Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

uomo cane

Inserisci quello che vuoi cercare
uomo cane - nei post

I 5 finalisti di Premio Stresa di Narrtiva - 2 Luglio 2020 - 13:01

La giuria dei Critici del Premio Stresa di Narrativa, composta da Piero Bianucci, Emmanuelle de Villepin, Orlando Perera, Marco Santagata e Andrea Tarabbia ha selezionato le cinque opere finaliste del Premio Stresa di Narrativa 2020.

Una Zampa in Famiglia - 30 Marzo 2019 - 15:03

Il progetto didattico di Anmvi, Una Zampa in Famiglia, arriva nelle scuole primarie della provincia del Verbano-Cusio-O. L’iniziativa è ormai all’ottava edizione e coinvolgerà i bambini attraverso 3 divertenti lezioni interattive di circa un’ora dove i Medici Veterinari ANMVI insegneranno come accogliere nella propria vita un nuovo amico a 4 zampe.

LetterAltura: presentazione libro Hans Tuzzi - 5 Dicembre 2018 - 09:33

Giovedì 6 dicembre 2018, alle ore18.00, presso l'hotel Il Chiostro incontro presentazione del libro di Hans Tuzzi "La vita uccide in prosa".

Metti una sera al cinema, pronti alla 30^ edizione - 14 Ottobre 2018 - 13:01

La rassegna ufficiale di Metti una Sera al Cinema, inizia martedì 23 ottobre 2018, presso Il Chiostro, Via F.lli Cervi,14 Verbania-Intra VB.

Festival del cinema rurale Corto e Fieno - 20 Settembre 2018 - 11:04

Torna il 21 – 22 – 23 settembre 2018 sul Lago d’Orta la nona edizione del Festival del cinema rurale.

Lakescapes: Groppi d’amore nella scuraglia - 22 Giugno 2018 - 20:11

Nuovo appuntamento stagionale con Lakescapes – Teatro diffuso del lago. Sabato 23 giugno, alle 21.30, Emanuele Arrigazzi è protagonista a Meina con Groppi d’amore nella scuraglia, spettacolo tratto dall’omonimo romanzo di Tiziano Scarpa.

"L'uomo e il cane: storia di un legame millenario" - 30 Marzo 2018 - 15:03

Sabato sera 31 marzo 2018 alle ore 21.00 alla Palazzina Liberty di Stresa, Thea Tibiletti, conferenza con l'archeologa collaboratrice del Civico Museo Archeologico di Milano.

Campionato Europeo di Canicross e Bikejoring - 13 Ottobre 2017 - 15:03

Oltre 700 atleti da tutta Europa a Santa Maria Maggiore per il Campionato Europeo di Canicross. Il binomio cane-uomo è il protagonista di questa attività sportiva che nell'ottobre del 2016 ha visto proprio Santa Maria Maggiore come teatro dei Campionati Nazionali. Una grande scommessa vinta, che ha portato in Valle Vigezzo decine di atleti da tutta Italia.

Metti una sera al cinema: al via la 29^ stagione - 8 Ottobre 2017 - 09:33

Tutto il il programma della 29^ edizione della Rassegna Cinematografica Metti una sera al cinema, che prenderà il via martedì 24 ottobre 2017.

Sentieri e Pensieri: da Corona a Farinetti, da Vitali a Mercalli e Quirico - 18 Agosto 2017 - 11:29

Dal 19 al 25 agosto torna in Val Vigezzo Sentieri e Pensieri, il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta. I protagonisti della quinta edizione sul palco di Santa Maria Maggiore: Mauro Corona e Luigi Maieron, Oscar Farinetti, Giuseppe Culicchia, Benito Mazzi, Domenico Quirico, Luca Mercalli, Cristina Caboni, Andrea Vitali, Darwin Pastorin, Paolo Viberti, Alessandro Barbaglia e Raimondo Caliari.

Camminata (enogastronomica) sui sentieri dell'oro del Monte Rosa - 16 Giugno 2017 - 09:50

Si svolgerà sabato 17 giugno la “Camminata enogastronomica” da Mondelli al Ribasso Morghen. Organizzata dai giovani ceppomorellesi la camminata propone una bella escursione nei luoghi segnati dalle vicende legate all’oro del Monte Rosa.

LibriNews: "L'Americano" - 30 Maggio 2017 - 08:01

Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo “L'Americano”, Massimiliano Virgilio, Rizzoli 2017.

"Rendez- Vous 2200" - 27 Maggio 2017 - 17:05

Al Teatro Il Maggiore di Verbania il 28 maggio, e al Teatro Civico Galletti di Domodossola il 29 maggio "Rendez- Vous 2200", uno spettacolo che nasce nell'ambito del progetto LIFE WOLFALPS.

VerbaniaBau: Apprendimento socio-cognitivo: apprendere dall’Altro - 28 Febbraio 2017 - 08:01

Relazione e cognizione sono fattori che si intrecciano: un contesto sociale stabile facilita esperienze di apprendimento condiviso, preserva/recupera il bagaglio cognitivo innato.

VerbaniaBau: Dialoghiamo: elementi di comunicazione non verbale #2 - 14 Febbraio 2017 - 08:01

La comunicazione non verbale fra cane e uomo si realizza anche tramite la gestualità dei soggetti compartecipi: nell’essere umano sono soprattutto gli arti superiori e le mani che definiscono “segni” con un significato comunicativo per il cane; nel cane sono la posizione/movimento della coda, delle orecchie, della testa, della bocca/lingua, delle zampe, a creare un ampio “vocabolario”dialogico.

VerbaniaBau: Dialoghiamo: comunicazione e comportamento - 7 Febbraio 2017 - 08:01

Il cane comunica mettendo in atto comportamenti all’interno del contesto relazionale ed ambientale nel quale si trova in quel dato momento. Quindi, tutti i comportamenti vanno capiti nella situazione generale in cui avvengono e assumono significato in quel preciso contesto.

VerbaniaBau: Dialoghiamo: elementi di comunicazione non verbale - 24 Gennaio 2017 - 08:01

Dialoghiamo: elementi di comunicazione non verbale (primo granello). “Non vi piacerebbe che sapesse parlare?” […] “Il fatto è che non ho alcun bisogno di parlare. Riesco a rendere perfettamente chiari i miei desideri e le mie idee a chiunque sia dotato di capacità di osservazione, per rudimentale che sia.” […] “La chiave di tutto, a mio avviso, sta in quello che i sociologi chiamano linguaggio gestuale.” (cit. Peter Mayle)

VerbaniaBau: Il cane: razze canine, meticci, incroci - 3 Gennaio 2017 - 08:01

Ancora incerte sono le ipotesi sul processo di domesticazione. Una delle ipotesi più accreditate è quella dei coniugi Ray e Lorna Coppinger, biologi, che propongono la teoria di un "domesticamento naturale" del lupo.

VerbaniaBau: il Cambiamento. - 20 Dicembre 2016 - 08:01

L’Approccio Cognitivo-Zooantropologico: il Cambiamento. Essere aperti e curiosi, godere di un atteggiamento di disponibilità verso nuove conoscenze, nuove idee, incontrare diversi punti di vista, inconsuete ispirazioni, può significare poter valutare inattese opportunità, cambiare i propri comportamenti, guardare con altri occhi.

VerbaniaBau: Il cane in passeggiata: “assoli e sinfonie sociali” - 6 Dicembre 2016 - 08:01

Il cane in passeggiata: “assoli e sinfonie sociali” (cit. Francesco De Giorgio). Le passeggiate condivise uomo-cane svelano un flusso dinamico di curiosità, sorprese, avventure, arricchimento reciproco: insieme si diventa esploratori nella vita quotidiana.
uomo cane - nei commenti

Forza Italia critica sulla chiusura SS34 per lavori - 28 Luglio 2018 - 21:54

Re: Cani
Ciao lupusinfabula Bene. Io non sono contro i cani ma contro i padroni che li fanno abbaiare disturbando le persone. In quanto al paragone con i barconi no. Ci sono persone peggio delle iene che andrebbero soppressi da piccoli ma in linea generale i cani sono animali e la loro vita vale zero a confronto di una persona. Non di tutti ma in linea generale. Per questo non voterò mai un sindaco animalista. Nella nostra società si sta sbarellando. Le cose devono tornare normali. L'uomo è uomo e il cane è cane. Il resto sono palle di animalistI paranoici. Non tu di certo. Ma molti si.

VerbaniaBau: Comunicazione cane-umano e umano-cane - 1 Novembre 2016 - 16:45

Re: cane-uomo
Ciao Kiryienka, hai ragione. È solo ARIA FRITTA

VerbaniaBau: Comunicazione cane-umano e umano-cane - 1 Novembre 2016 - 15:25

cane-uomo
battuta fin troppo facile,dopo aver letto questo ''fantasmagorico'' erticolo ripieno di aria fritta,......,non la faro'........eh eh eh .....come direbbe Marzullo,''e' meglio .....etc etc...''.......salut

Scaraventò il cane contro il muro: un anno di reclusione - 31 Gennaio 2015 - 14:12

x hilde
Conosco e apprezzo le filosofie buddista e induista, Yogananda in primis, ma in questo momento storico non possiamo permetterci divagazioni filosofiche. La situazione in cui ci troviamo è di assoluto disprezzo della vita umana e contemporaneamente di glorificazione di qualsiasi specie animale che sia diversa dall'uomo. In concreto, si può ammazzare tranquillamente un anziano per pochi soldi, ma un cane non si può neppure sgridare. Neppure nel profondo Tibet capirebbero........

Scaraventò il cane contro il muro: un anno di reclusione - 31 Gennaio 2015 - 13:46

X Robi
Capisco la sua risposta, forse non mi sono espressa in modo comprensibile: è la crudele violenza che arma la mano di una persona per uccidere un altro essere vivente. Alla base dell'intendimento e della vile azione si rivela la degenerazione mentale di un carnefice -e qui non distinguo tra una vittima umana o un animale progredito come il cane (simile ed amico dell'uomo) che ha da sempre salvato tante vite umane -valanghe, sinistri etc.- che deve essere punito nello stesso modo! Raccomando vivamente di approfondire la conoscenza della dottrina filosofica (non religione!) del Buddismo, dove un insetto è equiparato ad ogni creatura vivente...ma questo è troppo per un uomo occidentale che si nutre prevalentemente di carne!

Scaraventò il cane contro il muro: un anno di reclusione - 30 Gennaio 2015 - 14:43

Crudeltà ed omicidio
Massacrare barbaramente un cane innocente, uno dei migliori amici dell'uomo e maltrattare la donna convivente richiede una durissima condanna, anche perché questo delinquente continuerà a fare del male ad altri animali ed esseri umani. In Itali la Legge non è Uguale per Tutti, in questi casi applicherei OCCHIO PER OCCHIO, DENTE PER DENTE.

Cani senza guinzaglio - 3 Novembre 2014 - 00:52

Il guinzaglio
In questo articolo si paria di can senza guinzaglio.Pero' da quando vige la regola discutibiie,di raccoglierne gli escrem enti,cioè se non vado errando da una decina di anni,NESSUNO che un giorno diventerà' QUALCUNO,ha mai specifica to che il guinzaglio delle nostre adorate bestiole NON DEVE ESSERE LUNGO 6 metri.Altrimenti,i passanti a piedi,o per gio in bicicletta,devono fare lo slalom o il salto con l'asta per passare contemporaneamente.Ma scherzi a parte,un tempo anche il sottoscritto ebbe de cani.All'incirca una trentina,ovviamente suddivisi nel tempo,da quando ebbi 18 anni fino ai quasi 30.Mio padre,uomo con la divisa.amava i pastori tedeschi e pur non parlando eccelsamente la lingua italia ana per un miscuglio dialettale dato dalla sua etnia sudista e l'arrivo al nord dove rese mia madre la regina della casa "con la corona di spine"con una pronuncia differente,gli piaceva istruire e dare ordini ai suoi cagnolino in tedesco. Mia madre e il sottoscritto li strigliavano e lavavano amorevolmente e lui con o senza divisa dava spettacoli equestri facendo fare loro svariati esercizi,tra cui quello apparentemente sciocco,di correre a prelevare il legnetto in mezzo al mare(in attesa di farlo con il ramoscello d'ulivo al prossimo diluvio universale),oppure fare RAMPA che significa srtriscia re sulla pancia come il serpente,sia senza alcun impedimento,sia sotto e panchine piu' basse,o in quei tubi di cemento lasciati a se stessi nelle discariche edili.Il cane,così sentii sempre dire,"si diverte" a fare certe cose perche'sa'che al suo padrone piacciono(povero scemo!"il cane.....)e quindi quel cagnone si spaccava le ossa per far piacere a lui o al sottoscritto che HA UNA VASTA CINETECA E VIDEOTECA da fotomatore e videomatore evoluto con tutte quelle fatico se acrobazie.Ma la tematica principale è IL GUINZAGLIO...che,non tutti sanno,o lo sanno ma non glie ne' importa nulla NON DEVE ESSERE LUGO O ALLUNGABILE OLTRE 1,20 MT per il bene sia del cane,che del padrone e sarebbe una bella idea se l'attuale Sindaco di Verbania totalitario nelle decisioni anche se di sx,prendesse in considerazione questo particolare applicando delle regole,che,se non eseguite potrebbero essere seguite da contravvenzioni.Ora, a parte la cara e sexi Brambilla che ama esageratamente i cani,e non si capisce se per un interesse di partito o di vero amore per gli stessi,questi animali sono esseri viventi.Quando si acquista un animale,o dovrei dire bestia,perché antropologica mente parlando gli animali siamo noi,mentre i cani sono bestie,Noi diventiamo bestie quando ci comportiamo peggio di loro,ma non nel senso antropologico della parola.E siccome sono esseri viventi andrebbero rispettati non solo con i biscottini secchi e le cucce colorate e gli ossi gonfibili,ma facendo in modo che abbiano un tenore dai vita aristrocrati co..Ironie a parte,che se non le faccio non mi diverto,quando si cammina in mezzo alla strada asfaltata,un tempo detta "rotabile"(un uso dialettale del sud che vale anche al nord)e si ha un cane comune compagnia se si cammina regolarm ente contro mano,ovvero andando avanti e vedendo arrivare la auto e non sulla destra della carreggiata,il cane deve stare sulla sinistra della nostra carreggiata.In tal modo è protetto nei riguardi delle auto che arrivano;mentre il padrone del cane puo'anche farsi investire.Per certi padroni non sarebbe una cattiva idea..Per tenere il cane sulla sx della carreg giara,OCCORRE ABITUARSI A CONDURRE L'ANIMALE TENENDOLO SEMPRE CON LA MANO SNISTRA.Invece siccome spesso il conducente dell'animale,che più è bello e più' ha una bella padrona(bisogna distnguersi in qualche modo!),ma anche brutta,e in entrambi i casi"minuta"e delicata,se lo conduce con la mano sinistra"rischia di fare sci nautico sulla terra ferma",alche'passa alla mano destra.Quindi,scherzando scherzando,imparare a tenere la propria bes tola esclusivamente con la mano sinistra.Io ho detto che l'animale stando in quella posizione è piu' al sicuro sulla strada se la si percorre a piedi e nel giusto senso di marcia pedonal

Il Comune tranquillizza: il circo si esibisce senza animali - 13 Agosto 2014 - 12:19

Una vita umana per un cane
L'uomo fa parte del regno animale . Va bene. Ma solo dal punto di vista della scienza. Non facciamo a prenderci in giro. Se ci distinguiamo dal resto degli animali è per quello che non riusciamo a comprendere. L'intelligenza e l'anima. Poi chiunqe la pensi come vuole, ma dire che non vi sia contrapposizione tra diritti degli animali e diritti degli uomini è falso, e i fatti lo dimostrano. E' vero che dovrebbero viaggiare su binari diversi, ma in un tipo di società siffatto tutto si mescola e si ribalta. Vi riporto la motivazione della sentenza della Cassazione che ha confermato le pene per gli assassini del taxista di Milano, che aveva investito accidentalmente un cane: "l'aggressione di Massari e' stata di "particolare brutalita'", e il movente dal quale ha preso le mosse "stravolge i piu' elementari valori umani (una vita umana per un cane)" e non lascia "alcuno spazio" per le richieste di sconti di pena avanzate dagli imputati. capito bene? Stravolge i più elementari valori umani, una vita umana per un cane. Questo stiamo diventando.

Offerta di lavoro o ricerca di nuovi schiavi? - 12 Giugno 2014 - 17:10

Indignazione e dolore!
Caso tragico, estremo, quello di Christian, un giovane stresiano di 38 anni, che nel maggio scorso, si è tolto la vita, lasciando scritto (come dicono) che andava a raggiungere il suo amatissimo cane. Un caso sconvolgente, di strazio per familiari, amici e conoscenti. La Chiesa gremita per le esequie, ma ben presto tutto è tornato nell’indifferenza. Ma perché nessuno dei media locali ne ha parlato, per almeno tentare di far conoscere i gravi motivi per cui un giovane uomo decide di farla finita?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti