Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

non richiesti

Inserisci quello che vuoi cercare
non richiesti - nei commenti

Festa al Porto qualche strascico - 8 Agosto 2014 - 13:38

regole ,regolamenti,regolamentatori
lo so,direte che e' una polemica sterile,bla bla bla.ma come mai,mi chiedo,per lavorare nelle cucine di un piccolo bar/pizzeria,se non fare richiesta di apertura,bisogna avere HCCP,aver frequentato la High School di Somministratore della CdC alla modica cifra variabile da 600 a 1800 euro,essere in possesso di requisiti che neanche agli astronauti vengono richiesti,ed invece per mettere in piedi un ambaradan come i vari ''tendoni'',''feste politiche/sportive'' non si rispettano le minime regole?Mi dira' qualcuno che e' l'unica maniera per raccogliere fondi per nobili cause.Crearsi un posto di lavoro ,magari anche dando la possibilita' ad altri di lavorare ,non e' una nobilee causa?Come mai questa ''tragica''disparita' di trattamento?....ai posteri o a chi vuole.....resto in attesa,grazie

ManiTese "Campo di lavoro e studio 2014" - 4 Agosto 2014 - 10:19

Manitese: una fortuna averli a Verbania
Concordo con Brignone (miracolo!?) :) Ringrazio, come ho fatto in ogni occasione mi sia capitata, i volontari di Manitese per il lavoro svolto nei suoi 50 anni di attività. Manitese è una organizzazione seria, trasparente (i suoi bilanci sono pubblici e la sede è sempre aperta a tutti) e che tanto bene ha fatto a partire dalla nostra città per il mondo intero. Di quanto raccontato, di soldi richiesti ed altre cose, da chi non ha in coraggio nemmeno di firmarsi diffiderei. Qualora fosse vero mi sembra opportuno che venga segnalato ai responsabili dell'organizzazione prima che su un blog. non vorrei che qualche malalingua di mercatino dell'usato privato mettesse in giro notizie false per sostituirsi a ciò che Manitese fa gratuitamente e per beneficienza. Saluti.

Parroco di Carciano arrestato - 17 Luglio 2014 - 13:22

Arresto di un parroco
Condivido ogni vostro commento ed aggiungo: c'è una differenza tra un ecclesiastico ed un politico: il primo ha dato i voti richiesti dalla Chiesa, il secondo non è legato a nessun dogma e/o regolamento...decide il popolo sul suo operato.

Stadio Pedroli: campo omologato - 27 Giugno 2014 - 16:07

mancanza di precisione
La lettera allegata è stata spedita alla ditta che ha realizzato il terreno di gioco e non al Verbania Calcio. Con quella lettera la federazione stabilisce che il "naturale rinforzato" è conforme alle norme federali ma non che il terreno di gioco del Verbania sia omologato. Difatti, visto e considerato l'incuria degli ultimi mesi, può darsi che attualmente il terreno di gioco non rispetti i parametri richiesti. non è finita!

Restelli: "Il CEM. La nostra proposta" - 15 Maggio 2014 - 20:26

A proposito di teatro
non mi risulta che palchettisti privati possano decidere il destino di un manufatto di qualunque genere, senza le dovute autorizzazioni comunali. Si è potuto abbattere il bellissimo teatro e costruire l'orrore monumentale che ancora oggi esiste, solo grazie a permessi di costruzione, varianti urbanistiche o quant'altro è servito, ma in ogni caso rilasciate dall'amministrazione comunale, per cui l'esempio del sig. Restelli mi pare più che centrato. non entro nel merito dei dati richiesti sul CEM perché non all'altezza di tale argomento. Per quanto riguarda quello che afferma il sig. Brignone, se i cittadini di Verbania potessero chiedere risarcimenti per i danni causati da cattiva amministrazione del patrimonio pubblico ai vari partiti che hanno amministrato la città, penso che il numero dei candidati, nonché il numero delle pseudo liste civiche apparentate ai partiti, sarebbe notevolmente inferiore.

Di Gregorio sull'omologazione campo stadio Pedroli - 28 Luglio 2013 - 12:15

Risposta a Di Gregorio
Rispondo all ex consigliere Di Gregorio in ritardo perché solo ora ho letto la sua lettera! Quello che scrive Di Gregorio lo ricordo bene e rispondo dicendo che la sera del Consiglio Comunale rispondevo oltre che come assessore anche come delegata di federazione e l'argomento , a differenza dell'ex consigliere lo conosco meglio visto che per anni ho seguito il lavoro degli omologatori di federazione . Rispondevo che il campo era omologato perché' le federazioni , a cui appartengono le società' sportive , danno generalmente le omologazioni temporanee ( che vanno dallo svolgimento di una gara ad un anno di gare). E'prassi che in ogni impianto sportivo che va da un campo di calcio , ad un palazzetto , ad una pista di sci , ad una piscina ect. venga richiesta l'omologazione per disputare eventi agonistici ( in cui sono previsti anche allenamenti riconosciuti dalla federazione a cui si appartiene ) perché' questo comporta la regolarità' sia delle misure ,sia delle sicurezze e in base a questo ogni evento automaticamente assicura sia la società' , gli atleti e gli arbitri della gara in caso di incidente. Essendo delegata di federazione e sapendo che una omologazione provvisoria e' la prassi mi sono espressa positivamente quella sera , anche come assessore ,non trovando nessuna irregolarità' . Sapendo che Gli omologatori rilasciano sempre un verbale che va la federazione e alla società' nel quale suggeriscono gli interventi per sanare delle irregolarità' o dei lavori aggiuntivi da effettuare e danno il tempo necessario per fare gli interventi correttivi richiesti. Deduco ,che a oggi, attraverso quello che ho saputo dagli organi di stampa l'omologazione non è' stata rinnovata . ... aggiungo che in genere se e' stato dato del tempo per i lavori e non si e' provveduto l' omologazione non viene prorogata ulteriormente . I motivi non so quali siano , visto che non conosco quello che la federazione aveva richiesto per sanare per raggiungere l'omologazione definitiva ....e questo mi dispiace molto sia per la squadra sia per la città'! Spero che si possano trovare nuovi accordi federali che in genere avvengono per : passaggio di nuove regole al consiglio federale perche' ritenute giuste e non contemplate prima , oppure vincita di causa da parte della società' se l'omologazione o gli omologatori non hanno fatto il loro dovere! Quindi la lettera del consigliere Di Gregorio e' priva di fondamento anche se i fatti poi sono andati come lei scrive ! Ma non perché' l'ex consigliere sapeva le regole ma solo perché' oggi è' facile dire che sapeva per fare bella figura! Se Di Gregorio ricorda quella sera ad una parte della interpellanza doveva rispondere il sindaco ( che è' arrivato in ritardo per motivi istituzionali) io avevo anche aggiunto ironicamente che normalmente quando si parla di calcio sembra sempre un argomento per soli uomini e che all'arrivo del sindaco poteva essere soddisfatto per argomentazioni che io non conoscevo o ero stata tenuto all'oscuro . Le regole federali italiane sono talvolta rigide piu' che all'estero , ma in Italia se vuoi che le gare vengono riconosciute solo queste ! valgono quelle federali italiane è non quelle che ognuno vorrebbe che fossero al caso suo! Posso anche aggiungere che spesso nello sport ,che ancora vive ancora un "po' di maschilismo " quando le cose non vanno bene a favore delle societa' e le donne sono giudici di gara o delegati di federazioni e' molto diffuso dire " cosa vuoi che capisca una donna" !! Invece di ascoltare i suggerimenti si preferisce denigrare oppure non chiedere ! Peccato perche' talvolta basta chiedere , c'è' sempre chi sa quel qualcosa di più' che magari può' servire anche se donna!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti