Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

localit��

Inserisci quello che vuoi cercare
localit�� - nei post

Sentieri e Pensieri festeggia il decennale - 17 Agosto 2022 - 19:06

Sentieri e Pensieri festeggia il decennale: torna dal 19 al 25 agosto il festival letterario organizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore e diretto da Bruno Gambarotta.

Lega Vco risponde a Marchionini su sanità - 6 Agosto 2022 - 14:33

Lega Salvini Vco: “Sul tema della sanità da Marchionini solo attacchi assurdi e strumentali”.

Musica in Quota fa tappa a Coipo - 6 Agosto 2022 - 08:01

Ora il Festival, in attesa della doppietta ferragostana (il 14 agosto all'Alpe Crampiolo e il 17 agosto al Rifugio Città di Busto in Valle Formazza), si trasferisce in uno degli alpeggi più amati dell'Ossola, Coipo, domenica 7 agosto, per l'esibizione dei Pentagrami, band ossolana amatissima e già più volte protagonista sui palcoscenici open air di Musica in Quota.

“Musica che nutre” - 4 Agosto 2022 - 17:04

“Musica che nutre”: appuntamento a Macugnaga venerdì 5 agosto alle ore 21.00

Guardia Costiera sul lago Maggiore: 35 interventi - 3 Agosto 2022 - 15:03

Dal 16 giugno si contano ben 35 interventi di soccorso condotti e/o coordinati dal 2° Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera sul Lago Maggiore per un totale di 17 natanti, 48 diportisti e 6 bagnanti assistiti o soccorsi nei primi 46 giorni di operatività dei mezzi navali della Guardia costiera.

Cannobio eventi e manifestazioni dal 1 al 7 agosto - 31 Luglio 2022 - 08:01

Eventi e manifestazioni a Cannobio e dintorni dal 1 al 7 agosto 2022.

Musica in Quota al Rifugio Andolla - 30 Luglio 2022 - 08:01

Il Festival punta ad una delle sue sedi più ad alta quota, il Rifugio Andolla, in Valle Antrona. Ad esibirsi domenica 31 luglio alle ore 11.30 il Trio d'ànce formato da Simone Margaroli e Giacomo Arfacchia al clarinetto e Luca Barchi al fagotto.

Nextones al via - 26 Luglio 2022 - 11:04

Dal 26 al 31 luglio torna Nextones, il festival internazionale dedicato alla più radicale sperimentazione nel campo dell'arte audiovisiva e della musica elettronica, con lo sguardo sempre rivolto alle interazioni fra espressione artistica e pensiero ecologico.

Malescorto 2022 - 24 Luglio 2022 - 18:06

Malescorto torna dal 25 luglio a Malesco, in Val Vigezzo. Sono oltre 1.400 i cortometraggi pervenuti da tutto il mondo per la 22esima edizione del Festival Internazionale di Cortometraggi.

Musica in Quota fa tappa in Valle Strona - 23 Luglio 2022 - 08:01

A Musica in Quota domenica 24 luglio arriva il Quintetto a Plettro “Giuseppe Anedda” per un concerto all'Alpe Pero.

Campionato Italiano di rimbalzello - 22 Luglio 2022 - 18:37

Un gioco che ha fatto divertire tutti, in riva al mare o sulle sponde di un fiume o di un laghetto di montagna. Basta un sasso, possibilmente piatto, un pizzico di tecnica e l’abilità per farlo rimbalzare il maggior numero di volte sul pelo dell’acqua. Ecco cosa è il “rimbalzello”.

"Gialli e Vinili" con Roberto Centazzo - 22 Luglio 2022 - 10:23

Lo scrittore Roberto Centazzo con il suo ultimo romanzo “Il rappresentante di cartoline” (Tea) sarà protagonista sabato 23 luglio dalle 17 a Villa Giulia a Verbania Pallanza per “Gialli e vinili”, organizzato dalla Pro loco di Verbania.

Sentieri e Pensieri festeggia il decennale - 18 Luglio 2022 - 08:01

Sentieri e Pensieri festeggia il decennale: torna dal 19 al 25 agosto il festival letterario organizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore e diretto da Bruno Gambarotta.

Musica in Quota all'Alpe Lut - 16 Luglio 2022 - 10:02

L'Orchestra di fisarmoniche bellinzonesi a Musica in Quota: domenica 17 luglio concerto all'Alpe Lut.

Stresa Festival 2022 - 15 Luglio 2022 - 16:42

Al via la prima parte di Stresa Festival 2022, dal 16 al 30 luglio.

Comunitour fa tappa a Trontano - 15 Luglio 2022 - 14:10

Trontano protagonista di un Comunitour e di uno spettacolo teatrale dedicato alle leggende delle Alpi: appuntamento sabato 16 luglio.

Giro Podistico del Lago di Mergozzo - 13 Luglio 2022 - 18:06

Dopo una pausa di 2 anni a causa della pandemia, giovedi 14 Luglio con partenza alle ore 20:00 dalla splendida piazza Cavour di Mergozzo, Dimensione Sport ripropone il Giro Podistico del Lago di Mergozzo.

Laghi Maggiore e Orta: per lo più “fortemente inquinati” - 13 Luglio 2022 - 09:34

Goletta dei Laghi 2022 approda in Piemonte, i monitoraggi su Maggiore e d’Orta: fortemente inquinati 5 dei 9 punti campionati da Legambiente sul Maggiore; oltre i limiti, 4 punti su 5 sull’Orta.

Escursione gratuita a Capraga - 13 Luglio 2022 - 08:01

Domenica 17 luglio è organizzata un'escursione a Capraga nell'ambito del progetto InTerraced.

Goletta dei Laghi, sul Lago Maggiore e Orta - 10 Luglio 2022 - 18:06

L'11, il 12 ed il 13 luglio ritorna in Piemonte la Goletta dei Laghi, storica campagna dedicata al monitoraggio dei laghi italiani per evidenziare la salute delle acque, denunciare le criticità e promuovere gli esempi virtuosi di gestione e sostenibilità.
localit�� - nei commenti

Marchionini dopo riunione sindaci VCO su sanità - 3 Luglio 2022 - 10:58

Tre anni?
Tre anni? Intanto si continuerà a litigare su dove erigerlo: se a Domodossola o dintorni sarebbe un'assurdità, se a Verbania o dintorni sarebbe un'altra assurdità, come sarebbe infelice qualunque altra località scelta vista la rete ( nel senso piena di buchi...) viaria che abbiamo. Tre anni? Forse bastano solo per la progettazione, l'approvazione del progetto, il bando d'appalto che dovrà essere ovviamente europeo. Poi sorgeranno contenziosi, come sempre accade, sull'assegnazione dei lavori a chi ha vinto l'appalto. Poi serviranno altri anni per arrivare alla completa realizzazione, navigando fra scioperi,reperibilità del personale, interdittive antimafia, cambio di amministratori locali, regionali e nazionali ciascuno dei quali vorrà dire la sua in proposito, fondi che no basteranno e dovranno esserne reperiti altri e via cantando. Poi bisognerà vedere chi e quale personale medico e para medico vorrà andarci a lavorare. e nessuno ci assicura che arriveranno le tanto decantate "eccellenze". Sarò ottimista: 10 anni a dir poco e se non ci saranno intoppi..E nel frattempo i due ospedali esistenti li lasciamo decadere sempre più? O parallelamente si spenderanno altri soldi per il nuovo e per mantenere in funzione gli esistenti?Stiamo con i piedi per terra! Il mondo reale non è quello delle favole e da tempo non esiste più Gesù Bambino e la cicogna col fardello nel becco!

Lavori sulla SS34 - Senso unico alternato - 4 Maggio 2022 - 08:46

Rettifico
Rettifico: un consistente allargamento è stato realizzato gli scorsi anni in territorio di Cannobio località "Poncetta". Ciò non toglie che anche ieri in tarda mattinata in una curva in località Gardanina un grosso autotreno ed un camper si sono urtati a causa delle ristrette dimensioni del piano viabile, per fortuna senza danni alle persone.

Al via lavori agli ospedali VCO - 17 Giugno 2021 - 11:48

Molto bene
Molto bene che si investa sulle due realtà ospedaliere per ampliarle e miglirarle anzichè vagheggiare di un ospedale unico che sarebbe di là da venire e non si è ancora capito bene ove dovrebbe essere collocato e che qualunque fosse la località produrrebbe disagi sia ai verbanesi che agli ossolani vista poi la triste realtà della rete viaria del VCO.

Piemonte: vaccinate 1.271.020 persone - 22 Aprile 2021 - 18:04

Pianificazione
Non è certo soltanto nel VC0 che "del doman non v'è certezza".Ma sarebbe un grande passo avanti,se in qualche loclaità, si approntasse una pianificazione di liste con nomi e date per la vaccinazione ,perchè chi è in attesa non può non nutrire uan certa diffidenza sull'ordine che sussiste , sui criteri con cui un 80 o 70, o fragile, o altra categoria di lavoratore, venga chiamato, perchè e quando. Ogni località deve considerare qualche migliaio di unità per categoria, è così difficile fare dlle liste preventive?

Villa Poss: diffida del Comune - 3 Aprile 2021 - 12:41

Cà di lader
A quanto ne sò io la cosiddetta "cà di lader" si trova più avanti, nel comune di Ghiffa sul lato a lago (stabile isolato dopo la località "il lauro" e prima di giungere alla cosiddetta "fabbrichetta" sotto il cimitero di San Maurizio) ove invece a monte inizia il parco di Villa Ceriana.

Verbania Civica su Villa Simonetta al Cobianchi - 30 Ottobre 2020 - 15:01

Re: Le aule ci sono, ma....
Ciao lupusinfabula fortunatamente le amministrazioni comunali pensano per tempo a non farsi scappare i bandi statali (come il Bando Periferie per oltre 8 milioni si euro grazie al quale si è concluso il Movicentro fermo da 15 anni, avviato il secondo lotto della ciclabile Fondotoce-Suna, il piano di riqualificazione delle spiagge e creazione di un parcheggio in località Tre Ponti, investimenti culturali e per il turismo come Agorà alla casa della Resistenza) ed europei (il POR FESR 2014-2020 che attraverso la Regione ha assegnato al Comune un finanziamento di 6,2 milioni di euro destinati a sviluppare interventi ed azioni di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, come appunto Villa Simonetta). Fortunatamente questa amministrazione non solo si è fatta trovare pronta ma anache lungimurante nell'implementare i fondi ottenuti per l'attuazione della tanto richiesta edilizia scolastica, mettere a disposizione aule scolastiche vista la loro estrema utilità per garantire una necessaria (per gli studenti) didattica in presenza, al di là della molto poca coraggiosa disposizione ministerialile di chiudere e passare alla DAD al 100%. Ma questa è un'altra storia.

Verbania 2° posto per turisti in Italia - fondi ai negozianti - 10 Agosto 2020 - 13:32

Sarò di coccio
Sarò di coccio ma non capisco cosa c'entri il gradimento personale di un sindaco con la scelta dei turisti sulla località vacanziera! Io credo che chi ha scelto Verbania ed il Verbano lo ha fatto indipendentemente che a Palazzo di Città ci fosse questa o quella persona: sarebbe davvero triste se qualcuno scegliesse dove andare in ferie in base alla collocazione politica od all'operato di un sindaco.

Al Maggia la settimana delle scuole alberghiere piemontesi - 24 Novembre 2019 - 19:26

ma com'è andata a finire con la nuova sede
Alla fine il Maggia sarà versamente costruito nel posto più scomodo di Stresa, invece che in qualche località più adatatta ?

Sindaco di Cannobio su sanità - 21 Novembre 2019 - 11:06

Sanità - V.C.O.
Si parla di unicità del territorio e ci si muove a scacchiera, ognuno per proprio conto pur se con unicità di intenti, Ma che provincia siamo ? L'alto verbano prende le sue decisioni, e fa le sue osservazioni, idem il centro e basso verbano, al quale sembra essersi unito anche la bassa Ossola, idem il Cusio. L'Ossola, in virtù di un suo rappresentante si permette di calpestare i diritti costituzionali dei concittadini provinciali con caparbietà ed arroganza: e questa sarebbe la democrazia? C'è da rimanere allibiti. In materia sanitaria, la costituzione del servizio e sua gestione è di competenza della Regione, Stabilito che non si potrebbero avere più di un nosocomio per provincia (tenuto conto anche del bacino d'utenza non superiore a 200 mila unità) la collocazione, il semplice comune buon senso vorrebbe ch'esso sorgesse in un luogo baricentrico al fine di ridurre al minimo i disagi di chi è costretto a farvi ricorso nei momenti difficili della sua vita, temperando i disagi delle località che forzatamente rimarrebbero più decentrate con servizi di collegamento celeri e specifici. Ciò detto, mi sembra la cosa più semplice e naturale senza prese di posizione contrastanti, di favore o sfavore che siano. La salute dei cittadini è tutelata dalla costituzione ed è giusto oltre che necessario che siano i cittadini a decidere dove accentrare la loro assistenza, attraverso i propri rappresentati eletti e se del caso a mezzo referendum specifico, Giuseppe Federici

Fratelli d'Italia su politiche giovanili - 8 Agosto 2019 - 20:38

Ahhhhh, ecco.
Quindi tutti vogliono gli eventi ma non sotto a casa. Qujndi non lamentatevi, poi, se a Vb non c e mai niente ed evitate paragoni con altri località turistiche dove i residenti, ben consci che si vive di eventi e di turismo accettano 3 mesi l anno di aver un po' di baccano (fino a mezzanotte). E comunque non compri una casa sul lungolago di Suna se cerchi la tranquillità.

Fronte Nazionale: no all'ospedale unico - 14 Aprile 2019 - 13:11

ospedale nuovo
si chiede di formulare proposte alternative. Giusto. Alternative a che? Prima bisogna conoscere quanto oggi esiste sul territorio e come funziona. Iniziamo da qui e poi le proposte alternative vanno confrontate con la situazione attuale per capire.se le proposte sono valide. Diciamo subito che vent'anni fa il territorio non era presidiato come oggi e quindi fu naturale difendere ciò che c'era, cioè gli ospedali. Oggi la situazione è completamente diversa e migliore sotto l'aspetto assistenziale. I Medici di Famiglia si stanno associando per assicurare una presenza continua non nei loro ambulatori, ma in un luogo dove a rotazione garantiscono con la Guardia medica assistenza 24 ore al giorno su 7 giorni. A Omegna è già ospitata in Ospedale, a Verbania lo sarà entro l'anno, mentre a Cannobio e Crevoladossol sono in funzione le "case della salute". Manca all'appello Domodossola, ma se ci fosse il quadro sarebbe completo. E' chiaro che con una siffatta copertura il problema di dove collocare il nuovo ospedale diventa quello di individuare una località il più a sud possibile della provincia per evitare che chi abita sul confine vada in altri ospedali incrementando la mobilità passiva, che altro non è che un aggravio di costi per la nostra ASL. Ci sono alternative ragionevoli a questo?

Fronte Nazionale: no all'ospedale unico - 13 Aprile 2019 - 08:26

Bene!
Prendo atto che nella nostra provincia è oggettivamente impossibile costruire un ospedale da 300 posti. Lo fanno in tutti i posti del mondo e gli italiani vanno a costruire ospedali in Africa. Ma assolutamente nel vco, specie in quel posto deserto e inaccessibile che prende il nome di Ornavasso, no. Prendo atto che continueremo a spostarci in Lombardia o nel novarese per curarci. Alla faccia dell'efficienza e dell ' economicità. Ma avremo pur sempre i "nostri ospedali" di sta ceppa, ma pur sempre vicino a casa. Così al mattino andiamo a fare la colazione nel bar dell'ospedale. Ma in fondo ci meritiamo tutto questo. Se uno conosce il Castelli si chiede come ca....o si può definire ospedale una roba simile. Ma l'importante è che sia in città e non in una steppa siberiana come Ornavasso. Questa immaginaria località descritta da Dino Buzzati nel suo romanzo il deserto dei Tartari. Buon ospedale (psichiatrico) a tutti!

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 20:14

Re: Carissimo ...in fuga....
Annes.... ma per cortesia. In una località turistica è normalissimo che è alcuni locali pubblici siano situati sotto delle abitazione e che la gente sia in strada oltre le 23,00 che peraltro non è neanche tanto tardi. Verbania non merita uno sviluppo turistico. Manca la mentalità di accoglienza turistica. La gente è troppo chiusa.

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 18:08

Re: Il turismo.....questo sconosciuto
Ciao annes Limitarsi a dire che in CH "...nelle località turistiche di questi due paesi alle 23 non si serve più ai tavoli esterni e i locali sono tutti insonorizzati" è una banalità assurda! Come se Locarno non avesse un festival del cinema, una stagione teatrale e concertistica di altissimi livello o che Ascona non avesse un festival del jazz storico...insomma, la Svizzera ha molti difetti, ma ha un'offerta turistica di che non si limita certamente al " turismo naturalista, contemplativo, delle famiglie che alle 22.30, normalmente, va a dormire". Sei mai stata all'ora dell'aperitivo di un giorno qualsiasi sul lungolago di Ascona, in piazza grande a Locarno o nel centro di Lugano?

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 16:47

Ottima analisi
Ottima analisi quella di Annes sul tema turismo; personalmente credo che dovremmo ( il VCO intendo) orientarci verso l'esempio CH e D tralasciando la ricerca del turismo da baraonda. Chi sceglie quel tipo di turismo andrebbe comunque verso altri lidi, fosse solo Rimini e la riviera Romagnola se non le isole spagnole e via citando. Tentare di imitare quelle località on sarebbe cosa buona neppure per i residenti, quindi viva un turismo tranquillo "naturalista, contemplativo, delle famiglie ove alle 23 non si serve più ai tavoli esterni, ove i locali sono insonorizzati, ove non ciano baraonde fuori dai locali che tengono svegli cittadini e turisti...".e dove il turista non si ritrovi davanti tutti gli aspetti negativi che Annes ha ben elecato ed esemplificato.

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 15:17

Il turismo.....questo sconosciuto
Innanzi tutto va chiarito a quale turismo ci si riferisce altrimenti parliamo di cose diverse pensando alla stessa parola. Divertimento, vita notturna, eventi……...turismo giovane, chiasso e ore tarde, gestione di grosse quantità di gente che si spostano per brevi periodi e che, generalmente, non spendono grosse cifre. Natura, paesaggio, lago, montagna e storia…….turismo di più giorni, gruppi, famiglie che arrivano in cerca di hotel, campeggi e Airbnb…..attrazioni ed eventi ma senza clamore con medio/alta qualità del servizio. Non è sempre così, ovviamente, ma le distinzioni vanno fatte altrimenti si rischia di confondere la cioccolata con la…..marmellata. Cosa si vuol fare? Si vuole continuare a far arrivare i clienti dei ristoranti e bar/pub con la macchina davanti ai locali oppure li si convince a fare due passi sul bellissimo lungolago "diffuso" per poi prendersi con calma uno spritz senza rumori di macchine e motorini ? Si vuole rompere l'anima ai cittadini con rumori e musiche sino a tarda notte per attirare il turismo giovanile (dove per altro siamo in grave ritardo rispetto al Garda) oppure si vuole incentivare il turismo naturalista, contemplativo, delle famiglie che alle 22.30, normalmente, va a dormire? Quando si parla di turismo si mena sempre l'esempio di CH e D...…..nelle località turistiche di questi due paesi alle 23 non si serve più ai tavoli esterni e i locali sono tutti insonorizzati. Beh…...bisogna decidere del futuro del bimbo perché, bimbo, non è più. Siamo già in ritardo e continuare a riempirsi la bocca con le parole: perla del lago maggiore, perla del Rosa, Verbania turistica…..etc.....etc....e poi: lasciare che il lungo lago diffuso diventi parcheggio diffuso, sponde fluviali discariche di RSU, parchi gioco dei bimbi che paiono bombardate, strade sporche, spiagge sporche o inospitali, dehor che intralciano il cammino sui marciapiedi, baraonda fuori dai locali che tengo svegli cittadini e turisti, cantieri edili storici mai chiusi (si pensi ad un turista che nel 2008 scattò la foto dal lungo lago di Pallanza e immortalò del due gru a fianco dell'ospedale - ex suore orsoline - oggi tornando a VB ritrova le stesse gru nella stessa posizione), aiuole e giardinetti che paiono residuati post nucleare, un ciclabile che si interrompe lasciando i ciclisti in pieno traffico, un palazzo di città che fa brutta mostra di sè in pieno lungo lago…...il contorno del teatro maggiore che pare un campeggio degli anni 70,...…….. insomma è necessaria una decisione ed una visione a lungo termine, altrimenti si rischia (ma lo è già da diverso tempo) di fare sempre una scarpa e una ciabatta. NON SI PUO' ACCONTENTARE TUTTI……..

Una Verbania Possibile: bilanci di fine ciclo - 4 Gennaio 2019 - 20:29

Re: luoghi comuni
Ciao AleB 2 cose, il CPI, la cui assenza può essere "normale" quando si tratta di una scuola all'interno di un edificio di inizio 1.900 ma risulta assurdo quando si tratta di un edificio nuovo di trinca. Non che sia colpa dell'AC ma questa ha colpa quando non ne chiede conto (e quindi non chiede i danni) agli svariati progettisti che hanno seguito la costruzione, i quali invece sono stati molto precisi e scrupolosi ad emettere le parcelle regolarmente liquidate. Ex acetati, senza ritornare sulle varie opinioni che ci siamo già scambiati in un altro post, ti dico solo che non si tratta di difendere le posizioni acquisite di alcuni commercianti contro gli interessi di nuovi commerciante ma si tratta esclusivamente di difendere l'attrattività di Intra agli occhi dei turisti. Non siamo Cinisello Balsamo che se chiude un negozio, non crea alcun danno. Il negozio medio del centro di Intra campa grazie ai turisti e nei mesi morti grazie ai residenti i quali permetto di tirare avanti in attesa dell'estate. Una Intra con i negozi chiusi "perde" di valore agli occhi dei turisti e qualsiasi turista vuole girare la località anche perché ci sono i negozi. Le vetrine coi cartelli vendesi o affittasi non interessano nessuno.

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 28 Dicembre 2018 - 21:15

Evento negativo per Verbania
L'eventuale spostamento dell'ospedale a Ornavasso è in realtà un evento negativo per la città di Verbania. Verbania si priverebbe del suo ospedale cittadino. I verbanesi dovrebbero recarsi in località semisperduta dove troverebbero una struttura neanche tanto grande. È incredibile come i politici rigirino la frittata per far passare per positivo e auspicabile un evento che in realtà è assai penalizzante per città.

Mercatino di Natale a Pallanza - RIMANDATO - 21 Dicembre 2018 - 09:23

ma proprio no!!!
A me hanno stufato, a voi pure. Eppure ci sono località che dei mercatini ha fatto economia e senza andare molto lontano, attirando centinaia di turisti. Evidentemente non hanno stufato. Buone feste brontoloni.

Area Acetati una nota degli ambientalisti - 10 Dicembre 2018 - 11:34

Re: Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao Hans Axel Von Fersen dobbiamo però essere seri: non solo nessuna Amministrazione passata ha mai pensato ad una nuova industrializzazione dell'area ma nemmeno nessuna fazione politica lo ha nei suoi programmi di medio e lungo termine. Ma dimentichiamo anche una cosa fondamentale: un'industria vive di trasporti, materie prime e semilavorati in ingresso, materie semilavorate o finite in uscita. Quale imprenditore investirebbe in una località come la nostra, dove l'ingresso alla città è notoriamente difficoltoso e non adatto al trasporto su gomma dei mezzi pesanti? Dozzine di capannoni, anche nuovi, giacciono fermi lungo le tratte autostradali più trafficate (A4 in primis, lungo le tratte venete). Qui si parla ormai di spostare le industrie in Bielorussia e noi fantastichiamo sul ritorno delle stesse sul territorio, magari sperando in qualche intervento statale/regionale (o comunale!), lo stesso Stato/Regione che fatica a riconoscerci territorio di confine con quei vantaggi da zero-virgola che ci spetterebbero di diritto. A tutti piacerebbe un ritorno alla Manchester d'Italia dell'era del cotone, non fosse altro per la prosperità economica ed un lavoro che oggi ci costringe a lunghe trasferte giornaliere, se non proprio a cambiare residenza: ma è utopia, un sogno che rimane nel cassetto se vogliamo fare ragionamenti concreti. Oggi l'industria si chiama Turismo: la stessa che sulle rive del Garda ha creato circoli economici di grande portata. Il turismo non è solo svago e benessere ma anche commercio: il turista è quello che spende e che è disposto a farsi 200km per arrivare al CENTRO di Arese, quello che muove l'economia locale ma anche quella nazionale con la sua spesa quotidiana. La realtà è ahimè questa: concentrarsi sulle soluzioni del momento invece che sperare nelle aste giudiziarie. E' questo che dovrebbe fare - e sta facendo, un bravo amministratore. A parti inverse, e così come è successo nell'affaire CEM, l'opposizione avrebbe preso le stesse identiche strade. Saluti AleB
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti