio e malcontenti in altri campi (come ad esempio il soccorso alpino e il "soccorso in acqua"), dove la loro presenza, a volte, è solo un semplice apparire.

PD sui fatti di Arizzano - 24 Novembre 2016 - 10:35

lezioncina tardiva
Stucchevole questo PD che dopo un po' di giorni ci porta la lezioncina di etica, ma la realtà qual è? La realtà è che il tema dei migranti aveva già scaldato gli animi in città e che si era provato a iniziare un discorso politico che provasse ad affrontare il problema nella sua complessità(eravamo alla metà di Luglio). Quel tentativo , quella serata di confronto è stata una totale delusione, si è arrivati a sostenere che fosse corretto considerare i migranti alla stregua dei "soggetti svantaggiati" che per legge hanno tutele e possibilità chiaramente codificate. Da sempre sostengo che l'accoglienza è un dovere etico, un approccio umano, e proprio per questo non va banalizzato o improvvisato, per questo chiesi che il tema venisse affrontato in Commissione istituzionale, e dopo un bel po' di attesa il punto fu messo all'ODG . Ho il grande rammarico di non aver potuto partecipare quella sera, ma in fondo mancò il numero legale, la maggioranza (che da sola ha i numeri per tutto) sostanzialmente disertò l'incontro e non si parlò del tema. Ciò che è grave è che ancora oggi attendiamo che si discuta di quello e di molti altri temi... ma nel frattempo il PD ci fa la lezioncina, una lezioncina in cui parlano come se loro non fossero dalla parte del potere, di chi decide, ci dicono che bisogna discutere di "CAS e SPRAR" , ma non ci dicono dove e quando vogliono farlo. Anzi calano il Jolly chiedendo più potere ai sindaci, ma forse non ricordano ad esempio, che il Sindaco di Verbania ha già un sacco di potere, per esempio ha il potere di nominare il Presidente di ConSer, di autoridursi le fatture e poi di trovare mediazioni e quindi servizi aggiuntivi... che per essere fatti a parità di costi costringe ConSer ad assumere due migranti anzichè uno stagionale (costano meno). Ecco come si confeziona un bel mix esplosivo di pessima politica e rabbia nei cittadini, con tanto potere agli incapaci e zero possibilità di confronto nelle sedi istituzionali. ...ma pur di tenere la cadrega sotto Marchionini e la sua pessima amministrazione, sono pronti ad immolare il concetto stesso di "sinistra", il concetto di "trasparenza" e ipotecare la dignità di singoli individui, perchè si pensi ciò che si vuole, ma se lo stato del confronto politico è la pochezza che vediamo, la responsabilità va cercata tra chi il confronto non lo vuole, tra chi non è nemmeno in grado di sedersi attorno a un tavolo e affrontare il tema del "è meglio continuare così o ricominciare con una amministrazione che abbia più il senso del programma politico che ha prodotto"? Forse è il caso di mandare davvero a casa Marchionini, no? (magari evitiamo anche la privatizzazione di Con Ser) http://www.verbaniafocuson.it/n856045-perche-mandare-a-casa-marchionini-e-il-male-minore-e-un-buon-punto-di-partenza.htm

La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 12:30

Re: realtà storiche
Caro Marco Zacchera continui a fare esempi assolutamente corretti, ma che non partono dal presupposto giusto! chiaramente, la storia non si fa con “se” e con i “ma”, così come la guerra non è mai ne bella e ne nobile. chissà quanti civili sono morti nelle recenti partecipazioni italiane il Libia, Afghanistan, Iraq,…senza che se ne parli, o semplicemente, se ne sappia qualche cosa. Ma questa è la guerra, se decidi di mandare aerei, navi e uomini armati, in un territorio ostile, qualcuno muore! Per questo, non dobbiamo limitarci a discutere dei singoli eventi, troveremo sempre angolature diverse, che potrebbero o meno, giustificare i fatti. Ma proviamo a rispondere, in modo assolutamente “onesto” e libero da qualsiasi preconcetto, alla domanda chiave: “anche se non approviamo come si sono sviluppati gli eventi (15 luglio, 8 settembre, fuga del re,…) era legittima la scelta di firmare la resa incondizionata?” Ribadisco, resa incondizionata e non armistizio come si tende a farlo passare ancora oggi sui libri di scuola, perché, per la guerra, voluta da chi poi ha voluto continuare l’avventura nella RSI, per l’Italia non avrebbe potuto avere altri sbocchi, noi eravamo il “ventre molle” dell’asse; non a caso, i primi sbarchi alleati avvennero in Italia (10 luglio 1943 in Sicilia, 9 settembre 1943 a Salerno, 22 gennaio 1944 ad Anzio mentre solo il 6 giugno 1944 sbarcarono in Normandia e il 15 agosto 1944 in Costa Azzurra!). Se si ritiene che questa scelta fosse legittima, e non vedo su quali basi si possa pensare che non lo fosse, visto che, banalmente, era il re e non il capo del governo a firmare leggi, dichiarazioni di guerra,… la Repubblica Sociale non avrebbe avuto modo di esistere! Tutto quello che è successo dopo il 23 settembre 1943 (data ufficiale di nascita della RSI) è diretta responsabilità di chi ha voluto questa “avventura”. In questo, c’è un’oggettività evidente di parte “giusta” e parte “sbagliata” (le virgolette sono d’obbligo). Qualcuno potrà obiettare che la RSI è nata per volontà dei tedeschi! Verissimo, ma quanto aiuto ha avuto da parte degli italiani? Quanti italiani, come Mussolini, Borghese, Graziani solo per citare i primi che mi vengono in mente, non hanno “obbedito” al loro legittimo governo e con le loro decisioni hanno fatto si che iniziasse una vera e propria guerra civile? È chiaro che se continuiamo ad inquadrare quegli anni secondo uno schema partigiani “buoni”, nazisti “cattivi” e fascisti “cattivi, ma…” non se ne esce. Se poi cerchiamo di “leggere” e “giustificare” gli eventi in funzione dell’appartenenza attuale (MSI prima, AN poi e ora boh, ma anche PCI prima e boh dopo) si farà ancor più fatica ad uscirne! Ovvio, che in tutto questo, le colpe non sono di quei poveracci che si sono trovati da una parte o dall’altra dello schieramento, senza capire bene il perché o che si sono trovati in mezzo a fatti di guerra, ma di chi li ha portati a questi eventi! In questo contesto, è corretto pensare di ricordare i morti del battello Genova, ma anche del battello Milano affondato in analoghe circostanze a Pallanza e di tutte le altre vittime di questa guerra assurda; ma non come morti per “mano di… in contrapposizione a…”, come si sta cercando di fare, ma perché queste persone, sono vittime di una guerra assurda che si poteva evitare o quantomeno limitare! Saluti Maurilio

M5S su riqualificazione via Madonna di Campagna. - 2 Novembre 2016 - 19:38

Re: Il valore dei Grillini
Ciao Claudio Ramoni Vogliamo scendere al livello di chi l'ha fatta più grossa? Ricordiamoci sempre che i parlamentari 5 stelle non sono professionisti della politica,e di sicuro non hanno responsabilità sulle condizioni in cui versa il paese,e non pagano per avere uno scranno come il PD 35mila euro http://www.ilfattoquotidiano.it/.../elezioni.../481632/ Detto questo la Senatrice ha sicuramente sbagliato, ma non dimentichiamoci che troppo spesso ciò che sembrava complottismo si è rivelata realtà, e che il M5S è arrivato ad essere il primo partito in Italia, anche perchè cerca di smascherare tutte le trame che danneggiano il popolo sovrano, e ce ne sono troppe. Giudicate Voi se questo è un atto di maggiore gravità La senatrice del Partito Democratico Maria S. su Twitter ha postato una foto parlando della piazza di Renzi per il Sì al referendum costituzionale dell’altro giorno. Peccato però che l’immagine sia sbagliata e si riferisca al 3 ottobre 2009, manifestazione per la libertà di stampa e contro il governo Berlusconi. Da notare l'ironia della sorte, il suo commento nel tweet è stato "Qualcuno ha detto che eravamo pochi..ora diranno che è un fotomontaggio..tanto bugia più...bugia meno" https://twitter.com/.../status/793071571212599297/photo/1... Parliamo di valori? magari del Vostro Leader e del suo Aereo da 40 mila euro al giorno? http://www.ilfattoquotidiano.it/.../air-force.../2503723/ Oppure della sua parola di uomo d'onore? - Non farò mai il segretario del PD, sono il meno adatto. (Renzi 6 novembre 2012). - Se vinco mai più larghe intese. (Renzi 20 ottobre 2013). - "Quando un leader politico viene condannato con sentenza DEFINITIVA passata in giudicato, la partita è FINITA: game over." (Renzi, 11 settembre 2013 - Per tutto il 2014 il premier è e sarà Enrico Letta. (Renzi 22 dicembre 2013). - Nessuna intesa tra Letta, Alfano e me, non voglio essere assolutamente accomunato a loro (Renzi 29 dicembre 2013). - Enrico non si fida di me ma sbaglia io sono leale. (Renzi 12 gennaio 2014). - Il governo Letta deve lavorare per tutto il 2014. (Renzi 13 gennaio 2014). - Enrico stai sereno nessuno ti vuole prendere il posto vai avanti. (Renzi 18 gennaio 2014). - La staffetta Letta renzi non è all'ordine del giorno, io, sia chiaro sto fuori da tutto (Renzi 5 febbraio 2014). - Al governo senza elezioni chi ce l'ho fa fare? Io non diventerò mai presidente del consiglio senza il voto. (Renzi 10 febbraio 2014). - Accetto tre ministri di NCD ma devono essere facce nuove, Alfano quindi non può esserci. (Renzi 21 febbraio 2014). - Io non sono aggrappato alla seggiola. (Renzi 21 maggio 2014). - Nessuna intesa tra Letta, Alfano e me, non voglio essere assolutamente accomunato a loro. - "Immunità, reintrodurla, un errore clamoroso." (Renzi giugno 2014). - "Non sono nelle mani di Berlusconi. (Renzi 10 agosto 2014). Se Renzi inganna i suoi, quanto ingannerà gli altri e gli italiani? Potremmo aggiungere il Vostro emerito Presidente bieletto, che faceva la cresta ai voli https ://www.youtube.com/watch?v=f6rD-FRHTx4  E se mai il M5S avrà una lista superiore a questa, http://www.ilfattoquotidiano.it/.../pd-la-nuova.../2691955/ solo allora potrete permettervi da dare lezioni di valori. Un piccolo appunto Sig.Ramoni si vada a leggere in particolare l'articolo 3 del Vostro manifesto dei VALORI (tralatro scritto da Mattarella) e mi spieghi come fà a coniugarlo con la Vostra riforma costituzionale

Marcovicchio: "Profughi subito al lavoro in scuole e strade" - 15 Giugno 2016 - 16:34

Ovviamente
Ovviamente mi riferivo, guardando con simpatia, a quei capi di stato che non si sono sottomessi alla UE, non hanno accettato le quote/profughi e, checchè si dica, hanno alzato muri che hanno funzionato bene nel non far più entrare nel loro paese persone indesiderate: infatti la cosiddetta rotta balcanica non è più una rotta.E finiamola con sta storia del ricordiamoci che eravamo migranti anche noi! Altri tempi, altre situazioni: basti dire che nessun paese avrebbe mai accolto, come invece facciamo noi, chi non si sarebbe fatto identificare!

Decisa la data del referendum sul forno crematorio - 16 Febbraio 2016 - 12:53

dati sbagliati
Come al solito noi sbagliamo ma siamo in grado tirare fuori dati, chi ci critica non ha la stessa accortezza. E comunque erano dati che già si sapevano ma eravamo gli unici a fornirli, fortunatamente poi il dirigente ci ha dato ragione ( nel senso che le nostre preoccupazioni erano fondate non nel senso che appoggia la nostra linea).

Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 20 Luglio 2015 - 09:34

AGONI
eravamo PARTITI CON GLI AGONI E SIAMO ARRIVATI A RUBY. CI MANCAVA iIL PROF."PAOLINO" MA E' ARRIVATO ANCHE LUI E COSI' E NON MANCA NESSUNO. Naturalmente neppure questa volta qualcuno era minimamente interessato ad approfondire argomenti ma solo a metterla in caciara..Eventuali altri lettori prenderanno atto che c'è chi si diverte così. Amen. ps se qualche lettore paziente è arrivato fin qui ed è interessato mi contatti e venga a pescare una volta con me sul nostro lago: ne vale la pena e tutti sono invitati.

Finisce la scuola: "Notte bianca loro. In bianco noi" - 12 Giugno 2015 - 14:54

Cesare, infatti...
...infatti, a parte il rumore, che ripeto, posso capire che ha dato fastidio a chi abita nelle vicinanze, non mi sembra che i ragazzi abbiano fatto altro danno, e, RIPETO, alle 9:00 della mattina dopo stavano pulendo e mettendo a posto. Mi sembra che non ci si può lamentare troppo. I nostri figli sono figli del nostro tempo, perché noi ci sentivamo dire dai nostri genitori "noi eravamo diversi", così come i nostri genitori lo sentivano dai nostri nonni. Io credo che sia sbagliato ripetere le stesse cose ai nostri figli. Poi ognuno i propri figli li educa e li guida come meglio crede... Saluti Maurilio

Fronte Nazionale: "rifiuti 1 maggio" - 4 Maggio 2015 - 10:45

ma siamo sicuri?
probabilmente mi sbaglio , ma venerdì sono uscito di casa relativamente presto e sono rimasto fermo per strada un attimo perchè avevo davanti un furgone del Conser Vco , tanto è vero che ho pensato, ma li fanno lavorare anche il Primo Maggio? Ora , per quanto riguarda ospedali, pubblica sicurezza sono d'accordo che non si possa interrompere un servizio, ma la raccolta rifiuti???? Comunque non ho sentito il dottor Tigano , quando lui era capogruppo di una maggioranza che sosteneva l'ex sindaco, lamentarsi del servizio raccolta rifiuti che non venne effettuato a Trobaso,Renco, Antoliva, Zoverallo nel periodo subito dopo capodanno lasciando la periferia in mezzo all'immondizia... magari chi abita in centro Verbania vale molto di più di chi abita in quelle zone.... e pensare che allora eravamo anche Capitale Europea dei laghi e stavamo quasi diventare capitale mondiale

Fronte Nazionale: "25 Aprile Festa o Ricorrenza?" - 22 Aprile 2015 - 18:04

Si tengano le loro nostalgie
Sono trascorsi ben 70 anni e i protagonisti di queste vicende sono quasi tutti defunti. Trovo veramente inutile ripresentare queste moine nostalgiche da parte di sezione locale di un movimento politico. Moine che servono a solo serrare emozionalmente i ranghi da chi ama fare politica ricorrendo solo superficialmente simboli, bandiere e saluti nella maniera di un gregge. Mi rivolgo a entrambe le parti in causa. Cerchiamo di trovare risposte di destra o di sinistra per i problemi della gente che ORA vive,lavora e si dispera e soprattutto guardiamo al FUTURO dei nostri giovani che si intravede sempre più povero e grigio. Il PASSATO facciamolo analizzare agli storici. Noi tutti in quel periodo non ci siamo scannati, semplicemente non c'eravamo e ogni litigio al riguardo tra di noi è semplicemente ridicolo.

FN raccoglie firme contro l'immigrazione - 1 Aprile 2015 - 14:46

Eppure eravamo tutti italiani!
Ogni medaglia ha il suo rovescio, senza tirare in ballo gli stranieri, è bene ricordare come il "boom economico" degli anni '60, generò forti flussi migratori interni, creando situazioni di disagio sociale che degenerarono anche in delinquenza. Oggi l'economia svizzera si fonda su l'utilizzo di manodopera e professionalità a basso costo, in virtù del cambio e della tassazione favorevole, quindi paga lo scotto che la delinquenza presente sul territorio ha origine esterna, ammesso che sia un vero problema. I primi oppositori all'UDC sono gli industriali stessi! Ho già ricordato in altra occasione, cosa fosse Renco, ma anche altre zone, come la Sassonia, negli anni 70...eppure eravamo tutti italiani, portati sul lago dalla necessità di lavorare; "Strappati" da realtà profondamente diverse, i nostri nonni meridionali fecero molta fatica ad integrarsi, eppure eravamo tutti italiani! Per non parlare delle grandi periferie di Milano (p.es. il quartiere T8) e Torino (quartieri Falchera/Barriera Milano)...eppure eravamo tutti italiani Molti lavoravano, molti si "arrangiavano, qualcuno viveva di espedienti...eppure eravamo tutti italiani Qualche volta, approfondire un po' di più il passato ci aiuta a capire il presente, ma tanto, non c'è sordo peggior sordo di chi non vuole sentire! Saluti Maurilio P.S. Dimenticavo, le fortune dei legaioli padani si fondarono su campagne contro il Sud

Il 2015 biancocerchiato si apre con un pareggio - 12 Gennaio 2015 - 15:41

calma!!
Calma, per tutti! eravamo partiti da un commento ad una partita e temo che ci stiamo perdendo, come purtroppo succede troppo spesso su queste colonne. Temo anche che poi pochi lettori "estranei" ci seguano ed è un peccato perchè il tema è interessante per chi "ama" il Verbania Calcio. Partendo da questo punto a sportiva.mente io volevo solo dire che non c'è nulla di male ad apparire con il proprio nome ed è più logico su temi "normali", ma comunque... Circa il VB calcio (se si compra il mio libro MOSCHERUOLA o me lo chiede leggerebbe due capitoli dedicati alla società dei tempi d'oro..) i Montani hanno fatto molti errori, ma avevano anche preso una società fallita in 3a categoria e l'hanno portata in serie D, cosa che non dobbiamo dimenticare. Purtroppo è facile perdere il senso della misura - quante volte l'ho detto ad Enrico - e circondarsi di persone a volte poco serie, con risultati disastrosi. Soprattutto oggi nessuno si azzarderebbe ad entrare in società se non ha una certezza di quanto costi, anche perchè se un "mister X" credibile entrasse si teme che creditori silenti si facciano vivi. Per questi motivi sarebbe meglio ripartire con una società nuova, ma sapendo su quali basi economiche contare. Il titolo sportivo del Fondotoce che l'anno scorse vinse la "Promozione" avrebbe potuto permettere di ripartire non da zero. Circa il nome della ipotetica nuova società ce n'è uno che è rimasto nel cuore di chi ha la mia età: la "Nuova Verbania" era quello della società che conquistò la serie C ed era una facile proposta. Tutto qui, con serenità..... M Z

Inaugurata sede Forza Italia - 5 Agosto 2014 - 19:33

sibilla
Ma perché prima di Monti in mano a chi eravamo ? Come lo siamo sempre stati... In mano alla alta finanza al FMI al WTO e a tutto il capitalismo internazionale di cui il giornalista o giornalaio che ha citato prima è servo pesx

Rally Valli Ossolane 2014: Caffoni avanti - 16 Giugno 2014 - 12:29

Confermo: pirati della strada
chi era a Verbania ieri potrà confermare in che contesto eravamo. Personalmente, per almeno tre volte, mi hanno sorpassato. La prima volta con doppia striscia continua ad almeno 90 all'ora con 50 di limite, la seconda volta in rotonda al Tribunale facendomi il pelo allo specchietto e tagliando bellamente la strada, la terza ad intra con le medesime modalità. il tutto con rombi da decibel fuorilegge. Se devi fare il rally ci sono orari e strade preposti. Io vado anche a vederli ogni tanto e non sono assolutamente contrario. Lungi dall'essere bacchettone e retorico. Se però con la mia macchinetta rispetto le regole della strade e del buon senso, gradirei altrettanto da parte di tutti. Altrimenti è anarchia totale, oltre che pericoloso per la circolazione, per i ciclisti e per i pedoni. In due ore di attraversamento possono accadere tante cose. Se l'attraversamento fosse stato normale, nulla da dire. Ma come ieri si è rischiato tanto, troppo. Ripeto, il rally è delle valli ossolane, non del centro di Pallanza!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti