Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

raccolta fondi

Inserisci quello che vuoi cercare
raccolta fondi - nei post

Contratto di Lago del Cusio: oltre 120 firmatari - 15 Novembre 2021 - 15:03

Si è svolto venerd' 13 presso il Forum di Omegna, alla presenza dell’Assessore all’Ambiente della Regione Piemonte Matteo Marnati, l’evento dedicato all’ufficializzazione del contratto di Lago del Cusio, che ha visto presenziare 120 tra pubbliche amministrazioni, associazioni e realtà private per la deposizione della firma che ne convalida l’impegno collettivo.

Guardie d'Onore del VCO - 1 Novembre 2021 - 10:03

La sera di venerdì 29 ottobre 2021 a Mergozzo si sono radunate le Guardie d’Onore al Pantheon della Delegazione del Verbano Cusio Ossola. Motivo dell’incontro sono state le elezioni del nuovo Delegato Provinciale per il triennio fra il 1° gennaio 2022 e il 31 dicembre 2024.

"Requiem in Re minore" - 22 Ottobre 2021 - 09:16

Sabato 23 ottobre (ore 21.00 - Sala teatrale interna) appuntamento con la musica classica e lo spettacolo REQUIEM IN RE MINORE di Giacomo Puccini e TRANSITUS ANIMAE di Lorenzo Perosi.

Il Comune intima il taglio del verde - 10 Ottobre 2021 - 18:36

Con un avviso pubblico il Comune di Verbania intima a a tutti i proprietari di alberi, arbusti, rampicanti etc.., confinanti con strade regionali, provinciali, comunali, di procedere al taglio, pena le previste sanzioni.

Da Ticino a Ticino a remi per solidarietà - 4 Ottobre 2021 - 15:03

‘88,79 chilometri, 35 ore di pagaiate e 9427 calorie consumate’ questi, in sintesi, i numeri della impresa portata a termine da Henrique Meili

Domus Sicula: donazione al Muller - 4 Ottobre 2021 - 11:04

Domenica 3 ottobre si è svolta la cerimonia di consegna di una carrozzina basculante donata dalla Domus Sicula in favore della Casa di riposo Maurizio Muller di Verbania.

La Mela di AISM 2021 - 1 Ottobre 2021 - 10:03

Il 2 - 3 - 4 ottobre torna “La Mela di AISM“.

80Km su uno stand-up paddle per solidarietà - 29 Settembre 2021 - 18:06

Sesto Calende accoglierà Henrique Meili al Suo arrivo dopo aver attraversato per 80Km il Lago Maggiore su uno stand-up paddle

Grand Tour del Lago d'Orta al via - 22 Settembre 2021 - 10:02

Un unico grande cammino che riunisce tutto il comprensorio del lago. Un nuovo progetto “slow”, per un turismo più a misura del territorio. Attivata una campagna di raccolta fondi on line per segnaletica, pulizia e mantenimento dei sentieri a cui tutti possono prendere parte.

Donazione all'Emporio dei Legami - 19 Settembre 2021 - 13:01

Consegnati i fondi raccolti dall'iniziativa “L’Estate sta finendo!”, organizzata dal ristorante La Rampolina in collaborazione con i Giovani del Leo Club di Verbania, il cui ricavato è stato donato in beneficenza all’Emporio dei Legami.

"Un mondo di libri" - 8 Settembre 2021 - 15:03

Fino al 30 settembre è possibile partecipare al progetto di raccolta fondi per le biblioteche scolastiche degli istituti Cobianchi, Cavalieri e Ferrini- Franzosini.

Stresa: raccolta fondi per nuova ambulanza. - 12 Agosto 2021 - 18:06

Il Comitato di Croce Rossa di Stresa ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe. “Per aiutare chi sta male - scrivono - necessitiamo di mezzi e attrezzature sempre più moderni ed efficienti, ma hanno costi proibitivi”.

Lions Club sostiene l'Emporio dei Legami - 1 Agosto 2021 - 19:06

Il Lions Club sostiene l'Emporio dei Legami di Verbania: 10 mila euro di contributo.

raccolta in memoria di Martina e Paola - 24 Luglio 2021 - 18:06

In memoria di Martina e Paola. Le famiglie delle alpiniste morte sul Monte Rosa lanciano una raccolta fondi. Il ricavato sarà devoluto al Soccorso Alpini di Aosta.

Teatro nei Paesi in Ape Car - 13 Luglio 2021 - 12:04

Cuore pulsante dell’iniziativa è un Ape Car Piaggio trasformata in un teatro dagli artisti di Progetto RESCUE.

"Un mondo di libri" - 11 Luglio 2021 - 08:01

raccolta fondi per l’acquisto di libri per le biblioteche scolastiche delle scuole superiori di Verbania.

La CRI dona un Dae alla scuola - 6 Luglio 2021 - 13:01

E’ stato consegnato, nei giorni scorsi, un defibrillatore semiautomatico (Dae) donato dalla Croce Rossa di Verbania alla Scuola dell’Infanzia Rossi di Suna.

Torna il cannolo solidale - 26 Giugno 2021 - 15:03

Domenica 27 giugno, dalle ore 9, sotto i portici del Municipio a Omegna torna la vendita a offerta libera dei cannoli “solidali” e dei dolci tipici delle pasticcerie della nostra Città per terminare con successo la raccolta fondi a favore dei familiari delle vittime della Funivia del Mottarone.

Al via la settima edizione di CAMP. EDU. - 10 Giugno 2021 - 18:06

Nonostante l’emergenza sanitaria riparte il Campus estivo per bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico.

AKB e Paffoni Fulgor raccolta fondi vittime Mottarone - 6 Giugno 2021 - 08:01

Associazione Kenzio Bellotti e Paffoni Fulgor Basket sono vicine alle vittime della tragedia avvenuta sulla funivia Stresa-Mottarone.
raccolta fondi - nei commenti

Sanità e Ospedale: al via la raccolta firme - 7 Novembre 2019 - 11:45

raccolta Firme
Secondo me anche in questo caso i nostri "Governanti" sbagliano approccio in quanto è chiaro che, come sopra, nessun Verbanese firmerà per fare l'ospedale a Domo e viceversa. Sarebbe forse più intelligente fare un sondaggio tra il personale dei vari ospedali ed anche a chi li sta utilizzando chiedendo cosa fare per migliorare l'esistente e quindi utilizzare DA SUBITO i fondi a disposizione (ammesso che poi ci siano) in quanto l'ospedale nuovo sarà visto operativo dai nostri pronipoti....

Squadra Nautica di Salvamento i numeri del 2017 - 9 Febbraio 2018 - 08:00

Squadra Nautica di Salvamento attività 2017
Certo, soffermandosi a leggere i bilanci su interventi di soccorso come quelli descritti dall'articolo, colpisce, fa scena e non si può che essere soddisfatti, a casa mia però, quando si vanno a presentare dei bilanci si elencano anche le entrate percepite per aver effettuato quello che si descrive per benino; forse non lo si fa per evitare che le persone, all'oscuro sul giro di denaro e di interessi che gravita attorno a questo business, non diano più soldi e consensi? . Visto che questo blog lo leggono in tanti e quei tanti sono quelli che pagano le tasse e quindi le entrate di tutte queste società d'impresa camuffate da associazioni di volontariato (solo per beneficiare di agevolazioni fiscali), mi sembra corretto aggiungere qualche altro dato in più per andare a completare il tutto. Per tutte le attività 118 svolte dalle così dette "associazioni di volontariato" come quella indicata da quest'articolo, la ASL corrisponde ad ognuna di loro circa €. 200.000,00 all'anno (alcune ne prendono anche di più), con questo denaro loro pagano: stipendi, assicurazioni degli stipendiati, dei volontari e dei mezzi; le patenti di guida e nautiche a stipendiati e volontari; le attrezzature; le divise degli stipendiati e dei volontari; l'affitto della sede; i pasti al personale in generale; ecc. ecc. Ditemi, chi non aprirebbe una Società, oh scusate, un "associazione" così.. Non parliamo poi delle altre ulteriori entrate che queste realtà raccolgono per far cassa: raccolta fondi esentasse nelle piazze e manifestazioni; donazioni di mezzi per i servizi che svolgono, che loro mettono regolarmente in ammortamento alla ASL sotto forma di spese di gestione (la ASL gli paga per intero in un tot di anni un mezzo che a loro è stato donato, SE A QUALCUNO SEMBRA CORRETTO!!!); viaggi a tariffe ultra taxi e non più a oblazione, come invece accadeva e accade nel vero mondo del volontariato, ecc. ecc. ecc., Mi fermo qui, anche perchè ci sarebbe da aprire una enciclopedia su questo strano mondo parallelo che si definisce di volontariato e solidale (forse per chi di loro beneficia delle patenti gratis e degli stipendi), che col volontariato, quello vero, non c'entra un fico secco. Aggiungo solo un ultimo breve appunto, visto che molte volte sono stato attaccato per aver detto delle verità su queste organizzazioni: è bene ribadire, che avere persone all'interno di queste, chiamiamole solo realtà, che danno il loro tempo libero in forma gratuita per svolgere servizi, non sta a significare che queste realtà si debbano considerare di volontariato e, mi pare, che quanto qui sopra raccontato ne è la dimostrazione. Buona salute a tutti!!

In 3000 mila e crescono ancora per Il Girotondo di Alessandro - 1 Aprile 2016 - 09:20

non finisce qui...
gli italiani hanno migliaia di difetti,ma quando c'è da aiutare qualcuno in serie difficoltà non hanno mai fatto mancare la loro "presenza", così è sempre stato e così sarà. Per quanto attiene alla circostanza presente i 3000 che parteciperanno al girotondo hanno tutta la mia stima e sono convinto che la raccolta fondi continuerà

Una Verbania Possibile interpellanza su patrocini - 2 Gennaio 2016 - 18:55

Comitati di serie A e B
Sig. Ramoni . la giunta Zacchera nel 2010 organizzo la stessa manifestazione , con la medesima buona partecipazione di cittadini ,a costo 5.000 Euro ,e venne criticata con interpellanze per l'eccessivo onere ,che risultò di molto inferiore . Giudico eccessivo il costo di 18.000 euro ,praticamente 18 euro per partecipante . Personalmente ho sempre prestato opera di volontariato , con piacere, per organizzare simili manifestazioni e tutto nasceva dallo spirito di gruppo e tanto lavoro da fare , dalla raccolta di fondi tramite sponsorizzazioni sul libretto pubblicitario dell'evento e qualche contributo privato . Le manifestazioni riuscivano con un buon risultato anche se il contributo del Comune andava richiesto ,quasi elemosinato , ed era di 200/300 euro al massimo , oltre la disponibilità della struttura del palco . Ora , dopo aver preso atto che il comune ha dato 16/18.000 , per questa manifestazione ad una neonata associazione , personalmente ho deciso di pensionarmi dal volontario .

M5S dona i gettoni di presenza - 24 Dicembre 2015 - 10:05

Trasparenza?
Signor André il grillino non ha bilancio di partito , ogni singola raccolta fondi per eventi o quant'altro raccoglie microdonazioni finanzia l'evento è quello che rimane in cassa lo devolve alla comunità, nelle elezioni nazionali del 2013 ha raccolto circa 750 mila euro, da 27 mila italiani e speso la metà, la rimanenza l ha donata ai terremotati Dell'Emilia Romagna, per quanto riguarda i rimborsi elettorali ben 42 milioni li ha restituiti nel fondo ministeriale destinato al microcredito, e si potrebbe continuare a lungo, aggiungerei che esiste un sito tirendiconto.it dove i parlamentari rendicontano ogni spesa e pubblicano il bonifico con cui hanno restituito una parte sempre nel fondo per il microcredito alle pmi, a differenza dei soliti partiti onnivori i quali nonostante gli italiani hanno risposto con un bel no al referendum per il finanziamento pubblico, loro hanno aggirato la cosa chiamandolo rimborso elettorale, non bastasse sono tenuti a far verificare il bilancio di partito pena la non erogazione del rimborso, ebbene con il ddl boccadutri in ottobre in 3 ore hanno bypassato le regole dimostrando che se si tratta di spennare i cittadini i lavori parlamentari sono velocissimi, alla faccia delle riforme del senato sono necessarie per velocizzare i lavori parlamentari. BUNE FESTE A TUTTI http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/14/finanziamento-partiti-voto-lampo-per-i-soldi-senza-verifiche-bilanci-m5s-ecco-la-boccadutri-card/2127854/

Consegna ricavato calendari ad oncologia - 18 Febbraio 2015 - 11:11

Libertà, rispetto e critica.
Come al solito si fa una grande confusione di termini. Io rispetto e difendo la vostra libertà di organizzare collette per gatti. Io rispetto la vostre persone in quanto sono sicuro della vostra totale onestà ebuona fede. Io mi sento libero di criticare e dare opinioni sulla vostra attività i sè (raccolta fondi per gatti e attività LAV in generale). Mi sento libero di esprimere la mia opinione sulla priorità degli obiettivi per la racconta dei fondi e attività di volontariato in genere pur considerando scontata le vostre libertà di agire diversamente. Mi sento libero di criticare l'animalismo radicale ma lotterei contro contro coloro che vi impedissero in qualche modo di associarvi per i vostri principi. Questa è la democrazia signori!

Nonsoloaiuto: raccolti 1085€ per il ricongiungimento - 4 Febbraio 2015 - 14:21

raccolta fondi
ANCORA!!! ancora ne facciamo arrivare!!! e raccogliamo pure i fondi per fare questo! diamo loro pure sky, io sono italiana e non ne usufruisco perche' e' una spesa superflua, pazzesco, sono sempre piu' convinta che gli italiani sono ......

Mirella Cristina: "Sui rifiuti Marchionini sconcertante" - 3 Dicembre 2014 - 14:44

Visioni Miopi del Sindaco
Una buona Ammninistrazione di Sinistra agisce Primo : Non tagliando i servizi, bensì potenziandoli. Secondo recuperando risorse dall'evasione. Sono decine di migliaia di euro i fondi non incassati dal comune per i passi carrai abusivi e gli ex fabbricati rurali e i posti auto non censiti. Da li potrebbero arrivare le risorse. Come anche da una migliore gestione delle partecipate C.li. Il PSI dice no al taglio del servizio di raccolta rifiuti. Giordano Andrea FERRARI - PSI VCO

Verbania premiata da HUMANA People to People Italia - 3 Novembre 2014 - 16:46

HUMANA risponde...
Buongiorno, non ci risulta alcun video de Le Iene relativo alle attività di HUMANA. HUMANA opera in piena trasparenza: su tutti i nostri contenitori gialli della raccolta abiti (presenti in 42 province in accordo con 945 Pubbliche Amministrazioni, 16 aziende Multiservizi e 11 Consorzi di gestione rifiuti) è possibile trovare un adesivo su cui è illustrata tutta la filiera di HUMANA. Ciò peraltro è ampiamente spiegato anche sul nostro sito www.humanaitalia.org (dove pubblichiamo i nostri bilanci annuali certificati da Società esterne) e su tutti i materiali di comunicazione che distribuiamo. Gli abiti, dopo essere stati donati nei contenitori, vengono conferiti presso le sedi di HUMANA, dove sono selezionati per essere valorizzati al meglio. Oltre il 70% è riutilizzato come vestito; il resto è destinato al riciclo per il recupero delle fibre. Gli abiti estivi in buono stato sono spediti in Mozambico, Zambia e Malawi, dove sono venduti in accordo con i governi locali, a prezzi contenuti per ottenere fondi da impiegare nei progetti umanitari di HUMANA attivi in loco. Anche per evitare di creare mero assistenzialismo, i vestiti sono donati gratuitamente solo nei casi di emergenza. Ad esempio, a inizio 2013, HUMANA ha distribuito abiti a oltre 32,5 mila persone mozambicane, colpite da una gravissima alluvione. La restante parte degli abiti è venduta in Europa all’ingrosso o nei 400 negozi di seconda mano di HUMANA (in Italia, l’organizzazione gestisce 2 negozi HUMANA Vintage, rispettivamente a Milano in via Cappellari 3 e, a Roma, in via Cavour, 102). Anche in questo caso i fondi ottenuti servono per finanziare i progetti di sviluppo. Gli abiti donati dagli italiani negli oltre 4800 contenitori di HUMANA sono quindi divenuti pozzi, scuole, interventi di aiuto all’infanzia e sviluppo comunitario, prevenzione di HIV/AIDS e malaria e programmi agricoli per la sicurezza alimentare in Africa. Segnaliamo, a titolo di esempio, che sul numero di marzo di Altroconsumo è apparso un servizio sulla filiera dei vestiti, realizzato anche grazie alle informazioni che noi abbiamo fornito loro. Altroconsumo ha inoltre realizzato un video in cui è mostrata, fra l’altro, anche la filiera di HUMANA, disponibile qui:http://www.altroconsumo.it/vita-privata-famiglia/nc/news/raccolta-di-abiti-usati-la-nostra-inchiesta Donare abiti a HUMANA permette di raggiungere obiettivi sociali in Africa ma anche in Italia grazie alla creazione di posti di lavoro (sono 112 le persone attualmente impiegate da HUMANA in Italia), agli interventi formativi nelle scuole e alle iniziative di sensibilizzazione. La raccolta dei vestiti di HUMANA comporta inoltre importanti vantaggi ambientali ed economici. Per ogni chilo di abiti è possibile, infatti, evitare l'emissione di 3,6 chili di anidride carbonica, il non utilizzo di pesticidi e fertilizzanti e il risparmio di circa 6.000 litri di acqua. Il non conferimento in discarica degli abiti usati consente, inoltre, un significativo risparmio economico a favore delle Pubbliche Amministrazioni e, quindi, dei cittadini. Restiamo ovviamente a disposizione per ulteriori chiarimenti. Per contattarci: ufficiostampa@humanaitalia.org - 02-93964047 oppure consultate il nostro sito: www.humanaitalia.org

Il Cobianchi è la prima scuola salva-vita - 19 Luglio 2014 - 12:19

non va mai bene niente!
Gli organizzatori di una raccolta fondi fatta a scopo benefico devono rendere conto , giustamente, della fine che fa l incasso. Anch io sono Dell idea che la beneficenza si fa ma non si dovrebbe dire, ma ben venga che i privati facciano dono di defibrillatori alle società sportive, scuole i chicchessia. Per quanto riguarda il contributo chiesto dalla scuola è facoltativo. Io non l ho mai dato perché sono già piuttosto nera che x fare frequentare la scuola Dell obbligo ai miei figli debba spendere un capitale in libri.

Comuni Ricicloni: Verbania premiata a Roma - 10 Luglio 2014 - 15:11

ledy
Il nome è già una spirgazione! Sicuramente il tuo castello produce più spazzatura della casupola della mia mamma che paga molto meno, che si può fare per te? Forse se scendi dal trono....facciamo una raccolta di fondi in tuo favore

VerbaniaNotizie recupera il sito del Sacro Monte di Ghiffa - 24 Agosto 2013 - 21:30

Centro di accoglienza
Credo che in questo caso non basti una raccolta di firme, ma sia necessario anche trovare dei fondi per poter ripristinare il servizio. Se c'è stata difficoltà a gestire un sito internet da pochi euro, credo che fare qualcosa di più sia ancora più difficile. Creare una raccolta di firme potrebbe però essere interessante per smobilitare l'opinione pubblica, come è successo per la Beata Giovannina. In questo caso, saremmo i primi a pubblicizzare la notizia.

Raccolta fondi AslVco, attenti alle truffe - 23 Maggio 2013 - 17:13

raccolta fondi
Buongiorno, sono Stefania Civalleri, la Responsabile della delegazione ANVOLT di Novara ovvero Associazione Nazionale Volontari Lotta contro i Tumori, ONLUS. Tanto per chiarire la situazione volevo informare tutti i cittadini del Verbano Cusio-Ossola e le Istituzioni, come la ASL VCO, che la nostra Associazione opera regolarmente sul territorio. Siamo infatti iscritti regolarmente all'albo del volontariato regionale (nel nostro caso la regione è la Lombardia poiché la sede nazionale è a Milano) e facciamo parte del Consiglio direttivo della FAVO (Federazione delle Associazioni Volontari Oncologici). Operiamo sul Piemonte orientale dal 1989 aiutando i malati di tumore terminale e loro famigliari attraverso trasporti (ospedale-casa e viceversa), assistenza infermieristica (con infermiere specializzate) e assistenza domiciliare. Inoltre presso la nostra delegazione di Novara, sita in Via Marconi 18/ac, è presente un ambulatorio di prevenzione dove vengono effettuate visite di prevenzione ginecologica (comprensiva di pap test, visita ginecologica e ecografia transvaginale), urologica e dermatologica, il tutto senza impegnativa e con medici specialisti nel settore. ANVOLT è un'associazione senza scopo di lucro opera principalmente con progetti di prevenzione in collaborazione con l'Unione Europea, il Ministero della Salute, le Amministrazioni regionali e provinciali e varie ASL. ANVOLT si sostiene con contributi e donazioni da parte di privati e aziende. A questi benefattori si rivolge in particolare attraverso il sito web www.anvolt.org, ma anche a mezzo del c.d. "fund rising" annuale nelle province che competono la nostra delegazione (ovvero Novara, Vercelli, Biella, Verbano Cusio-Ossola, Asti, Alessandria e Pavia), una metodologia approvata ed utilizzata dai più importanti organismi del privato sociale. Tengo quindi a precisare che non facciamo raccolta fondi porta a porta, ma contattiamo prima telefonicamente le persone chiedendo gentilmente un'offerta. Se la persona dà il suo consenso, viene inviato a domicilio un fiduciario con regolare RICEVUTA FISCALE, detraibile secondo le norme vigenti. Inoltre, solitamente, prima di iniziare la raccolta fondi, vengono informate le autorità competenti del territorio, ovvero i Carabinieri. Sappiamo anche noi che, purtroppo, ci sono Associazioni poco serie, ma non dimentichiamoci che ce ne sono moltissime che operano regolarmente sul territorio. Con questo volevo tranquillizzare i Nostri generosi associati, sia di vecchia data che appena acquisiti, dicendo loro che ANVOLT è un'associazione seria e che opera alla luce del sole. Vi prego quindi di voler dare notizia della circostanza che l'Associazione opera nel pieno rispetto delle normative in vigore e dei propri fini statutari, con assoluta trasparenza, e che niente ha a che fare con chiunque invece solleciti con fini devianti la raccolta fondi presso la cittadinanza. Vi invitiamo inoltre presso la Nostra delegazione di Novara o presso la sede nazionale di Milano al fine di averne una diretta conoscenza o confronto. Per info non esitate a contattarci al numero 0321-30220 fax 0321-390587 oppure all'indirizzo novara@anvolt.org. Siamo presenti anche sul SITO WEB www.anvolt.org e su facebook come ANVOLT NOVARA. Distinti saluti Stefania Civalleri
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti