Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

musica classica

Inserisci quello che vuoi cercare
musica classica - nei post

CROSS Award 2019 Ecco i vincitori - 16 Ottobre 2019 - 11:27

Con oltre 260 candidature provenienti da oltre 30 Paesi europei e extraeuropei CROSS Award 5a edizione si conferma un appuntamento di grande interesse per artisti e performers internazionali.

Concerto con Ralph Towner - 6 Settembre 2019 - 09:16

Sabato 7 Settembre 2019, presso la Chiesa Madonna di Campagna a Verbania, alle ore 21.00, si terrà il Concerto prodotto in collaborazione tra Un Paese a Sei Corde, Guitar Master Lago d’Orta, Amenoblues, Ossola Guitar Festival.

74^ Settimane musicali Ascona - 3 Settembre 2019 - 08:01

Uno dei festival di musica classica di prestigio della Svizzera, dal 4 settembre all’11 ottobre le Settimane musicali di Ascona propongono anche quest’anno un programma originale e di assoluto livello con un occhio di riguardo anche al territorio

Il Paese dei Narratori 2019 - 30 Agosto 2019 - 08:01

Il Paese dei Narratori a Cavandone torna conla 27^ edizione, sabato 31 agosto 2019 alle ore 21.00.

I Bassifondi - 15 Agosto 2019 - 11:12

Venerdì 16 agosto - Baveno - Piazza della Chiesa Santi Gervaso e Protaso - ore 21.00 (se brutto tempo in Chiesa). Concerto gratuito di Ensemble I Bassifondi: Simone Vallerotonda, Gabriele Miracle Bragantini, Stefano Todarello.

Concerto di Flamenco - 10 Agosto 2019 - 18:06

Domenica 11 agosto - Baveno frazione Feriolo - Sagrato Chiesa S. Carlo Borromeo - Via G.Mazzini – ore 21.00 - Concerto gratuito di Livio Gianola, unico chitarrista non spagnolo ad aver scritto musiche flamenco per il prestigioso Ballet National de España.

Per Ferragosto musica in quota raddoppia - 10 Agosto 2019 - 11:04

Dopo l'apprezzato e seguitissimo appuntamento di domenica 4 agosto all'Alpe Giovera con la “fisarmonicaorchestra” di Sergio Scappini, per la settimana di Ferragosto musica in quota organizza come di consueto un doppio imperdibile appuntamento per i tanti appassionati di musica e montagna che seguono con passione la rassegna organizzata dall'omonima associazione.

"Solo Mozart" - 9 Agosto 2019 - 10:23

Sabato 10 agosto presso la Chiesa di Madonna di Campagna in Viale Azari 115 a Verbania, a partire dalle ore 20.30 avrà luogo un evento esclusivo dedicato a tutti gli appassionati di musica classica.

Concerto di Claudio Bellato Trio - 7 Agosto 2019 - 15:03

Giovedì 8 agosto - Stresa - Giardini Villa Ducale – ore 21.00. In caso di maltempo: Chiesa Parrocchiale SS. Ambrogio e Theodulo, Via Principessa Margherita 1. Concerto gratuito di Claudio Bellato Trio (Rodolfo Cervetto, Federico Fugassa) feat. Mario Arcari.

Santa Maria Maggiore stagione 2019 - 29 Luglio 2019 - 18:06

Tra gli appuntamenti più attesi l'inedita “Mountain Academy”, la terza edizione di Deep in the Tree, gli imperdibili concerti di musica da Bere, la ricchissima 7a edizione di Sentieri e Pensieri e i grandi eventi di fine estate fino ai Mercatini di Natale.

Al via Premeno classica 2019 - 26 Luglio 2019 - 09:33

Cinque appuntamenti, a partire dal 27 luglio. Si terranno a Villa Bernocchi e nelle caratteristiche chiese del territorio e sono organizzati dall’Accademia musicale di Premeno.

Cannero: concerto al porto vecchio - 18 Luglio 2019 - 19:06

Dopo il grande successo della 1.a edizione della Cannero Segreta del 6 luglio scorso, la Pro Cannero Riviera sta per mettere in scena un’altra novità nel suo ricco calendario estivo.

Perosi Project - The Fourth Hour - 18 Luglio 2019 - 17:44

Venerdì 19 luglio - Baveno - Piazza della Chiesa Santi Gervaso e Protaso, Ore 21.00 – INGRESSO GRATUITO (in caso di maltempo nella chiesa). Concerto gratuito di Roberto Diana, Tri Nguyen, Giulia Cartasegna.

Stresa Festival - Pulcinella Revisited - 17 Luglio 2019 - 15:03

Dan Tepfer e il suo progetto, commissionato dal Festival,ispirato a Stravinskij: Pulcinella Revisited. Il 18 luglio al Regina Palace Hotel a Stresa, ore 21.00.

musica da bere, da relax, popolare: le note di Santa - 13 Luglio 2019 - 11:04

Venti appuntamenti diretti dal Maestro Roberto Bassa per una stagione di grande musica a Santa Maria Maggiore: dalla classica alla popolare fino alle inedite serate relax.

Isola in Festival - Idoli - RIMANDATO - 13 Luglio 2019 - 08:01

A causa di previsioni meteo avverse, l'evento di questa sera Isola in Festival - Idoli è rimandato a domani 15 luglio con le stesse modalità! Vi aspettiamo domani: primo battellino in aprtenza alle 19.00.La prima delle due feste nel cuore del Lago Maggiore celebra gli “idoli” della musica. L’Isola Bella torna ad essere il teatro del primo appuntamento di Isola in Festival, l’evento open air alla sua terza edizione.

musica in quota all'Alpe Casalavera - 6 Luglio 2019 - 18:06

musica in quota prosegue il cammino in musica all'Alpe Casalavera il secondo appuntamento della rassegna vedrà protagonista la grande Orchestra GMO.

Il week end in Val Grande - 4 Luglio 2019 - 14:42

Le iniziative del fine settimana: Fenix, Come Nella musica, Baldassare Verazzi, Giornata col FAI, Festa all’Alpe Pogallo

Amenoblues Festival 2019 - 27 Giugno 2019 - 19:26

AmenoBlues ritorna per la 15ma volta a far risuonare con le note del grande Blues le colline del Lago d’Orta: il piccolo e pittoresco borgo piemontese di Ameno farà da scenario a uno dei pochissimi Festival Blues piemontesi, che quest’anno si svolgerà il 28-29-30 giugno e il 5-6-7 luglio.

"In Amor di nostra donna" - 21 Giugno 2019 - 13:21

Si terrà sabato 22 giugno 2019, alle ore 21.00, presso la Chiesa Vecchia di Belgirate, il concerto del Coro polifonico Novocantico.
musica classica - nei commenti

Fratelli d’Italia: Il Maggiore e la visita del Ministro - 4 Luglio 2018 - 11:51

Accostamenti azzardati
Quelli di FdI non si smentiscono e continuano a regalare perle. [..] l’opera nel 2017 è risultata tra i 75 progetti vincitori dell’International Architecture Award nella categoria musei e spazi culturali mentre oggi, a causa del degrado in cui versa, è stata inserita da Vittorio Sgarbi tra gli “sfregi al paesaggio d’Italia” [..] Come a dire, ha vinto un premio di architettura MONDIALE, ma vorrete mica metterlo in confronto con un post su facebook?? Ministro, suvvia, oggi la laurea non si prende più nemmeno per corrispondenza, ma sui social. Il Maggiore è talmente un fallimento che: - sta ospitando la Milanesiana, manifestazione culturale affermata a livello nazionale gestita ed organizzata, udite udite, dalla sorella del critico Sgarbi (ah, tra l'altro, lo stesso personaggio è ospitato nella manifestazione in quel del Cusio). Nell'ambito di tale manifestazione, arriva a VB un Neri Marcorè qualunque: evento gratuito per la cittadinanza. - ospita manifestazioni dello Stresa Festival, con artisti di caratura internazionale. - nella prossima stagione teatrale, porta sulle rive del Verbano gente dai nomi poco conosciuti: Beppe Fiorello, Enrico Bertolino, Elio, Anna Foglietta, Paolo Calabresi, e via dicendo. - e' stata creata una Fondazione a capitale comunale e regionale per mezzo della quale si consolida l'ambito economico, le rispettive competenze e si gettano le basi per l'accesso a fondi ministeriali. Davvero un fallimento. Ci tenevamo la vaschetta dell'Arena e sicuramente avremo potuto apprezzare gli stessi grandi nomi, Per inciso, gli spettacoli vengono annullati perchè non si possono tenere davanti a 4 persone: sappiate che il problema non è della struttura ma della società. Se preferite guardare Maria De Filippi piuttosto che assistere ad un concerto di musica classica (tanto per citare la serie di eventi annullata per mancanza di pubblico), eh no, la struttura CEM non c'entra proprio nulla: indovinate un pò di chi è la colpa? Consiglio spassionato: venite a teatro, godetevi gli spettacoli, ascoltate musica, informatevi, leggete, STUDIATE. La cultura rende ricchi, in tutti i sensi, ma soprattutto evita di mostrare il lato peggiore di noi stessi. Saluti AleB PS: per inciso, i tavolini in plastica son per l'area esterna. All'interno del bar ci sono tavoli in alluminio e legno, design minimal ma apprezzabile. Se a lor signori non aggrada, possono sempre andare altrove!

Il Maggiore: Marchionini risponde a Zacchera - 20 Giugno 2016 - 20:56

inaugurazione
Ecco il commento perso nei meandri della rete. Se fossi stato Arroyo, anche se avessi abitato in via al tubettificio, all'inaugurazione non ci sarei andato. Uno spettacolo valido solamente per il pubblico italiano e per per di più medio basso livello. E' vero, i nomi erano noti ma, da quello che m'han riferito, ma lo spettacolo non era nemmeno granché. Per un'inaugurazione di un opera del genere che ambisce ad essere un teatro di livello almeno extraprovinciale doveva esserci un grande concerto di musica classica con un orchestra sinfonica. Non dico l'orchestra della Scala o i Berliner Philharmoniker o Morricone ma una delle tante orchestre, diciamo di serie B - con rispetto parlando - come la Verdi di Milano che sicuramente avrebbe avuto un costo inferiore ai 4 attori e nemmeno si doveva pagargli il pernottamento. Sarebbe stato un evento importante e di spessore. Lo spettacolo di Rocco e dei suoi amici non se lo ricorda più nessuno

Mercato Europeo e Street Food - 9 Giugno 2016 - 17:51

minestra riscaldata
Ciao Giovanni% certo, ben venga qualsiasi manifestazione che porta movimento, ci mancherebbe. Dico solo, e parlo in generale, che in questo ultimo periodo, ovunque e non solo a Verbania, questa smania di concentrarsi sul "food" sta un poco esagerando; ma è la moda del momento. Non era certo una critica, nè tanto meno voglio rovinare la festa, dico solo che grazie al questa mania del cibo (in tutte le sue declinazioni) mi sta "annoiando". Alessandro.. è inutile negare che rispetto ad una manifestazione "classica" (che sia di musica, teatro, intrattenimento..) sia "facile" fare una manifestazione - che beninteso io non voglio ne saprei organizzare - in cui gruppi organizzati di cucinieri si radunano e fanno il lavoro per cui sono pagati e infatti anche nel nostro territorio questo genere di manifestazioni prolificano ovunque e si sovrappongono, a volte, alle storiche kermesse culinarie locali (grigliate, pesciolate etc). Ripeto non era una critica ma un'analisi dello stato dell'arte.

Interrogazione su De Gregori e inaugurazione Il Maggiore - 1 Maggio 2016 - 15:39

musica vera
Personalmente avrei optato , per inaugurare il nuovo teatro (così era nato ) , per una serata di musica classica . Ovviamente programmandola per tempo facendo un tam tam promozionale e non così come tentano di fare , un mese prima decidono cosa fare , rischiano di fare una figuraccia come per i " frontalieri con le ali". Una inaugurazione , ripeto INAUGURAZIONE , andava programmata da mesi e non in questo modo dilettantistico. In questo modo a quella che doveva essere una struttura trainante e di richiamo turistico viene data un'immagine scadente ,da serie B . L'inaugurazione era la giusta occasione per puntare in alto , molto in alto.

Zanotti e "Il Maggiore" sgangherato - 23 Dicembre 2015 - 14:06

commentiamo ?
Quando si è pensato di fare un teatro , si è trascurato che a Intra ce ne erano 2 , bastava ristrutturarne uno ed eravamo a posto , no la mania di grandezza , la voglia di spendere soldi non tuoi , ha fatto sì che si pensasse al nuovo teatro , dove ? Visto il progetto , sarebbe stato un pugno nei due occhi farlo dove era previsto , dove è stato costruito , non abbellisce ma manco abbruttisce la zona , è vero che ci sono tante STANZETTE che serviranno poco , anche il palco è troppo piccolo , per cui non consentirà di sentire il bel canto ( musica classica opere e operette ) ma spero neanche teatrini , dove è ubicata la sala con il palco è rimasta una sala che non so a cosa potrà servire , ebbene personalmente avrei fatto una sala unica con il palco molto più grande , allora sì che si sarebbe potuto chiamare TEATRO questa è la mia opinione , non sono come qualcuno che si atteggia a saputo e crede di avere la verità in tasca

Visita all'Ex CEM: quali impressioni? - 12 Novembre 2015 - 13:36

Bello Bello!
Anche il sottoscritto ha colto l’occasione per dare un’occhiata da vicino al nuovo che avanza. Innanzitutto un apprezzamento per la disponibilità di Amministrazione ed Azienda appaltatrice ad ospitare dei tour da parte della cittadinanza: il lavoro di messa in sicurezza degli spazi non era certo dovuto e nemmeno la disponibilità degli accompagnatori. Detto questo e premesso che sono di parte (a me l’opera è sempre piaciuta), il giudizio da vicino rispecchia quello da lontano: bella struttura, architettura contemporanea, spazi flessibili anche se concordo che alcuni sono forse un po’ troppo angusti (ristorante in primis e zona bar), mentre imponente e maestosa è l’accessibilità verso lago. Il nostro accompagnatore ha ben sottolineato che l’accesso del pubblico sul retro della struttura è stato volutamente reso “cupo ed oscurante” per sfogare poi in una importante apertura sulla sponda opposta. Chi si è accorto di questo, ha ben colto le volontà del progettista. Ma siccome i miei commenti sono scontati e questa discussione ben si presta alle solite questioni, pongo qui (di nuovo) alcuni spunti: - Numero di posti: si riporta siano 520. Forse 590 con quei 70 in più che mi pare di aver colto dalle parole dell’accompagnatore (nella buca dell’orchestra, che si livella a piano platea?). La Fabbrica di Villadossola ne ha 650; il teatro Manzoni a Milano, 850 circa. E se fossero stati mille i posti, sicuri che non sarebbe stato contestato in modo diametralmente opposto? 520 posti sono tanti, troppi, per gli spettacoli di basso profilo, sono invece sicuramente pochi per gli eventi maggiori, gli stessi che in teatri più capienti programmano già più date consecutive. O ci si aspettava l’Arcimboldi vista lago? - Lo spazio giovani è una sala (molto ampia con accesso sulla magnifica terrazza) di pubblica utilità: se non vi piace potrà sempre essere subaffittata al ristorante che, sicuramente, rimane un po’ troppo sofferente negli spazi interni anche se la possibilità di pranzare sulla terrazza non avrà prezzo. Non è peraltro detto che un ristorante di piccole dimensioni non sia più apprezzato di quelli più capienti: tempo fa cenai in un piccolissimo agriturismo in toscana in riva all’Arno: si e no ci stavano 15persone, musica classica di sottofondo, ambiente curato e valorizzato negli arredi, con un solo cameriere che con estrema discrezione deliziava i commensali con una delle cene più apprezzate di sempre. - Visto che si torna sempre sulla questione di accesso al lago, prego provare l’accesso alla solita spiaggia, quella utilizzata prima del CEM, attraverso il varco di Villa Maioni. L’accesso all’Arena e agli spazi antistanti non erano comunque consentiti nemmeno prima. Con il teatro ci sarà la spiaggia (mai toccata), tornerà il bar e speriamo che a qualcuno oltre all’accesso di cui sopra interessi anche della cura dell’intera area. - Parcheggi. A meno di 10minuti di cammino dal futuro teatro troviamo centinaia e centinaia di posti auto. Gli stessi che oggi si lamentano dei posteggi mancanti, domani si lamenteranno che quello che andranno a costruire sotto l’ex Padana sarà a pagamento..ed andranno a parcheggiare gratis a Intra! Tra l’altro parcheggiare in città significa anche indurre lo spettatore a fare il turista nel nostro centro storico, che proprio brutto non è! - Infine, d’accordo sul problema gestione: solo una figura con interessi profondi nel settore potrà dare un vero valore aggiunto e sfruttare appieno le potenzialità incredibili che questa struttura possiede. Viceversa, spero almeno ci lascino visitare la terrazza di tanto in tanto giusto per godere un po’ del nostro lago da un punto di osservazione privilegiato AleB

Cristina: città sporca, e tassa sui cani? - 13 Marzo 2015 - 13:13

tassa per i cani
Ma! forse sono macchie di cioccolato quelle che si trovano regolarmente sul marciapiede lungo il torrente San Bernardino, lascio a chi vuole l'assaggio e forse sono pezzi di musica classica il casino prodotto da cani che abbaiano senza che il proprietario intervenga. Carissima Cristina, invece di una commissione sui diritti degli animali (più che giustificata), quando facciamo una commissione dei diritti dei cittadini, sopra tutto degli anziani, dei malati e dei neonati, Forse che la tassa possa essere un freno a d acquisti di animali solo per fare immagine?, non lo so è certo che la prassi per l'applicazione delle leggi in merito, sopra tutto per disturbo alla quiete pubblica, è lunga e laboriosa, mentre il disturbo è continuo e giornaliero e le persone incivili sono tante.

Turismo? A Cannobio fanno anche così: FOTOGALLERY - 20 Agosto 2014 - 10:28

rumore, rumore, rumore
Oh mio Dio ma questi pazzi fanno un rumore incredibile come tollerarlo a Pallanza, meglio un concertino di musica classica a Villa Giulia poi alle 10.30 tutti a nanna...

PdcI: Parachini riutilizza nostre idee - 28 Novembre 2013 - 17:56

Basta diatribe !!!
Le diatribe lette sinora tra rappresentanti di destra e di sinistra appaiono come una riproposta delle noiose schermaglie politiche, alle quali ormai siamo purtroppo abituati nei talkshow televisivi. A noi cittadini "comuni" interessano solo alcune cose che si intrecciano, ma che debbono essere tutte risolte : 1) La passeggiata sul lungolago di Pallanza si potrà chiamare "passeggiata" solo quando non ci fosse più traffico automobilistico, che provoca inquinamento ambientale e rappresenta un pericolo per chi passeggia. Quindi ben venga la chiusura alla circolazione stradale ( salvo giornate particolari ). 2) Le manifestazioni musicali o che comunque creano inquinamento acustico, debbono essere limitate nella produzione di decibel di rumore e nell'orario, rispettando un refrendum cittadino, per rispettare la volontà degli abitanti. 3) Il comune di Verbania dovrebbe ritornare ai fasti di alcuni decenni fa, quando si svolgevano manifestazioni di buon gusto, come la fontana danzante con sottofondo di musica classica o il vecchio glorioso corso fiorito, che accoglievano folle di migfliaia di persone, senza disturbare gli abitanti, perchè c'era ancora buon gusto e discrezione. 4) A Pallanza dovrebbe essere poi creato un parco giochi per i bimbi, che non esiste. E via le brutture artistiche come le canoe di acciaio inossidabile portate da oscuri ominidi. 5) Ovviamente sarebbe auspicabile la creazione di parcheggi a più piani, utilizzando aree dismesse, magari sul tratto di strada che porta a Villa Taranto. Da tali pargheggi al lungolago ci sarebbe così anche l'occasione di fare quattro sani passi, respirando aria pulita ed ammirando la dimenticata bellezza del nostro lago.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti