Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

comitato basta un sì

Inserisci quello che vuoi cercare
comitato basta un sì - nei post

Vega Occhiali Rosaltiora ancora vittoria - 1 Dicembre 2019 - 12:05

Gran bella serata al PalaManzini, arriva infatti il terzo successo consecutivo per Vega Occhiali Rosaltiora in Serie C ed arriva contro una squadra che alla vigilia era considerata rognosa e quadrata, che in certi frangenti ha messo in difficoltà le lacuali che però hanno saputo giocare una partita di livello.

Nasce comitato difesa ospedali - 21 Novembre 2019 - 21:07

"Ora scende in campo la ragionevolezza ed il buon senso. Dopo tante urla e tante parole al vento i Cittadini e le Cittadine del VCO si riprendono la parola costituendo un comitato per la Difesa ed il rilancio degli Ospedali Castelli di Verbania e S. Biagio di Domodossola ed i loro 2 DEA."

Incontri pubblici ed iniziative del comitato basta un - 22 Novembre 2016 - 11:06

Incontri pubblici ed iniziative del comitato basta un Sì a Pieve Vergonte, Miazzina, Cannobio, Varzo, Stresa e Gignese e molti gazebo nel VCO.

comitato basta un Sì: i prossimi gazebo per informare - 11 Novembre 2016 - 09:14

Proseguono le iniziative del comitato basta un Sì del Verbano Cusio Ossola per informare i cittadini sui contenuti e le ricadute positive che si avrebbero con l’approvazione della riforma costituzionale, prevista con il voto del 4 dicembre prossimo.

Referendum: incontro per il SI - 26 Ottobre 2016 - 17:05

Giovedì 27 ottobre 2016, alle ore 21.00 presso il Circolo San Maurizio in c.so Risorgimento a Ghiffa, il comitato basta un Sì del Verbano Cusio Ossola & di Ghiffa organizza un’incontro pubblico con l’avvocato Umberto Ambrosoli. Tema dell'iniziativa: referendum costituzionale, le ragioni di un Sì per cambiare.

Riforma costituzionale: incontro con il sottosegretario Sandro Gozi - 25 Settembre 2016 - 09:16

Continuano le iniziative promosse dal comitato provinciale del VCO “basta un Sì” con una serata dedicata all’approfondimento delle motivazioni del “Sì”, in vista del referendum Costituzionale per il quale saremo chiamati a votare quest’autunno.

"Per quanto può ancora funzionare la Cardiologia di Verbania?" - 30 Giugno 2016 - 18:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del comitato Salute VCO, che si pone delle domande sul futuro della Cardiologia di Verbania e di conseguenza del DEA.

M5S su incontro per il forno crematorio - 15 Gennaio 2016 - 17:06

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, a margine dell'incontro di ieri sera organizzato dal Quartiere Pallanza sul forno crematorio.

Altea Altiora supera Olimpia Aosta: 3-1 - 14 Dicembre 2015 - 16:29

Altea Altiora supera l’esame dell’Olimpia Aosta: 3-1 al Pala Manzini. Giovanili: semaforo verde per i team Altiora under 12; chiude bene la prima fase l’under 15 di Calcaterra con il sesto 3-0 stagionale. Prevedibile battuta d’arresto (0-3) per l’U 17 contro la capolista del girone Red Volley Vercelli. L’under 19 vince alla grande da tre punti (3-1) alle Ranzoni contro il Novi Ligure. Altiora ospita a Verbania il primo allenamento della Rappresentativa Territoriale maschile 2016.

"Il DEA non è mio, è di tutti" - 5 Settembre 2015 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del comitato Salute Vco, sul futuro dei DEA e la sanità nel Verbano Cusio Osola.

Quartiere Intra: ringraziamenti ai volontari - 30 Maggio 2015 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Loredana Bazzachi, di ringraziamento per i volontari che hanno lavorato per addobbare il quartiere per il doppio passaggio del Giro d'Italia.

comitato Amici Pendolari chiede danni a Trenord - 17 Dicembre 2014 - 09:42

In data 13 dicembre 2014 presso il Comune di Arona si è svolta la prima Assemblea Ordinaria del comitato Amici Pendolari Domodossola Arona Milano e Arona Novara Onlus.

Torna la Scuola di Politica dell'Associazione 21 Marzo - 11 Dicembre 2014 - 12:44

Ripensare la politica come strumento di impegno e di partecipazione al servizio della comunità: riparte la Scuola di Politica "don Lorenzo Milani" dell'associazione 21 marzo.

comitato Salute Vco: "Dalle parole ai fatti" - 12 Novembre 2014 - 12:57

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del comitato Salute Vco, sulla situazione sanità provinciale, a seguito della visita, dell'Assessore piemontese alla Sanità.

comitato Salute Vco su chiusura Punto Nascite - 23 Ottobre 2014 - 09:41

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del comitato Salute Vco, riguardante alcune dichiarazioni di un medico che propone la chiusura del Punto Nascite di Verbania, al posto di quello di Domodossola.

"Ecco cosa faremo non i 5 anni ma subito per Verbania" - 1 Giugno 2014 - 09:16

Dopo l'incontro di venerdì sera a palazzo Flaim, il comitato elettorale Mirella Cristina, invia un comunicato su ciò che faranno, in caso di elezione, nei primi mesi.

Silvia Marchionini - 29 Aprile 2014 - 16:30

La scheda biografica, il programma e i candidati, di Silvia Marchionini candidato sindaco alle amministrative di Verbania per Partito democratico, Con Silvia per Verbania, Verbania Bene Comune e Sinistra unita.

Zacchera: VCO cancellato in Regione - 19 Marzo 2014 - 15:47

Riportiamo dal sito di Marco Zacchera l'ultimo numero della Newsletter "Il Punto", argomenti trattati: Le promesse di Renzi, noi e l'Europa, Piemonte al voto, sparisce il VCO, in ricordo di Licia Cossetto, al via la candidatura di Mirella Cristina.

Le spiegazioni di Zacchera - 28 Aprile 2013 - 10:16

Riportiamo dal sito di Marco Zacchera, un lungo intervento in cui spiega le ragione delle dimissioni, confermate ieri e che saranno in vigore da lunedì.
comitato basta un sì - nei commenti

Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 5 Aprile 2016 - 18:37

FALSITA'
MI SCUSO MA PER COMODITA' SCRIVO IN MAUISCOLO I COMMENTI AL TESTO DEL SUDDETTO comitato NATO GRAZIE ALLA SPINTA ANCHE DI unO DEI SAGGI CHE OGGI COMPONGONO IL SEGRETERIA DEL PD, GURU DEL SINDACO... E QUESTA LA DICE LunGA. Roberto Campana 1) L’utile è in costante diminuzione: FALSO E' DIMINUITO SOLO QUEST'ANNO E NON PER ciò è dovuto da un lato all’aumento dei costi di gestione per le opere di manutenzione ordinaria di un impianto vecchio di 15 anni: FALSO IL FORNO E' STATO CHIUSO SOLO VENTI GIORNI LAVORATIVI, SONO DIMINUITE LE CREMAZIONI GIORNALIERE INOLTRE IL FORNO E' DEL 2004 e dall’altro ad una riduzione delle cremazioni dovuta ad un’offerta globale del servizio non in linea con quella di altri forni FALSO E' CAMBIATO IL METODO DI GESTIONE 2) Il trasferimento della gestione del forno crematorio ad un privato, viceversa, comporterebbe per il Comune di Verbania una serie di benefici: canone annuo al quale si aggiungano tutte le spese di gestione a carico del concessionario privato (manutenzione ordinaria e straordinaria, personale, utenze, rifiuti, ecc.) e quelle di manutenzione del cimitero di Pallanza, con la possibilità di estenderle all’intero sistema cimiteriale cittadino; ciò determinerebbe, tra introiti e risparmi, un utile pari, se non superiore, a quello attuale, senza alcuna perdita rispetto alla gestione pubblica. 3) L’attuale linea crematoria è obsoleta per cui deve essere sostituita da una moderna, più efficiente e meno inquinante: il nuovo forno dovrà essere inserito in un nuovo locale tecnico, dovranno essere predisposte una nuova sala del commiato (LA NUOVA SALA COMMIATO SERVE PER LA SECONDA LINEA, CIOE' AL RADDOPPIO DELL CREMAZIONI) e nuove celle frigorifere, entrambe attualmente insufficienti, e nuovo personale. Ciò comporterebbe un impegno finanziario che il Comune non sarebbe in grado di sopportare, se non a scapito di servizi primari FALSO, basta NON INVESTIRE NEI MOLTEPLICI PARCHEGGI O CASA CERETTI NEL 2016 O ALTRI SOLDI BUTTATI; e mantenere il forno nello stato attuale significherebbe una non lontana sospensione del servizio, mancanza che sarebbe supplita dalla presenza di un tempio crematorio attrezzato e molto efficiente a Domodossola. 4) Visto e considerato che l’attuale linea crematoria è obsoleta, (QUINDI DENunCIANO CHE AD OGGI NON E' A NORMA?) per cui poco efficiente ed inquinante, il suo mantenimento in attività da parte del gestore privato non parrebbe logica (se non unicamente nella fase di transizione alla nuova linea) perché antieconomico a causa degli alti costi di gestione e manutenzione a fonte di una bassa efficienza d’esercizio; CONFERMANO CHE FARANNO unA LINEA PIU' POTENTE 5) dall’analisi di uno studio tecnico inerente l’impatto ambientale di un forno crematorio (“Aspetti tecnico ambientali di un crematorio” – Prof. Gioacchino Nardin, Facoltà d’Ingegneria, Dip. Di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica, università di Udine) risulta che le emissioni prodotte da un forno di piccola taglia (come quello di Verbania, portata di circa 1000 Nm3/h) sono centinaia di volte inferiori a quelle di due comuni attività quali il legno domestico (ad es. un fornello, stufa o caminetto) e un’utilitaria a benzina verde. "..." QUESTO DITELO AI RESIDENTI DI S. ANNA 6) da un confronto tra emissioni di un moderno forno che è circa doppia di quella del forno di Verbania, il che significa che il numero di cremazioni è circa doppio di quelle attualmente eseguite a Verbania. VERO CONFERMA CHE A VERBANIA NE FAREBBERO CON LA STESSA TENOLOGIA IL DOPPIO 7) quand’anche il privato gestore privato dovesse decidere di aumentare le cremazioni raggiungendo il valore massimo concesso di 1872/anno, FALSO DIMOSTRAZIONE CHE LA DITTA HA FORNI DI PORTATA MOLTO BEN SUPERIORE

Il PAES di Verbania approvato dalla Commissione Europea - 3 Febbraio 2016 - 11:14

lo hanno detto
Giovedì sera al Centro d’ Incontro S.Anna c’è stata una Assemblea Informativa organizzata dal quartiere Pallanza-S’Anna sul progetto dell’esternalizzazione del forno crematorio, l’amministrazione comunale, per voce dell’Assessore Forni, ha dimostrato tutta la sua pochezza. Di fronte ad una cinquantina di persone (pochi ma ben informati) ha dribblato alle domande poste dai cittadini per poi dover ammettere le criticità di questa operazione. “Con la nuova linea le cremazioni aumenteranno?” Si, questa è la risposta, o meglio “dipenderà dalla capacità dell’impianto”, tradotto, se l’impianto potrà, con una linea come avviene a Domodossola, cremare più di 2500 salme, lo faranno, basterà cambiare le autorizzazioni. “Le tariffe aumenteranno?” Si, o meglio, per i cittadini Verbanesi potrebbero restare invariate salvo il sovrapprezzo dell’iva che oggi non si paga essendo comunale , mentre mediamente per i non residenti le tariffe aumenteranno notevolmente, se il privato vuole far quadrare i suoi bilanci. “Il comune a fronte dell’aumento dei fumi emessi guadagnerà di più?” No, anzi, per i primi anni il guadagno sarà prossimo allo zero per favorire l’investimento.Se prima erano dubbi, ora sono certezze. Sono già state superate le mille firme, il referendum si farà, ma ogni firma ha un peso, il peso di dire basta, state regalando i soldi pubblici, ovvero i mancati guadagni! Ultimo appunto, l’Assessore che si occupa di partecipazione, di rapporto con i quartieri, colui che dovrebbe ascoltare i cittadini ha affermato “…e poi bisogna vedere come dieci persone possano fermare un procedimento…”. Questa è l’idea di democrazia e partecipazione di questa amministrazione: voglio, comando e posso. undici persone si sono attivate per mettere a posto un ingiustizia, ad oggi più di mille persone hanno firmato per sostenere la loro causa e Lei Assessore sostiene che più di mille persone non contino nulla? Infine, ma non certo per importanza, sottolineiamo e abbracciamo la proposta del comitato: accorpare questo referendum con quello confermativo per la riforma del Senato, probabilmente in autunno. In questo modo non ci saranno spese aggiuntive per i seggi e le persone che dovranno lavorarci. Quindi non fatevi abbindolare dalla minaccia che uno strumento di democrazia costerà alle tasche dei cittadini: il modo per farlo risparmiando c’è! Ci vuole solo lungimiranza, senso di responsabilità e la volontà, da parte di questa amministrazione, di volerlo fare… e su questo abbiamo forti dubbi.

Comitato Carlo Bava Sindaco rompe con il PD - 22 Dicembre 2013 - 11:55

Oppure il PD é miope e rigido?
Al di là di quanto si sente in giro, di quello che i "meglio informati" vorrebbero far credere, ovvero strani meccanismi politici , "cadreghismo", rancori, ruggini e personalismi, ci troviamo di fronte uno stallo banale: il PD desidererebbe che ci fossero delle primarie di coalizione ma con le regole di partito (ovvero quelle del PD). Sarebbe quindi più corretto chiedere ai diversi candidati di partecipare alle primarie del PD, ma ciò non avviene, primo perchè probabilmente chi non è del PD potrebbe legittimamente chiedersi perchè partecipare a primarie di un altro partito? Secondo, perchè per fare una cosa insieme bisogna sapersi venire incontro. Sono abituato ai politici che dicono a chiacchiere di voler fare una determinata cosa, poi la negano nei fatti. Ecco, questo è lo stallo del centrosinistra oggi. E' un peccato, io credo che il PD stia facendo un enorme sforzo per rinnovare se stesso, credo che questo sforzo vada riconosciuto, ma ciò non significa che fuori da quel partito possano o debbano valere le sue regole in virtù di un "unione di schieramento" , che se è solo di facciata è francamente inutile se non addirittura dannosa sul lungo periodo. Questo è un tema davvero innovativo in forma e contenuto: "...il criterio che prima delle elezioni amministrative il vincitore delle primarie si impegni a comunicare alla città le persone che dovranno ricoprire la carica di assessore, sulla base del principio della competenza e dello spirito di servizio. Costoro non dovranno aver fatto più di due mandati amministrativi nel Consiglio o nella Giunta Comunale e non dovranno sommare in sé conflitti di interesse, anche di tipo etico". Personalmente sono molto stanco che le logiche che sottendono la scelta degli amministratori siano oscure ai più, trovo quindi eccellente la scelta etica del comitato "Carlo Bava Sindaco" di non arretrare su questo qualificante punto. Come ho già detto non ho dubbi che candidati qualificati come Brignoli e Marchionini sapranno esprimere progremmi di governo della città di qualità, ma questo non basta, anche il comitato "Carlo Bava Sindaco" presenterà un programma credibile, di ampio respiro e qualità, magari anche il programma del centrodestra sulla carta sarà buono... la differenza da cosa può venire? semplice, dal comunicare la squadra amministrativa prima delle elezioni. Questo segnerà il coraggio verso il futuro e la differenza col passato. Non so se ci siano margini a che il PD riveda la sua posizione sul tema qualificante in oggetto, registro 2 dati oggettivi: 1-Le primarie proposte dal PD sono a tutti gli effetti primarie di partito e non di coalizione 2-per accordarsi bisogna essere almeno in due, e non a chiacchiere, ma servono fatti concreti.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti