Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

padre figlio

Inserisci quello che vuoi cercare
padre figlio - nei post

Ultraleggero cade nel lago d'Orta - 22 Gennaio 2020 - 19:49

Nel pomeriggio di oggi 22 gennaio i carabinieri della motovedetta in servizio sullo specchio d’acqua del lago d’Orta, sono intervenuti per trarre in salvo due persone che hanno effettuato un ammaraggio d’emergenza con il proprio velivolo ultraleggero.

Cleonice Tomassetti “partigiana nell’animo” - 5 Dicembre 2019 - 10:23

Un filo rosso unisce la provincia di Rieti e quella di Verbania, in Piemonte, rappresentato dalla memoria di una giovane donna, Cleonice Tomassetti, fucilata a 33 anni a Fondotoce di Verbania, assieme a quarantadue partigiani, sulle sponde del Lago Maggiore, il 20 giugno del 1944, proprio quando la sua terra nativa, il Cicolano, tornava libera.

Metti una Sera al Cinema - Conta su di me - 2 Dicembre 2019 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 3 dicembre 2019, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Conta su di me".

A Domodossola l'Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova - 2 Ottobre 2019 - 18:06

L'Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova a Domodossola per un imperdibile concerto in onore di Mario Ruminelli.

Giornata della Bussola dei Valori della Rete Oncologica - 20 Marzo 2019 - 08:01

Il 21 marzo si celebra in tutte le Aziende Sanitarie della Regione Piemonte e Valle d’Aosta la Giornata della Bussola dei Valori della Rete Oncologica del Piemonte e Valle d’Aosta, alla sua 2° edizione, per testimoniare l’impegno degli operatori per far crescere i valori che ne sostengono l’attività quotidiana spesa a fianco dei pazienti affetti da malattie oncologiche.

Karate Christmas Cup Piemonte 2018 - 4 Dicembre 2018 - 15:03

Dopo essere saliti sui gradini più alti del podio a Sezana in Slovenia, in una prestigiosa manifestazione internazionale di karate denominata “Black Belt Cup”, i 2 atleti Cannobiesi, Gian Piero e Aaron Sblendorio, padre e figlio, hanno partecipato Domenica 2 Dicembre, presso il palazzetto dello sport “Pala Ferraris” a Casale Monferrato (AL), alla tradizionale gara di Natale organizzata dal comitato regionale Piemontese della Fesik.

Presentazione "l Cielo dopo di noi" - 23 Novembre 2018 - 18:34

Sabato 24 novembre 2018, alle ore 18.00, presso la Libreria Alberti di Verbania, si terrà la presentazione del libro: Il Cielo dopo di noi. Di Silvia Zucca, Editrice Nord.

Movie Tellers a Domodossola - 23 Ottobre 2018 - 19:06

Per tutto il mese di ottobre la rassegna di cinema MOVIE TELLERS coinvolgerà 25 città in tutto il Piemonte con 130 proiezioni di film ‘a km zero’ - 4 lungometraggi, 4 documentari, 4 cortometraggi - accompagnati in sala dagli autori, i protagonisti e i professionisti dell’industria del cinema che li presentano al pubblico.

"Trekking del Cuore" - 27 Settembre 2018 - 10:02

Spettacolari immagini che documentano la realizzazione di una scuola a Namche Bazar, a 3440 mt. di quota, nella valle del Kumbu in Nepal.

Festival del cinema rurale Corto e Fieno - 20 Settembre 2018 - 11:04

Torna il 21 – 22 – 23 settembre 2018 sul Lago d’Orta la nona edizione del Festival del cinema rurale.

VerbaniaArte: Sandro Chia, ospite illustre a Casa Rusca - 11 Settembre 2018 - 12:04

Presentata alla stampa il 6 settembre scorso, fino al 6 gennaio 2019 è visitabile presso la Pinacoteca Comunale Casa Rusca di Locarno una interessante retrospettiva dedicata a Sandro Chia.

Arroyo visita Il Maggiore: una nota di Montani - 3 Luglio 2018 - 09:34

Sabato mattina scorso Salvador Perez Arroyo, l’architetto madrileno “padre” del Cem di Verbania, ha fatto visita al sito da lui stesso progettato. Tra gli accompagnatori c'era il Senatore Enrico Montani che a margini ha diffuso il seguente comunicato.

Karateki del VCO in Slovenia - 25 Aprile 2018 - 09:16

É stato un fine settimana molto impegnativo per i 2 atleti Cannobiesi, Gian Piero e Aaron Sblendorio, padre e figlio, spinti dalla passione per il Karate. Hanno intrapreso un lungo viaggio in auto per partecipare ad una prestigiosa competizione sportiva internazionale, che si é tenuta in Slovenia a Sezana, presso il palazzetto “Sport Hall”, sabato 21 e domenica 22 Aprile.

Metti una sera al cinema - Loveless - 16 Aprile 2018 - 10:23

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 17 aprile 2018, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 proiezione di "Loveless".

Metti una sera al cinema - Ritratto di famiglia con tempesta - 12 Marzo 2018 - 09:33

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 13 marzo 2018, per la rassegna "metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "Ritratto di famiglia con tempesta".

Metti una sera al cinema: al via la 29^ stagione - 8 Ottobre 2017 - 09:33

Tutto il il programma della 29^ edizione della Rassegna Cinematografica Metti una sera al cinema, che prenderà il via martedì 24 ottobre 2017.

Cinema sotto le stelle: "Captain Fantastic" - 31 Luglio 2017 - 09:16

Martedì 1 agosto torna Cinema sotto le stelle, ALPI & LIBERTA’ : La montagna delle idee, con il film "Captain Fantastic", di Un film di Math Ross. Alle 21.o0, questa volta si sale in quota presso la Lago Maggiore Zip Line di Aurano.

Cinema sotto le stelle: "La pelle dell'orso" - 17 Luglio 2017 - 11:27

Martedì 18 luglio torna Cinema sotto le stelle, con il film drammatico d'avventura "La pelle dell'orso", di Marco Segato. Alle 21.30, al Museo del Paesaggio di Verbania.

Pallavolo Altiora: la serie C ancora a Franzini - 3 Luglio 2017 - 18:06

Pallavolo Altiora: la prima squadra ripartirà con Alberto Franzini in panchina per la sesta stagione consecutiva. Bilanci e ambizioni del coach verbanese alla guida di un team tutto “fatto in casa” nella massima serie regionale piemontese di pallavolo maschile.

Materia e Figura di Antonio Cotroneo - 30 Giugno 2017 - 10:23

Anche quest’anno apre le porte l’atelier dell’artista Antonio Cotroneo: l’evento organizzato, Materia e Figura, propone al pubblico e agli appassionati d’arte una collezione di opere figurative, molte delle quali inedite e selezionate dalla collezione privata del pittore.
padre figlio - nei commenti

Nikolajewka e Dobrej 2019: per non dimenticare - 27 Gennaio 2019 - 09:53

padre
Sono figlio di un alpino del glorioso Battaglione Intra; con quella formazione mio padre ha combattuto sul fronte greco-jugoslavo-albanese, fatto prigioniero dai tedeschi ( non si è arreso scappando con i Titini e non ha voluto passare nelle file dei tedeschi come loro alleato) e d ha passato quasi 2 anni in vari campi di concentramento tedeschi, per fortuna non in quelli di sterminio. Mi ha sempre raccontato delle atrocità subite dal battaglione ma anche delle cruente risposte date: purtroppo è la guerra ed in guerra bisogna sempre essere accorti a sparare per primo altrimenti sono gli altri che sparano a te e, se vuoi portare a casa la pelle, non devi farti scrupolo a premere il grilletto contro chiunque siano essi machi o femmine. E comunque onore agli alpini dell'Itra che in guerra non ci sono andati per scelta ma perchè chiamati alle armi dalla loro patria, concetto quello di patri che purtroppo sta scomparendo grazie a coloro che stoltamente stanno predicando che siamo tutti cittadini di un unico mondo senza distinzione di razza, religione, idee e modo di vivere.

Processo contributi Ordine di Malta - 18 Dicembre 2018 - 12:09

Il padre
Mai avuto dubbi che Feltri padre sia un grande, e schietto come pochi, giornalista. Anch'io, ahimè, ho un figlio che milita a sinistra che più a sinistra non si può, ma....gli voglio bene lo stesso. e poi su certe scelte ci ritroviamo spesso, certo non quando si parla di migranti, centri sociali, accoglienza, ecc., ma se, ad esempio, parliamo di Berlu e dei suoi accoliti siamo in piena sintonia.

PD su ospedale unico e sindaci "dissidenti" - 15 Agosto 2018 - 19:30

Re: Re: Il razzismo
Ciao sportiva mente Questa raffica incontrollata di commenti è significativa. Rappresentiamo esattamente uno spaccato delle opinioni che oggi ci sono nella nostra società. E soprattutto le divisioni. Quello che non manca mai oggi è il riferimento al razzismo mentre c'è in vigore una, a mio avviso liberticida, legge Mancino che punisce le opinioni non politically correct. La campagna elettorale delle ultime eletta distrutto la sinistra che andava in piazza a manifestare contro i "fascisti". Oggi leu non esiste più e il Pd è praticamente retrocesso in b con il minimo storico nei sondaggi. Un'ecatombe. E sarà sempre peggio se non ci si renderà conto che non è il razzismo il problema. Non è l'uovo scagliato nell'occhio di una ragazza nera dal figlio di un politico del PD il problema. Non è Salvini il problema. Non è la capotreno che dice agli zingari di smettere di rubare a chi lavora il problema. Non è neppure la sinistra radical chic che a Capalbio non vuole immigrati e che poi va in televisione o sui social a dire che Salvini annega i bambini e che al contrario aiuta gli scafisti e i profittatori delle Ong. Non so quale sia il problema. Ma di certo non il presunto razzismo che non esiste perché confuso con paura e voglia di legalità. Io non voglio che la sinistra sparisca ma non voglio questa sinistra. Rivoglio Berlinguer e Pajetta. Voglio comunisti ordine e legge come una volta. Non fasulli che parlano di genere uno e due per non dire padre e madre. Voglio gente onesta e con la schiena dritta in tutte le forze politiche. Voglio Einaudi Spadolini Degasperi La Malfa Almirante e anche Fanfani! Buon ferragosto.

Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 26 Settembre 2017 - 14:54

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao privataemail, queste primarie del sono state la pietra tombale della fiducia di molti italiani per il movimento. Si aprono le adesioni alla candidatura del figura che il M5s indicherà come premier. Subito dopo la chiusura delle candidature dopo pochi giorni si svolgono le votazioni on-line senza un minimo di dibattito e presentazione dei vari candidati. Si è capito che il vero vertice del M5S voleva far vincere che è risultato vincitore, ma almeno gli eroi della democrazia diretta potevano salvare le APPARENZE di un scelta democratica. Tutto questo dopo il passaggio della staffa di comando da padre in figlio a seguito di successione aziendale. Tutto questo dopo la designazione dall'alto di un direttorio che fungano da colonnelli. Ma uno non valeva uno! Dopo tanto entusiasmo e adesioni popolari che ruotano intorno al movimento riescono a trovare sempre pochi elettori nelle varie primarie. Vota una piccola minoranza degli stessi iscritti alla piattaforma. Che delusione!

Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 28 Febbraio 2017 - 21:11

Casaleggio
Nel M5s viene deciso tutto dall'azienda di comunicazione milanese Casaleggio e associati. Potere decisionale trasmesso poi da padre in figlio. Nei vostri gruppi discutete e ridiscutere ma le linee fondamentali vengono decise all'interno di quell'azienda. Non avete nulla da predicare!

Sei di Verbania se .... - 5 Settembre 2015 - 16:30

Amarcord Suna
Ho dei bellissimi ricordi di Suna avendo vissuto i miei primi otto anni e mezzo di vita,ed esattamente dal settembre 1948 al febbraio del 1957.I miei primi ricordi sono quelli dell'asilo infantile : Suor Luisa, suor Maria e la superiora di cui non ricordo il nome.Di suor Maria ricordo la sua dolcezza e comprensione nonostante io ed altri miei compagni fossimo un po' troppo vivaci ,ma soprattutto il suo viso molto carino e materno che ci rassicurava.Abitando in via dei Partigiani , allora molto frequentata,non c'era da annoiarsi. Molti erano i bambini coi quali giocavo:Adriano,Renato,Pierangelo,Flavio e Nives che mi graffiava regolarmente in quanto sosteneva che le facessi un po' di dispetti. La zona del Monterosso andando verso Cavandone era una delle nostre mete preferite per giocare e se devo dire la verità utilizzando a volte fionde e archi costruiti con i telai di vecchi ombrelli,col rischio di farsi seriamente male.Poi c'erano i ragazzi più grandi di noi che cercavamo di imitare osservandoli nei loro comportamenti non sempre positivi. C'era Ettore un amico di mio fratello Cesare,un ragazzo di 17 o 18 anni che era un po' turbolento ma buono d'animo; Roberto che gli piaceva fare i dispetti a Don Rino col beneplacito di mio fratello e col vizietto di tracannare un po' di vino;Giuliano che si divertiva ad usare i famosi sandolini abbandonati dall'esercito americano sulle spiagge di Suna, che erano delle piccole imbarcazioni che assomigliavano vagamente alle nostre canoe jole ; poi c'era Pollini un fanatico della pesca in quanto proveniva da famiglia di pescatori famosa in tutta Suna che portava mio fratello in barca. Altri personaggi a volte caratteristici che ricordo: Remigio,un uomo già abbastanza anziano e sordomuto che abitava di fronte a casa mia e che viveva in un locale di una vecchia casa fatiscente,come tante altre case di quel tempo, assieme alle sue capre.Vivacchiava vendendo un po' di frutta e verdura e qualche bottiglia di vino ed ogni tanto chiedeva a mio padre se la guerra fosse finita in quanto non potendo socializzare molto ed essendo analfabeta viveva in un mondo tutto suo.Poi c'era Mentina,una signora di mezza età che gridava spesso,ma forse era il suo modo di esprimersi, nervosa e bizzarra che ogni tanto veniva ricoverata a Novara al centro neuro psichiatrico.Ricordo anche Mazzola un commerciante di generi alimentari che aveva un figlio col quale ogni tanto giocavo;Lomazzi un capomastro edile ,un uomo sempre indaffarato padre di tre figli;Benvegnù un commerciante di frutta e verdura col figlio Claudio,morti entrambi in un incidente stradale negli anni settanta;il Dott.Garzoli con la sua vecchia balilla che rigava regolarmente contro il muro quando imboccava la via in cui abitavo.C'era poi Elena una ragazzotta robusta col viso bianco e rosso che abitava in via Brofferio che tuttti i giorni andava a riempire due secchi d'acqua in una delle fontane di via Partigiani;Giannina di origine veneta che andò a farsi suora che era ancora ragazza; Il postino con il viso sempre allegro e paonazzo; il farmacista che con la sua aria seriosa mi metteva soggezione e Adriana che commerciava in maglie di lana e cotone che diventò anni dopo suocera di Alberto ,un mio carissimo amico che abitava nei pressi del cimitero di Suna e che suo padre faceva il carrettiere in tutta Verbania, un mestiere allora abbastanza diffuso.Non posso poi dimenticare il famoso colonnello Galli ,un ufficiale in pensione di circa 75-80 anni,un vero e proprio signore che faceva il galante con tutte le donne del paese.Termino ricordando le mie prime maestre delle scuole elementari che sono: Flora Ciambellini allora molto giovane e carina della quale forse mi ero per così dire innamorato e la maestra di 2° elementare Maria Farina che ebbi sino in terza in quanto poi mi traserii a Pallanza con la famiglia.

Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 22 Febbraio 2015 - 10:54

@ Giovanni%
Non sono un rappresentante del M5S ma un cittadino italiano informato, grillino se vuoi ! L'impressione che hai avuto sul mio modo di argomentare, in forma settaria, da persona illuminata e pura, unica portatrice di verità, è errata, è semplicemente il risultato del sapere le cose di cui si scrive. Io invece ho avuto l'impressione che tu conosca poco gli argomenti di cui scrivi. Il debito pubblico, in uno Stato con moneta sovrana, è l'ultimo dei problemi, sarebbe come il padre che "investe" mettendo a disposizione tutti i propri averi per sorreggere il figlio negli studi, diversamente dalla situazione attuale in cui il padre si indebita, con la scusa di avere un figlio da far studiare, per arricchirsi in modo spropositato lasciando poi i debiti al proprio figlio e motivo per cui non avremmo mai dovuto accettare la moneta unica europea. Le risorse, dici, vanno indirizzate per creare ricchezza ma lo Stato, per essere considerato ricco, cosa deve avere ? Ecco, per i grillini uno Stato ricco è quello in cui nessuno è lasciato indietro, uno Stato in cui nessuno può essere privato della casa, del calore, nessuno dev'essere lasciato senza cibo. Caro Giovanni%, l'Italia è in una situazione terribile e l'unica priorità, oggi, sono le persone. Ci sono persone di tutte le età, non solo gli anziani come tu credi, in povertà e sono loro la priorità dello Stato perchè lo Stato sono loro e gli amministratori, in una realtà normale, garantiscono il bene dello Stato. Infine ti invito a riflettere su queste tue frasi: - ma quella legge provocherà solo un'enorme debito pubblico ... - forme di parassitismo sociale ... - sgravi per le aziende che attuano ricerca e sviluppo ... - Le risorse vanno indirizzate per creare ricchezza ... - Quelle risorse del redditto di cittadinanza è forse meglio impiegarle ... Io non credo che tu, di fronte alla disperazione dei collaboratori del Mercatone Uno, possa pensare di fare spallucce e voltarti indietro pronunciando queste giustificazioni !

Un carabiniere di Verbania da malato partecipava a gare di sci - 6 Novembre 2014 - 17:26

infatti
Pensavo al padre che ha ucciso il figlio ed è stato dichiarato incapace di intendere xkè alcolizzato. A a kabobo che sentiva le voci.. Poi sia ben chiaro. Chi ruba lo stipendio va denunciato e punito. Ciao.

Arcigay Nuovi Colori: "Gay e lesbiche sono buoni genitori" - 17 Settembre 2014 - 16:56

Con mamma e papà.
Ognuno esprime la propria opinione, ma il cosiddetto buonsenso ricorda che una famiglia naturale è composta da madre, padre e figlio, e non da due padri oppure da due madri, che trovo assolutamente contronatura e fuorviante, visto che è una mamma a concepire un figlio, e non un padre, e che il bimbo crescerebbe in un ambiente omosessuale, cioè contronatura. E non mi si venga a dire che gli animali si accoppiano anche omosessualmente, perchè noi non siamo animali, ma abbiamo l'uso della ragione e la possibilità di sviluppare la nostra intelligenza, semplicemente limitando i nostri istinti animaleschi. Inoltre il figlio in una coppia omosessuale, crescerebbe assistendo ad approcci amorosi tra due uomini oppure tra due donne, Solo immaginare un bimbo che debba assistere a scene del genere, mi disgusta, proprio perchè contronatura.

Arcigay Nuovi Colori: "Gay e lesbiche sono buoni genitori" - 17 Settembre 2014 - 15:29

Normale?
Penso che un bambino debba avere una madre e un padre? Lo pensavo prima di diventare madre e scoprire che il mio essere genitore è diverso da quello di un'altra madre e il suo diverso da un'altra. Che un padre ad ogni costo non è per forza la scelta giusta, che una madre lavoratrice a volte è una super mamma ma a volte è solo una mamma che non ha tempo per suo figlio che viene intanto cresciuto da nonni iper permissivi . Che madri e padri terrorizzati da mostriciattoli viziati stanno preparando una generazione di bambini che non si sono mai sentiti dire no! Mamme che spendono un capitale per comprare cose futili ai figli e poi si lamentano della crisi. Padri che ...mio figlio è il nuovo dio del calcio e se non sei alla sua altezza non giochi. Insomma io da madre cerco, ci provo a non giudicare ma trovare esempi genitoriali positivi non è così facile e NORMALE come vorreste fare credere voi. E allora mi giro e vedo madri single che fanno egregiamente anche la parte del padre... Vedo padri essere presenti e affettuosi a supporto di madri troppo occupate a fare Zumba. E vorrei che il desiderio, l'amore, la devozione di un genitore fossero a disposizione di un bambino sempre qualsiasi tipo di amore caratterizzi quel genitore gay, etero, basta che sia positivo e intelligente, voluto e consapevole. Se poi non è normale dico che la normalità a volte fa proprio schifo.

Nobili fiducioso su nuove province - 15 Settembre 2014 - 08:58

renzi il teleimbonitore
Sul dato di fatto che i politici siano un mondo a se tutti concordiamo, su renzi che ci ha provato dissento in toto, non ha dimostrato un minimo di coerenza aveva promesso che se non lo facevano lavorare si sarebbe dimesso, invece.....invece il nuovo che avanza Stando a quanto scrive Rodano, che sul Fatto Quotidiano spiega: “L’articolo 12 della riforma (“Disposizioni sul personale delle regioni e degli enti locali”) introduce un paragrafo da aggiungere all’articolo 90 (secondo comma) del Testo Unico degli Enti Locali del 2000. Recita così: “In ragione della temporaneità e del carattere fiduciario del rapporto di lavoro si prescinde nell'attribuzione degli incarichi dal possesso di specifici titoli di studio o professionali per l'accesso alle corrispondenti qualifiche ed aree di riferimento”. Traduzione: con questa norma negli enti locali (comuni, province e regioni), le assunzioni a tempo determinato possono essere decise in modo discrezionale a prescindere dal percorso professionale e dal titolo di studio dei candidati.” “Tra primo grado e appello”, la chiosa di Teducci, “scomparirebbe la fattispecie che è costata la condanna amministrativa a Renzi.” Dal fatta la legge trovato l’inganno siamo passati direttamente al fatto l’inganno trovata la legge. Ribaltare la realtà a proprio piacimento, modellare la giustizia secondo esigenze politiche e non sociali, proseguire nel percorso tracciato dal berlusconismo negli ultimi venti anni, dove il Governo e il Parlamento ci hanno regalato decine di leggi “ad personam”, buone solo a difendere il Premier dai processi e non nei processi. Tale padre (politico), tale figlio. Buon renzismo a tutti.

Spiaggia Beata Giovannina: chiarimenti dal Comune - 18 Agosto 2014 - 13:06

mi sembra una classica vicenda italiana
Domanda. Da buon padre di famiglia dareste in affitto a 5000 euro all'anno (circa 450 euro a mese) una casa ristrutturata con 240.000 euri dei vostri sudatissimi risparmi quando avete un figlio che cerca casa?????? Come al solito, fatto il pasticcio, si inizia il rimpallo delle responsabilità e si cerca di far quadrare un cerchio che ormai è un ellisse!

Zanotti, ex sindaco di Verbania, commenta le votazioni di ieri - 27 Maggio 2014 - 19:21

meritocrazia dei liberali?
se non ricordo male Roberto si spacciava come liberale,IL liberale. si vede che devono avermi spiegato male chi sono i liberali,perchè da come la sapevo io un liberale vero inorridirebbe anche solo al pensiero di mettere a capo della destra,senza alcun merito ed esperienza,e senza nessuna elezione,la figlia del "padrone del vapore". avendo come unico titolo quello di essere,appunto,la figlia del padrone. e dando così l'ennesima conferma che quello non è un partito,ma una sorta di azienda di famiglia in cui ci sono i proprietari,e i dipendenti. secondo un liberale,i partiti devono essere scalabili,e la leadership non si tramanda di padre in figlio: meritocrazia innanzitutto. per essere liberali non basta sedersi su uno scranno e ripeterlo all'infinito,dispensando sentenze: bisogna anche agire e pensare di conseguenza.

Buffon ringrazia Verbania - 17 Maggio 2014 - 09:12

...non di legalità ma...
Premesso che io non ho nulla a che fare con l'organizzazione dell'evento. Buffon ha fatto qualche caz..ta nella sua vita, ma nulla di così eclatante, per intenderci non ha spacciato droga, non ha fatto maxievasioni fiscali, pedofilia, venduto partite,... Peraltro, mi sembra, che abbia pagato il suo debito con la giustizia quando è stato riconosciuto colpevole, oppure è stato completamente assolto. Detto questo, Buffon non ha parlato, e nemmeno era stato invitato a farlo, di legalità, ma della sua esperienza sportiva, in particolare dei suoi anni giovanili. Come padre di n giovane calciatore, pur non essendo un appassionato di calcio, dall'incontro, mi porto a casa un messaggio importantissimo, che subito ho fatto notare a mio figlio, Buffon, uno dei più grandi portieri di sempre, ha iniziato a fare il portiere a 13 anni! In un ambiente che tende a dare del campione a ragazzini che hanno ancora tutto da imparare, scuole calcio che, a pagamento, fanno sognare e illudere ragazzini che non saranno mai professionisti, ecco questo è un messaggio importante, anche e soprattutto ai genitori di questi ragazzi, FINO AI 12/13 ANNI GIOCATE, DIVERTITEVI, STATE CON I VOSTRI AMICI, PRATICATE NEL MODO PIU' SANO LO SPORT. Saluti Maurilio

Furto del pollo: si cerca l’intercessione del Vaticano - 29 Marzo 2014 - 09:01

Ladri di polli
Il mio precedente commento era puramente ironico; questo fatto, anche volendolo vedere sotto un'ottica umana è comunque da considerarsi assolutamente ingiustificabile e condannabile. Su questa storia avrei preferito leggere: un padre, con problemi legati a precedenti appena trascorsi (appena uscito dal carcere), che chiede aiuto ad un negoziante spiegando il suo dramma famigliare e quest'ultimo, per tutta risposta, di polli gliene regala 2, perché è così che sarebbe andata a finire. Oltre alle belle favole e alle battute, da questo triste fatto emerge una realtà ben più preoccupante: da una parte la chiesa, che spesso interviene e non si riesce bene a capirne il perché e a che titolo, visto che al suo interno le porcherie si sprecano, sopratutto legate a scandali economici, sottrazioni e sparizioni di denaro, per non dire altro (proprio ieri hanno scoperto in Germania che un vescovo ha fatto sparire €. 30.000.000,00); dall'altro una giustizia che lascia fuori di galera chi compie gravissimi reati, con particolare riferimento a quelli che rubano montagne di denaro, nella stragrande maggioranza dei casi al popolo, (qui mi riferiscono ai politici, questa tra l'altro, nella categoria degli sgraffignatori è la casta più tutelata e pericolosa), poi però, questa giustizia integerrima, va ad infierire su un povero e "sfortunato" cristiano che ruba un pollo (ripeto, non giustificato), per dar da mangiare al figlio. L'ho detto nei precedenti blog, È INUTILE CAMBIARE L'OLIO AD UN MOTORE FUSO, NON SARÀ MAI IN GRADO DI POTER FUNZIONARE.

Multe e buon senso - 19 Gennaio 2014 - 17:39

PRECISIAMO
Lupusverbanensis, precisiamo : 1 ) I due pseudoreati ai quali hai accennato, non sono stati commessi contemporaneamente, ma a distanza di anni uno rispetto all'altro.Un vigile urbano compila e firma un verbale, ma si rende conto che ci sono errori nella compilazione. Lo straccia, perchè ritiene che non vada inoltrato, ed è sua facoltà farlo, anche se poi ne dovrà rispondere al comandante, che molto probabilmente lo redarguirà, perchè quel gendarme non ha fatto entrare soldi nelle casse comunali. 2) In ogni caso non credo che un PM emetta un ordine di cattura oppure un procedimento di inchiesta per un fatto del genere. I PM hanno altre cose ben più importanti a cui pensare. 3) La cosa è avvenuta molti anni fa ( mio figlio non è più un ragazzino come allora, ma è da anni padre felice di fantastici bimbi svezzati da molto tempo), per cui, se reato ci fosse stato, oggi sarebbe sicuramente prescritto. 4 ) Se non hanno ancora condannato ai lavori socialmente utili mister B, che sta rompendo ancora le tasche agli italiani, intromettendosi e farneticando come sempre in parlamento, vuoi che un PM abbia il tempo e la volontà di perseguire mancate multe di decenni fa ? 5 ) Il fatto che tu abbia scritto mister B con l'iniziale M maiuscola, mi dà da pensare che tu nutra per quel personaggio un rispetto immeritato. Fammi sapere, daihhhhhhhhhh !!!!!!!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti