Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

navigazione lago maggiore

Inserisci quello che vuoi cercare
navigazione lago maggiore - nei post

Finale Torneo degli Enti - 26 Giugno 2022 - 10:03

Si è svolta in queste settimane, dal 9 maggio, il classico torneo di calcio a sette degli Enti.

Siccità: problemi alla navigazione - 25 Giugno 2022 - 09:16

A causa dell’aggravarsi del periodo di siccità e del calo delle acque del lago, navigazione lago maggiore ha momentaneamente sospeso l’attracco di alcuni scali, in cui il basso livello potrebbe causare l’incaglio delle imbarcazioni.

Traghetti Intra Laveno: si ritorna alla normalità - 8 Giugno 2022 - 10:03

"L’informazione arrivata che, dal 13 giugno, torneranno regolari con tre corse ad ogni ora, i traghetti nel tragitto tra Intra e Laveno è una buona notizia".

Vela Day 2022 - 3 Giugno 2022 - 15:03

Si terrà nelle giornate di sabato e domenica 4 e 5 giugno il Vela Day 2022, la manifestazione promozionale riservata a tutti gli interessati e appassionati allo sport della vela che potranno accedere liberamente alla base nautica del Circolo Velico Canottieri Intra a Verbania Intra via Ticino 6 località “Sasso”.

Presentata l'8^ stagione di Lakescapes - 9 Maggio 2022 - 15:03

Ottava Stagione di Lakescapes - Teatro diffuso del lago 12 appuntamenti in cinque comuni del lago maggiore.

Presentazione volumi Delitti di lago - 6 Maggio 2022 - 16:42

Sabato 7 maggio 2022, alle ore 16.30, presso il Chiosco di Villa Fedora, si terrà la presentazione dei volumi Delitti di lago 4 e 5, e del racconto vincitore Giallostresa 2021.

navigazione Laghi, Morelli: più corse entro l'estate - 1 Maggio 2022 - 08:01

“Quella di oggi è la prima di una serie di interlocuzioni finalizzate a migliorare il servizio di navigazione lacustre. Sappiamo che qui sul lago maggiore si stanno registrando dei disagi e siamo intenzionati a risolvere rapidamente il problema per permettere a chi si deve spostare per ragioni di lavoro o turismo di farlo nel migliore dei modi".

Verbania Futura su navigazione lago maggiore - 17 Aprile 2022 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo civico Verbania Futura sul tema navigazione Pubblica sul lago maggiore

navigazione, raggiunto accordo sulle corse - 13 Aprile 2022 - 19:06

navigazione lago maggiore a seguito dell’incontro avvenuto il 13 aprile 2022 con il prefetto Dott. Michele Formiglio e la Sindaca di Verbania Silvia Marchionini, ha esposto le determinazioni per affrontare il taglio delle corse traghetto tra Intra e Laveno.

navigazione, riduzione corse e capienza - 12 Aprile 2022 - 09:33

Riceviamo e pubblichiamo, una nota del sindaco Silvia Marchionini, "navigazione lago maggiore: no al taglio delle corse. Nuove limitazioni per i mezzi superiori ai 2,20 metri di altezza.".

Forza Italia Giovani su riduzione traghetti - 6 Aprile 2022 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del coordinatore Forza Italia Giovani VCO D'Alessandro in merito alla riduzione delle corse dei traghetti Laveno - Intra.

Lega: no ai tagli della navigazione - 4 Aprile 2022 - 20:01

Gruppo consiliare Lega Verbania: “No ai tagli della navigazione: lago maggiore risorsa per turismo e commercio”.

Marchionini scrive a navigazione per diminuzione corse - 31 Marzo 2022 - 19:01

Il sindaco di Verbania scrive alla Direzione navigazione del lago maggiore per protestare contro la diminuzione delle corse dei battelli tra Intra e Laveno.

“Conosci il tuo lago”: sconto ai residenti - 10 Febbraio 2022 - 18:06

Si rinnova l’iniziativa “Conosci il tuo lago”, prosegue la promozione per il 2022 in collaborazione con i Comuni.

navigazione Laghi: novita transfrontaliere - 7 Febbraio 2022 - 18:06

Gestione Governativa navigazione Laghi informa che, nell’ambito del Consorzio dei Laghi – Swiss Italian Navigation Group, sono stati sottoscritti accordi di collaborazione per le attività di navigazione sul bacino svizzero del lago maggiore.

San Cristoforo il primo traghetto ibrido d'Italia - 24 Dicembre 2021 - 16:06

Dopo la motonave Topazio, prima motonave ibrida in Italia, è la volta della Traghetto San Cristoforo, che ultimato il refitting propulsivo entra a far parte dell’era ibrida solcando le acque interne italiane del lago maggiore e diventando il primo traghetto eco sostenibile italiano.

Crociera con Roberto Ferrari - 17 Settembre 2021 - 08:01

Sabato 18 settembre a Stresa, sul lago maggiore la motonave Verbania di navigazione Laghi, con il patrocinio del Comune di Stresa, accoglierà la serata “Ferroboat”.​

Niente Green Pass sui servizi navigazione - 16 Settembre 2021 - 08:01

Da ieri, niente più controllo del green pass per accedere ai servizi interregionali di trasporto sui laghi di Garda e maggiore.

"Partire dal luccio per monitorare la salute dell'ecosistema lacustre" - 8 Agosto 2021 - 18:06

Proseguono con successo gli incontri di Gente di lago e di fiume, l'associazione capitanata da chef Marco Sacco per difendere e tutelare l’ecosistema delle acque interne.

Moby Dick sul Piroscafo Piemonte - 23 Luglio 2021 - 12:05

Lakescapes – Teatro diffuso del lago. Sabato 24 luglio Moby Dick, spettacolo in navigazione sul lago maggiore. Lo storico Piroscafo Piemonte si trasforma nella mitica baleniera Pequod con l’Accademia dei Folli.
navigazione lago maggiore - nei commenti

Parcheggio "libero" - 23 Agosto 2019 - 09:00

faccio il punto
caro Giovanni% spero che la tua sia una battuta i vigili non devono chiudere un'occhio ma tenerli ben aperti,poi come qualcuno ha scritto, basta chiamarli nel rione Sassonia non vengono e men che meno al sabato, giorno di mercato, dove gli "abusi" si possono contare a decine..i parcheggi scarseggiano a Intra? Parcheggio Rosmini( 4 piani) Parcheggio Giuliani (2 piani) Parcheggio lungo gli argini di due fiumi, parcheggio Flaim, parcheggio navigazione lago maggiore, Parcheggio Piscina Comunale, Parcheggio dietro distributore Agip, Parcheggio Pzzale Farinelli piu due " piazze" in Sassonia,certo che se devi parcheggiare davanti al tabaccaio o all'edicola o al bar i parcheggi non ci sono...ha ragione Lupus RIMOZIONI

Beata Giovannina: Interpellanza sullo sci nautico - 24 Giugno 2016 - 13:14

mi associo a Francy
Codice della navigazione prevede che mezzi a motori debbano tenere 100 m dalla costa. Per il lago maggiore, il regolamento redatto da Regione Piemonte prevede ben 200 m. Non vedo incompatibilità tra bagnanti, canoisti e lo sci nautico

Evento internazionale Yamaha a Verbania - 12 Ottobre 2015 - 17:09

E pensare...
E pensare che saggi amministratori lacustri hanno vietato l'uso delle moto d'acqua nei territori di loro competenza per l'infernale baccano che provocano. Esistono poi norme sulla navigazione nelle acque piemontesi del lago maggiore che pongono precisi limiti all'uso di questi veicoli per esibizionisti: speriamo le facciano rispettare.

Compiti della Guardia Costiera sul Lago Maggiore - 16 Agosto 2015 - 11:08

Caspita!
E chi mai l'avrebbe detto che viviamo su di un lago in cui è così periglioso avventurarsi! Il mare di Ulisse era ben poca cosa confronto al lago maggiore: mancano solo le sirene a render ancor più pericolosa la navigazione! Se ai dati della GC dobbiamo poi assommare anche i dati di GdF, Carabinieri, Polizia ,Squadra Nautica di S. e VVFF, meglio stare a guardare il lago dal balcone di casa. Ma nessuno ha risposto alla mia domanda: quante violazioni ai codici ha riscontrato e sanzionato la GC?

Volpe Sciumé coordinatore Movimento Giovani Padani - 1 Maggio 2015 - 20:33

chiacchiere?
ahahah può darsi-- Lei nemmeno quello.. quando è stato seduto in consiglio comunale .. non si ricorda un suo intervento .. adesso lei esalta Volpe.. ma si ricorda quando vi alzaste dai banchi della maggioranza per far mancare il numero legale e non far votare un odg presentato dall'allora consigliere Volpe sulla navigazione lago maggiore e c'erano i lavoratori lì in consiglio comunale ad aspettare? Caspita non ricordo nemmeno se lei c'era.. di sicuro c'era il suo compagno di partito Restelli.. ma Lei... no.. impossibile ricordarsi della Sua presenza..insomma.. in quel momento Fabio fu messo in ridicolo da voi.. invece adesso... Vede dottor Quaranta.. io ho sempre considerato Fabio un bravo ragazzo .. non ho mai capito o quantomeno condiviso il suo percorso politico.. ma quando ho potuto nella passata legislatura gli ho sempre dato una mano.. Lei insieme alla maggioranza invece cosa ha fatto?

"L’aliscafo azzoppato proprio quando serve" - 22 Dicembre 2014 - 15:10

Servizio per frontalieri
Volevo riprendere il discorso sul sevizio frontalieri che oltre all'aliscafo citato coinvolge battelli e traghetti.Tanto di cappello ai lavoratori della navigazione,che in questo periodo stanno facendo un super lavoro,ma il servizio in causa era in "EMERGENZA".Ora dopo più di un mese,al mattino traghetti fermi e solo corse d'orario(tranne il lunedì,corse supplementari).Mi risulta che la navigazione lago maggiore disponga di personale viaggiante nella sede di Arona,che nel periodo invernale è inutilizzato.Se è "EMERGENZA" non sarebbe meglio farlo viaggiare con i mezzi fermi in porto? Si eviterebbe il disagio di moltissimi lavoratori frontalieri e non e anche per il prestigio dell'Azienda non sarebbe niente male.Grazie Buone Feste

SS34 Frana di Cannero niente apertura per Natale - 21 Dicembre 2014 - 10:35

Frana
Tutto questo che sta succedendo, possiamo dire, é perfettamente in linea con quello che ci circonda.Una provincia gestita da politici di bassissimo profilo, sindaci che non sanno difendere i pochi reali interessi dei cittadini che li hanno votati. Per fortuna che nell'unica via percorribile della valle Cannobina e Vigezzo non è ancora nevicato, altrimenti i disagi sarebbero enormi. Un ringraziamento particolare alla navigazione del lago maggiore per le "numerose" corse con biglietti a prezzo pieno. Le tasse si pagano per avere dei servizi in cambio, compresa la viabilità, che dovrebbe essere ancor piu' efficente visto i ristorni dei frontalieri che la percorrono tutti i giorni dando anche benefici ai comuni confinanti, che invece spendono questi soldi per interessi di aziende legate al turismo ( sdraio,giochi gonfiabili, cabine nuove). Questi comuni dovrebbe capire una cosa, senza questa situazione economica a loro molto favorevole, i loro bilanci sarebbero sempre in rosso, e queste amministrazioni dovrebbero vergognarsi di sperperare i soldi che i lavoratori frontalieri guadagnano per garantire anche la loro sicurezza e il loro diritto di recarsi al lavoro.

Cristina su SS34 e aliscafo - 25 Novembre 2014 - 14:57

...ma come si fa...
Ma come si fa a contrapporre la realizzazione di un servizio, fondamentale in queste giornate e a soli costi variabili, se l'aliscafo parte si sostengono i costi altrimenti niente, con un'idea, quella dello scalo a Cannobio che oltre ad avere costi di gestione fissi elevati (personale, manutenzione,...) richiede investimenti non banali, soprattutto se misurati con il reale utilizzo. Trascuro che l'unica zona di Cannobio adatta allo scopo, è la zona del Lido, stupendo esempio di come utilizzare spazi a lago in prossimità della città (e noi abbiamo costruito il CEM!). Quindi io sono duro di comprendonio, verissimo, ma qualcun'altro non sa di cosa sta parlando! Sarebbe come proporre di costruire un'autostrada tra Gravellona e Locarno!! Può piacerci o meno, ma la SS 34 non è una strada ad alto traffico, e nessun grande investimento verrà mai fatto, tanto che anche gli svizzeri dopo la galleria di Ascone si sono fermati con gli investimenti. Già a inizi del novecento si propose di costruire una ferrovia tra Fondotoce e Locarno, le autostrade di allora, ma gli alti costi e il basso traffico previsto, per collegare la Svizzera del Nord con Genova, allora questo era l'interessa, era più corta passare da Sesto Calende Luino, e non se ne fece nulla. Sfruttare le vie d'acqua è costoso, ma non richiede investenti, solo costi variabili, dando una ragione in più di esistere alla navigazione lago maggiore, giocattolo costosissimo, dove anche il traghetto Intra-Laveno, dal punto di vista economico, non ha più senso di esistere, ma deve, e sottolineo deve, per garantire un minimo di mobilità locale. Poi, che il servizio debba essere organizzato meglio, e a senso solo con 150 passeggeri per corsa, questo è un altro discorso! Saluti Maurilio

Orario della NLM con corse di emergenza Cannobio - Cannero - Verbania - 20 Novembre 2014 - 07:44

considerazione sotto-zero
forse la nostra sindachessa è piu' informata del servizio autobus cossogno-verbania !!!! sapete, ad esempio, che l'orario invernale della navigazione del lago maggiore prevede la soppressione del traghetto delle ore 20 e che, chi arriva da Lugano tutti i giorni, deve aspettare un ora per imbarcarsi !!!! Orario Estivo, per i turisti mantengono la corsa e per chi va a lavorare no !!!! Ma questo benedetto ponte... non era da farsi??? o, non è mai stato fatto per rispetto al personale della navigazione che se ne frega di noi ???

Frontalieri con le ali: aggiornamenti da parte del comune - 16 Ottobre 2014 - 09:54

X Lupusinfabula
e'inutile fare commenti tanto il fine ultimo e'quello di dare una mano alle disastrate casse della navigazione del lago maggiore. I pochi frontalieri che aderiranno devono sapere fin da ora che spesso l'aliscafo non potrà' viaggiare e dovrà essere sostituito dalla Motonave normale con relativo anticipo della partenza. Un altro scopo e'legato a ridurre l'inquinamento. A questo proposito vorrei ricordare che se venisse completata la Via Fabio Filzi,tutti coloro che scendono dalla Via Intra Premeno (e sono tanti ) potrebbero raggiungere i supermercati l'Ospedale e Pallanza con risparmio di strada e quindi carburante. Per il momento mi fermo qui

Frontalieri con le ali - 4 Settembre 2014 - 17:00

lodevole iniziativa
Intervengo a sostegno di questa proposta (da definire nei dettagli) legittima del Consigliere Comunale Zappoli che in tal senso non solo è legittimato ma svolge la propria funzione istituzionale nell'avanzare proposte utili alla città. È certo necessario definire al meglio la proposta ma è chiaro che il tema del trasporto e della mobilità pubblica e dei frontalieri è importante. Rispondo all'obiezione costi a chi forse non conosce l'esito dell'incontro del Sindaco con navigazione lago maggiore e pone una critica in tal senso. In primis i ristorni dei lavoratori frontalieri per legge dello Stato ed accordi internazionali devono essere destinati a questa categoria. Dal punto di vista economico è evidente che, dopo la sperimentazione, se garantita la sottoscrizione di un numero sufficiente di abbonamenti, si instaura certo per NLM un'economia di scala tale da coprire i costi ed aumentare il servizio. Questo potrà coincidere anche in un conseguente aumento occupazionale, proporzionale alla qualità ed utilizzo del servizio. Invito i frontalieri stessi a suggerire all'amministrazione ulteriori informazioni e suggerimenti costruttivi in merito. Grazie, Saluti. Marco Tartari Consigliere Comunale Verbania Gruppo Partito Democratico

Frontalieri al lavoro in aliscafo? - 7 Agosto 2014 - 15:34

La navigazione è statale, la ferrovia è regional
Il motivo è questo: la Gestione Governativa navigazione Laghi maggiore, Garda e Como è dello Stato Italiano (come furono l'Alitalia e la Tirrenia ora privatizzate). La linea ferroviaria MI-Domo è della Regione Lombardia (anche qui paghiamo noi comunque). E se un gruppo di lavoratori ha chiesto un servizio di aliscafo per la Svizzera, chi ha l'aliscafo? La navigazione! Poi bisogna ricordarsi che l'aliscafo in estate è in giro tutti i giorni (e 3 volte alla settimana ce ne sono 2) e anche qui paga la NLM con le entrate dei biglietti e i soldi dello Stato (tasse). P.S. Un servizio pendolari invernale con l'aliscafo esiste già sul lago di Como, dove moltissime persone che devono raggiungere il capoluogo lariano preferiscono evitare di percorrere la trafficatissima statale utilizzando il comodo aliscafo. Insomma, secondo me servirebbe davvero un servizio del genere!

Trasporti non di linea lago Maggiore: Confartigianato non ci sta - 2 Agosto 2014 - 16:36

Perché prima nessuno ha protestato ? 2
Sono due questioni che hanno allo stesso denominatore la NdL. Fino all'anno scorso il servizio veniva tollerato , poi quando la NdL ha ripreso gli svizzeri per il servizio non di linea alle isole di Brissago, le autorità Elvetiche hanno stoppato il servizio agli Italiani (grazie NdL). Quando gli Italiani hanno chiesto come poter ottenere l'annotazione sulla propria autorizzazione , apriti o cielo, il Ministero (NdL) ha scoperto che i battellieri del lago maggiore avevano avanzato una ragione e stanno attendendo la risposta . Le questione licenze è un'altra storia , anche questa "montata" da NdL ( ed incautamente commentata alla Stampa da due attori della Politica Amministrativa locale) , ma sopratutto rilanciata con cronaca infedele dalla RSA della navigazione.

RSA Navigazione Lago Maggiore sul trasporto non di linea - 21 Luglio 2014 - 11:06

navigazione lago maggiore
come dicevo, se ci si vuole confrontare su fatti ed opinioni, in modo civile sono sempre a disposizione. Non voglio farla lunga però concedetemi ancora due precisazioni a: sportiva.mente : ringrazio per aver evidenziato il testo della Convenzione , sul quale mi sono già impegnato nella ricerca di una opzione ( per il prossimo rinnovo) che eviti la conflittualità tra il trasporto di linea e quello non di linea. Verbanese: son d'accordo con Lei solo sul suo punto D. Per il resto, superando le sensazioni del punto A, mi pare di aver già ripetutamente risposto e non vorrei essere anche "troppo noioso" . Per quanto riguarda ciò che dichiaro, si fidi "non sono mie convinzioni", ma sono le necessità di diversi operatori del servizio pubblico non di linea. Infine , se per antipatia verso la navigazione , intende il mio disappunto per le azioni che nel recente passato ed oggi stanno caratterizzando la politica della Direzione della navigazione , allora ha perfettamente ragione , ma la prego di non farmi passare per antipatico agli occhi dei lavoratori della NdL. Grazie per la gentile attenzione.

RSA Navigazione Lago Maggiore sul trasporto non di linea - 21 Luglio 2014 - 08:00

navigazione del lago maggiore
Lo spirito con il quale mi sono inserito nella discussione era ed è quello di portare una corretta informazione. Per chi mi conosce , sa che sulla materia sono sufficientemente preparato. Mi sono inserito nella discussione perché , ripeto, nel comunicato RSA c'era una grande imprecisione, che non poteva passare nell'indifferenza di chi conosce la realtà dei fatti, io sto con i lavoratori e per il lavoro, ma bisogna documentare con precisione i punti critici , altrimenti si rischia di ottenere un effetto boomerang. Dopo di che, fin che mi devo divertire a rispondere ( ad esempio) A) precisare che la Convenzione Italo Elvetica è l'Atto tra i 2 Stati nel quale si affidano le concessioni alle 2 navigazioni di linea , B) che al capitolo VI art 14 si norma la possibilità della concorrenza ( ripeto NON TOLLERATA invece dalla Gestione Governativa) ; C) che le misure di sicurezza dei piccoli natanti sono conformi alle norme e certificate regolarmente dai collaudi curati dalla Motorizzazione D) che le regole devono essere rispettate da tutti gli attori, "Barcaioli" in primis per quanto riguarda l'area di procacciamento sono disponibile ad ulteriori chiarimenti ed ascoltare volentieri i vari pareri, ma quando i toni rasentano la mancanza di rispetto, allora Signori io mi fermo qui. Grazie per la gentile attenzione.

RSA Navigazione Lago Maggiore sul trasporto non di linea - 21 Luglio 2014 - 00:21

Non so chi sia........
il Sig. Mocellini, ne a che titolo si arroghi il diritto di difendere una situazione indifendibile. Certo è, che il suo scritto sia pieno di inesattezze imperdonabili. Ci spieghi cosa intende per " diritto alla convenzione ", mi pare di capire che "l' ignoranza" nel senso del non sapere, si sia di lui impossessata nel suo infervorarsi a difesa appunto dell' indifendibile. La "convenzione" è l' insieme delle leggi che regolano la navigazione sul nostro amato lago. Ben diversa è la "concessione", atto tra stati, in questo caso Svizzera e Italia, che assegna alla navigazione lago maggiore, l' onere di assicurare un "servizio" di collegamento fra le nazioni confinanti ed un servizio ad uso esclusivo delle sponde svizzere. Un documento molto articolato, difficile da spiegare in poche righe, ma che per anni ha dato soddisfazione sia a chi ha il dovere di dare il servizio sia a chi ne usufruisce. I problemi non nascono da una cattiva gestione, ma da una serie di problematiche che non sono certo imputabili a chi il servizio lo ha assicurato per decenni. Questo esula dalla discussione e non si comprende per quale motivo sia stato introdotto. Forse che l' antipatia alle divise blu-azzurre faccia da ispiratrice? La realtà stresiana, invece, la ha descritta in maniera perfetta il Sig. Paolino, al di la di simpatie o antipatie, a quando una soluzione?

RSA Navigazione Lago Maggiore sul trasporto non di linea - 20 Luglio 2014 - 09:35

navigazione lago maggiore
Mi chiedo se, le riflessioni sono state fatte anche tenendo presente la normativa, o semplicemente prendendo spunto dagli articoli del giornale. Non è assolutamente vero che c'è stata una lievitazione delle autorizzazioni, in quanto sono state tutte rilasciate precedentemente non solo alla determina Provinciale, ma anche alla DGR piemontese. Pertanto le "licenze" rilasciate, che NON SONO CONCESSIONI, tante sono e tante resteranno, con o senza interventi Provinciali. Il problema è un altro, è la mancanza di condivisione del mercato del trasporto pubblico , poco accettata dal monopolista navigazione dei Laghi . Le criticità si vedono a Stresa ( unica località da sempre caratterizzata dal trasporto non di linea) come verso la Svizzera , dove NdL sta disperatamente proteggendo il suo (inefficiente) servizio, vantando il Diritto della Convenzione Italo Elvetica ed impedendo di fatto la libera circolazione delle persone e dei servizi . Bisognerebbe essere ancora più aperti alle esigenze dei passeggeri e non tagliare le linee e prendersela con i "barcaioli".

RSA Navigazione Lago Maggiore sul trasporto non di linea - 19 Luglio 2014 - 19:02

navigazione lago maggiore
Purtroppo il contenuto del comunicato della RSA è MOLTO impreciso. Il numero attuale di autorizzazioni , non solo è regolare per i termini della precedente DGRegionale ( norma con la quale sono state rilasciate tutte le attuali autorizzazioni) , ma la Determina Provincia del Vco rende invece ancora disponibili 11 autorizzazioni.

Marchionini: frontalieri in aliscafo - 2 Maggio 2014 - 16:44

aliscafo
Secondo me sarebbe utile coinvolgere le aziende i comuni la navigazione lago maggiore.iniziare con un periodo di prova per chi lavora a giornata ..secondo me sarebbe un toccasana per tutti...

Marchionini: frontalieri in aliscafo - 28 Aprile 2014 - 11:16

la presunzione l'è una brutta bestia .
Rispondo al frontaliere , ottusità è una parola offensiva , anche idiota lo è ,Lei è un ignorante nel senso che ignora le cose e mi spiego : intorno al 1972/3 la navigazione aveva già pensato e attuato di fare il collegamento per i frontalieri , ma dopo un periodo di sperimentazione si è dovuto desistere in quanto arrivati a destinazione Brissago , Ascona o Locarno i lavoratori avevano grosse difficoltà a raggiungere il posto di lavoro e questo è stato il primo problema , il secondo è di natura tecnica , nel senso che quando c'era forte vento ( maggiore ) non si poteva garantire il trasporto oppure quando c'era la nebbia o quando il lago era pieno di tronchi di vario genere, dovuti allo scarico dei fiumi durante le alluvioni , per queste ragioni si è dovuto sospendere il servizio . Forse se vi foste documentati non avreste scritto cose insostenibili , per finire al frontaliere che dice " non ho diritto di voto " per me non ha diritto anche di parola visto le offese gratuite, grazie .
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti