Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

punto di primo intervento

Inserisci quello che vuoi cercare
punto di primo intervento - nei post

AAA cercasi candidati per il Turismo - 27 Marzo 2022 - 18:06

Appuntamento il prossimo 28 marzo, al Forum di Omegna, per cogliere nuove opportunità di lavoro, questa volta prettamente nell’ambito della ricezione e della ristorazione, con un focus sulle opportunità che arrivano dalle Isole Borromee e dagli Alberghi di Baveno e Stresa

Riapre il Pronto Soccorso di Omegna - 11 Agosto 2021 - 08:01

Il punto di primo intervento di Omegna riaprirà sabato 14 agosto 2021 dalle ore 8.00 alle ore 20.00. di seguito la nota di ASL VCO.

Gomme usate: allerta dei gommisti - 5 Agosto 2021 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di CNA Piemonte Nord, che lancia l'allarme causa tempi lunghi per la raccolta e problemi nella gestione dei depositi di gomme usate.

Fdi su punto di primo intervento Omegna - 29 Luglio 2021 - 10:27

Fdi Omegna in una nota che riportiamo, esprime viva soddisfazione per riapertura del punto di primo intervento, ma manca altro.

Centro destra su futuro di Verbania - 11 Luglio 2021 - 15:03

In una conferenza stampa tutto il centro destra verbanese, ha espresso le perplessità sugli interventi dell'Amministrazione e le proprie proposte di sviluppo della città. di seguito la sintesi.

punto vaccinale all'ospedale di Omegna - 25 Giugno 2021 - 10:23

Da lunedì 28 giugno sarà attivato, per il mese di luglio, un ulteriore centro vaccinale con tre ambulatori presso il punto di primo intervento dell’Ospedale Madonna del Popolo di Omegna, per rafforzare la campagna vaccinale.

Festa dell'Arma: un anno di attività nel VCO - 5 Giugno 2021 - 15:33

Ricorre oggi il 207° annuale di fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Anche quest’anno le misure di contenimento della pandemia non hanno consentito di celebrare l’evento con la solennità del passato, ma si è preferita una simbolica cerimonia che si è svolta, a Roma, all’interno della Caserma intitolata al Cap. De Tommaso, sede della Legione Allievi Carabinieri, alla quale ha preso parte un ridotto numero di Autorità.

Vega Occhiali Rosaltiora perde la prima - 7 Febbraio 2021 - 13:01

Era abbastanza scritto il pronostico del ritorno in campo a quasi un anno di distanza dall’ultimo match giocato da Vega Occhiali Rosaltiora in campionato.

Insieme per Verbania: emendamenti Bilancio Previsione - 14 Gennaio 2021 - 16:06

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo consigliare, Insieme per Verbania, che riporta gli emendamenti presentati in data 12.01.21 allo schema di bilancio di previsione 2021-23.

Voce Libera VCO su fondi Investitalia - 24 Dicembre 2020 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Voce Libera del VCO e Insieme per Verbania, riguardante i 456 mila euro di Investitalia assegnati a Verbania.

Edilizia Scolastica: Lincio scrive ai sindaci - 11 Dicembre 2020 - 10:03

Si riporta di seguito il testo della nota inviata dal Presidente della Provincia in data 9 dicembre 2020 ai Sindaci dei Comuni di Verbania, Omegna e Domodossola per verificare la loro disponibilità a ragionare insieme su un progetto rivoluzionario e innovativo in tema di edilizia scolastica.

Prima Verbania su dichiarazioni Preioni sanità VCO - 10 Novembre 2020 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Prima Verbania, che saluta con soddisfazione le dichiarazioni del Consigliere regionale Preioni, n merito alla riorganizzazione dell’assetto della sanità del VCO.

Piemonte: 16 ospedali diventano Covid Hospital - 1 Novembre 2020 - 10:03

Alla luce della necessità crescente di posti di ricovero e al fine di destinare ai pazienti Covid strutture ospedaliere dedicate, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha dato disposizione di convertire 16 presidi ospedalieri del territorio in Covid Hospital.

ASL VCO misure urgenti gestione emergenza SARS-COV2 - 31 Ottobre 2020 - 16:59

Il dipartimento Interaziendale Malattie ed Emergenze Infettive della Regione Piemonte (diRMEI) ha impartito disposizioni urgenti in ordine all’emergenza pandemica Covid-19 pertanto l’Unità di Gestione Covid19 dell’ASL VCO, che la direzione Generale ha più volte convocato in questa settimana, ha assunto conseguenti decisioni relativamente all’organizzazione dei servizi sanitari

Appalto lavori a Villa San Remigio - 29 Ottobre 2020 - 15:03

Parte l’appalto per i lavori esterni a Villa San Remigio a Verbania con il recupero della terrazza a lago: prosegue il lavoro di riqualificazione di questo importante bene culturale e turistico.

Viabilità: il punto ore 08.00 di lunedì 5/10/2020 - 5 Ottobre 2020 - 10:03

Aggiornamento delle ore 8.00 di lunedì 5 ottobre.

Riapertura punto di primo intervento Omegna - 3 Agosto 2020 - 19:06

Nell’ambito della graduale riapertura dei servizi sanitari, dalla giornata di oggi è riaperto il punto di primo intervento dell’Ospedale Madonna del Popolo di Omegna, con orario dalle ore 8,00 alle ore 20,00.

Quaretta: bene riapertura punto di primo Soccorso Omegna - 27 Giugno 2020 - 15:03

"Bisognerà aspettare ancora un mese ma bene al notizia della riapertura del punto di primo intervento di Omegna dal 3 agosto! Permangono alcune criticità che andrebbero superate subito; ad esempio i distretti Sanitari ancora chiusi così come il Day Hospital di Epatologia di Omegna".

Fibra ottica e connessioni Wi-Fi a Verbania - 26 Giugno 2020 - 19:37

La pandemia ha portato al centro dell’attenzione il problema della connettività degli uffici, privati e pubblici, delle scuole e delle abitazioni. La didattica a distanza e il cosiddetto lavoro agile hanno mostrato a tutti ciò che già si sapeva tra gli addetti ai lavori, cioè l’arretratezza del nostro paese nella diffusione della banda larga.

Pronto Soccorso Omegna riapre ad Agosto - 26 Giugno 2020 - 08:01

L’Azienda Sanitaria in accordo con il Centro Ortopedico di Quadrante comunica che il punto di primo intervento dell’Ospedale Madonna del Popolo di Omegna sarà riaperto lunedì 3 agosto 2020.
punto di primo intervento - nei commenti

Manifestazione contro il 5G - 16 Giugno 2020 - 12:24

Re: W la scienza
Ciao Damiano Guerra piccola premessa, da qualche tempo quando mi capita di scrivere nei forum vari evito le repliche perché so essere inutili, per varie ragioni, faccio lo strappo momentaneo e solo per questo mio intervento. dici "concordo fino ad un certo punto: una cosa è avere delle opinioni, altra è il diffondere falsità astruse". Qui si entra in meandri quasi inestricabili: chi decide cosa è vero e cosa è falso? Ma io sono pure pronto a lasciare questo privilegio a chiunque se lo voglia accaparrare e in nome di qualsiasi verità si ritenga scevra da errori (faccio inoltre notare che la parola scienza spesso viene utilizzata da organismi che anelano all'assolutismo, dato che spesso ignorano deliberatamente ricerche scientifiche che non fanno comodo, e qui potrei fare molti riferimenti e per diversi argomenti traendoli da Pubmed ove si trovano articoli scientifici semplicemente ignorati; spesso si scambia il cieco scientismo per procedimento scientifico, il secondo non è possibile incasellarlo perché per sua natura è libero ed in continua evoluzione, il primo invece tende a concentrare in organismi delle verità inviolabili e per questo ambisce all'impartizione di dogmi) e quindi mi metto già in una posizione di non-comando, da tale posizione subalterna però mi permetto di dire: - che se lo desiderano coloro che detengono tali verità facciano quello che meglio credono per ammaestrare il volgo; - che a sua volta il volgo sia libero di accettare o respingere tali verità; - che il volgo abbia la libertà di esprimere liberamente le proprie idee e di leggere liberamente quelle di altri liberi cittadini. Nel caso specifico 5G, dato che nel documento UE si afferma esplicitamente che "è importante combattere la diffusione di disinformazione sulle reti 5G, in particolare per quanto riguarda le affermazioni secondo le quali questa rete costituirebbe una minaccia per la salute o il fatto che sarebbe collegata al COVID-19", ma tralasciando l'aspetto "intimidatorio" di cui ho già parlato anche nel post di ieri e che va tenuto ben presente, faccio rilevare che queste persone che lo hanno stilato paiono ignorare esse stesse i procedimenti scientifici dato che a priori decidono che non ci possono essere effetti sulla salute, senza citare alcuna ricerca in merito. Ma vengo io in loro soccorso, e riprendo uno stralcio da un mio post di qualche settimana fa e che metto qui sotto. Dal sito NCBI (National Center for Biotechnology Information promuove la scienza e la salute fornendo l'accesso alle informazioni biomediche e genomiche). Titolo della pubblicazione del settembre 2019: Wireless 5G ed effetti sulla salute: una revisione pragmatica basata su studi disponibili riguardanti da 6 a 100 GHz. Estrapolo: Questa recensione ha analizzato 94 pubblicazioni pertinenti che svolgono indagini in vivo o in vitro. ....... L'80 percento degli studi in vivo ha mostrato risposte all'esposizione, mentre il 58% degli studi in vitro ha dimostrato effetti. ....... Gli studi disponibili non forniscono informazioni adeguate e sufficienti per una valutazione significativa della sicurezza o per la domanda sugli effetti non termici. Sono necessarie ricerche sugli sviluppi del calore locale su piccole superfici, ad es. Pelle o occhi, e su qualsiasi impatto ambientale. La nostra analisi della qualità mostra che affinché gli studi futuri possano essere utili per la valutazione della sicurezza, la progettazione e l'implementazione devono essere notevolmente migliorate...... ....... Va notato che non ci sono studi epidemiologici riguardanti la comunicazione wireless per questa gamma di frequenza, quindi questa revisione riguarderà gli studi condotti in vivo e in vitro. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6765906/

Amministrative 2019: incontro del Centro Destra - 9 Febbraio 2019 - 18:34

Re: Re: Re: Bene!
Ciao Paolino, la mia ovviamente era una facile battuta sulla base di un paio di dati incontrovertibili: uno anagrafico ed uno politico. Sul primo, annoto solamente che, dopo il confronto tra due giovani donne di 5 anni fa, oggi il centrodestra deve riparare sugli ultimi pezzi da novanta rimasti nelle sue cartucce (almeno nella squadra locale). Sul secondo, ovvero lo sponsor diretto ed esplicito dell’ex Sindaco, ex Onorevole, ex centroavanti della destra di qualche tempo fa, l’analisi è impietosamente scontata: i verbanesi si ricorderanno di Zacchera per due soli motivi. Il Commissario ed il CEM. E ciascuno tiri le sue somme. Tra l’altro, visto che mi servi l’assist sull’impresentabilità, ti dico come la penso: no, non è impresentabile né per l’età anagrafica né per i partner politici. Non lo è nemmeno da un punto di vista squisitamente giuridico. Lo sarebbe, per così dire per coerenza e coscienza, alla luce di un fatto molto preciso e circostanziato: un avviso di garanzia, per la frana sulla SS34, ricevuto per omessa vigilanza e negligenza in qualità di Amministratore pubblico. Mica per non aver rilasciato un patrocinio, s’intenda. Ma per una mancanza specifica sulle prerogative delle sue funzioni (in qualità di Sindaco in primis). Onestamente, ma non ve lo vedete il Brignone incatenato a Palazzo Flaim se, anche per molto meno (chessò, per un mancato patrocinio?), la Marchionini fosse stata “avvisata” dalla Procura e si fosse ripresentata per le prossime elezioni? Devo per forza ricordare che un paio di consiglieri di minoranza da ormai un anno e mezzo minacciano a mezzo stampa e mezzo social la fine anticipata dell’era Marchionini a causa dell’intervento della Magistratura, con conseguente commissariamento dell’amministrazione comunale? Sono gli stessi che oggi appoggiano Albertella, promesso ed indagato Sindaco di VB. Per quanto mi riguarda, auguro a lui piena assoluzione e davvero spero ne esca pulito così come tanti suoi amici e concittadini, ma anche colleghi delle sue pubbliche funzioni, sono convinti che sarà. Tuttavia pende, sul prossimo ed eventuale Sindaco della ns città, una bella spada di Damocle: che ne sarebbe nella malaugurata ipotesi di una condanna? E non veniamo fuori con la storia della magistratura ad orologeria: è un fatto che risale a due anni or sono e le indagini le hanno concluse l’anno scorso. Tra l’altro quando le fazioni politiche cominciavano a parlare della candidatura, senza che egli l’avesse accolta pubblicamente (cosa che ha fatto solo ieri sera). Come dicevo poco più sopra, la mia voleva essere una veloce battuta: ma se mi chiedi un’analisi politica, te la servo volentieri. Il centro DX ha scelto l’unico candidato possibile, così come lo fu Zacchera qualche tempo addietro. Non c’è dietro alcun progetto, ma solo il nome forte, il centroavanti che è stato rimesso sul mercato per incandidabilità a Cannobio sul terzo mandato. Tanto è vero che la corte ad Albertella è iniziata mesi e mesi fa da parte di tutta la compagine di opposizione: senza di lui, è il vuoto pneumatico. Lo stesso vuoto che oggi viene contestato alla Marchionini, mal supportata e sopportata dalla propria squadra politica. Questo film, “Verbania Riparte”, è la riedizione dell’era Zacchera che portò, come noto a tutti, al primo commissariamento della storia a causa di intrighi e litigi politici che, ricordiamocelo, arrivavano dalla stessa squadra, la stessa che oggi fa finta di ripresentarsi come nuova. Questo è il mio primo pensiero sul nome: tuttavia sono convinto che questo candidato sia comunque persona competente e preparata e, se Marchionini non dovesse superare l’onda politica del momento (dalla sua Albertella parte con un gap favorevole con una bella spinta nazionale), cadremmo certamente in piedi sperando che Zacchera&C. si mantengano alla larga dalla questione locale. Avrò certamente modo anche di entrare nei contenuti di questa presentazione che, come quelli di Brignone, mi sembrano già partire con auliche promesse senza toccare null

Frana a Cannero: M5S su manifestazione a Cannobio - 27 Novembre 2018 - 11:46

Re: Fatti e non parole ! (SPERUMA.....!)
Ciao Graziellaburgoni51 La statale del Lago Maggiore sarà riaperta giovedì dalle 13 alle 18 a senso unico alternato Da venerdì le fasce orarie saranno: 5,30-8,30, 12,30-13,30 e 16,30-18,30 Pubblicato il 27/11/2018 Ultima modifica il 27/11/2018 alle ore 11:11 CANNOBIO Sarà riaperta giovedì 29 alle 13 la statale 34 del Lago Maggiore, chiusa dal 6 novembre a causa di una frana tra Cannero Riviera e Cannobio. Nella fase iniziale, la strada sarà aperta a senso unico alternato. Nel primo giorno, giovedì 29, la statale resta aperta dalle 13 alle 18,30. Dal giorno successivo, venerdì 30, le fasce orarie in cui sarà consentito il transito sono tre: 5,30-8,30, 12,30-13,30 e 16,30-18,30. Il senso unico alternato sarà regolato dal personale presente sul posto. Sarà poi Anas, che intanto prosegue l’intervento nel punto franato, a comunicare quando ci sarà la riapertura della statale.

Stop lavori via delle Ginestre: "Conta far perdere il Sindaco" - 16 Giugno 2017 - 18:04

Re: Re: Re: Re: Ad esempio....
Ciao Maurilio Non è proprio così per due motivi ( e non si dica in giro che difendo il pd) punto primo il pd ha votato un bilancio in cui c'era via Delle ginestre, ma si trattava di un bilancio da 60 milioni di euro e sicuramente quell'intervento non poteva far pendere il voto da una parte o dall'altra. punto secondo il progetto definitivo è stato mostrato ( perché obbligata visto il passaggio in consiglio comunale) dopo il voto sul bilancio ( per lo meno alle opposizioni ma visto che i consiglieri godono dei medesimi diritti immagino valga anche per il pd) Per quanto riguarda l'ultimo commento di Tedesco non comprendo perché debba sempre raccontare un pezzo di verità, il regolamento per il referendum era un passaggio tecnico? Vero In capigruppo si era discussa la modifica e si era tutti concordi? Vero Peccato che il documento sia cambiato il giorno del consiglio comunale, emendato dal sindaco ed è questo il motivo per cui si è perso tempo. Sarebbe bastato mandare una comunicazione, anche lo stesso giorno del consiglio comunale, ai capigruppo e non si sarebbe perso tempo

Con Silvia per Verbania su Bando Periferie - 15 Gennaio 2017 - 15:33

Re: Risolvere i problemi senza spreco di risorse
Mi sono ricordato ora di una cosa... Rileggendo il suo intervento e cito "Risulta ben chiaro a tutti, gruppi di maggioranza, gruppi di opposizione, cittadini di destra di sinistra ecc ecc che il completamento del Movicentro, la pista ciclabile Suna-Fondotoce e la sistemazione delle spiagge cittadine siano un punto centrale dei bisogni della Città". Lei si è ASTENUTO nella votazione per la modifica del piano triennale delle opere pubbliche approvata dal consiglio comunale in data 27 ottobre 2016. All'ordine del giorno c'era l'inserimento del primo lotto delle opere relative al Movicentro. Tornando alla sua frase iniziale...modificherei come segue... "Risulta ben chiaro a tutti I gruppi di maggioranza che il completamento del Movicentro, la pista ciclabile Suna-Fondotoce e la sistemazione delle spiagge cittadine siano un punto centrale dei bisogni della Città". Per completezza di informazione la proposta è passata con 19 voti favorevoli (PD+lista civica+Sindaco) 4 contrari e 7 astenuti. Politica concreta vs tavoli di lavoro? Saluti

M5S su riqualificazione via Madonna di Campagna. - 2 Novembre 2016 - 13:53

Maurilio&privataqualcosa
Ciao Maurilio in effetti il mio intervento potrebbe apparire fuori tema se non stessimo parlando dei Grillini, movimento che ha fatto della sua bandiera quell'onesta' politica e intelletual-morale che tanto pretendono dagli altri, valori ai quali (per loro stesso codice) tutti loro devono attenersi. Questo tanto sbandierato "politically correct" al servizio del cittadino DEVE essere a questo punto coerente con la loro azione a ogni livello e luogo politico, troppo facile pararsi con la semplicistica affermazione "la è Roma qui è Verbania"! Per finire, come sicuramente un attento verbanese quale tu sei avrà avuto modo di leggere (o di seguire in occasione l'ultimo Consiglio di Quartiere Ovest lo scorso 25 ottobre), il progetto preliminare di riqualificazione dell'area che va dalla Lidl al Cavalieri (che prevede una fitta piantumazione) è stato presentato dall'Amministrazione e parimenti è stato presentato il progetto da parte di Acqua Novara e VCO per il rifacimento della rete fognaria nello stesso tratto con un investimento (solo per questa) di 1 mln di euro. A privataemail mi limito a dire di presentarsi pubblicamente mettendoci faccia e firma prima di venire a pontificare con post del tutto anonimi questo è il primo valore che le manca.

Ripristino selciato piazza Ranzoni - 5 Agosto 2016 - 15:54

Situazione attuale
Ciao lady oscar Il mio intervento voleva evidenziare il comunicato del sindaco, il quale accusa i 5 stelle di strumentalizzazione e di non aver compreso le dinamiche, primo hanno puntualizzato che la legge e le regole vanno rispettate a prescindere, poi hanno fatto notare che l'efficienza nel sanzionare i cittadini non è pari a chi procura un danno economico come nel caso De Gregori, dove si dovrebbe chiedere un risarcimento di ben 35000 euro ed ancora nulla si è fatto, terzo la zona piante in quel tratto è indecoroso e pericoloso e le foto lo testimoniano, quindi non si comprende perché dare priorità ad un molo al maggiore (con la m minuscola ) dal costo di ben 200 mila euro quando esistono carenze sana biliardo con costi molto inferiori e con un impatto migliore dal punto di vista estetico e pratico agli occhi dei cittadini e dei turisti

"Treni cancellati e corriere assenti" - 19 Febbraio 2015 - 08:40

Giovanni%
le battute le faccio per sdrammatizzare.. e poi spesso non mi vengono nemmeno bene..se rileggi il primo intervento si addossa una colpa all'amministrazione comunale che non ha. Il Sindaco non può intervenire direttamente .. può solo sollecitare .. chiedere .. parlare.. ma alla fine nessuna decisione diretta.. poi ,dal mio punto di vista sicuramente sbagliato, ci dobbiamo rendere conto che saremo pure un capoluogo di provincia... ma abbiamo gli stessi abitanti di 5 condomini di Roma .. di un decimo di un quartiere di Torino ....

Banchetto natalizio della Squadra Nautica Salvamento - 22 Dicembre 2014 - 15:34

VOLONTARIATO
Gentile Alberto, comprendo la tua ostilità verso certi meccanismi ma non li condivido. Oggi va tanto di moda criticare e osteggiare qualsiasi utilizzo del denaro pubblico, ma forse sarebbe il caso di fermarsi a riflettere prima di sputare sentenze. in primo luogo perché si banalizza e si riducono ai minimi termini delle realtà che sono invece fondamentali per il nostro territorio. Le convenzioni con le Asl esistono, non sono un mistero, ma sono a malapena sufficienti a coprire una parte dei costi che un'associazione di questo tipo può sopportare. Se così non fosse, occorrerebbe ribaltare tali costi direttamente sull'utente finale perché sia ben chiaro che ad oggi il terzo settore (ovvero il non profit) ha più che mai difficoltà a reperire risorse dal settore privato. Fosse così facile acquistare un'ambulanza (il cui costo medio è 70.000 euro) con i contributi dei privati... Le associazioni vivono del volontariato e dell'opera essenziale dei volontari che meritano tutto il rispetto possibile per quello che fanno, privandosi di parte del proprio tempo libero per donarlo agli altri. Tuttavia garantire un servizio 24 ore su 24 non è sempre fattibile solo con i volontari e per questa ragione servono i dipendenti. Altrimenti rischieremmo di trovarci ad avere necessità di un ambulanza e di non avere nessuno in grado di intervenire. TI ricordo che le associazioni sono regolarmente revisionate da soggetti indipendenti che verificano la corretta applicazione delle regole e l'utilizzo dei fondi provenienti dalle convenzioni, garantendo la massima trasparenza nell'interesse di tutti. Infine, tutto il tuo discorso è secondo me fine a se stesso in quanto trattandosi di enti non profit anche qualora ci fosse un avanzo di gestione nessuno potrebbe appropriarsene in quanto per statuto esiste per questi enti il divieto di distribuire utili a chiunque, per cui eventuali avanzi possono essere utilizzati solo per essere reinvestiti nell'attività dell'ente medesimo. CI sono tanti sprechi in Italia, ma forse sarebbe opportuno capire che non sempre l'impiego di denaro pubblico è uno spreco ma spesso solo un volano per consentire a un ente di farsi carico di un servizio che tra l'altro, se fosse erogato direttamente da un ente pubblico, probabilmente costerebbe di più... mi spiego: se asl dovesse garantire il servizio 24 ore su 24 potrebbe farlo solo con dei dipendenti e quindi dovrebbe pagare sempre e comunque almeno 2 dipendenti per ogni equipaggio, 24 ore al giorno. Con gli enti di volontariato è invece possibile pagare magari solo un dipendente, perché il soccorritore può essere un volontario (che invece non potrebbe prestare la propria opera in asl gratuitamente). Con le associazioni di volontariato quindi si riesce a garantire un servizio con un costo minore e inoltre c'è l'indubbio vantaggio di diffondere la cultura del soccorso tra i volontari. Si vorrebbe non avere mai bisogno di un intervento del 118 ma personalmente ritengo che avere la certezza che in caso di necessità ci sarà sempre qualcuno in grado di intervenire mi fa dormire sereno. Sapere che quel qualcuno può essere un volontario che dona il suo tempo a favore di tutti, senza chiedere nulla in cambio, mi rende orgoglioso di essere il presidente della Squadra Nautica di Salvamento. Spero di avere chiarito qualche dubbio e forse di aver dato un punto di vista meno polemico ma più concreto alla questione.

Una lettera "aperta" da Verbania - 22 Novembre 2014 - 10:16

Grazie Alberto
evidentemente non avevo ben compreso che questo più che un giornale online è un vero e proprio blog e avrei attirato - INVOLONTARIAMENTE - su di me commenti negativi, pesanti e che ovvio non mi ha fatto piacere leggere. Mi sono esposta in maniera forse sbagliata, in particolare per un primo intervento, e si, sono stata radiografata, mio malgrado. Non era mia intenzione offendere l'intelligenza di nessuno e nemmeno prendere in giro chi scrive qui. Penso che i miei toni e la mia persona non siano stati capiti, ma non fa niente. Ho imparato una lezione importante. Come detto era uno sfogo a caldo, parole che mi sono uscite naturalmente e che volevo condividere con innocenza. Ho sbagliato a quanto pare. La prossima volta terrò i miei pensieri per me e non disturberò più. Mi spiace aver fatto perdere tempo alla gente, a questo punto. Buona continuazione

Cristina: punti in comune si, larghe intese no - 29 Marzo 2014 - 16:27

quanto già costa non farlo
Mi vedo costretto ad intervenire su questo giornale online per puntualizzare alcune cose. Come Movimento Civico Insubria noi non pensiamo a grandi intese passate, presenti o future (anche se qualcuno le propone), noi ci presentiamo fuori dai partiti e dagli schieramenti come lista civica. Per quanto riguarda l'argomento CEM, quest'opera è in fase di realizzazione. Abbiamo già speso 1.5 milioni di euro (euro più euro meno) per il primo/secondo progetto e varianti, più un mutuo già spesato a bilancio da 875.000 euro di cui pagheremo 1.070.000 di interessi. Abbiamo distrutto l'Arena (vogliamo dargli un valore di 2 milioni circa?),smaltimento terra e lavori già effettuati (un altro milione-milione e mezzo?), siamo già arrivati a circa 5-6 milioni già spesi. E' vero che non dovremmo restituire i 12.960.000 euro del fondo PISU perché non incassati (tranne il 10% c.a già anticipatoci), in ogni caso fermando l'opera, anche se non vi fossero penali, dove andremo a mutuare i 3 milioni e mezzo circa di spese vive? A questo punto non è meglio portare l'opera a compimento, con un progetto concreto, legato a cultura e turismo come quello da me anticipato in qualità di candidato sindaco nell'incontro del 24/3 ad eco risveglio? Premetto che le cifre indicate possono non essere esatte all'euro, poiché ritengo questo un intervento puramente discorsivo. A richiesta potrò fornire nei prossimi giorni i dati esatti. Buona giornata

La risposta di Parachini - 25 Febbraio 2014 - 20:57

un buon capo
ottimo intervento di Benito,come sempre. al quale vorrei fare però un paio di appunti. primo: un buon capo si vede anche dalla capacità di scegliersi buoni collaboratori,se mi dici che la giunta era composta da incapaci devo dedurre che chi li ha scelti non sia proprio un'aquila. e secondo,se veramente Zacchera avesse anche solo metà del consenso che dici,smanioso di poltrone com'è sempre stato (al punto di occuparne due quando una legge lo vietava) perchè non dovrebbe ricandidarsi? perchè sa benissimo anche lui, (addirittura lui,mi viene da dire) che raccoglierebbe le briciole. ed essere massacrato (elettoralmente,ovviamente) in casa propria dal sindaco di Cossogno sarebbe uno smacco mica da ridere...
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti