Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

perchÃ

Inserisci quello che vuoi cercare
perchà - nei post

Aperta ciclopedonale tra Movicentro e Riserva Toce - 17 Gennaio 2022 - 15:03

Aperto il percorso di collegamento tra la pista ciclo pedonale del Movicentro e la rete della Riserva naturale del Toce a Verbania.

Paffoni Fulgor Basket sconfitta pesante - 17 Gennaio 2022 - 10:23

Una sconfitta pesante nel punteggio, frutto di un ultimo mese assurdo, tra infortuni e COVID.

Parco Val Grande: 2milioni per i cambiamenti climatici - 16 Gennaio 2022 - 10:23

Anche il Parco Nazionale della Val Grande in prima linea per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici. Dal Ministero della transizione ecologica oltre 2 milioni di Euro per 7 progetti.

Piemonte: vaccino, somministrate 8.464.376 dosi - 14 Gennaio 2022 - 13:01

Sono 50.351 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 3.485 è stata somministrata la prima dose, a 3.250 la seconda, a 43.616 la terza.

Piemonte: vaccino, somministrate 8.413.811 dosi - 13 Gennaio 2022 - 13:01

Sono 48.939 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 3.895 è stata somministrata la prima dose, a 3741 la seconda, a 41.303 la terza.

Piemonte: vaccino, somministrate 8.313.973 dosi - 11 Gennaio 2022 - 13:01

Sono 42.900 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 3.513 è stata somministrata la prima dose, a 3.822 la seconda, a 35.565 la terza.

Vigili del Fuoco Volontari: finanziamenti dalla Regione - 10 Gennaio 2022 - 11:04

L’assessore Gabusi: “Abbiamo ereditato una graduatoria e ci siamo impegnati a finanziare tutti i distaccamenti perché riteniamo fondamentale il supporto dei vigili del fuoco nel sistema integrato di Protezione civile."

Montani su fondi Pnrr a Verbania - 8 Gennaio 2022 - 10:23

Montani (Lega): “Soddisfazione per i fondi Pnrr a Verbania, ora attenzione alle piccole cose e alla manutenzione cittadina”.

Coronavirus: obbligo vaccinale ed estensione uso green pass - 7 Gennaio 2022 - 15:03

Nuove disposizioni nazionali. Sopra i 50 anni obbligo vaccinale e green pass rafforzato nei luoghi di lavoro. Estensione del green pass base (vaccinazione o tampone) per l'accesso a servizi e attività pubbliche e private (attività commerciali, banche, uffici.). Previste forti sanzioni amministrative.

Piemonte: vaccino, somministrate 8.142.877 dosi - 7 Gennaio 2022 - 13:01

Nel giorno dell’Epifania la campagna vaccinale del Piemonte prosegue senza sosta: sono 34.313 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione che ieri hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 4.563 è stata somministrata la prima dose, a 2.031 la seconda, a 27.719 la terza.

Lega su lavori in corso Cairoli - 5 Gennaio 2022 - 18:06

Gruppo consiliare Lega Salvini Verbania: ripresa lavori in corso Cairoli grazie a noi, ma ora tempi certi e nessun nuovo disguido.

Ricarica elettrica di auto e bici a Baveno - 3 Gennaio 2022 - 11:04

Al via l’installazione delle colonnine per la ricarica elettrica di auto e bici a Baveno.

Piemonte: vaccino, somministrate 7.960.216 dosi - 2 Gennaio 2022 - 14:03

Senza sosta nemmeno il 31 dicembre e a Capodanno la macchina vaccinale del Piemonte: sono 26.614 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione Piemonte che in questi due giorni hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 2.654 è stata somministrata la prima dose, a 1.931 la seconda, a 22.029 la terza.

Monti, Baveno: errore inalzamento lago Maggiore - 2 Gennaio 2022 - 08:01

Alessandro Monti, Sindaco di Baveno: " Un errore l'innalzamento dei livelli del lago Maggiore. Abbandonati dalla Regione Piemonte".

Completato primo lotto interventi su v.le San Giuseppe - 31 Dicembre 2021 - 15:33

Dopo gli interventi in piazza F.lli Fabbri sono terminati i lavori di riqualificazione del primo loto della rete viaria in viale San Giuseppe.

Piemonte: vaccino, somministrate 7.951.680 dosi - 31 Dicembre 2021 - 13:01

Sono 33.770 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione Piemonte che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 3.034 è stata somministrata la prima dose, a 2.584 la seconda, a 28.152 la terza.

Piemonte torna in Zona Gialla - 31 Dicembre 2021 - 10:27

Numeri ancora molto contenuti rispetto allo scenario nazionale e internazionale che portano il Piemonte in zona gialla a partire da lunedì 3 gennaio, dopo 28 settimane in zona bianca.

Gli auguri e gli impegni del sindaco di Verbania - 31 Dicembre 2021 - 08:01

2022: un anno cruciale. Gli auguri e gli impegni del sindaco di Verbania Silvia Marchionini.

Al via sabato 8 gennaio Lampi sul Loggione - 27 Dicembre 2021 - 18:06

Giunta alla sua 35^ edizione, la tradizionale stagione teatrale organizzata dall'Associazione Lampi sul Loggione e Fondazione il Maggiore porterà quest’anno sul palco cinque spettacoli, tra prosa, testi contemporanei e un omaggio musicale a Mia Martini.

La Val Grande su Sky Nature - VIDEO - 26 Dicembre 2021 - 11:04

La pellicola del regista Francesco Fei "La via incantata" - e con protagonista Marco Albino Ferrari - è stata patrocinata dall'Ente Parco Val Grande e del Club Alpino Italiano.
perchà - nei commenti

Coronavirus: aggiornamenti (11/01/2022 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 15 Gennaio 2022 - 12:32

Re: Pericolo
Ciao lupusinfabula C'è uno studio scientifico che afferma che molti di sinistra soffrono di una sindrome che li colpevolizza rispetto agli immigrati. In tal caso non vedono la situazione con obiettività e considerano ininfluente la sicurezza. Ergo gli stupratori e i lanciatori di bambini dai balconi non hanno alcuna colpa. Le ragazze stuprate e la bambina uccisa si perché sono parte della società occidentale. Ecco la spiega.

Coronavirus: aggiornamenti (11/01/2022 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 14 Gennaio 2022 - 20:04

Re: Re: Re: Re: Straniero regolare in Italia
Ciao SINISTRO Oh no... Li ha i confini. Basta vedere reati e popolazione carceraria. Fino a che ci comporteremo come il sindaco di Milano che ha ignorato per giorni i fatti per paura di dire che i colpevoli erano stranieri non ci sono speranze. Chi conosce Milano sa di che parlo. E l'Italia diventando una balenieu. E anche a verbania arriverà l'onda e non la fermiamo più. E io sono contento perché alla fine sommergera' tutti. Compreso te. Sinistro.

Piemonte: i delegati all'elezione del Presidente della Repubblica - 13 Gennaio 2022 - 09:29

Re: Ultimo presidente non eletto
Ciao robi mah, la Moratti anche no..... Per il resto, non credo che quelli di sinistra abbiano fatto danni enormi, anche perché a destra prima sostengono che il Capo dello Stato non conta nulla e poi ne vogliono uno pure loro, ma senza nemmeno essere d'accordo su chi debba essere. Basti vedere cosa è accaduto in Sicilia! Quindi, con queste premesse non funzionerebbe nemmeno il semi-presidenzialismo....

Coronavirus: obbligo vaccinale ed estensione uso green pass - 11 Gennaio 2022 - 12:48

Re: Dittatura
Ciao Filippo non è vero che si sa poco del coronavirus, posso invece affermare senza dubbio che siamo di fronte ai ceppi più studiati da sempre. Sappiamo poco (o meglio moltissimo, ma sempre poco) delle risposte dei singoli individui, delle persone, agli stimoli che subiscono. Questo perchè il corpo umano è estremamente complesso, e l'approccio al suo studio è limitato da questa complessità e da mille altri fattori concomitanti. Senza andare nel dettaglio, non puoi comparare i dati di due anni fa, dello scorso anno e di oggi, perchè ci troviamo di fronte a quelle che la stampa chiama varianti, che hanno provocato le diverse ondate epidemiche. Ed il ceppo di SARS originale (il Wuhan modificato EU) è un virus diverso dal SARS alfa, molto diverso dal SARS delta, ed estremamente diverso dal SARS omicron. Diverso sia per efficienza di replicazione e contagio, che sempre, anche di patogenicità. I vaccini che usiamo sono disegnati sul ceppo originale, contro il quale hanno una eccezionale efficienza, specialmente le misture a mRNA hanno percentuali di successo nell'evitare il contagio e di promozione di effetti collaterali migliori di praticamente tutti i vaccini classici mai prodotti. Questa efficienza per fortuna si mantiene buona con tutte le varianti, tranne con Omicron, che invece, grazie ad una evoluzione molto spinta, diventa poco riconoscibile ad alcuni gruppi di anticorpi. Queste mutazioni rendono Omicron anche molto più rapido nella replicazione, e quindi contagioso (5 volte più di Delta, 15 volte più del ceppo originario). Per fortuna nostra, alcune di queste modifiche lo rendono mone efficiente nell'aggressione alle cellule alveolari, specialmente in persone che grazie ad una vaccinazione recente hanno un buon numero di cellule in grado di limitarne lo sviluppo. Per queste ragioni non è possibile fare paragoni. Resta il fatto che con Omicron (e lo dico da microbiologo ecologo) siamo ormai ad un livello di contagiosità così alto che altre varianti che potrebbero soppiantarlo dovrebbero introdurre modifiche genetiche che quasi sicuramente ne ridurrebbero la patogenicità (costruire strutture per l'aggresione cellulare costa, in termini di acquisizione di molecole e di nutrienti, e riduce la performance). Poi magari ci va di sfiga ed arriva il superbug che ci stermina tutti. Ma non credo. Ad oggi i nostri problemi sono di abbattare (per l'Italia) la pressione sugli ospedali, e si fa sia vaccinando che investendo in sanità in modo serio (cosa che non si fa) e soprattutto di vaccinare nel mondo per abbattere quelle situazioni "culla" dove troppi individui suscettibili favoriscono lo spread virale... e questa cosa si fa levando i brevetti ed investendo in produzione e distribuzione... ma chi lo vuole davvero? PS: una cosa che a me fa arrabbiare è che il mondo occidentale ha totalmente lasciato la farmaceutica nelle mani dei privati, mentre si tiene "golden share" in aziende petrolifere, di trasporti, di telecomunicazioni... perchè ci siamo ridotti così?

Mortalità e terapie intensive "dominano" i non vaccinati - 11 Gennaio 2022 - 12:23

bah
pasmatic ha fatto confusione tra due tweet di reg piemonte. oppure è stato tratto in inganno da chi ha manipolato l'informazione. naturalmente ha torto. la selezione delle informazioni e l'apprendimento acritico di quanto confà alla convinzione della persona è un disturbo che si cura attraverso sedute di analisi ben mirate, che generalmente risolvono il problema in breve tempo e con risultati stupefacenti, che portano ad un generale miglioramento della qualità della vita del paziente. è un peccato che in Italia l'anaisi sia vista ancora come una cosa negativa "mi son mia mat!"... non perdo tempo a riportare dati (veri) o a spiegare, perchè non ne vale la pena. davvero... non ne vale la pena

Coronavirus: obbligo vaccinale ed estensione uso green pass - 10 Gennaio 2022 - 10:01

Re: Dittatura
Ciao lupusinfabula "Rimozione immediata e 50 euro di multa per il grande cartellone pubblicitario che due giorni fa era stato collocato a Pallanza nei pressi della curva della “francesa” in viale Azari. Sul maxi-manifesto compariva la scritta “O ti vaccini o muori di fame: questa è giustizia? Migliaia di cittadini privati del lavoro e dello stipendio perchè hanno scelto liberamente di non vaccinarsi”” con il logo dell’associazione Fuoco Rinascita Vco, cui fanno capo no vax e no green pass e che già lo scorso anno aveva promosso iniziative di protesta contro le misure anti covid messe in campo dal Governo. La rimozione è a causa di violazione del regolamento di polizia urbana." Come volevasi dimostrare, fin troppo ovvio.....

Coronavirus: obbligo vaccinale ed estensione uso green pass - 10 Gennaio 2022 - 09:41

che poi....
lo sanno anche i sassi che molti no vax son destrorsi.... Come dire che i lockdown ,con tanto di chiusure e blocco dei movimenti, sono democratici perché riguardano tutti, senza distinzioni! Oramai siamo tra il comico e il grottesco....

Montani su fondi Pnrr a Verbania - 9 Gennaio 2022 - 10:42

Senza parole
“mantenere alta la guardia sulle cose spicce, perché le carenze quotidiane che registriamo a Verbania devono essere colmate da una corretta gestione da parte della giunta del sindaco Marchionini e dei suoi assessori, e non dai fondi che sono in arrivo dall’Unione europea”. Disse colui che a Verbania non ha certo lasciato un buon ricordo! 😂

Coronavirus: obbligo vaccinale ed estensione uso green pass - 8 Gennaio 2022 - 20:51

Dittatura
Certo che siamo in una non-dichiarata dittatura: basta vedere che a Verbania hanno fatto rimuovere un pannello dei no.vax : chi non si adegua al drago di turni è fuori dai giochi e va ostracizzato. Ora, io non condivido certo la linea no-vax, ma far rimuovere un loro cartello che era educatissimo, senza parolacce od allusioni strane solo perchè è contrario ai diktat dell'attuale governo è pura e semplice censura dittatoriale. Ma è normale in un paese in cui non si interviene a far sgomberare rave party ove si spaccia droga alla luce del sole ma si fanno scaricare quotidianamente migliaia di di finti profughi; e sul punto tutti tacciono, Salvini compreso. Io penso che e avessero avuto gli attributi nel punto giusto, fin dall'inizio avrebbero dovuto dire che l'obbligo vaccinale c'era e per tutti, non adottare queste mezze misure ridicole. Ciò detto non avrei mai censurato i no-vax.

Coronavirus: obbligo vaccinale ed estensione uso green pass - 8 Gennaio 2022 - 15:58

Re: Unico in occidente
Altre incongruenze: Perchè non a 48 o 63 anni?? Perchè non per i giovani che, basta vedere in giro, sono quelli che meno rispettano le norme e POI vanno a casa ed infettano i parenti?? Bahh Siamo alla frutta!!!

Coronavirus: obbligo vaccinale ed estensione uso green pass - 8 Gennaio 2022 - 12:16

Re: Sanzione
Concordo al 100% anche perchè obbligare a vaccinarsi quando, dati reali, una buona percentuale di vaccinati finisce all'ospedale anche in terapia intensiva e, purtroppo, qualcuno muore? Ritengo più utile l'obbligo dei tamponi ravvicinati da estendere anche ai vaccinati che NON sono immuni ma contribuiscono alla diffusione del virus.

Songa: report ha denigrato Stresa - 31 Dicembre 2021 - 20:24

per Filippo
Ma anch'io spero in una condanna esemplare ( ....sul rapida ho un po' di dubbi): ma resta il fatto che in Italia tra Appello. Cassazione e via cantando, cui fanno seguito condoni, amnistie, indulti, affidamento ai servizi sociali, le condanne vengono poco espiate. Vogliamo fare una scommessa? Alla sentenza definitiva arriveremo non prima di tre anni. E comunque rispondo al tuo intervento perchè gli ultimi quattro dopo quello di Robi(..ottimo il "piagnina"Fazio la cui penosità è ormai oltre ogni limite) stanno semplicemente a confermare che, come al solito, chi li ha fatti non ha nulla da dire di costruttivo se non far prendere aria ai denti.. Buona Serata e Buon Anno.

Songa: report ha denigrato Stresa - 31 Dicembre 2021 - 07:08

Re: Re: Certamente report
Ciao renato brignone Decisamente hai ragione. Non posso essere sereno se un programma denigra e offende sistematicamente a mo' di killer pagato un partito come fdi solo perché ha finanziamenti da associazioni di destra. Essere di destra evidentemente è un reato per il sigfrido. Fondi totalmente leciti e tracciati. Questo non è giornalismo ma esecuzione con mandanti. Ciao

Brigatti: si pensi a Don Cacciami per intitolazione scuola - 24 Dicembre 2021 - 16:35

Re: Mie proposte
Ciao robi se la cosa servisse ad intitolarli a persone più meritevoli, a prescindere dallo schieramento politico, come in questo caso, perché no?

Insieme per Verbania e Prima Verbania: No al cambio nome della "Cadorna" - 20 Dicembre 2021 - 10:25

lega di qua, slega di la...
A mio avviso questa singolare levata di scudi è unicamente legata alla scelta di Gino Strada come nuova denominazione della scuola, non invece a difesa del Cadorna. Solo che Strada, ora che è trapassato, in certi ambienti lo si può attaccare al bar, ma farlo in modo pubblico è logicamente sconveniente. Il fatto che sia la Lega stessa (ed alleati vari) che a Verbania si inalbera per questa scelta a Nova Milanese ha cancellato Cadorna dalla toponomastica (sostituito da un generico caduti) meno di un mese fa, ed a Milano aveva più volte fatto notare la sconvenienza del nome del generale appioppato alla stazione delle Nord... Tra l'altro gli argomenti usati dai leghisti lombardi sono gli stessi identici che vengono additati come "non storici" dai leghisti locali... mah... Io resto dell'idea che invece di dedicare scuole a soldati sia meglio dedicare caserme ad educatori... tra l'altro in Italia abbiamo avuto educatori di fama planetaria che hanno scritto la storia delle scienze dell'educazione... mentre di soldati... Lasciatemi concludere con due battute: va da se che quello che dice Filippo, di tenersi la scuola Cadorna ed dedicare a Gino Strada una via o una piazza sia impossibile: pensate a chi poi deve mettere nel navigatore "via gino strada..." chiaramente fa impazzire il navigatore! La seconda è pure un suggerimento al consigliere leghista che dice che cita Montanelli (!!!) per conoscere la storia di Cadorna... tenerissimo :-))) Magari può investore 20 euro, e senza stancarsi in volumi storiografici pesanti, si può informare con l'eccellente "Il Capo" dello storico Marco Mondini (Il Mulino, 2017) che è un libro leggibilissimo da tutti e forse forse, è un po più completo ed attendibile delle opinioni del buon Indro. PS: Robi, la storiografia ha riabilitato Cadorna nel senso che s'è passati dalla vulgata tardo fascista/ primi anni della repubblica che era un "farabutto terribile che aveva addirittura osato addossare tutte le colpe di Caporetto ai poveracci che non avrebbero combattuto con un dispaccio umiliante per la nazione", a quello "era un generale mediamente incapace, che come altri capi d'armata non aveva capito nulla della guerra moderna, e che appena ha avuto di fronte un nemico formidabile, i tedeschi, è crollato senza colpo ferire"... riabilitato in questo senso ok, non in altri... come cita bene da Gadda Alessandro Barbero (altra lettura piacevole) nel suo Caporetto: i tedeschi ci hanno seppellito a Caporetto perchè i loro generali sono meno "cavaciocchi" dei nostri... saluti

Fratelli d'Italia Verbania su nome Scuole Cadorna - 18 Dicembre 2021 - 13:05

Nulla in contrario
Nulla in contrario se alcune amministrazioni comunali vogliono intitolare qualcosa al loro "compagno" Gino Strada; ma rimuovere intitolazioni già esistenti mi sembra una posizione iconoclasta alla stregua delle scelte operate dai talebani che hanno distrutto opere d'arte e monumenti storici. E' vero che nel corso della storia cambiano valori e valutazioni, ma valutare oggi, con i criteri di oggi, cose avvenute in passato non ha alcun senso. Si pensi, tanto per fare un esempio, a s.ta Maria Goretti, martire per difendere la sua "purezza": diciamo che non ha più senso definirla "santa" solo perchè oggi sono ( ....e meno male) cambiati i costumi per cui le ragazze moderne hanno, per così dire, visioni "più larghe " sull'argomento anche durante la minore età? E che dire di papi, oggi venerati come santi, che al loro tempo decretavano la pena di morte ( Monti e Tognetti docent)? Non è forse vero che durante le guerre, anche moderne, altri generali hanno ordinato ed applicato la pena di morte: cancelliamo anche loro dalla storia? Cambiare i nomi e le intitolazioni: che problemoni quando non si nulla di più importante cui pensare!!!

Comitato Difesa tre Ospedali su Assemblea Sanità - 17 Dicembre 2021 - 14:35

Re: ospedali
Ciao Wanda Brizio perfettamente daccordo, e complimenti per la bella sintesi. Tra l'altro vorrei ricordare che il sindaco di Domo non ha mai nascosto il fatto che la sua difesa dell'opedale nel suo paese prima e poi la promozione del nuovo ospedale hanno una ragione totalmente socioeconomica: la perdita del piccolo ospedale e del suo indotto sarebbero un colpo gravissimo per l'abulica economia di un paese di ormai poco più di 17000 residenti, che dista oltre 100 km da una qualsiasi città di dimesioni medie e da agglomerati industriali/commerciali/formativi di rilievo. In questo discorso la salute dei cittadini non conta nulla, e quindi chiedere un ospedale efficiente, che calamiti giovani medici bravi, che sia legato ad università, che sia punto di riferimento per specializzazioni e di ricerche di nicchia, che sia efficace nel trattare le emergenze e che sia inquadrato (e rispettoso) nel sistema WHO di hub/spokes è del tutto fuori contesto e non ha alcuna ragione. La cosa triste è che per ragioni politiche da entrambe le parti politiche sembra prevalere una visione campanilistica (che poi a livello locale ci starebbe pure, Domo e Verbania non sono Alba e Bra, e di ospedali sottodimensionati e sottofinanziati ne è piena l'Italia) che non viene corretta a livello regionale, perchè il governo regionale, non tanto per ragioni elettorali (quelle interessano al più al Preioni di turno), ma per opportunità finanziarie che per quanto ne so sono in soffitta da almeno tre anni, si è infilato in un buco e non sa più come uscirne.

Associazioni d'Arma su proposta intitolazione scuola a Gino Strada - 17 Dicembre 2021 - 13:53

malafede o poca conoscenza della storia?
Punto primo: se dai rappresentanti di quegli enti di varia origine la missiva fosse partita dal presupposto "il medico che rischiava la vita per gli ultimi, e che era un pacifista assoluto" ha tutte le caratteristiche perchè Verbania gli dedichi una strada, un edificio... avrei escluso la parte sulla malafede... peccato che non ci sia. Resta il punto due, la poca conoscenza. Sia della storia contemporanea (la cosiddetta cancel culture si pone l'obiettivo di eliminare i modelli, non di sostituirli, rinominare una scuola non è cancel culture, è una pratica molto normale nella vita di tutti i giorni, da che esistono le intitolazioni) sia, e visti gli scriventi più grave, della storia. Partiamo dalla giustificazione ascritta alla deidca della scuola al Cadorna (da loro non da me): perchè non avrebbe fatto peggio degli altri generali stranieri, e perchè suo padre e suo figlio hanno fatto cose che val la pena ricordare ed additare come modello. Ma scherzate vero? Se io volessi giustificare, in senso storico (scusate è la mia passione) la figura di Cadorna direi che è stato molto bravo a mobilitare le armate in tempi brevissimi nel 1915, quando il Governo lo ha messo di fronte al fatto compiuto. Forse pure una certa capacità nella riorganizzazione delle terze linee sia a seguito della Spedizione Punitiva che della rotta di Caporetto. A parte questo... davvero... vale questo l'intitolazione di una scuola? Che valori deve suggerire ai ragazzi della scuola? Che cosa si perde rinominando la scuola? Io davvero non trovo nulla... se non il fatto che il nome si accosta bene ad una scuola che sembra più una caserma di cavalleggeri del XIX secolo che non un istituto di formazione. Passiamo invece alle ragioni storiche (e non cronistiche) per cui il Gen. Cadorna non dovrebbe venir utilizzato a modello: durante la guerra aveva istituito un attivissimo ufficio con il quale spiare e screditare i politici (eletti) che non la pensavano come lui. Una cosa ben oltre il limite dell'alto tradimento, messa a tacere come tante altre... L'assoluta incapacità di selezionare corpi dirigenti di livello, circondandosi di lacchè insulsi che vennero messi a comandare reggimenti e corpi d'armata. E la scusa di aver avuto una formazione ottocentesca non vale molto. Se avesse studiato strategia e non solo disciplina, magari all'estero, avrebbe imparato le tecniche napoleoniche ma soprattutto la guerriglia delle battaglie della guerra di secessione, o l'indipendenza dei gruppi d'attacco utilizzata dai giapponesi contro i russi e dai prussiani coi francesi già trent'anni prima. Ma per Cadorna, noblesse oblige, era impensabile lasciare ad un bifolco messo a fare il sergente un minimo di autonomia. Così come era il proponente del divieto di invio di vettovaglie ai prigiuonieri italiani nei campi austriaci (e l'Italia fu l'unica nazione a scegliere deliberatamente di far morire di fame i propri soldati nei campi). Ed è lì che stà la povertà dell'uomo (storica), condannata da Gadda e dai tanti che soffrivano le sue insulse scelte. Se ci fosse stato un'altro, più sveglio e preparato al suo posto le cose sarebbero andate diversamente e meglio? chi lo sa. Non è il punto. Di sicuro i bisnonni citati sopra (meglio dire trisavoli) sarebbero stati i primi ad abbattere a picconate l'epitaffio... dato che è fatto storiograficamente ben noto che Cadorna, tra le truppe, era considerato una sciagura al pari delle mitragliatrici austriache e dei gas tedeschi. Poi, resterebbe comunque il "bel" monolito sul lungolago a ricordare il personaggio... e quello lo notano tutti... Personalmente credo sia in ogni caso inopportuno dedicare scuole ai militari, indipendentemente, così come non esistono le caserme Montessori o Rodari...

Associazioni d'Arma su proposta intitolazione scuola a Gino Strada - 17 Dicembre 2021 - 09:26

ah, però....
questi benpensanti perché non impiegano il loro tempo a convincere il oro commilitoni no vax, magari in un ritiro ascetico sulla famigerata Linea alpina? Quella di sicuro rimarrà intitolata a chi ha dato spunto al Deserto dei Tartari…

Airoldi: No all'intitolazione scuola a Gino Strada - 17 Dicembre 2021 - 09:26

ah, però....
questi benpensanti perché non impiegano il loro tempo a convincere il oro commilitoni no vax, magari in un ritiro ascetico sulla famigerata Linea alpina? Quella di sicuro rimarrà intitolata a chi ha dato spunto al Deserto dei Tartari…
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti