Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

costo menu

Inserisci quello che vuoi cercare
costo menu - nei post

Amenoblues Festival 2019 - 27 Giugno 2019 - 19:26

AmenoBlues ritorna per la 15ma volta a far risuonare con le note del grande Blues le colline del Lago d’Orta: il piccolo e pittoresco borgo piemontese di Ameno farà da scenario a uno dei pochissimi Festival Blues piemontesi, che quest’anno si svolgerà il 28-29-30 giugno e il 5-6-7 luglio.

Tour de Danse à la Rossini. Apertura stagione 18/19 Il Maggiore - 4 Ottobre 2018 - 09:16

Compagnia EgriBiancoDanza presenta "Tour de Danse à la Rossini". Spettacolo di apertura della stagione 2018/2019 del centro eventi Il Maggiore Verbania. Venerdì 5 ottobre 2018 dalle ore 21:00 alle 23:00.

Percorsi Popolari Tra Sacro e Profano: l’edizione 2018 - 25 Giugno 2018 - 19:06

Il 2018 sarà ancora un anno ricco di eventi per l’Associazione Cori Piemontesi nel territorio del Verbano Cusio Ossola, con Percorsi Popolari Tra Sacro e Profano, la rassegna nata per promuovere i territori montani della Provincia Azzurra attraverso concerti ed eventi che coinvolgono Formazioni Corali ed Associazioni territoriali ed extraterritoriali.

52ª mostra della Camelia di Verbania - 23 Marzo 2018 - 09:16

Sabato 17 marzo nel Municipio di Pallanza il Sindaco, Silvia Marchionini, ha presentato il programma della 52 mostra della camelia che si terrà a Villa Giulia il 24 e il 25 marzo: “E’ l’evento che inaugura la stagione turistica di Verbania. Quest’anno lo dedichiamo al turismo naturalistico: il lago incontra la montagna.”.

“Opere d’arte in menu - 21 Giugno 2017 - 23:29

Le Nature Morte di Agostino Verrocchi, pittore del tardo 500, sono tra i ‘pezzi forti’ di un evento unico, che dopodomani porterà a Verbania una serata dedicata all’arte e all’alta cucina: succederà, come detto, il 23 giugno, venerdi, a partire dalle ore 20, nella prestigiosa cornice del Ristorante Milano a Pallanza.

Il Circolo Wood ha riaperto i battenti - 19 Novembre 2015 - 19:28

Wood rimane sempre attivo e soprattutto fedele all’obiettivo che dalla nascita, un anno fa, ha deciso di perseguire. Raccoglie idee, proposte, progetti, ambizioni, desideri, attività, divertimento e scambio umano e solidale.

Cena Vegana benefit LAV - 15 Ottobre 2015 - 07:04

Sabato 17 Ottobre 2015 LAV Arona ha organizzato alle ore 20:30, una cena di raccolta fondi presso Oratorio la Sorgente di Bene di Vignone - località San Martino – (VB).

Cucina d'autore con "Autunno Chic" - 12 Ottobre 2015 - 08:01

Martedì 13 ottobre torna al Piccolo Lago di Verbania Autunno Chic, l'evento che tutti gli anni apre le porte del ristorante bistellato agli Chef dell'associazione Chic di cui lo Chef Marco Sacco è Presidente.

Wood: ecco gli appuntamenti - 27 Maggio 2015 - 20:41

Appuntamenti del week end al wood, il Circolo Lago Maggiore, ad Arona via Roma 78/80.

Wood: gli appuntamenti - 15 Aprile 2015 - 07:03

Appuntamenti della settimana al wood, il Circolo Lago Maggiore, ad Arona via Roma 78/80.

Arci Trobaso Festa della donna - 5 Marzo 2015 - 18:31

Il Circolo Arci di Trobaso, venerdì 6 marzo 2015, organizza la Cena della Donna

Cena vegana e solidale con la LAV - 15 Febbraio 2015 - 19:06

Sabato 21 Febbraio 2015 LAV Arona ha organizzato una cena di raccolta fondi presso Oratorio Circolo San Vittore in Via Rosmini 24 a Verbania Intra, alle ore 20.30.

Sagra Settembrina Del Lago D'Orta - 12 Settembre 2012 - 15:39

Domenica 16 settembre, dalle ore 10.30 alle 19.30, a Gozzano sara protagonista la ”Sagra Settembrina del Lago d'Orta: imperdibile evento che si svolgera' nelle corti e nei palazzi, nelle vie e nelle piazze del centro storico.
costo menu - nei commenti

Marcovicchio: "Sanità, silenzio e immobilismo" - 1 Maggio 2015 - 16:29

Quanti DEA e perchè
La premessa è molto semplice, non sono un operatore sanitario, non sono iscritto a nessun partito, non faccio militanza politica; semplicemente mi informo e mi faccio un'idea, spesso sbagliata. L'idea che mi sono fatto è che i servizi sanitari non si devono più misurare solo in capillarità sul territorio, ma soprattutto in qualità del servizio offerto. Mi spiego meglio, se ho un'unghia incarnita, uso questo esempio per rispetto a chi ha patologie ben più serie, a parità di costo per il paziente, è meglio andare nel primo punto sanitario che trovo oppure andare in un centro iper-specializzato in unghie incarnite? Ovviamente, sul territorio non potrò avere un centro iper-specializzato per ogni città e nemmeno per ogni provincia. Non solo per motivi di costi, ma anche perchè la iper-specializzazione si ottiene agendo su un numero elevato di casi, cosa che nelle provincie estreme non è possibile avere proprio perchè mancano i numeri. Questa è in essenza la sanità oggi! Alti costi e alta specializzazione, perchè si può curare, più o meno tutto, ma non dappertutto! In questo contesto, due DEA sul nostro territorio sono troppi, perchè a costi alti non corrisponde un'alta specializzazione, punto! Prima ci convinciamo di questo e meglio è! Inoltre, è bene avere chiaro che chiudere un DEA non significa chiudere un pronto soccorso, che sono due cose ben diverse, per un approfondimento si veda il sito http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=1190&area=118%20Pronto%20Soccorso&menu=vuoto Il grosso errore dei nostri politici, è che non ci dicono fino in fondo questa verità, non so se per scelta o perchè anche loro non hanno chiaro questo aspetto, in più, spesso ci aggiungono leziosità campanilistiche per confondere le acque, anche qui non ho capito se lo fanno apposta oppure ci credono veramente. Ho sempre pensato, che per il nostro territorio potrebbe essere molto più utile avere una base dell'elisoccorso a Domodossola che due DEA! So che molti non saranno d'accordo, pazienza. Saluti Maurilio

Gattabuia: "Futuro segnato" - 27 Giugno 2013 - 08:25

gattabuia parliamone
ho pensato a lungo se scrivere queste righe, che non saranno piacevoli, ma essendomi occupata della nascita di villa olimpia qualche decennio fa e di gattabuia nell'amministrazione zanotti, credo fosse doveroso accogliere l'invito di luca e dire la mia in una vicenda che mi lascia sconcertata e perplessa. consentitemi un poco di cronistoria. appena nominata assessore alle politiche sociali nella giunta presieduta da claudio zanotti ho voluto proporre un progetto sulla mediazione dei conflitti, rivolgendomi a marco girardello la cui professionalità avevo avuto modo di conoscere grazie ad una iniziativa della commissione pari opportunità provinciale. inizio' cosii' una collaborazione con l'associazione camminare insieme e casa di carità soprattutto sui temi dell'inclusione sociale. nei giorni in cui stavamo discutendo sulla scadenza dell'appalto della mensa di villa olimpia, servizio quasi inesistente e da riqualificare, ci trovammo io e la mia dirigente ad una riunione provinciale proprio sull'inclusione sociale, a cui partecipavano anche don donato e marco. chiacchierando di questi temi alla fine della riunione a me venne un'idea, che sembro' un po' folle a tutti, ma che accettarono di approfondire: quella appunto di unire la gestione di qualità professionale che una mensa deve avere con un progetto di inclusione che vedesse coinvolti i carcerati impegnati nella scuola culinaria all'interno del carcere. non tutta la giunta accolse la mia proposta con lo stesso entusiasmo, ma anche grazie alla piena condivisione del sindaco, il progetto parti' ed essendo un progetto dell'amministrazione e non di un soggetto privato decidemmo che il coraggio di chi aveva accettato di iniziare un percorso che poteva essere fallimentare dovesse essere premiato con condizioni particolarmente favorevoli. due anni dopo che fosse un successo era ormai abbastanza chiaro anche se molte cose erano ancora da sperimentare e fare, cosi' il bando di gara fu fatto in modo che chiunque vincesse non corresse il rischio di non farcela. sono passati sette anni, gattabuia ha molti clienti, fa da mensa scolastica per le scuole cadorna, è aperta parecchie sere. molte cose ci sarebbero da dire sulla gestione ma non voglio parlarne qui. questo dibattito, a gara aperta, ha a mio parere molti aspetti scorretti, voglio credere in buona fede. marco girardello, a cui voglio bene come persona e che stimo per parecchi aspetti, sa bene che negli anni della nostra collaborazione abbiamo spesso discusso sulla sua incapacità di distinguere i ruoli istituzionali e politici e sulla sua voglia di volersi occupare di mille filoni di interventi, da verbania a torino, con il rischio di non seguirne bene nessuno. ho avuto modo, negli anni di collaborazione in giunta, di apprezzare claudio zanotti per il suo senso delle istituzioni, per la correttezza, per saper essere uno dei pochi politici che ancora interpretava la politica come servizio, per essere sempre dalla parte dei cittadini. io vengo dalla scuola del partito comunista, a cui devo molto, e che mi aveva insegnato i doveri di un politico e di una persona impegnata nelle istituzioni. ero convinta che se claudio fosse stato sindaco oggi avrebbe non sottoscritto ma preteso una gara come quella che è stata fatta. nessuno, mi pare, vuole chiudere gattabuia. gattabuia è un progetto vincente, ma ormai una impresa che deve essere in attivo; sarebbe bello e forse giusto che continuasse a gestirla chi ha avuto il coraggio di avviarla, ma, che vincano loro o altri, oggi non sarebbe piu' giusto godessero di vantaggi allora doverosi, ora privilegi ingiusti. la crisi economica ha fatto si' che ormai molti ristoratori propongano menu' a 10 euro, o anche a meno: pagano affitti salati, acqua, luce, gas, personale, senza avere un'amministrazione compiacente che spesso ha mandato anche dei tirocinanti ad aiutare la mensa, senza costo alcuno per la gestione. mi stupisce che nessuno dei ristoratori verbanesi si sia ancora espresso su cio'. marco, il coraggio che avete avuto all'inizio, ora non c'è piu'? l'inclusione
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti