Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

grande nord

Inserisci quello che vuoi cercare
grande nord - nei post

Piemonte: la Giunta nei luoghi alluvionati - 4 Ottobre 2020 - 19:58

Domani la Giunta regionale effettuerà una serie di sopralluoghi nelle zone del Piemonte nord-orientale maggiormente colpite dal maltempo.

ENEL: il punto alle 18.00 - 4 Ottobre 2020 - 18:52

E-Distribuzione sta rialimentando le ultime utenze residenziali senza fornitura elettrica in tutto il territorio regionale.

Bonus vacanze Piemonte 3x1, grande successo - 21 Settembre 2020 - 15:03

Luciano Nardi: “Hanno fatto meglio di tutte le altre Regioni con un’idea di marketing semplice quanto geniale ed efficace che garantirà al territorio benefici anche per i prossimi anni”

grande nord: chi spala e chi mangia - 30 Agosto 2020 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un nota a firma di Roberto De Magistris, Segretario Regionale grande nord Piemonte, in cui critica duramente l'atteggiamento di alcuni politici locali nel momento in cui si verificava la frana ad Oggebbio.

I risultati del monitoraggio della Carovana dei Ghiacciai - 22 Agosto 2020 - 15:03

Osservate ovunque forti regressioni della fronte glaciale con consistente aumento degli affioramenti di substrato roccioso e frammentazione della superficie dei ghiacciai.

Percorsi trasversali 2020 – Luci e ombre” - 19 Agosto 2020 - 15:03

Ecomuseo del granito di Montorfano, giovedì 20 agosto, alle ore 21.00, presso l'Antica Latteria, “Luci del grande nord” presentazione del fotografo Claudio Comi.

Comicità e musica con Davide Calgaro e i Watt - 19 Agosto 2020 - 12:05

Giovedì 20 agosto in piazza a Pallanza Verbania a partire dalle ore 21.00 sul palcoscenico “ambulante” in tour nel nord ovest d’Italia. Organizza il comune di Verbania e la Pro Loco; un produzione teatro Franco Parenti in collaborazione con RARA produzione.

Dati turistici Piemonte - 3 Agosto 2020 - 15:03

Nel 2019 il turismo in Piemonte ha segnato +1,82% in termini di arrivi, con un incremento maggiore nella componente estera, pari al +3,7%. In flessione di un punto percentuale i pernottamenti. In aumento la soddisfazione e il sentiment positivo di chi ha visitato il Piemonte.

Herbarium vagans - 31 Luglio 2020 - 19:22

Herbarium vagans è una grande mostra itinerante a cui partecipano artisti italiani e internazionali che hanno ritratto, ognuno secondo il proprio stile, un’erba officinale che cresce tra Alpi e Prealpi.

grande nord su asfaltatura Fondotoce - Mergozzo - 31 Luglio 2020 - 11:05

Riceviamo e pubblichiamo, una nota di grande nord Piemonte, riguardante l'asfaltatura del tratto che dalla rotonda di Fondotoce va a Mergozzo.

Parrucchieri ed estetiste, quanto è costato il lockdown - 11 Luglio 2020 - 15:03

Costi di gestione più alti e meno clienti. Le difficoltà raccontate da due titolari di saloni d’acconciatura e di un centro estetico a Novara, Verbania e Vercelli.

I 5 finalisti di Premio Stresa di Narrtiva - 2 Luglio 2020 - 13:01

La giuria dei Critici del Premio Stresa di Narrativa, composta da Piero Bianucci, Emmanuelle de Villepin, Orlando Perera, Marco Santagata e Andrea Tarabbia ha selezionato le cinque opere finaliste del Premio Stresa di Narrativa 2020.

Piemonte ripartito al 100% - 21 Giugno 2020 - 12:05

Ha raggiunto il 100% la produzione economica del Piemonte, misurata con l’indicatore grezzo della quota di personale in attività e non sottoposto all’emergenza sanitaria.

Bandiera Blu a Cannero e Cannobio - 16 Maggio 2020 - 10:03

Anche per l’anno 2020 il Comune di Cannero Riviera e quello di Cannobio hanno ottenuto l’assegnazione della Bandiera Blu.

grande nord su sostegno al turismo - 3 Maggio 2020 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di grande nord Piemonte, a sostegno della lettera inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri dall’albergatore di Baveno Antonio Zacchera, contenete proposte a sostegno del settore turistico.

Grand nord su futuro negozi di montagna - 21 Aprile 2020 - 14:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di grande nord Piemonte, riguardante sul futuro dei piccoli negozi di paese.

grande nord su la dilazione dei versamenti I.V.A. - 31 Marzo 2020 - 16:06

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Roberto De Magistris, Segretario Regionale grande nord, riguardante il decreto legge e la la dilazione dei versamenti I.V.A.

grande nord: mozione per salvaguardia stato sociale - 10 Marzo 2020 - 15:03

I consiglieri di tutti i livelli istituzionali di grande nord e di liste civiche "vicine" del Piemonte e di tutto il nord Italia nei prossimi giorni presenteranno la Mozione che riportiamo all'interno, con tema: "Azioni urgenti per la salvaguardia dello stato sociale".

grande nord su chiusura stazioni di Polizia Stradale - 5 Marzo 2020 - 12:05

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Roberto De Magistris, Segretario Regionale grande nord, riguardante il progetto di chiusura stazioni di Polizia Stradale.

De Magistris su viabilità Madonna di Campagna - 26 Febbraio 2020 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Roberto De Magistris, Segretario Provinciale grande nord, riguardante il secondo lotto di riqualifica di Madonna di Campagna.
grande nord - nei commenti

Grande Nord: chi spala e chi mangia - 2 Settembre 2020 - 06:52

Cioè..
Mentre scendeva la massa di fango loro dall'ossola dovevano arrivare ad oggebbio a spalare?!!!! Io capisco l'astio del grande nord verso la lega ma mi sono un po' rotto il cetriolo di vedere sempre spalare sterco sul partito di salvini. Passino i soliti commenti dei soliti (sitcom con mandelli e biggio..) ma avete francamente rotto! Poteva dirlo a quelli di sinistra loro si "voglia di lavorare saltami addosso"! Evidentemente la lega, seppure al 25 (primo partito) con abbondante vantaggio sul mascherinaro laziale e sugli scappati di casa 2 stelle e con la mia Giorgia che sta rullando tutti, fa ancora paura agli amici degli scafisti al governo. Eh.. Già..

Grande Nord su asfaltatura Fondotoce - Mergozzo - 1 Agosto 2020 - 07:46

Asfaltatura e grande nord !
Ciao Giovanni , stamattina quando vedo l'argomento ,non volevo neanche guardare ,immaginando le solite critiche , invece niente di più sbagliato ,erano dei ringraziamenti .......... Ma è una meraviglia ! Finalmente che un opposizione ringrazia e non critica a prescindere . È vero è un atto dovuto, ma in questo caso c'è un aspetto che va oltre, ed è in questo articolo essere grandi alle volte lo si è nelle piccole cose ....

Grande Nord su asfaltatura Fondotoce - Mergozzo - 31 Luglio 2020 - 18:56

Ma !!!!!!!!
Non iniziate a ringraziare perchè il lavoro non è finito,manca la segnaletica orizzontale,per rendere la strada in regola e sicura.E poi è stato dato ai cittadini il giusto,non un regalo,oggi ottenere quello che ci spetta sembra un favore,grande nord meditate.

Grande Nord su strada per Mergozzo - 23 Gennaio 2020 - 11:03

...grande nord!
Da "La Stampa" del 3 novembre 2018: "Il sindaco di Trasquera Arturo Lincio, 69 anni e docente in pensione, è il nuovo presidente della Provincia del Vco. Il candidato del centrodestra ha vinto con il 54,08 per cento delle preferenze, superando il primo cittadino di Baveno Maria Rosa Gnocchi, espressione del centrosinistra, che si è fermata al 45,92 per cento." Il problema esiste, così come esiste er molte altre strade provinciali e va bene che oggi il grande nord è uscito da tutto, ma Lincio, ammesso che sia solo cola sua, lo hanno messo li anche loro, non è che questi sono delle "verginelle ingenue" cadute sulla terra da Marte!! Coerenza, questa sconosciuta!

Grande Nord su Acetati Immobiliare - 24 Giugno 2019 - 09:47

Re: a nome di grande nord
Cara nadia dieci sei più informata di me, brava, ma tutto ciò che affermi nel commento, dove le trovo nel comunicato? La questione è tutta lì, se fai un comunicato, fallo bene, completo e con tutte le info, altrimenti sono parole al vento..."a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca", io il mio pensiero ce l'ho, vedi te!

Grande Nord su Acetati Immobiliare - 21 Giugno 2019 - 15:24

a nome di grande nord
Cervello (poco)" in fuga poteva andare bene l'operazione di Marchionini, se avesse vincolato le somme che Acetati ha incassato grazie alla Delibera. Purtroppo non è stato fatto! Le riunioni teatrali al Maggiore sono state un pessimo spettacolo con la più ovvia delle conclusioni: il fallimento. Dovrebbe dare il Sindaco delle risposte in merito dato che amministra, non un partito dello 0 virgola. Magari organizzando nuovamente uno spettacolo al Maggiore e condividendo con i verbanesi le sorti dell'area,come ha promesso di fare in campagna elettorale. Ci aspettiamo a questo punto che il Sindaco utilizzi subito l'avvocatura per subentrare nel fallimento come creditore e recuperare i 400.000 euro di tasse,visto che gli Enti godono della prelazione.

Grande Nord su Acetati Immobiliare - 20 Giugno 2019 - 12:46

Quindi???
Quindi?? Era quello che il "grande nord" sperava? Ha fatto male la precedente amministrazione a "concedere" uno spiraglio all'azienda con la speranza di risolvere un problema molto grande per Verbania? Cosa succederà ora, e soprattutto, cosa proponete di fare? Insomma, amici del "grande nord", basta parole al vento, se alle ultime elezioni avete ricevuto voti con percentuali da prefisso telefonico, forse un motivo ci sarà...

Una Verbania Possibile chiude il progetto politico - 10 Giugno 2019 - 14:35

Re: dove vado? io sto fermo!
Renato, se fosse stata una partita di coppa tra te ed il sindaco uscente, dovremo dire che hai perso sia l'andata che il ritorno. Non siedi più in Consiglio nè sei riuscito a spodestarla portando il tuo voto e quelli delle persone a te vicine sulla sponda verdeazzurra del nostro lago. Che dire, una doppia batosta che dovrebbe far riflettere sui modi e sui toni avuti in questi anni. Difficile fare analisi su come si siano spostati i voti al ballottaggio: io faccio solo notare che Albertella ha perso 876 voti tra il I ed il II turno mentre Marchionini ne ha conquistati 679. Al netto delle persone che hanno rinunciato al loro diritto/dovere di voto (non ci si azzardi a dire che anche il non voto è contro o pro qualcuno), alcune persone che prima hanno votato cdx poi hanno corretto il tiro. Considerata la parte di Renato, del grande nord, dei Comunisti e di tutti gli altri, direi che Marchionini ha vinto la partita strappando via i voti con i denti alla controparte. In ogni caso, non è una partita di calcio: si tratta dell'amministrazione della ns città. Ora si riprende il cammino sperando che i toni si abbassino e che Renato, dal pulpito del suo blog politico, venga d'ora in avanti considerato dai media come tutti gli altri utenti di questo blog. Un semplice cittadino. Saluti AleB

Con Silvia per Verbania, minoranze e conflitti - 16 Gennaio 2019 - 09:10

TEATRINI & DINTORNI....
http://www.verbaniamilleventi.org/e-la-lega-replica-al-grande-nord/

Grande Nord su progetto di Piazza Fratelli Bandiera - 22 Dicembre 2018 - 04:42

Giusto per dire le cose come stanno in realtà
I posti auto previsti su di un unico piano interrato, per non interferire con la falda, con minima altezza di scavo, per contenere i costi, sono 250, oltre a 27 per scarico/carico e sosta veloce sui lati est e ovest a livello strada e posti per mezzi di soccorso e per disabili al piano 0 dell'autorimesa. Quindi, i posti che si verranno a realizzare a disposizione dei cittadini saranno sovrapponibili agli attuali 260 con un aumento di quelli per scarico/carico, per i mezzi di soccorso e per i disabili. Se l'intento è quello di fare propaganda elettorale per le elezioni 2019 consigliamo a "Il grande nord" di leggersi il progetto prima di sciorinare falsità a proprio uso e consumo. http://www.comune.verbania.it/content/search?SearchText=Progetto+p.zza+Fratelli+Bandiera+

Processo contributi Ordine di Malta - 14 Dicembre 2018 - 19:22

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Primo grad
Ciao SINISTRO Vedo che continui con inesattezze e malafede. Salvini è iscritto da quando aveva 17 anni alla lega e il termine "comunista" era solo la distinzione tra le varie componenti interne leghiste. Non era inteso assolutamente come comunista classico. In quanto a Telese beh...può dare fastidio una verità a te scomoda ma purtroppo la tua disonestà intellettuale e la tua faziosità non ti permettono di giudicare seriamente. Ci sono due responsabili che hanno usato soldi dei cittadini dati lecitamente al partito lega nord che sono stati usati a fini personali. Quantificati al massimo in tre milioni. Ok. Allora i 49 milioni non c'entrano nulla. Se ho rubato 3 restituisco 3 e vengo punito. Chiedere 49 milioni significa colpire a fini politici un partito in grande espansione che da fastidio ad alcuni. E non vado oltre e chiudo perché con i demagoghi è difficile discutere. Hi.

Songa su esito Referendum - 25 Ottobre 2018 - 16:35

Re: questi omegnesi,sabaudi e monarchici
Ciao paolino la cosa originale è che Idea Socialista, grande nord & FdI la pensano allo stesso modo sull'argomento in questione.... Sommossa reazionaria/rivoluzionaria?

La Lega su prossime Amministrative - 15 Ottobre 2018 - 08:24

CONCORDO PIENAMENTE CON ENTRAMBI!
Ora anche la Lega ha i suoi scissionisti, stile PD/LeU: basta vedere la kermesse verbanese di grande nord.

PCI del VCO: no al passaggio alla Lombardia - 5 Settembre 2018 - 15:53

Re: Re: Re: Re: Beh...
Ciao SINISTRO Rutelli è stato tra i meno peggio. ..non per nulla le sue radici sono radical liberali. Come ti dicevo la storia la fanno i vincitori. I sudisti erano schiavitù e i Borboni latifondisti. Se invece si guardano fonti più obbiettive il nord e lincoln volevano spedire i neri sulle isole e sfruttare la ricchezza del sud. I Savoia hanno sostanzialmente invaso il sud perché in bancarotta. Per non parlare della Germania e dell'umiliazione subita dopo la grande guerra specie dalla Francia. Poi ci sono le motivazioni ufficiali. Liberazione degli schiavi, unità d'Italia e cose del genere. Per poi capire che le guerre sono solo la continuità delle politiche e che la loro gestazone ha ben altre motivazioni. Per.non parlare delle ideologie. Hitler e Stalin alleati di ferro per spartirsi l'Europa. Ma uno era pazzo mentre l'altro furbo. Che ne dici?

Ubriaco e armato: espulso - 21 Agosto 2017 - 16:26

Re: rivedere suffragio universale
Ciao paolino Il problema grosso sarà decidere a chi togliere il diritto di voto. Non credo che le forze politiche si possano mettere d'accordo. La sinistra vorrà toglierlo a quelli di destra e viceversa mentre i grillini a tutti meno che a loro. Oppure toglierlo alla categoria che non sopportiamo. Ma a questo punto ne rimarrebbero ben pochi. Potremmo fare come in Corea del nord o in Venezuela ma non mi pare una grande idea. Non credi convenga accettare il risultato delle urne per quelli che è? Dopotutto la politica propone idee e soluzioni diametralmente opposte e poi ciascuno decide a chi dare il voto. Almeno in democrazia si fa così. Non è il massimo ma le altre soluzioni non mi convincono molto. Anche perché ad esempio se Paolino vuole togliere il diritto di voto a Robi e lo stesso vuole fare Robi con Paolino....come la mettiamo? Saluti

Comitato pro Referendum - 21 Febbraio 2016 - 11:20

Sig. Marconi
lei continua a volermi far sentire in difetto cercando di evidenziare in me una sorta di "conflitto d'interessi morale" ma non ci riuscirà, anzi credo che quest'ennesima strumentalizzazione degna figlia di quell’esigua parte di minoranza che vi manovra vi si sta già ritorcendo contro. Si perché lei è molto solerte a stigmatizzare il fatto che io dovrei in ogni caso favorire la partecipazione (cosa che faccio come le ho già detto e su questo non vorrei più tornarci) ma poi non interviene minimamente quando addirittura la Vice-Presidente di Quartiere nord afferma pubblicamente che non avallerà in caso di confronto pubblico in sede assembleare chi dovesse parlare di astensionismo perché argomento anticostituzionale, impedendo di fatto la libera partecipazione di tutti i cittadini alla vita sociale del Q. nord e dall’altro facendo un’affermazione incredibilmente molto lontana verità su di un argomento che come avvocato dovrebbe ben conoscere e magari mettere a disposizione di tutti in sede assembleare, per favorire (cito) “la responsabilizzazione dei cittadini alla vita pubblica e all’attività sociale della città”, informando di come sia costituzionalmente riconosciuto il diritto all’astensione, fosse solo per etica morale visto la carica che ricopre. Pertanto se permette trovo io molto discutibile, anzi grave, un comportamento tanto lesivo della partecipazione cittadina, di questo si dovrebbe preoccupare prima di venire a fare a me la morale! E appurato che in occasione di un referendum abrogativo con quorum ASTENERSI sia un diritto costituzionale al pari del SI e del NO siete pregati d'ora in poi di smetterla di fingere di scandalizzarvi, perchè se lei non ha nulla da ridire sul NO per coerenza a questo punto nulla da ridire deve avere anche sull'ASTENSIONE. Se continuerete a farlo darete una chiara conferma di come stiate strumentalizzando l’intera vicenda. Sappia inoltre che se oggi i Quartieri sono stati svuotati di "contenuti" ciò è dovuto al venir meno della rappresentatività cittadina e la responsabilità è di quelle passate Amministrazioni che ne anno ridotto le competenze, fino all'ultima passata che ne ha dato il colpo di grazia, E non da meno sono stati certi Consiglieri Comunali eletti in questa Amministrazione che invece di sostenerne la rinascita hanno voluto sancirne l'inutilità: ebbene caro signore il nuovo regolamento ha consentito l'introduzione delle "competenze": consultive potendo esprimere pareri circa i piani attuativi votati dal CC, di iniziativa potendo proporre argomenti, progettualità, stanziamento di fondi fino alla costituzione di squadre civiche di volontari, di informazione alla e formazione della cittadinanza. Se lo vada a leggere bene magari riuscirà a capire cosa sia un serio tentativo fatto per recuperare rappresentatività e partecipazione. In merito alla sua ultima affermazione le rispondo che non c’è contraddizione: le elezioni dei CdQ non prevedevano un quorum, infatti sono stati ritenuti validi malgrado la bassa percentuale, ma se anche lo avessero previsto mi sarei battuto per la partecipazione al voto, come in effetti facemmo comunque per cercare di scongiurare ala massimo l'astensione al voto, voto che però era un più un dovere che un diritto del cittadino (si soffermi e ragioni su tale enorme differenza). Viceversa il referendum sul forno, prevedendo un quorum, legittima l’astensione: battetevi per la partecipazione come facemmo noi invece di condannare i comportamenti peraltro costituzionalmente consentiti. Ed è vero, le differenze sono enormi: i Quartieri rappresentano una grande sfida che richiede 5 anni di lavoro non facile per recuperare la rappresentatività cittadina persa negli anni, ma lo faremo con serietà e impegno; il forno invece si esaurirà il giorno 17 aprile e a quel punto cercherete qualche altro argomento di scontro politico "a prescindere". Visto infine il livello delle esternazioni di alcune persone credo proprio non sia più il caso di confrontarci su di un blog alla portata di qualsiasi "hoolligans" della politi

Una nota sulla questione Liberazione - 25 Aprile 2015 - 01:46

Io non ci sto!
Ancora una volta, molta gente parla senza conoscere la storia, conoscendone solo una parte o peggio commentando la storia con i ragionamenti, o faziosità, di oggi. Anche tra i commenti, c'è chi cade nell'inganno dell'equazione Resistenza=Comunismo...questa equazione è sbagliata!!! Nel mio commento precedente, ho citato Cadorna, ma sembra che nessuno si sia preso la briga di leggere i suoi cenni biografici. Basta lui, comandante in capo dei partigiani italiani, attraverso il CVL, per capire che la Resistenza non coinvolge solo l'ambiente di comunista. Il PCI diede un grande contributo, e fu abile nell'appropriarsi dei valori della resistenza. Ma pensate che nell'Ossola, durante i 40 giorni della Repubblica Partigina dell'Ossola erano tutti comunisti? Oppure i 42 partigiani trucidati a Fondotoce (ma anche quelli di Trarego, Pogallo, Gravellona,...) erano tutti comunisti anche loro? Non è plausibile, anche perchè per la maggior parte di loro, cresciuti in epoca fascista e influenzati, nemmeno conoscevano il significato di fascismo. So che ognuno si terrà le proprie idee, ma la Resistenza è stata molto di più che una guerra tra fazioni, e lo dimostra il fatto che gli alleati lasciarono l'onore di liberare le grandi città del nord ai partigiani. La foto allegata è stata scattata a Milano durante la sfilata del 5 maggio 1945, Sono ritratti i comandanti del Corpo Volontari della Libertà (legggasi partigiani), e sono, da sinistra: Enrico Mattei, Luigi Longo, Raffaele Cadorna, Ferruccio Parri, Giovanni Battista Stucchi, Mario Argenton. Quanti comunisti ci sono?

La ladri in azione a Verbania, Cannero, Cannobio e Domodossola - 4 Dicembre 2014 - 21:17

Prospettive e rimbalzi
Meno di un secolo fa, in questa tanto fantasticata padania nordista arrivavano le genti in fuga dalle acque del polesine, emiliani e sopratutto veneti, i terroni del nord. Se in primavera ti spariva un gatto, si diceva che per certo stava contornato di polenta in qualche pentola nel villaggio veneto. Già, ancora non c'era il suk o la casbah ed in molte zone tra i sette laghi, le periferie dove si stabilivano i rifugiati del nordest venivano chiamate “villaggio veneto”. Poi sono arrivati i “magnasaùn”, secondo la leggenda quando i Mille arrivarono in Sicilia, gli indigeni poco abituati alle saponette le mangiarono come panini. Però non serve un grande sforzo di memoria per ricordare l'astio verso i meridionali in quanto mafiosi, sporchi e lazzaroni. Oggi anche Salvini ha fatto pace col meridione, oggi ci sono i clandestini. Oggi i diversi arrivano con i barconi mentre, quei tanti arditi che sbraitano per la sicurezza e la pulizia etnica, riempiono le tasche a destra e sinistra con l'emergenza clandestini/rom/periferie e sempre alla faccia del popolo beota. Replicando, in questo tread, dopo decine di post, quante segnalazioni concrete ? Nemmeno una. Però c'è tanto NOI e loro. Tanta voglia di Far-West, violenza, giuramenti e lager. E chi non fa parte di quei NOI è sicuramente un bigotto, un buonista, od altre definizioni utili a distinguerlo. La paura del diverso si consolida nell'ardire degli ottusi, da sempre più propensi all'odio che alla ragione. Salam aleikum

Cristina su SS34 e aliscafo - 25 Novembre 2014 - 14:57

...ma come si fa...
Ma come si fa a contrapporre la realizzazione di un servizio, fondamentale in queste giornate e a soli costi variabili, se l'aliscafo parte si sostengono i costi altrimenti niente, con un'idea, quella dello scalo a Cannobio che oltre ad avere costi di gestione fissi elevati (personale, manutenzione,...) richiede investimenti non banali, soprattutto se misurati con il reale utilizzo. Trascuro che l'unica zona di Cannobio adatta allo scopo, è la zona del Lido, stupendo esempio di come utilizzare spazi a lago in prossimità della città (e noi abbiamo costruito il CEM!). Quindi io sono duro di comprendonio, verissimo, ma qualcun'altro non sa di cosa sta parlando! Sarebbe come proporre di costruire un'autostrada tra Gravellona e Locarno!! Può piacerci o meno, ma la SS 34 non è una strada ad alto traffico, e nessun grande investimento verrà mai fatto, tanto che anche gli svizzeri dopo la galleria di Ascone si sono fermati con gli investimenti. Già a inizi del novecento si propose di costruire una ferrovia tra Fondotoce e Locarno, le autostrade di allora, ma gli alti costi e il basso traffico previsto, per collegare la Svizzera del nord con Genova, allora questo era l'interessa, era più corta passare da Sesto Calende Luino, e non se ne fece nulla. Sfruttare le vie d'acqua è costoso, ma non richiede investenti, solo costi variabili, dando una ragione in più di esistere alla Navigazione Lago Maggiore, giocattolo costosissimo, dove anche il traghetto Intra-Laveno, dal punto di vista economico, non ha più senso di esistere, ma deve, e sottolineo deve, per garantire un minimo di mobilità locale. Poi, che il servizio debba essere organizzato meglio, e a senso solo con 150 passeggeri per corsa, questo è un altro discorso! Saluti Maurilio

Assenteista accusato di truffa e peculato - 18 Ottobre 2014 - 14:27

Paolinoia
Naturalmente anche questa volta Paolinoia non ha capito nulla. Non abbiamo un numero di dipenfenti pubblici più grande degli altre nazioni occidentali e Anzi al nord forse sono di un numero minore alle esigenze. Nel meridione poi si sa che fino a qualche anno fa il posto pubblico derivava da altri meccanismi.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti