Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

protezione civile

Inserisci quello che vuoi cercare
protezione civile - nei commenti

Fronte Nazionale sul canale di Fondotoce - 28 Aprile 2015 - 09:35

sarebbe bene farlo
Che il succitato canale versi in condizioni precarie è sotto gli occhi di tutti (lasciamo perdere i pollini che provocano allergie...suvvia siate seri ha ragione Lady...)troppo tempo è trascorso senza interventi strutturali da quando è stato bonificato,lasciato in balia di piante ed arbusti di ogni genere oltre la puzza e il fetore che con le acque basse impregna la città,ad onor del vero mi ricordo un intervento della protezione civile, di cui faccio parte,con la giunta Zanotti,un gran bel lavoro con taglio di molte piante e una pulizia di massima delle sponde poi più nulla con la giunta Zacchera , adesso chi chiede la pulizia del canale sono gli stessi che erano"inermi" nella giunta precedente,ma non voglio polemizzare,l'importante è pianificare un intervento costante nel tempo.

I gestori della spiaggia Beata Giovannina rescindono il contratto - 7 Gennaio 2015 - 23:11

X Beata
Appago la sua curiosità: non faccio più parte della SNS dal 29 dicembre 1999, decisi di dare le dimissioni dopo che il consiglio di allora mi mise in minoranza perché non volevo che entrassero gli stipendiati in quella associazione, in quanto era stata creata per fare solo del volontariato. Infatti, come avevo previsto, oggi si vede come funzionano queste nuove realtà imprenditoriali camuffate e quanto costano all'intera collettività; fatturano le loro prestazioni come normali società di servizi ma poi di fatto beneficiano di agevolazioni fiscali perché sulle carte costitutive risultano onlus. Se mi è permesso, una considerazione: al di là della semplice curiosità, non trovo alcun nesso sul fatto che: nel 1987 sono stato fondatore, per 12 anni ne sono stato presidente e poi anche volontario della squadra nautica, coi commenti da me fatti sulla spiaggia della Beata, questa però, Giovannina! Mi sono sentito di esprimere dei commenti sulla questione solo per il fatto che sono un tecnico di questo settore; oltre ad essere un maestro nazionale di salvamento, dalla metà dello scorso anno sono uno dei tre coordinatori nazionali del settore protezione civile della F.I.N.; quindi, anche se non condiviso, ritengo di aver dato alcune utili indicazioni costruttive!

I gestori della spiaggia Beata Giovannina rescindono il contratto - 6 Gennaio 2015 - 21:37

X Giovanni
Solo per informarla visto che ignora, queste figure altamente professionali (Maestri di Salvamento), sono quelle che preparano tecnicamente Il personale di salvataggio, non solo per quanto concerne l'attività di salvamento in acqua ma anche sulla gestione delle strutture. Infatti, tutte le strutture per l'attività natatoria (spiagge e piscine), che in Italia hanno risultati ottimali, sono quelle gestite da persone iscritte e/o preparate dalla F.I.N.. Non a caso la F.I.N., per la tipologia di attività che svolge la sua sezione salvamento, in particolare quella suoi tecnici, è riconosciuta da: Ministero dell'Interno, Ministero della Salute, Ministero dell'Ambiente, Dipartimento della protezione civile. Solo un paio di dati: sugli innumerevoli buchi nell'acqua (tanto per stare in tema), fatti da gestori e/o amministratori incapaci, relativamente alla gestione e/o alla realizzazione di strutture natatorie, non è mai stato chiesto un parere tecnico agli specialisti F.I.N.; Con tutte le grandi menti che ci sono in Italia in questo settore, il Dipartimento della protezione civile ha finanziato un progetto F.I.N. su scala nazionale "Per evitare un alluvione di guai", indirizzato a tutte quelle popolazioni che vivono in paesi e città a rischio idrogeologico. Come vede non sto parlando di aria fritta e quindi, prima di ironizzare sproloquiando, è meglio che si documenti!

Piano sanità: Chiamparino, battaglia ai sindaci che ricorrono al tar - 1 Gennaio 2015 - 17:07

Chiamparino inflessibile, ma non troppo
Vista la rigorosa presa di posizione del presidente della nostra Regione sulla sanità piemontese, mi chiedo come mai non lo è invece su una denuncia di presunta truffa (dal 2008 al 2012 sono stati versati €. 60.000), compiuta ai danni della Regione Piemonte da una organizzazione che si definisce di volontariato, oggi fondazione (mica fessi, così facendo non hanno l'obbligo di presentare i bilanci), arrivata poco più di un mese fa sul suo tavolo e su quello del suo Assessore alla protezione civile; tra l'altro questa denuncia era già stata presentata tempo prima alla Guardia di Finanza, al Corpo Forestale dello Stato e alla Procura della Corte dei Conti di Torino. Qui si che i compagni del signor presidente potrebbero sollecitarne gli sviluppi per darne informazione al popolo, altrimenti sarebbe l'ennesima presa per il sedere per tutti i cittadini piemontesi, ai quali suggerirei di iniziare ad andare presso le associazioni dei consumatori per vedere se è possibile costituirsi parte civile per il danno subito!

Canile: Laura Sau parla di cifre - 17 Novembre 2014 - 10:22

Ignoranza, pressapochismo e...malafede???
Faccia un corso accelerato di ragioneria e presenti i bilanci annuali com il dettaglio delle singole voci e poi tireremo le conclusioni come cittadini se un servizio è più o meno oneroso. La salvaguardia dei posti di lavoro a quanto si evince dalla sua difesa ad oltranza non esiste. La tutela degli animali domestici va oltre le considerazioni economiche. Perchè non prpone l'adozione a pagamento? Per 120 € al mese adotto immediatamente un cane e voi risparmiate il 50% dei costi! A s canile serio uo tempo a Milano il sindaco Pillitteri dava 30.000 lire agli anziani che adottavano un cane. Un canile serio deve prevedere oltre un servizio di accoglienza per il privato anche il ricupero dei cani persi o randagi. Già che c'è faccia un contratto con la protezione civile e i Vigili del fuoco!

Coldiretti: conseguenze dell'alluvione - 13 Novembre 2014 - 14:02

rischio esondazione fiume Toce
Faccio parte dei floricoltori della piana di Fondotoce. Siamo tutti arrabbiatissimi, ogni volta che piove violentemente siamo con l'ansia di poterci trovare sommersi, tutto questo perché non permettono più le pulizie dei fiumi, il Toce ha un tappo enorme ed il letto del fiume si è alzato moltissimo e chi ne paga le conseguenze siamo sempre noi floricoltori che non facciamo notizia..abbiamo chiamato la protezione civile e non ci hanno nemmeno saputo dire nulla, loro erano interessati al lago in quanto più persone vivone sulle sponde di questo. NOI però abbiamo la nostra vita sulle sponde del Toce, casa, lavoro, famiglia e tutto quello che possediamo e siccome già non abbiamo situazioni floride economicamente in questi periodi se ci fosse una esondazione ci sarebbero moltissime famiglie disastrate.....quindi se non puliamo i fiumi non ci sarà mai tranquillità! ! E non è che tenendoli sporchi salvaguardiamo la natura, anzi la stiamo distruggendo!!

Sfrattati dal lago - 12 Novembre 2014 - 09:08

Dovè il Sindaco??????
Mi sembra evidente che è l'amministrazione comunale ed in prima persona il sindaco con la protezione civile che deve farsi carico di questo tipo di situazione,la legge parla chiaro,altrimenti denunciate il fatto ai carabinieri che vedrete vi risolveranno la questione.

Nuove piogge in arrivo - 10 Novembre 2014 - 16:38

x Von ecc ecc
Esistono 3 colori di allerta + un altro per l'ordinario. Giallo arancione rosso + verde per l'ordinario. Si può anche dire 0 ordinario poi allerta 1 2 3. Non cambia nulla ma è uno standard nazionale di protezione civile. I nomi idioti (Attila, Pompea, Caligola ecc ecc) sono invenzioni dei giornalisti che si sa, spesso non brillano per cultura scientifica e riportano nomi forniti da meteo_artrite_della_nonna. I nomi ufficiali dei cicloni e anticicloni li assegna l'Università di Berlino secondo un criterio scientifico (in ordine alfabetico e poi suddivisi tra maschili e femminili) e non alla asso come la ultima moda che i giornalisti ci divulgano.

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 4 Novembre 2014 - 17:01

rischio idrogeologico
aggiungo,cosi' in dure puntate sono meno prolisso,che ancora orina di recar oltre confine a vare benzina,ero dal mio meccanico di SFIDUCIA il quale si stava preparando con un altro signore che conosco da anni,per recarsi insieme a Novara a una riunione con la protezione civile per "organizzare"tante cose circa quello che sta gia' succedendo sul Po' e altrove.DIssero parlando fra loro e io in mezzo che ascoltavo,che qui' in zona non sono stati riscontrati particolari prob lemi,anche se,"e questo lo aggiungo io",se la SS32 questa mattina era allagata di sotto,non staranno certamente tran quelli quelli che abitano sopra.Le frane possono venire da un momento all'altro.Stop...che fatica a fare discorsi brevi!

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 4 Novembre 2014 - 10:17

ARRUOLATEVI!!!
Ma quanti qualificati commenti,forse qualcuno di voi è volontario della protezione civile?Chi scrive lo è da molti anni e a contribuito assieme ad altre meravigliose persone a cercar di mettere in sicurezza il ns territorio con i mezzi,assai scarsi, che abbiamo a disposizione e non ci lamentiamo quando l'allerta è di codice 2 e quindi accorre essere presenti alla sede di V. Azari o al limite tenersi pronti per chiamate urgenti, invece di far prender aria al computer venite anche voi in P.C. così potrete dare consigli,ma sopratutto darvi da fare per la comunità.Cordialità

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 3 Novembre 2014 - 21:12

grazie Grisu!
Lo scopo del mio intervento era per far capire che ci sono le allerte ufficiali (poche in un anno) emesse da protezione civile e quelle "emesse" da soggetti non autorizzati che si basano sull'artrosi della nonna senza avere conoscenza del territorio. In ultimo... Kiry dimentica il ponte crollato per il maltempo

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 3 Novembre 2014 - 20:33

X Emanuele
Ecco la risposta alla tua domanda: l'ultima allerta della protezione civile Piemonte è del 12 ottobre 2014

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 3 Novembre 2014 - 20:14

x Kiry e Grisu
Prendo atto che non siete stati capaci di rispondere alla mia domanda. Unica considerazione: se l'altra volta ci sono state 2 frane, questa volta (che è prevista molta più pioggia) magari maggiore attenzione non è eccesso di precauzione. Comunque chi dovrebbe fare manutenzione e chi lancia le allerte sono personaggi diversi. Quindi non è che chi non avrebbe fatto manutenzione può rimediare alle proprie manchevolezze, emettendo allerte meteo per pararsi i fondelli. La manutenzione delle strade, ad esempio, la deve fare il proprietario della strada (Anas, provincia, ecc), l'allerta meteo la fa protezione civile su indicazione di arpa.

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 3 Novembre 2014 - 17:27

x Kiry e Grisu
Ma sapete quand'è stata l'ultima volta che la protezione civile ha lanciato un'allerta o scrivete solamente per scrivere?

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 3 Novembre 2014 - 14:58

allerta!!!!!!!!!!!!!!!!
adesso ogni ''pisciatina di cane'' la protezione civile o chi per essa ,lancia allarmismi incredibili.Si',piovera' forte,forse,ma non e' possibile spaventare la gente per nulla.Ho sempre visto ''piovere a catinelle'',ho superato i 50 da un pezzo,ma da ragazzo,a parte l'acqua fuori a Pallanza,tragedie non ne ho mai viste......colpo di fortuna?....mah.La buzza di questi mesi e' bazzecole rispetto a quelle di anni fa......con un poco di manutenzione ordinaria in piu',invece che cazzeggiano al bar o negli uffici delegati,forse eviteremmo anche certi disagi.

Allerta in Piemonte da lunedì - 2 Novembre 2014 - 19:26

bravi e curiosità
Bravi verbanianotizie per la pubblicazione di questa notizia. L'allerta gialla diventerà quasi sicuramente rossa. Sarei curioso di sapere quali azioni, previste dal piano di protezione civile comunale, saranno adottate...

Marchionini: "Cambiare si può a Vb" - 28 Ottobre 2014 - 07:19

cambiare si può
Cambiare si può, è vero ma in meglio non in peggio!! SM cioè SUA MAESTA' continua nella sua opera distruttiva. Innanzitutto il contenuto del comunicato è in contrasto con la delibera disponibile sul sito dove si legge chiaramente nell'allegato B che la polizia amministrativa, la protezione civile e le aree di sosta sono state assegnate al Dirigente Brignardello...quindi il SINDACO ha già fatto la nomina del Dirigente!!!! Non sa neanche lei quello che ha già deciso? A parte che non si ancora bene cosa ci faccia ancora al suo posto questo SUPERDIRIGENTE indagato in attesa di giudizio che come minimo dovrebbe esser sospeso dal posto di lavoro, è bene che prima di prendere certe decisioni si informi, visto che non si rende neanche conto che il trasferimento della polizia amministraTiva ad un settore diverso è in netto contrasto con la L. 65/1986. Abbia la decenza di leggerla, visto che non si è presa neppure la briga di informarsi neppure dai responsabili del settore!!!! Complimenti a questo Sindaco che si sta comportando da DITTATORE. E PENSARE CHE AL BALLOTTAGGIO (specifico perchè non era assolutamente la mia scelta) LE HO DATO IL VOTO PENSANDO DI VOTARE LA MENO PEGGIO, E PENSARE ED HO CONVINTO ANCHE ALTRE PERSONE A FARE LA STESSA COSA!!! mi sentirò in colpa per il resto del mandato di SUA MAESTA'. QUALCUNO FACCIA QUALCOSA PER FAVORE, ABBATTETELA!!!

Carabinieri: arrestati ladri d'appartamento - 14 Ottobre 2014 - 20:34

chi c era a pulire la buzza
protezione civile, vigili del fuoco. Nessun altro. Fate vobis

Maltempo - Raccomandazioni dal Comune - 13 Ottobre 2014 - 17:55

Non hai capito.
Emanuele, Cosa dovevo pulire per evitare che si allagasse la casa ? Evidentemente non hai capito quello che ho detto !!! Quel giorno pioveva a bomba fuoriserie e le fognature di Verbania non sono riuscite ad assorbire nello stesso modo in tutte le zone della città, perchè molti tombini erano otturati, per cui gli altri non erano in grado di far affluire le acque sporche verso il depuratore, e la mia zona, periferica come parecchie altre, ha subìto un riflusso di liquami che sono rientrati nei condotti dai quali erano usciti, allagando moltissime cantine e garage. Ricordi che in quelle ore mia moglie era rimasta bloccata con l'auto in piazza don Minzoni, perchè aveva l'acqua che arrivava a metà portiera, ed ero andato a soccorrerla, come molte altre persone, perchè la piazza sembrava un lago. Nonostante questo, non c'erano pompieri nè protezione civile, Quindi cosa c'entra il fatto che secondo te io dovessi pulire cosa ? Sai cosa ho notato ? Che molte persone, come tu in questo caso , dimenticano presto il mancato intervento delle istituzioni. E molte altre, come me, quando arriva il giorno delle elezioni comunali, non vota più il sindaco che c'era prima, come è accaduto allora.

Parco giochi ancora raid notturni - 22 Settembre 2014 - 09:38

chi deve controllare?
Facciamo il punto: il regolamento e l'orario di chiusura c'è,ma nessuno provvede a farlo rispettare. Domanda: chi DEVE farlo rispettare? risposta: quelli che hanno stilato il regolamento. domanda: e chi ha stilato il regolamento? risposta:naturalmente quelli che lo DEVONO far rispettare! Punto. Se poi ai succitati "controllori" si aggiungono dei volontari la cosa è da ritenersi encomiabile e sono d'accordo con Vermeer sulla prima parte del suo intervento,perchè essendo lo scrivente un volontario(a titolo assolutamente gratuito della protezione civile,confuta il suo pensiero a proposito di volonatriato
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti