Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

teatro maggiore spettacoli

Inserisci quello che vuoi cercare
teatro maggiore spettacoli - nei post

Insieme per Verbania: il ruolo del teatro Il maggiore - 18 Gennaio 2021 - 16:06

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Voce Libera del VCO e Insieme per Verbania, ( inviato poche ore prima della proclamazione della Capitale della Cultura 2022), sul ruolo del teatro Il maggiore e un suo utilizzo migliore e strategico.

Il maggiore rimborsa spettacoli rinviati o annullati - 13 Gennaio 2021 - 18:06

Viste le disposizioni governative in merito alla chiusura dei teatri e l'incertezza sulla data di riapertura, la Fondazione Il maggiore, d'intesa con Piemonte dal Vivo ha disposto il rimborso dei biglietti degli spettacoli rinviati o annullati.

Un Paese Sei Corde con Torino Jazz - 23 Ottobre 2020 - 15:03

Aldo Mella Trio. Sabato 24 Ottobre – Ore 21.00 - Ingresso 5,00 euro. VERBANIA - Chiesa Madonna di Campagna - Via Nazario Sauro.

Concerto 10/10 Un Paese a Sei Corde - 9 Ottobre 2020 - 15:03

All’interno del cartellone della XXVI edizione della rassegna "Ottobre Culturale Gravellonese”, Un Paese a Sei Corde/Master propone un concerto di Federica Artuso, incentrato sulle composizioni di cinque donne chitarriste.

Il maggiore al via la stagione invernale - 2 Ottobre 2020 - 08:01

Il teatro maggiore di Verbania, come tutto il settore dello spettacolo dal vivo, ha subito quest’anno un’inevitabile grave crisi sia dal punto di vista di sviluppo culturale, sia per quanto riguarda la sua sostenibilità economica, a causa dell’emergenza Covid-19 che ha messo in ginocchio l’intero comparto.

Lakescapes: tre appuntamenti - 18 Agosto 2020 - 12:05

Tre appuntamenti di musica e teatro con l’Accademia dei folli. Omaggio a Tom Waits mercoledì 19 a Meina, risate angloamericane a Castelletto Ticino giovedì 20 e una serata jazz a Baveno sabato 22. spettacoli nell'ambito della rassegna Lakescapes.

Sentieri e Pensieri 2020 - 18 Agosto 2020 - 10:03

Dal 19 al 25 agosto torna a Santa Maria maggiore Sentieri e Pensieri, il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta.

Tanti eventi in questi giorni a Verbania - 22 Luglio 2020 - 09:16

Riportiamo una serie di eventi in città da mercoledì 22 a domenica 26 luglio 2020.

Sentieri e Pensieri 2020 - 18 Luglio 2020 - 12:05

Dal 19 al 25 agosto torna a Santa Maria maggiore , il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta.

Piemonte dal Vivo - 30 Giugno 2020 - 18:06

Dal 1° luglio il Piemonte diventa un unico grande palcoscenico per lo spettacolo dal vivo: teatro, danza, musica e circo contemporaneo, in spazi all’aperto, giardini, dimore storiche e arene estive, con oltre 100 repliche.

La stagione di Lakescapes riparte - 26 Giugno 2020 - 13:01

Dopo mesi di pausa forzata le rive del Lago maggiore tornano finalmente a ospitare “follie” teatrali. Sabato 27 giugno riparte infatti Lakescapes – teatro diffuso del Lago, la stagione culturale promossa dai comuni di Meina, Lesa, Castelletto Ticino e Dormelletto e le città di Baveno e Stresa, e curata dalla Compagnia di musica-teatro Accademia dei Folli.

Tones on the Stones, edizione 2020 confermata - 15 Giugno 2020 - 12:05

Before and After è il titolo della settimana di eventi in cava con cui il festival diretto da Maddalena Calderoni inizia un nuovo percorso che guarda al futuro:dell’uomo, dell’ambiente, delle performing arts.

Lakescapes 2020 - 14 Febbraio 2020 - 11:28

Quinta stagione di Lakescapes – teatro diffuso del Lago 17 appuntamenti in sei città da febbraio a dicembre. La stagione culturale itinerante nei comuni di Meina, Lesa, Baveno, Stresa, Castelletto Ticino e Dormelletto.

Il Mentalista a Il maggiore - 30 Dicembre 2019 - 12:05

Martedì 31 dicembre alle ore 22.00, si terrà lo spettacolo del mentalista Francesco Tesei, diventato celebre per la sua partecipazione ad "Italia' s got talent".

Vivi Verbania: la città diventa un’attrazione di Natale - 27 Novembre 2019 - 18:06

Anche quest’anno, Verbania diventa un’attrazione di Natale. Fino a Gennaio, la nostra sarà una città magica da vivere a pieno.

"Il Paradiso può attendere...ancora!" - 15 Novembre 2019 - 13:01

"Il Paradiso può attendere...ancora!" - 25 anni di musical di Arcademia! Sabato 16 novembre al teatro Il maggiore di Verbania.

CROSS Award 2019 Ecco i vincitori - 16 Ottobre 2019 - 11:27

Con oltre 260 candidature provenienti da oltre 30 Paesi europei e extraeuropei CROSS Award 5a edizione si conferma un appuntamento di grande interesse per artisti e performers internazionali.

Festival di Letteratura per Ragazzi “Gianni Rodari” - 11 Ottobre 2019 - 13:01

La sesta edizione del Festival di Letteratura per Ragazzi “Gianni Rodari” inizia sabato 12 ottobre con un ballo in maschera per principesse e principi di tutte le età.

"Tango di periferia" al via la stagione Il maggiore - 13 Settembre 2019 - 08:01

Tango di periferia apre il sipario della nuova stagione del centro eventi Il maggiore Verbania “ sabato 14 settembre 2019, ore 21.00.

Festival Il teatro sull'Acqua - 2 Settembre 2019 - 08:01

Il "Festival Il teatro sull'Acqua" si terrà ad Arona dal 3 all'8 settembre 2019, con la Direzione artistica di Dacia Maraini.
teatro maggiore spettacoli - nei commenti

Una Verbania Possibile su relazione CEM - 5 Aprile 2019 - 12:40

Re: Re: La frase sembra chiara
La tristezza è non cogliere l’opportunità di sviluppo culturale che questo teatro sta dando al territorio. Ma partiamo dalla notizia: curioso come quasi tutti i giornali online pubblichino il comunicato stampa di una forza politica senza invece citare la conferenza stessa. Si trova l’articolo qui: http://www.ossolanews.it/verbano-news/una-stagione-entusiasmante-per-il-maggiore-che-si-propone-sempre-di-piu-come-punto-di-riferimento-per-verbania-8436.html OssolaNews?? Vabbè. La conferenza stampa ha esposto l’andamento della stagione culturale al maggiore ed i risultati sembrano essere buoni, se non ottimi alla luce delle criticità che sono emerse, dell’avversione che questa opera si porta dietro nella cittadinanza e del fatto che siamo in una fase di start-up. Non posso che sottolineare le parole della Presidente Nobile: “i numeri di utilizzo di questo centro sono in continua crescita tra convegni, presentazioni, teatro, teatro scuola; “Il maggiore” è un punto di riferimento, e insieme a tutto il cda cerchiamo di rispondere alle esigente della città, perché “Il maggiore” appartiene alla città tutta”. Abbiamo eventi di ogni genere, vogliamo per caso ricordare che nel foyer ci hanno fatto un incontro di boxe? Quella multifunzionalità è da mettere in atto, non è lontano dalle necessità del territorio. Sarebbe stato lontana una sala teatrale da 1000posti, quello sì che non avrebbe avuto senso. E’ assolutamente calata nelle esigenze della ns provincia e va portato avanti con determinazione lo sviluppo del CEM in ogni sua potenzialità. Sposo infine il commento di Robi: dove trova scritto Renato che nelle conferenza è stato detto qualcosa di diverso? Ed invece di fare i conti della serva, non ritiene Brignone un successo aver coperto i costi degli spettacoli con i biglietti in una realtà come la nostra disabituata da decenni ad acquistare cultura in loco? Tra l’altro, solo il fantomatico studio di gestione di zaccheriana memoria mandava a pareggio la struttura e peraltro nemmeno nei primi anni, salvo poi prevedere che la tassa di soggiorno, prevista proprio in quegli anni, sarebbe stata dedicata a coprire i costi della struttura. Tornando ai conti, facile aver sborsato extra costi in fase iniziale considerando la grana CPI e tutto l’equipaggiamento iniziale del teatro (o Renato crede che lo regalino!). Sarà comunque facile dover continuare a sborsare soldi per coprire i costi perché pochissime realtà come questa stanno in piedi da sole (stia tranquilla la lettrice Marta, nessun privato prenderà le redini del giochino se non con quote di minoranza): l’investimento in cultura non è una perdita finanziaria? Anche perché poi il risultato che ci ritroviamo sono i leoni da tastiera su facebook che “vomitano” improperi solo perché il gusto architettonico non sposa quello proprio. Si spera nelle prossime generazioni che cresceranno avendo un luogo dove si crea cultura: la nostra, di generazione, ormai è persa. “Crescere cittadini migliori e consapevoli e per rendere accessibile a tutti la cultura, come bene universale e primario”. Ho avuto l’occasione di ascoltare, in differita, la discussione sulle conclusioni dell’inchiesta sul CEM: a parte la volontà di alcuni di metterla in politica quando la stessa ha responsabilità di indirizzo e non certo tecnica, viene fuori che “qualche” controllore - dopo aver ignorato che il CEM avesse delle coperture a forma di sasso (lo sapevano anche…i sassi, ma non i VdF!) sta facendo il prezioso e dopo essersi bevuto le coperture (ndr: pare che nei documenti predisposti non fossero incluse..un minimo di proattività però ci vorrebbe nelle nostre istituzioni) ora contesta anche le vetrate: mi domando, si aspettava per caso una colata di cemento al posto delle finestre? La normativa antincendio lascia ampio spazio all’interpretazione (lo dice un tecnico ascoltato dalla commissione, non il sottoscritto anche se vagamente la conosce): bisognerebbe mettersi un limite, altrimenti anche la perfezione diventa perfettib

Fratelli d’Italia: Il Maggiore e la visita del Ministro - 4 Luglio 2018 - 11:51

Accostamenti azzardati
Quelli di FdI non si smentiscono e continuano a regalare perle. [..] l’opera nel 2017 è risultata tra i 75 progetti vincitori dell’International Architecture Award nella categoria musei e spazi culturali mentre oggi, a causa del degrado in cui versa, è stata inserita da Vittorio Sgarbi tra gli “sfregi al paesaggio d’Italia” [..] Come a dire, ha vinto un premio di architettura MONDIALE, ma vorrete mica metterlo in confronto con un post su facebook?? Ministro, suvvia, oggi la laurea non si prende più nemmeno per corrispondenza, ma sui social. Il maggiore è talmente un fallimento che: - sta ospitando la Milanesiana, manifestazione culturale affermata a livello nazionale gestita ed organizzata, udite udite, dalla sorella del critico Sgarbi (ah, tra l'altro, lo stesso personaggio è ospitato nella manifestazione in quel del Cusio). Nell'ambito di tale manifestazione, arriva a VB un Neri Marcorè qualunque: evento gratuito per la cittadinanza. - ospita manifestazioni dello Stresa Festival, con artisti di caratura internazionale. - nella prossima stagione teatrale, porta sulle rive del Verbano gente dai nomi poco conosciuti: Beppe Fiorello, Enrico Bertolino, Elio, Anna Foglietta, Paolo Calabresi, e via dicendo. - e' stata creata una Fondazione a capitale comunale e regionale per mezzo della quale si consolida l'ambito economico, le rispettive competenze e si gettano le basi per l'accesso a fondi ministeriali. Davvero un fallimento. Ci tenevamo la vaschetta dell'Arena e sicuramente avremo potuto apprezzare gli stessi grandi nomi, Per inciso, gli spettacoli vengono annullati perchè non si possono tenere davanti a 4 persone: sappiate che il problema non è della struttura ma della società. Se preferite guardare Maria De Filippi piuttosto che assistere ad un concerto di musica classica (tanto per citare la serie di eventi annullata per mancanza di pubblico), eh no, la struttura CEM non c'entra proprio nulla: indovinate un pò di chi è la colpa? Consiglio spassionato: venite a teatro, godetevi gli spettacoli, ascoltate musica, informatevi, leggete, STUDIATE. La cultura rende ricchi, in tutti i sensi, ma soprattutto evita di mostrare il lato peggiore di noi stessi. Saluti AleB PS: per inciso, i tavolini in plastica son per l'area esterna. All'interno del bar ci sono tavoli in alluminio e legno, design minimal ma apprezzabile. Se a lor signori non aggrada, possono sempre andare altrove!

Evento prof. Galimberti: la posizione degli organizzatori - 17 Ottobre 2017 - 10:29

Pesare le parole
tratto da un altro quotidiano online locale: “Sono disgustato dal fatto che metà di voi sia rimasto fuori per motivi di sicurezza. Avete un teatro nuovo cui non è consentito l’accesso a metà del pubblico. E’ il risultato della mancata capacità di programmazione dei vostri amministratori e di una burocrazia troppo rigida. Se c’è qualche giornalista in sala, spero che lo scriva, senza compromessi!” http://www.verbanonews.it/prima-pagina/galimberti-al-maggiore-disgustato-che-meta-di-voi-sia-rimasta-fuori-2887.html Io sinceramente faccio fatica a capire il significato delle sue parole: la sala era piena, c'erano altre persone che non avevano diritto ad entrare (perchè non c'era più posto!), e lui dove le avrebbe volute mettere? sono rimaste fuori perchè se la capienza è 570, semplicemente non ci sono sedie libere. La burocrazia troppo rigida è quella che impone che al tutto esaurito non si faccia entrare altra gente? "E’ il risultato della mancata capacità di programmazione dei vostri amministratori": ma si riferisce al caso specifico o alla mancata lungimiranza di un progetto di quasi 10anni fa che doveva prevedere che il suo evento avrebbe attirato oltre 570persone? Nel primo caso il rimbrotto è da fare a chi lo ha invitato e pagato che non è stato in grado di prevedere e prevenire il grande afflusso (avrebbe potuto chiedere l'affitto della sala grande, MILLE posti!, deroga VVF permettendo); se è la seconda delle due chiavi di lettura, è solito contestare le capienze di tutti i posti dove viene invitato? Immagino che anche altrove abbia superato il tutto esaurito! E se 570posti per lui non basta, lo sa che in oltre un anno di programmazione, ben pochi sono stati gli spettacoli da tutto esaurito? Dovevamo pensare ad un teatro sempre mezzo vuoto perchè "non si sa mai che passa Galimberti da queste parti?". Io davvero non lo capisco...se non come incipit alle scorribande demagogiche di turno. Saluti AleB

Inaugurato Il Maggiore - Foto - 13 Giugno 2016 - 15:06

Il maggiore
è strano che con tutto il bailamme che cìè stato sul CEM non ci sia un solo commento sulla serata di apertura, comincio io; bella l'arena, ariosa e decisamente meglio di quella precedente; il "percorso" all'interno del teatro è stato interessante, oltre alla sala teatrale della quale si è già parlato in abbondanza ho trovato interessante lo spazio a disposizione per altri eventi, soprattutto il foyer; le altre sale sono in effetti piuttosto ridotte e trovo lo spazio per il ristorante assolutamente insufficiente; il potenziale è alto se si riesce, oltre agli spettacoli, riuscire ad utilizzare tutti gli spazi con continuità

Cannobio: Eventi e Manifestazioni - Giugno 2016 - 2 Giugno 2016 - 08:46

Che mi tocca leggere...
Anche un bambino capisce che nessun turista verrà per il teatro. Anche un bambino delle elementari sa cosa vogliono a Verbania le varie persone affollano i lungo laghi nelle belle stagioni. Il maggiore è un teatro di provincia che, per dirla in maniera semplicistica, serve per offrire spettacoli alla gente del luogo. Non ha alcuna valenza turistica. Si può essere bravi quanto si vuole ma darà spettacoli di seconda e terza categoria. E' un problema di dimensioni, realtà, economia. Poi non scriviamo argomentazioni illogiche con altre spese sbagliate. Cerchiamo di argomentare in modo ordinato e rigoroso. IL Cem zaccheriano sarà una voragine di fondi nel corso degli anni VAMPIRIZZERA' fondi che povano avere una destinazione migliore e più produttiva. Do 10 anni di tempo per il completo abbandono della struttura. Già mi prefiguro la puntata del Gabibbo in visita al teatro abbandonato. Ci vuole molto poco per sforzarsi a pensare in maniera un po' più... diciamo lineare. Lei ha la fissa di Zacchera, la destra e la sinistra.... che noiaaaaaaaaaa! Enorme spreco a danno della cittadinanza e la prossima generazione. A chi chiediamo i danni?

Cannobio: Eventi e Manifestazioni - Giugno 2016 - 1 Giugno 2016 - 11:58

Ma come si fa....
Ma come si fa a scrivere certe cose! Un teatro di provincia non sarà un volano per un bel nulla. Avrà interesse esclusivamente locale. E' adibito per organiazzare spettacoli per il pubblico locale I TURISMI NON VERRANNO A VERABANIA PER ANDARE AL teatro maggiore! Mi sembra avidente. In primo luogoi in giro per l'Italia ci sono realtà tatrali mille volte più interessanti e non verranno certamente in una piccola struttura di provincia- In secondo luogo i turisti vengono a Verbania per vivere il lago, la sua natura, il paesaggio e i giardini. In questa ottica LA COSTRUZIONE DEL CEM E' STATO UN GRAVE DANNO TURISTICO PER LA CITTA'. Per la costruzione delle infrastrutture connesse e per la difficile gestione gestione che generreà problemi e COSTI, SISTOGLIERA' DI FATTO FONDI che potevano essere destinati in obiettivi più utili. In questo caso si puà proprio dire che figli verbanesi piangeranno le colpe dei propri padri sindaci ed elettori superficiali e illusi.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti