Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

incidente stradale verbania

Inserisci quello che vuoi cercare
incidente stradale verbania - nei post

Collaborazione tra VV.F e Croce Rossa - 21 Novembre 2019 - 10:23

E' stato siglato ieri un accordo di collaborazione fra il Comando Provinciale dei VV.F. del V.C.O. e la Croce Rossa Italiana - Comitato di verbania.

incidente: ritirata la patente - 4 Luglio 2019 - 12:35

I militari della sezione radiomobile della compagnia di verbania, nel tardo pomeriggio di ieri 3 luglio sono intervenuti in verbania, corso Mameli a seguito di un sinistro stradale.

Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta ad Asti - 10 Marzo 2019 - 10:03

Sconfitta per Vega Occhiali Rosaltiora in quel di Asti, una sconfitta per 3-1 contro la seconda forza del campionato, squadra forte e quadrata oltre che ben allenata.

"Progetto Primo soccorso psicologico" - 21 Febbraio 2019 - 13:01

Il 22 Febbraio, presso L’Auditorium Sant’Anna, proseguirà la raccolta fondi per il progetto di Primo Soccorso Psicologico per i familiari di vittime di incidenti stradali e per coloro che ne riportano gravi lesioni, la Filodrammatica Virtus G.Guerrini si esibirà in una commedia dai toni brillanti con finale a sorpresa: “Scusi lei … ucciderebbe mio marito?”

Carabinieri: più interventi venerdì - 9 Giugno 2018 - 11:27

L’8 giugno è stata una giornata caratterizzata da alcuni interventi effettuati dai Carabinieri di verbania, principalmente in risposta a richieste pervenute da parte di privati cittadini.

Fugge dalla polizia va contro caravan - 15 Agosto 2017 - 10:03

Fugge alla volante della Polizia e causa un incidente con un camper di turisti, per questo ad un giovane della zona, trovato poi positivo all'alcoltest, sono stati tolti 18 punti dalla patente che gli è stata ritirata, e comminata una multa di 600 euro .

Operazione "Sciacallo" fermata banda di truffatori - 19 Febbraio 2017 - 10:23

Ha agito anche nel verbano la banda di truffatori ai danni di persone anziane sgominata dai carabinieri del reparto operativo di La Spezia. Alle prime luci di ieri, è scattato il blitz, in collaborazione con i militari di Napoli, che ha portato all’arresto di 15 persone e al sequestro preventivo di 22 veicoli, mentre sono complessivamente 38 le persone indagate.

Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta al 5° set - 18 Aprile 2016 - 11:20

C’è sconfitta e sconfitta, quella di ieri sera allo Sporting Palace di Novara della formazione di Serie D di Vega Occhiali Rosaltiora per 3-2 contro la terza in classifica Guinness Time Novara è comunque qualcosa di positivo perché vede le verbanesi costringere al quinto set una delle grandi del campionato in piena lotta per i play off.

Vega Occhiali ultimo match del 2015 - 19 Dicembre 2015 - 18:09

Ultima partita del 2015 per la prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora verbania che domenica 20 dicembre alle ore 18.00 tra le mura amiche del PalaManzini di verbania accoglierà la formazione novarese della Guinness Time Gianni Scurato. Un club storico ed importante del sottorete gaudenziano.

"Siamo tutti pedoni" - 20 Novembre 2015 - 08:01

Sabato 21 novembre 2015 in piazza Ranzoni a verbania Intra si svolgerà la tappa verbanese "Siamo tutti pedoni", iniziativa nazionale per la sicurezza sulle strade, su volontà dell’Amministrazione comunale e dell’Associazione vittime della strada.

incidente muore centauro - 2 Maggio 2015 - 19:15

Nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 2 maggio 2015, in un incidente tra un auto e una moto ha perso la vita il motociclista.

L'attività svolta nel 2014 dalla Polizia Locale - 30 Gennaio 2015 - 18:21

Si è svolta questa mattina, presso il municipio a Pallanza, una conferenza stampa dell'Amministrazione Comunale di verbania per la presentazione dell'attività svolta nel 2014 dalla Polizia Locale.

Auto contro un muro alla "curva del Maresciallo" - 20 Gennaio 2015 - 17:34

Riceviamo e pubblichiamo la notizia di un incidente, segnalata da una nostra lettrice, avvenuto sulla strada statale 33 del Sempione in località Baveno.

Fuggì dopo incidente: pirata arrestato dopo otto anni - 10 Settembre 2014 - 19:02

Un cittadino moldavo di 29 anni è stato arrestato oggi dai carabinieri di Villadossola, l'uomo era ricercato per omissione di soccorso.

“Marta Per Gli Altri” divertimento e golosità benefiche - 4 Settembre 2014 - 15:31

“Marta Per Gli Altri”, organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus), con il patrocinio della Pro Loco Baveno, organizza – domenica 7 settembre - un pomeriggio di intrattenimento e golosità a scopo benefico aperto a grandi e piccoli nella splendida cornice de “La Baia Music & Passion”.

incidente mortale all'alba - 6 Agosto 2014 - 12:17

Un uomo di 61 anni, M.C., è morto questa mattina alle 6,30 in un incidente stradale avvenuto nel comune di Gravellona Toce.

Auto in fiamme morto sull'A26 - 5 Aprile 2014 - 10:21

L'incidente, è avvenuto questa notte all'imbocco della galleria di Carpugnino, sull'autostrada A26 in direzione Gravellona Toce.

incidente mortale a Cannobio - 21 Febbraio 2014 - 06:15

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 20 febbraio 2014, a Cannobio, ha perso la vita in un incidente stradale un giovane diciassettenne.

San Sebastiano: un anno di polizia municipale - 20 Gennaio 2014 - 16:03

Oggi, giorno di San Sebastiano, si celebra il patrono della polizia municipale. Come da tradizione è l'occasione per tracciare il bilancio dell'anno appena concluso.

"Graffiti dell’Anima" - 4 Ottobre 2013 - 22:57

Nella mattinata di venerdì 4 ottobre presso il Forum di Omegna si è tenuto un incontro con la scrittrice e formatrice Giò Ferrari, autrice del libro ‘Graffiti dell’Anima’, una raccolta di testimonianze di genitori, famigliari e amici di ragazzi , che hanno perso la vita in incidenti stradali.
incidente stradale verbania - nei commenti

Sei di Verbania se .... - 5 Settembre 2015 - 16:30

Amarcord Suna
Ho dei bellissimi ricordi di Suna avendo vissuto i miei primi otto anni e mezzo di vita,ed esattamente dal settembre 1948 al febbraio del 1957.I miei primi ricordi sono quelli dell'asilo infantile : Suor Luisa, suor Maria e la superiora di cui non ricordo il nome.Di suor Maria ricordo la sua dolcezza e comprensione nonostante io ed altri miei compagni fossimo un po' troppo vivaci ,ma soprattutto il suo viso molto carino e materno che ci rassicurava.Abitando in via dei Partigiani , allora molto frequentata,non c'era da annoiarsi. Molti erano i bambini coi quali giocavo:Adriano,Renato,Pierangelo,Flavio e Nives che mi graffiava regolarmente in quanto sosteneva che le facessi un po' di dispetti. La zona del Monterosso andando verso Cavandone era una delle nostre mete preferite per giocare e se devo dire la verità utilizzando a volte fionde e archi costruiti con i telai di vecchi ombrelli,col rischio di farsi seriamente male.Poi c'erano i ragazzi più grandi di noi che cercavamo di imitare osservandoli nei loro comportamenti non sempre positivi. C'era Ettore un amico di mio fratello Cesare,un ragazzo di 17 o 18 anni che era un po' turbolento ma buono d'animo; Roberto che gli piaceva fare i dispetti a Don Rino col beneplacito di mio fratello e col vizietto di tracannare un po' di vino;Giuliano che si divertiva ad usare i famosi sandolini abbandonati dall'esercito americano sulle spiagge di Suna, che erano delle piccole imbarcazioni che assomigliavano vagamente alle nostre canoe jole ; poi c'era Pollini un fanatico della pesca in quanto proveniva da famiglia di pescatori famosa in tutta Suna che portava mio fratello in barca. Altri personaggi a volte caratteristici che ricordo: Remigio,un uomo già abbastanza anziano e sordomuto che abitava di fronte a casa mia e che viveva in un locale di una vecchia casa fatiscente,come tante altre case di quel tempo, assieme alle sue capre.Vivacchiava vendendo un po' di frutta e verdura e qualche bottiglia di vino ed ogni tanto chiedeva a mio padre se la guerra fosse finita in quanto non potendo socializzare molto ed essendo analfabeta viveva in un mondo tutto suo.Poi c'era Mentina,una signora di mezza età che gridava spesso,ma forse era il suo modo di esprimersi, nervosa e bizzarra che ogni tanto veniva ricoverata a Novara al centro neuro psichiatrico.Ricordo anche Mazzola un commerciante di generi alimentari che aveva un figlio col quale ogni tanto giocavo;Lomazzi un capomastro edile ,un uomo sempre indaffarato padre di tre figli;Benvegnù un commerciante di frutta e verdura col figlio Claudio,morti entrambi in un incidente stradale negli anni settanta;il Dott.Garzoli con la sua vecchia balilla che rigava regolarmente contro il muro quando imboccava la via in cui abitavo.C'era poi Elena una ragazzotta robusta col viso bianco e rosso che abitava in via Brofferio che tuttti i giorni andava a riempire due secchi d'acqua in una delle fontane di via Partigiani;Giannina di origine veneta che andò a farsi suora che era ancora ragazza; Il postino con il viso sempre allegro e paonazzo; il farmacista che con la sua aria seriosa mi metteva soggezione e Adriana che commerciava in maglie di lana e cotone che diventò anni dopo suocera di Alberto ,un mio carissimo amico che abitava nei pressi del cimitero di Suna e che suo padre faceva il carrettiere in tutta verbania, un mestiere allora abbastanza diffuso.Non posso poi dimenticare il famoso colonnello Galli ,un ufficiale in pensione di circa 75-80 anni,un vero e proprio signore che faceva il galante con tutte le donne del paese.Termino ricordando le mie prime maestre delle scuole elementari che sono: Flora Ciambellini allora molto giovane e carina della quale forse mi ero per così dire innamorato e la maestra di 2° elementare Maria Farina che ebbi sino in terza in quanto poi mi traserii a Pallanza con la famiglia.

Carabinieri: 2 arresti per rapina a Intra - 19 Luglio 2015 - 02:35

Rapina a Intra, x André
La notizia è autentica, non si tratta di un errore. In seguito ad un grave incidente stradale ero ricoverata per lungo tempo prima all'Ospedale e dopo per la riabilitazione in una nota Clinica, dove un infermiere "italiano di servizio notturno" mi aveva tolto dal portafoglio nel comodino € 100,00 in banconote da 50,00. Mi sono accorta quando chiudeva il cassetto ed al mattino notavo che mi mancavano i soldi. Avvertendo la caposala che a sua volta chiamava la polizia di verbania, facevo il nome del ladro e si scopriva che questo Signor durante il servizio di notte rubava da tanti anni soldi e gioielli di pazienti, mentre dormivano. La polizia aveva trovato le banconote in casa sua e restituite a me in giro di 3 giorni. Il signore fu immediatamente dimesso e condannato per furto aggravato dal nostro Tribunale. Non si trattava di un'extracomunitario.

Silvia Marchionini chiede ai cittadini un aiuto per difendere il DEA - 14 Novembre 2014 - 03:37

DEA
Importante discutere, darsi da fare e decidere. E' assurdo immaginarsi verbania e dintorni senza il suo "Pronto Soccorso", un punto di validissimo riferimento in caso di emergenza. Ne so qualcosa a seguito di un mio gravissimo incidente stradale all'altezza di Ghiffa, 2 anno fa, debbo la mia sopravvivenza grazie al pronto intervento "Carabinieri, Vigili del Fuoco, Autoambulanza con medici a bordo, e soprattutto alle cure immediate di altissimo livello del nostro DEA". Non sarei arrivata viva al DEA di Domodossola in quelle condizioni con due vertebre dorsali fratturate e molto altro!

Ferragosto rumoroso finisce in Procura - 21 Luglio 2014 - 20:20

osservazione su mentalità verbanese
Mi sono imbattuto in questa pagina quasi per caso. Avevo digitato '' rumori molesti'' ed è uscito il link che riguardava il ferragosto rumoroso a verbania e visto che io e la mia famiglia ci siano stati fino a l'altro ieri, ho letto il contenuto sia dell'articolo che di tutti i commenti lasciatidagli altri utenti. Noi veniamo da Chioggia, una bellissima cittadina turistica ovviamente sul mar Adriatico tra il Delta del Po e la Laguna Veneta. A causa, per fortuna, del mio lavoro, io e la mia famiglia, viaggiamo moltissimo in tutto il mondo compresi gli Stati Uniti, l'Australia ed il Giappone e in molte occasioni ho sentito parlare, da gente dei vari posti sopra citati, della terribile maleducazione, inciviltà e squallore tipico della gente di verbania ma in generale delle varie località del Lago Maggiore. Quindi, visto che non eravamo mai stai in questi luoghi, abbiamo deciso di andarci a stare per due settimane. Così abbiamo preso un appartamento a Intra. La prima settimana abbiamo ricevuto la visita inaspettata delle forze dell'ordine a causa di forti rumori molesti come il volume della musica, ritenuta molto alta, di alcune canzoni che stava ascoltando mio figlio, un volume invece abbastanza basso, alle 17:00 del pomeriggio, dai vicini di casa. Stessi vicini, uomini e donne che invece, oltre a parlare ad alta voce anche fino alle 3:00 di notte e soprattutto nelle prime ore pomeridiane quando dovrebbe esserci invece una certa tranquillità. Stessi vicini che in meno di una settimana, attraverso una fitta rete di maldicenze, avevano già diffuso diffamazioni OSCENE su di me medesimo dandomi del barbone e del delinquente, su mia moglie chiamandola prostituta e squallida villana. Su mia figlia chiamandola apertamente mostro deforme a causa di una sua malformazione dovuta ad un incidente stradale, qualche anno fa. Nei giorni seguenti le stesse vicine non uscivano quasi più di casa, pur di ascoltare le nostre conversazioni, distorcerle e trasformarle in vere e proprie diffamazioni ai nostri danni. Poi c'è stato proprio il vero e proprio teatrino squallido messo su dai loro mariti che aizzati da queste ''donne'' ci hanno praticamente attaccati per il fatto che mia moglie, in una occasione aveva risposto per le rime a delle provocazioni DISUMANE pronunciate da queste ''signore'' verso di noi, in maniera indiretta. Siamo andati una sera ad un ristorante di Cannero Riviera e probabilmente dovevano esserci delle persone di Intra che a cui erano arrivate delle calunnie sul nostro conto e di cui oltre a guardarci e commentarci ad alta voce in maniera ostile e canzonatoria, si sono anche permessi di offendere apertamente mia moglie ( sempre a causa del fatto che ha ribattuto alla maleducazione delle vicine di casa). Venerdì, siamo stati ad una manifestazione di degustazione, in una piazza di Intra ma siamo dovuti andar via dopo neanche mezz'ora perchè molte ''persone'' si sono permesse di offendere tutti noi ma soprattutto mia figlia che è scoppiata a piangere sotto una pioggia di insulti e sarcasmo di cui lei era il fulcro di tutto quel veleno versatole addosso. Quando siamo andati al mercato, sempre a Intra è successa la stessa cosa ma verso tutti e quattro i componenti della mia famiglia. Quindi devo dedurre nella maniera più assoluta che tutte quelle voci negativissime sulla gente di verbania e del lago Maggiore in generale siano oltre che fondatissime anche molto ''leggere'' in confronto alla realtà di questa gente profondamente maleducata, incivile, folle e con un rispetto verso la vita umana pari a zero. Non mi stupisce il fatto delle denunce per il periodo di agosto, a Pallanza per il volume alto di qualche locale, nelle righe sopracitate, sull'articolo, come non mi stupisce ciò che ho letto, nei commenti della signora Elvira, riguardo a ciò che è accaduto al ragazzo gay ed al suo compagno. Non ho mai visto genitori insegnare ai propri figli di due o tre anni, a dare del c.., del b..., delle 'P' e molto di peggio, alle altre persone....QUI A verbania SI. Non ho mai visto gente insultare e calunniare

Verbanese muore in incidente sulla tangenziale Ovest di Milano - 28 Giugno 2014 - 00:49

X kiryienka
La vicenda che LEI e non TU (tanto per tenere le distanze), ha accennato (anche se non so cosa c'entri con l'incidente e l'immigrazione selvaggia), fa parte di una vicenda ben più seria e complicata, non di sicuro da trattare su un blog (con tutto il rispetto per la redazione di verbania Notizie), dove soggetti immaturi come lei, che si nascondono dietro a pseudonimi come il suo, giocano insensatamente e ignorantemente (perché ignorano s'intende), a screditare e ad attaccare persone serie e oneste. Si auguri che non succeda anche a lei! Ah, se intellettualmente riesce, faccia capire a tutti cosa c'entrava la mia vicenda con l'articolo iniziale: la prematura scomparsa del nostro concittadino a seguito di un delittuoso incidente stradale sui successivi commenti ad esso collegato; ad esempio, lo strano atteggiamento della nostra giustizia nei confronti degli stranieri che grattano le auto, girano ubriachi e sprovvisti di patente, scappano dopo avere travolto le persone, e magari anche con il foglio di via, CHE NON GLI VIENE FATTO UN TUBO ! c'è lo spiega? o per lei è troppo! Si ricordi questo detto: il buon tacere non fu mai scritto !
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti