Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

eco dell

Inserisci quello che vuoi cercare
eco dell - nei post

Una serata dedicata a Bob Dylan con l’Accademia dei Folli - 11 Ottobre 2019 - 17:32

L’Accademia dei Folli sale sul palco di Lakescapes con uno spettacolo dedicato a Bob Dylan. L’appuntamento è sabato 12 ottobre presso il Teatro di Meina alle 21.00.

"Il significato spirituale degli alimenti" - 8 Ottobre 2019 - 10:23

Mercoledì 9 ottobre 2019, presso l'Hotel "Il Chiostro" a Verbania Intra alle ore ore 21:00, per la rassegna Incontri eco-logici, "Il significato spirituale degli alimenti". Relatore Heinz Grill.

L’Accademia dei Folli racconta l’epopea di Ribot il Magnifico - 28 Settembre 2019 - 12:05

Domenica 29 settembre L’Accademia dei Folli mette in scena Ribot il Magnifico, una nuova produzione dedicata al grande cavallo da corsa italiano, una storia fuori dall’ordinario, un’epopea raccontata a più voci con musiche eseguite dal vivo.

Verbania al top della raccolta Humana - 14 Luglio 2019 - 18:06

Nel 2018, HUMANA People to People Italia, organizzazione umanitaria attiva nella raccolta di indumenti e accessori usati, ha raccolto sul territorio di Verbania, grazie alla convenzione in essere con ConSer VCO SpA, 202.430 chili di abiti, determinando impatti positivi dal punto di vista sociale, economico e ambientale.

Insieme per Verbania: si mantengano due ospedali - 12 Luglio 2019 - 20:11

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della lista civica, Insieme per Verbania, che ribadisce la posizione di mantenere nel VCO due ospedali dotati di dea.

Lakescapes: Ribot il Magnifico - 20 Giugno 2019 - 19:06

Nuovo appuntamento con Lakescapes, stagione di teatro diffuso del Lago Maggiore. Venerdì 21 giugno L’Accademia dei Folli mette in scena Ribot il Magnifico, una nuova produzione dedicata al grande cavallo da corsa italiano, una storia fuori dall’ordinario, un’epopea raccontata a più voci con musiche eseguite dal vivo.

Incontri eco-Logici: "Ipnosi clinica" - 19 Giugno 2019 - 11:05

Giovedì 20 giugno 2019 alle ore 21,00 presso l'Hotel Il Chiostro a Verbania si terrà la conferenza "La mente e i suoi segreti - ipnosi clinica e comunicazione ipnotica per il controllo del dolore". Relatore: dott. Alessandro lizioli.

"Ambiente e salute. Quali cambiamenti possibili?" - 30 Maggio 2019 - 11:04

Incontri eco-logici 2019 Spazio uomo natura, venerdì 31 maggio 2019, alle ore 21,00, presso l'Hotel Il Chiostro a Verbania: Ambiente e salute. Quali cambiamenti possibili? Relatore Dr. Franco Verzella. Ingresso libero.

Riuso: protocollo tra Legambiente e Comune di Verbania - 21 Maggio 2019 - 15:03

Firmato il protocollo promosso da Legambiente con il Comune di Verbania per la promozione di azioni di riutilizzo dei beni.

Incontri eco-Logici: "Vitamina b12, questa sconosciuta" - 8 Maggio 2019 - 08:01

Conferenza giovedì 9 maggio 2019 alle ore 21,00 presso l'Hotel Il Chiostro dal titolo: Vitamina b12, questa sconosciuta. Le implicazioni biologiche sull'organismo umano date dalla sua carenza. Relatore dr. Simone Iannone nutrizionista e naturopata.

ARCI proposte per le amministrative - 9 Aprile 2019 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, una nota con riflessioni e proposte per la prossima tornata di elezioni amministrative a Verbania a cura dell’ARCI.

Incontri eco-Logici: "SmartPhone, WI-FI, 5G..., Una reale emergenza sanitaria?" - 2 Aprile 2019 - 08:01

Conferenza mercoledì 3 aprile 2019 alle ore 21,00 presso l'Hotel Il Chiostro dal titolo: SmartPhone, WI-FI, 5G..., Una reale emergenza sanitaria? . Relatore Dottor Paolo Orio, Presidente Nazionale Associazione Elettrosensibili.

Documento su minidroelettrico - 27 Marzo 2019 - 15:03

17 Enti e Comitati diffondono un documento con considerazioni relative alla nota di Federidroelettrica diffusa di recente in occasione del nuovo DECRETO FER sugli incentivi.

Conferenza su ambiente e nanomateriali - 18 Marzo 2019 - 09:33

Martedì 19 marzo alle ore 11:00 presso l’Aula Tonolli dell’Istituto Tonolli, si terrà un seminario dal titolo:“Implicazioni ambientali dei nanomateriali: sfide e nuove frontiere per l'indagine ecotossicologica”. Presenta Camilla della Torre, Università degli Studi di Milano.

Convegno “raggiri ai risparmiatori” - 8 Marzo 2019 - 10:23

Il Movimento Difesa del cittadino sezione di Verbania organizza per la mattina di sabato 9 marzo, con inizio alle ore 10,30, un incontro pubblico con la cittadinanza avente ad oggetto il tema dei “raggiri ai risparmiatori”. Di seguito la nota ufficiale.

PCI: solidarietà ai lavoratori SEA - 25 Febbraio 2019 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Comunista Italiano Verbania, che esprime preoccupazione per il futuro dei lavoratori della Società SEA Soluzioni eco Ambientali.

Promessi Sposi on air - 22 Febbraio 2019 - 17:04

Sabato 23 febbraio, alle 21.00, la Società Operaia di Lesa ospita il primo appuntamento della Stagione 2019 di Lakescapes. L’Accademia dei Folli mette in scena I Promessi Sposi on air, una rivisitazione in chiave pop della celebre opera manzoniana.

Gelato Festival Challenge vincono “Zibibbo e ficassina” - 21 Febbraio 2019 - 19:06

Gelato Festival Challenge ha fatto tappa a Omegna nella sede di Borgotti, concessionario Carpigiani, dove il 19 febbraio si sono sfidati a colpi di dolcezza 14 gelatieri delle province di Verbania, Novara e Vercelli.

"Avvicinare le montagne" incontro in Regione - 2 Febbraio 2019 - 10:23

Richiesta dal Presidente della Provincia del Verbano Cusio Ossola e dai sindaci di Baceno, Crodo, Trasquera e Varzo, si è svolta giovedì presso la V° Commissione Ambiente del Consiglio Regionale l'audizione in merito all'Accordo Territoriale riguardante la razionalizzazione e l'integrazione del Sistema delle Valli Divedro e Antigorio.

Filiera eco-alimentare - 29 Gennaio 2019 - 18:06

Processi di Filiera eco-alimentare: mercoledì 30 gennaio 2019 si terrà la conferenza di chiusura del progetto finanziato da Fondazione Cariplo.
eco dell - nei commenti

Piscine Comunali: chiusura per cambio gestione - 30 Aprile 2016 - 20:26

Diciamolo tutta e con onestà
Forse era esattamente così: DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. 1449 DEL 23 novembre 2015 Oggetto: RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E REVOCA dellA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO PER LA GESTIONE dellA PISCINA COMUNALE DI VERBANIA, SITUATA IN VIA BRIGATA CESARE BATTISTI, 43 Premesso che, in seguito a gara ad evidenza pubblica, l’Amministrazione comunale di Verbania assegnava a S.S.D. Insubrika Nuoto srl la concessione per la gestione della piscina comunale. I termini e le condizioni della concessione venivano indicati nel contratto sottoscritto il 10/12/2012 e repertoriato al n. 21374; Visto che durante la concessione in oggetto, il gestore S.S.D. Insubrika Nuoto srl, si è reso responsabile di ripetute e reiterate inadempienze agli obblighi derivanti dalla convenzione in atto, nonostante le formali diffide ed i solleciti dell'Amministrazione; Visto l’avviso di l'avviso di avvio del procedimento di risoluzione della concessione per la gestione della piscina comunale, comunicato al concessionario S.S.D. Insubrika Nuoto srl il giorno 13/10/2015 con notifica prot. n. 41591 e contenente le seguenti contestazioni: 1. Omissioni e carenze manutentive della struttura e delle attrezzature, più volte segnalate e non sanate, in violazione all'art. 20 del contratto di servizio; 2. Aumento arbitrario della tariffa massima d'ingresso, in violazione dell'art. 11 del contratto di servizio; 3. Ritardo nell'effettuazione delle opere obbligatorie di manutenzione straordinaria, ivi comprese quelle indicate come urgenti, e parziale mancata realizzazione degli interventi di miglioria offerti in sede di gara, ben oltre le proroghe concesse dall'Amministrazione (art. 21 e 22 del contratto di servizio); 4. Ripetuta chiusura dell'impianto a seguito di segnalazione di ASL VCO (ordinanze SIN/eco/22/2014 e SIN/eco/26/2014) per inadeguato stato di manutenzione (art 20), mancato rispetto dei requisiti igienico-sanitari (art 24) mancato rispetto degli obblighi in materia di sicurezza (art 25); 5. Mancato rimborso, al Comune concedente, dei consumi pregressi dell'acqua, anticipati dall'Amministrazione comunale sino ad avvenuta voltura dell'utenza (art. 18 contratto di servizio); 6. Mancato rispetto del progetto di gestione della piscina offerto in sede di gara, come emerge dalle numerose segnalazione dei cittadini e utenti (art. 4); 7. Difficoltà di accesso alla struttura e mancata valorizzazione della partecipazione di tutti i gruppi sportivi interessati all’uso dell'impianto natatorio (art. 8). Determina dirigenziale corroborata, peraltro, dalle molte e continue segnalazioni dei cittadini utenti dell'impianto circa carenze manutentive e mancato rispetto del progetto di gestione. Inoltre si parla di 2 giornate intere più 3 mattine, tempo minimo necessario con buona probabilità per porre temporaneo rimedio alle carenze manutentive, tempi più lunghi avrebbero certamente provocato forti disagi all'utenza. È chiaro che il recupero dell'attuale situazione richiederà più tempo, una bella sfida per la nuova gestione. Quindi siamo onesti.

"Lungolago Cardioprotetto" - 26 Novembre 2015 - 10:36

fondotoce
In consiglio di quartiere ovest, ieri sera, e' stato dato l annuncio che ci sarà un evento a cura dell Associazione amici del cuore con la collaborazione di eco risveglio, per raccogliere fondi per un defibrillatore a Fondotoce. Vi faremo sapere presto.

Gradimento sindaci: Marchionini 6^ - 21 Aprile 2015 - 12:22

scavare buce e riempire buche
...si sbatte, non c'è dubbio, ma con quale disegno? con chi? per fare cosa? chi non segue la politica locale può anche avere una percezione dinamica: finisce il cem, chiude la roggia demolisce la camera del lavoro ecc ecc... ma chi le cose le segue sa che dietro ogni azione ci sono errori evitabilissimi e molto costosi (ancora le ragioni delle dimissioni di Tradigo non sono state indagate e dell'articolo di settimana scorsa di eco Risveglio su alcuni soggetti importanti in giunta e in politica, sono parole che non hanno avuto risposta). Purtroppo qualcuno se ne accorgerà tardi , e chi come me si è accorto presto, e relegato a un ruolo di "grillo parlante"... Ai posteri l'ardua sentenza.

Restauro dei Castelli di Cannero - 20 Aprile 2015 - 09:37

Castelli, quanto tempo perso
A leggere oggi le parole dell'architetto Simonelli, pare di sentire l'eco delle nostre (Museo del Paesaggio, Legambiente, Comitato locale), che sono risuonate negli anni scorsi, per scompaginare i progetti stile Disneyland, che i Borromeo promuovevano, affinché anche i Castelli si affiancassero agli altri beni e tenute, per arricchire la casata. Ancora una volta il tempo ci ha dato ragione. E' piacevole saperlo.

Canile di Verbania: immobilismo del comune - 12 Marzo 2015 - 14:33

La risposta dei volontari al sindaco
COMUNICATO STAMPA I VOLONTARI del Canile/Rifugio del Cane di Verbania esprimono la loro PROFONDA INDIGNAZIONE per quanto dichiarato dal sindaco Marchionini e pubblicato sull’edizione di “eco Risveglio” dell’ 11 marzo e ribadiscono, contrariamente alle affermazioni NON VERITIERE e oltraggiose proferite dal sindaco, la loro netta OPPOSIZIONE al trasferimento di alcuni cani presso il canile di Omegna. I volontari che erano presenti in canile durante la “visita” effettuata dal personale del canile di Omegna hanno espresso apertamente alla dottoressa Martini la loro ASSOLUTA CONTRARIETA’ al possibile trasferimento dei cani in quanto motivo di destabilizzazione e stress per gli stessi, accuditi con amore e dedizione dai dipendenti e dai volontari, i quali hanno sempre dimostrato (numeri delle adozioni alla mano) il grande impegno nel trovare una famiglia agli ospiti del canile e che l’impegno deve essere volto alle adozioni e non al trasferimento presso altro canile. L’insensatezza e l’assurdità della proposta sono provate dal fatto che sul sito web del canile di Omegna compaiono ben quarantadue cani in cerca di adozione, non si comprende quindi la ragione del progetto. Si rammenta inoltre che l’Associazione Amici degli Animali ONLUS vanta una ben più lunga esperienza, tale da non necessitare di consigli da parte dei colleghi di Omegna. Si precisa che, mentre il canile di Verbania si è aggiudicata la classificazione a “tre stelle” dalla Regione Piemonte, il canile di Omegna risultava “inclassificabile”. Si precisa inoltre che presso il canile comunale/rifugio del cane risultano presenti cinquanta cani e non più di sessanta, come affermato dal sindaco, il quale ha fornito DATI ERRATI, non è dato sapere attinti da quale fonte. I volontari del canile

CEM: "Da problema a risorsa" - 30 Dicembre 2014 - 21:54

Ossessioni
Robi scrive a commento di questo aticolo: "[...] Giudicare "deliranti e strane" affermazioni che non condividi denota un tuo insano e ridicolo senso di superiorità e disprezzo delle dee altrui, tipiche di una sinistra altezzosa, snob, radical chic [...] [...] speriamo che le piccole menti che si annidano a Verbania non lo rovinino. Voglio che Verbania somigli a Stresa o Lugano, non a Quarto Oggiaro! Altro che destrorso! Siete voi che pensate di essere in URSS a elemosinare il pane e vivere in posti tetri [...] [...] L'amministrazione cerca idee e proposte? Potrebbe essere utlie, ma sarebbe meglio averne già di proprie. Forza, un po' di spirito collaborativo! Mica sta scritto che dobbiamo continuare a vivere nella mediocrità. E dove siamo, in URSS? [...] Altrove la stessa persone intravede e incolpa cattocomunisti per tante cose che secondo lui non funzionano. Ditemi se questa non è una forma di fissazione. Qui si discuteva dell'aspetto o dell'alta fruizione di una spiaggia. Elementi abbastanza oggettivi che Robi puntualmente condisce di destra e sinistra. Io, come tanti cittadini di buon senso, giudichiamo la realtà per quella che è di per sé Considero per esempio il Cem uno spreco, ma non un ecomostro e reputo sbagliatissima l'idea di una gruppo di opposizione di abbatterla (anche in questo caso c'è ideologia eco style). L'aspetto che più mi rattrista della vicenda è rappresentata dal mancata individuazione delle spiagge e delle aree balneabili come perni strategici per il turismo. Qualcuno ha ben indicato Cannero e Cannobio come esempi virtuosi di politica turistica. Qui la destra, i bolscevichi dell'URSS e i cattocomunisti non c'entrano proprio nulla per buona pace degli ossessionati.

I primi 200 giorni di Amministrazione Marchionini - 30 Dicembre 2014 - 19:08

Notizia!
(eco Risveglio del 17.12.2014 p. 2) Indagine In Procura inchiesta sulle elezioni 2014. Firme "irregolari" in dieci liste su 14? L'inchiesta sulle presunte firme false nelle ultime elezioni verbanesi è alle battute sfinali e getta un'ombra sempre più lunga e inquietante sull'esito del voto stesso e, implicitamente, sul destino dell'attuale amministrazione comunale. Ecc. Ecc.

Zanotti: DEA, la Regione si prenda le responsabilità della scelta - 16 Novembre 2014 - 08:59

Ospedale unico plurisede.....
L'idea che hanno partorito questi signori è stata la genialata dell'ospedale unico...plurisede, che tra l'altro è un ossimoro. Il tutto per non scontentare nessuno. E infatti ha funzionato alla grande........ Avendo raccolto il materiale per motivi di studio, ricordo benissimo il referendum e i comitati che hanno avuto eco anche nazionale. Tutti ci sono cascati e ora siamo alla resa dei conti.

Canile: sulle cifre di Sau, Loredana Brizio puntualizza - 8 Ottobre 2014 - 19:29

L'ultima della Sindaca..
Bene, la Sindaca non finisce mai di stupire! Oltre a palesare un'indubbia calorosa simpatia per la Adigest srl (boh, la simpatia è simpatia,ma in questo caso .....) e un'indubbia antipatia per l'Associazione Amici degli Animali va ben oltre. Ora, dopo aver dichiarato legittima una determina che assegnava ad Adigest la gestione del canile per 58.000 Euro più una parte nascosta con la quale si sfondavano 200.000 Euro. Visto che le cose non sono andate come sperato, pubblica su eco Risveglio" un'intervista con la quale dichiara di voler elargire ad Adigest quanto il Comune riceverà dai comuni consorziati che hanno deliberato per 1,50 Euro per ogni residente. Signori miei, fate i conti del numero di residenti nei trenta comuni consorziati, sarà un bella sorpresa! Questo così, per simpatia... Le leggi? Le normative? Non ce n'è bisogno, la sindaca, novella figlia degli dei, spuntando da una nube dell'Olimpo così ha deciso. Forse però nè i sindaci nè i cittadini (poco devoti agli dei) concorderanno, siamo terra di confine e siamo poco avvezzi alle simpatie così calorose e sospettosi di natura.

Porto Turistico: Marchionini incontra la Regione - 25 Settembre 2014 - 12:12

Il fronte del porto
Dalla Stampa del 19 settembre, pagina 56, apprendiamo che l'amministrazione è in attesa di un progetto, pronto per ottobre, elaborato dall'Universita' di Bologna, per la ricostruzione del Porto Turistico di Villa Taranto. Come cittadino di Verbania, ma soprattutto come appassionato di nautica e proprietario di una piccola imbarcazione, non posso che rallegrarmi di questo importante annuncio. Leggendo poi l'articolo, molto poco dettagliato purtroppo, apprendo altre informazioni che fanno scattare qualche campanello d'allarme. Intanto il costo dell'opera, stimato tra gli 8 e i 9 milioni. Su questo punto faccio notare che la precedente struttura, andata In malora in soli 13 anni, ne costo' circa 5, compresa però tutto l'insieme delle opere fisse a terra. Ora la sostituzione dei soli pontili galleggianti e non meglio precisate altre strutture vanno a costare quasi il doppio. Per dovere di onestà mi riservo di vedere il progetto per dare un commento definitivo, anche se leggendo le cifre in gioco sono piuttosto perplesso. Altro punto di perplessità viene dal finanziamento dell'opera, soprattutto quando si dice " i privati si facciano avanti". Sì, perché i privati possono pure farsi avanti, ma poiché chi investe lo fa per raggiungere un risultato economico positivo, occorre pensare quanti anni debba tenere la concessione per raggiungere il punto di pareggio. Mi sono divertito a fare due conti: se i posti barca saranno 200, ammettendo di riempire da subito ( cosa non facile) la capienza, e ipotizzando un costo medio annuo di euro 2500 per ormeggio, significa incassare euro 500.000 lordi a cui vanno aggiunti i ricavi per la gestione del ristorante, altri 40.000, e tutti gli altri servizi di alaggio, ricovero e manutenzione natanti che stimiamo intorno ai 50.000 euro. Con un investimento di euro 9 milioni stiamo parlando di un tasso di rendimento annuo, al lordo delle tasse e dei costi di esercizio, del 6,5%. Se ipotizziamo il lavoro di almeno due persone, i costi per il materiale di consumo e l'energia elettrica, non possiamo pensare a meno di 50.000 euro di costi, che riducono il tasso di rendimento al 6%, ancora non male. Pagando poi le tasse, dobbiamo pensare ad un'aliquota del 27,5%, il risultato netto sarà di euro 394000 circa, pari ad un ritorno percentuale del 4,38%. A questo tasso di rendimento, con un semplice calcolo, si può affermare che occorrono, solo per ritornare in possesso del capitale investito, di più di sedici anni. Questo se il comune si accontenterà di avere, alla fine della concessione l'opera a gratis e non richiederà alcun canone annuo. Insomma un imprenditore che si assume tutti i rischi, incluso il fatto di avere il porto nel posto più soggetto a eventi distruttivi di tutto il lago, avrebbe un modesto ritorno (4,38%) . Se poi il comune volesse pure un canone? E se la concessione fosse solo per 10 anni? Quale pazzo potrebbe avere interesse a "imbarcarsi" in una simile avventura? In attesa di ulteriori sviluppi credo non sia il caso di scrivere oltre, se non fare un accenno alle imminenti cause civili per danni in cui il nostro povero Comune sarà coinvolto. Cosa dirà il giudice quando vedrà le ordinanze emanate ma non fatte rispettare? Cosa dirà quando saprà che le compagnie di assicurazione hanno fatto leva proprio su questo per non risarcire nulla ai malcapitati proprietari di barche? ( che per inciso non sono tutti miliardari). Forse ci sono soluzioni efficienti, progetti meno faraonici ma attuabili ( ad esempio sfruttando le strutture già esistenti) con spese più' abbordabili e con maggiore facilità di coinvolgimento dei privati, ma certo questo, avrebbe meno eco sui media.....

Sistemata la ringhiera del parco giochi di Suna - 26 Giugno 2014 - 17:06

manutenzione da guinness?
Non bastava la Guinness eco-Challenge di Baveno, doveva arrivare anche la vittoria amministrativa di Suna: in 32 ore il problema è stato segnalato, verificato e risolto! :) Scherzi a parte, credo seriamente che l'informazione, la comunicazione digitale e la partecipazione di tutti i cittadini unita alla disponibilità dell'amministrazione abbiano giocato un ruolo fondamentale nella risoluzione di questo problema. Una città partecipata, unita e connessa (anche tecnologicamente) non può che essere un luogo dove tutti vivono meglio. In ultimo solo una precisazione ironica anch'essa sulla comunicazione. Il mio nome è Marco Tartari, Massimo è invece quello del rapido e solerte Assessore Forni. :) Buona città a tutti. Marco

Presentata la Lista PD che sostiene Marchionini - 16 Aprile 2014 - 08:49

La sinistra del paraocchi
Capisco dover difendere una posizione sig. Giovanni, ma dire che la sinistra non ha nessuna colpa nell'attuale situazione della città è come dire (esagero nell'esempio) che hitler tutto sommato era un bravo ragazzo. Tutti a dare la colpa di quanto sta succedendo a 4 anni di amministrazione... E gli altri 70? Chi c'era ad amministrare? Chi c'era quando si è deciso di abbattere il teatro in piazza don minzoni, costruendo un eco mostro giusto per dire abbiamo fatto qualcosa? Chi ha massacrato un'intera generazione di imprenditori, a favore di grandi aziende (scappate tutte), per poi scoprire che senza queste piccole realtà si era arrivati alla canna del gas e come li ha sostituiti? Ma con la provincia (ricchezza reale o derivata?)... Chi non ha salvato il vip dal fallimento ma avrebbe voluto costruire un teatro il cui costo sarebbe caduto interamente sulle tasche dei cittadini? (Non mi dica che il CEM è peggio, li almeno i soldi sono dell'Europa). A livello paesaggistico, chi ha permesso una costruzione indiscriminata ovunque e comunque massacrando il monte rosso e mangiando km e km di terra? Questa è la sinistra che non ha colpe, immacolata e che lei difende. Ripeto, avere una posizione e difenderla è giusto, deridere qualcuno buttando sabbia negli occhi è da sciocchi.. Veda lei dove vuole stare. Inoltre per quanto riguarda i vecchi della politica, vorrei aggiungere che sia di destra sia di sinistra sono troppo legati all'interesse dei partiti piuttosto che a quello dei cittadini, diversamente non ci troveremmo nell'attuale situazione. Buona giornata

Zanotti: quando le pellicole antiriflesso su vetri questura? - 20 Luglio 2013 - 11:57

sprechi, disagi e mal gestioni
Sono d'accordo che la Pubblica Amministrazione, sopratutto perchè pubblica, rispetti le regole, le norme legislative e quant'altro in tema di risparmio e di tutela della salute dei cittadini, per salute intendo anche il riflesso dei vetri della nuova questura che, come rivela la relazione dell'Arpa di Ivrea (Ufficio Radiazioni), l'intensità di luce riflessa molto è superiore alla normativa applicata (così ha scritto nella sua lettera l'integerrimo prof. Zanotti), Come mai però questo integerrimo scova ingiustizie, sempre pronto a puntare il dito contro tutto e tutti, ma non contro se stesso e i suoi, non ha ancora pubblicamente relazionato e rendicontato noi cittadini del perchè, durante il suo mandato e solo per il periodo invernale, ci ha fatto spendere €. 32.800 solo di gas, poi vedremo di energia elettrica; per tenere accesi giorno e notte i cannoni del riscaldamento del palatenda di Intra? struttura questa che da anni era stata classificata obsoleta e fuorilegge da: Vigili del Fuoco, ASL e da altre Strutture di Controllo e Sicurezza Pubblica! Per chi leggerà questo commento: chiedo di fare eco su questa scabrosa vicenda che ha tacitamente ma pesantemente coinvolto i cittadini verbanesi, non è più accettabile sentire questi cantastorie che si spacciano per dei Robin Hood!

Pista di pattinaggio a Intra, polemiche - 7 Novembre 2012 - 07:31

Bene, bravi!
Se la notizia fosse confermata, non dubitando sulla veridicità, il cuore di Intra avrà per molti giorni una bella...discoteca all'aperto. Sia chiaro: nulla in contrario a una pista di pattinaggio su ghiaccio per il divertimento degli adulti e soprattutto per la gioia di bambini e ragazzi; nulla in contrario ai nuovi momenti di aggregazione o anche solo di effimero legame sociale; nulla in contrario all'inevitabile e benvenuto ossigeno per tutto l'indotto del quartiere, dai bar ai negozi, dai ristoranti alle svariate attività commerciali. Però la musica costante e ad alto volume che la pista produce, così come dimostrato in passato, cosa c'entra? All'Arena –interdetta per i lavori del nuovo teatro- c'erano poche abitazioni limitrofe e soprattutto c'era lo sfogo della vasta area del lago che mitigava i decibel in eccesso. Possibile che nessun consigliere ha pensato, oltre al risparmio di tanti euro, che quell'area è “residenziale”? Nessuno ha pensato che la piazza ha una conformazione tale che qualsiasi effetto sonoro al di sopra del normale provochi una eco impressionante? Nessuno ha pensato che lì esiste un quartiere densamente popolato in cui -all'interno di abitazioni vecchie e nuove ma col denominatore comune di avere le pareti perimetrali per nulla isolate acusticamente- vivono persone anziane o malate, lavoratori e lavoratrici che vanno al lavoro quando ancora non albeggia o fanno i turni per cui la parola “riposo” assume un ruolo fondamentale? O forse sì. Proprio perché qualcuno ha considerato le suddette cose ha preferito non riportare la pista ad una Pallanza affamata di vitalità. Vuoi vedere che nei pressi dell'ipotetica collocazione della pista a Pallanza risiede qualche “pezzo grosso” a cui dà fastidio (come a me) veder negato il diritto a riposare tranquillamente dopo una lunga giornata di lavoro? Viceversa, vuoi vedere che nessuno dei decisori risiede in zona ex-PalaTenda per cui non dà alcun fastidio la musica somministrata per molte ore al giorno, 7 giorni su 7, per parecchi giorni continuativi? Già ma loro sono “pezzi grossi” e “decisori” mentre gli abitanti della Sassonia, invece, sono solo degli ottimi pagatori di IMU allo 0,55%...e degli elettori.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti