Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

requisiti

Inserisci quello che vuoi cercare
requisiti - nei commenti

Immovilli su Verbania Calcio e gestione stadio Comunale - 30 Luglio 2015 - 11:12

Calcio e politica
Difficile per me entrare nel merito dei rilievi fatti rilevati dal consigliere Immovilli, non avendo avuto possibilità di leggere le delibere a cui si fa riferimento. Quello che lascia stupiti, tuttavia, è la pervicacia con cui una certa parte politica difenda l'indifendibile, abbia in passato concesso l'utilizzo di impianti comunali per anni e anni, a una Società, obiettivamente, non meritevole. Non voglio ripetere per l'ennesima volta la pessima reputazione del Verbania Calcio, sia da un punto di vista sportivo, sia dal punto di vista del comportamento dei dirigenti e, nota assai dolente, dal punto di vista della capacità di onorare i propri debiti: credo però che sarebbe ora di smettere di favorire un sodalizio mal guidato e che non ha i requisiti morali, finanziari e tecnici per rappresentare la città. Voltiamo pagina, grazie.

Incidente a Pieve Vergonte di un lettore - 24 Luglio 2015 - 08:46

Incidente
A mio avviso chi con un autovettura disarciona intenzionalmente una moto è da revoca della patente perché non si hanno più i requisiti psichici per guidare

M5S: "Ricovero Muller, nomine da rifare!" - 16 Luglio 2015 - 12:28

Poltrone agli amici
Una delle più gravi piaghe del disastrato bilancio dello stato è quella dei dirigenti e consiglieri delle aziende partecipate. Da un'indagine di Mediobanca, risulta che le amministrazioni pubbliche, Regioni, Province e Comuni, hanno mediamente dai 100 (le regioni) ai 30 ( i comuni) rappresentanti nei consigli di amministrazioni di varie aziende partecipate in settori che vanno dall'energia, trasporto, rifiuti e sanità. Il compenso medio di questi amministratori,escludendo i rimborsi spese, altro tragico capitolo (vedasi le famose mutande verdi), e' di circa 30.000 euro annuo. Ora nel caso in questione si parla di pensionati (largo ai giovani!) che per legge non dovrebbero percepire nulla (ma i rimborsi spese eccome se li beccano!) e rimanere in carica solo un anno ( ma in questo caso si parla di permanenza assai più lunga). Mi associo quindi alla giusta istanza del M5S, aggiungendo che non solo i consiglieri di nomina comunale vanno rimossi, in quanto senza i requisiti previsti dalla legge, ma che sarebbe opportuno anche conoscere quanti consiglieri,con quali competenze, in quali aziende e con quale gettone di presenza il Comune ha "piazzato" in giro. È' giunta l'ora che i cittadini conoscano i nomi e gli stipendi d'oro degli "amici" che vengono sistemati dai partiti nelle varie aziende partecipate.

Protesta dei migranti - 17 Giugno 2015 - 13:54

Ci sarà una norma...
Ci sarà una norma che stabilisce i requisiti per il riconsocimento del dirtto di asilo! Bene, vuol dire che coloro a cui è stato negato non avevano i requisiti: mi sembra semplicissimo. Ora mi aspetto però un rapido e solerte rimpatrio dei non-aventi diritto: altrimenti sarebbero solo parole al vento.O le leggi valgono solo per noi italiani?

Riunione Quartiere Intra molti spunti - 16 Maggio 2015 - 10:53

Ogni cosa ha il suo nome
Buongiorno Lady, per fortuna oggi si erge il sole. Io chiamo le cose con il proprio nome. Il passeggio verbanese non ha i requisiti per rientrare nelle categoria chiamata movida e non la chiamo così. Bisogna lavorare appunto per creare una bella e turistica movida ma...

Minore e Immovilli: "Rifiuti, tariffe e lavoratori" - 7 Maggio 2015 - 22:56

Re: Informazione
Ciao lupusinfabula, questo è solo uno stralcio della legge, come vedi il requisito principale non è l'essere cittadini italiani ma essere residenti sul territorio nazionale essendo però cittadini di Stati in cui le garanzie sociali sarebbero garantite ai nostri concittadini all'estero: Art. 4. (Beneficiari e requisiti soggettivi e oggettivi per l’accesso al reddito di cittadinanza) 1. Hanno diritto al reddito di cittadinanza tutti i soggetti che hanno compiuto il diciottesimo anno di età, risiedono nel territorio nazionale, percepiscono un reddito annuo calcolato ai sensi dell’articolo 3, comma 1, e che sono compresi in una delle seguenti categorie: a) soggetti in possesso della cittadinanza italiana o di Paesi facenti parte dell’Unione europea; b) soggetti provenienti da Paesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale. 2. Non hanno diritto al percepimento del reddito di cittadinanza tutti i soggetti che si trovano in stato detentivo per tutta la durata della pena. Ti consiglio però di "spulciare" la legge stessa perché, com'è nello spirito del M5S, chiunque può contribuire al suo miglioramento dando il proprio contributo. Questa legge, pur sembrando impossibile, è stata scritta on-line dalle centinaia di idee proposte da persone comuni come me e te :-)

Volpe Sciumé coordinatore Movimento Giovani Padani - 1 Maggio 2015 - 12:50

Se le interessa la verità
Se le interessa la verità venga a conoscermi che le faccio leggere i verbali, io sono per la trasparenza e non per le balle. Il M5S dice di accogliere solo i profughi e mandare indietro quelli che non hanno requisiti e Grillo esplicita anche per ragioni di sicurezza! Le statistiche non le faccio io è se non valgono a nulla perché lo Stato le finanzia , si legga gli ultimi dati ISTAT

M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 7 Aprile 2015 - 10:10

Il potere del gioco di squadra
Per quanto riguarda il porto Palatucci, di cui in questa news tutti hanno potuto verificare lo stato di abbandono, è d'obbligo segnalare che l'attuale amministrazione ha esercitato la strategia del "muro di gomma". Negare, depistare, queste le parole d'ordine. Nemmeno di fronte al disastro l'attuale amministrazione ha mosso un dito contro l'intoccabile concessionario che, impunito,continua a gestire ancora il porto di Cannero, dopo essere stato coinvolto nel l'affondamento del porto di Cannobio prima e di Verbania poi. Le conseguenze di questo modo di distribuire ai "compagni" ( nella piena accezione politica del termine) di partito, le concessioni, sono sotto gli occhi di tutti. Le strutture pubbliche vengono assegnate a prezzi ridicoli, la manutenzione non viene eseguita se non a spese del Comune e , alla fine, quando il castello di carte crolla, non ci sono più i soldi nemmeno per portare via le macerie. Il potere del gioco di squadra non paga più, le uniche alternative sono la gestione diretta del sito, con entrate finanziarie che possano far recuperare i costi per la ricostruzione, o l'assegnazione a privati ( ma con i giusti requisiti) facendo pagare una cifra adeguata per la gestione. Speriamo solo una cosa, che il regista della diretta della tappa del Giro, abbia il buon cuore di non fare troppe inquadrature panoramiche e si concentri sulla strada e i ciclisti.....

Forza Nuova su "Settimana contro il razzismo" - 16 Marzo 2015 - 22:04

Case Popolari
Le case popolari sono assegnati in base a precisi requisiti, tra cui redditto e residenza, tipicamente gli stranieri guadagnano meno, principio su cui si basa il frontalierato con il Canton Ticino, quindi non mi stupisce che ci sia un elevati numero di assegnazioni di case popolari a cittadini stranieri. Al Capone non aveva la casa popolare, però è stato arrestato e condannato per evasione fiscale, mettendo definitivamente fine alla sua carriera, anche questo dovrebbe farci riflettere! Non ho e non ho voglia di cercare questi dati, ma se è vero che in Svizzera il 60% dei reati è commesso da cittadini stranieri, è anche vero che una parte importante del PIL svizzero è generato da cittadini stranieri, ogni medaglia ha il suo rovescio. Poi vorrei ricordare a chi ha più di 50 anni, quanto astio c'era nei confronti dei meridionali fino agli anni settanta/ottanta, vi chiedo se vi ricordate cosa fosse Renco, ma potri citare Quart'Oggiaro a Milano o Falchera a Torino, fino a tutti gli anni ottanta; per chi non se lo ricorda, Renco era un posto dove potevi trovare di tutti, ovviamente rubato, dove era meglio non andare con una bicicletta nuova, eppure erano tutti italiani! Saluti Maurilio

Il Comune assumerà 6 disoccupati per la cura del verde - 7 Febbraio 2015 - 14:48

occupazione
qualcuno ha scoperto l'acqua calda? Quanta enfasi in questo comunicato tironi e borse lavoro per svantaggiati.........esistono da almeno 20 anni...... con soldi del comune ? o della regione ? 6 posti di lavoro per 6 mesi per i disoccupati!!!!!!!!!!!!!!!!!MAGNIFICAT! chissà i requisiti di chi bisogna essere amico? sei mesi grandi prospettive di futuro per i comunque fortunati che vinceranno, certo meglio che niente ma non sbanderiamo rivoluzionarie idee che di rivoluzionario non hanno niente

Sanità Vco: ci batteremo per pari diritti - 11 Dicembre 2014 - 03:38

DEA di Pallanza...
Un po' in ritardo ma arrivo sempre.beh,piu' ritardo di così sono le 2,30 di giovedì' 11 DIC 2014 ,Che tristezza dovrò' essere poco porsi vero Lady Oscar?Beh,l'argomento Dea si Dea no a Pallanza richiederebbe un trattato lungo lungo in quanto come "ex dipendente ASL 14=azienda sanitaria latitante"come paramedico ne s' tante che se dovessi scriverle tutte anche Toto Reina arrossirebbe.Partendo dal fatto che il DEA a Pallanza deve rimanere,se non altro per la maggior parte dell'utenza maggiormente debilitata soprattutto delle persone anziane,sia fisicamente che finanziariamente,è oltre modo un servizio che fa acqua da tutte le parti(ovviamente mi assumo la responsablita' di quello che scrivo perché' dopo oltre 40 anni di servizio la dentro e in un po tutto il VCO so' cosa dico e come si lavora.E questo lo premetto perché' gia' un mese fa avete scritto che non si capisce un acca di quello che scrive il fantomatico Luigi che tanto fantomatico non è dato che fino al 2004 vedevo quotidianamente oltre 1000 persone al giorno presso l'ALS 14 . Il problema del DEA di Pallanza,non è tanto o solo rimanere o no a Pallanza,ma migliorare al pari di quello di Domodos sola,i propri servizi.Lasciando perdere chi ideo' questo sistema di lavoro dopo essere stato messo al comando del DEA con l'avvento dell'eclatante FI oggi PDL,cioè' l'ultimo degli ultimi(che come dice la Bibbia saranno i primi) e come lo condusse negli anni è meglio sorvolare.Il fatto di "fare piaceriai più'"non significa essere un buon conduttore di un programma.Ma come si dice:"Meglio una cos CHE FUNZIONA MALE CHE NON AVERLA AFFATTO.Partendo da questa bacata teoria"teniamoci il DEA a Pallanza.Ma come asserisce un noto medico di Verbania con il quale lavorai per oltre 8 anni in Val Cannobina per il servizio prelievi(perché' esistono anche i canobbini, con gli stessi diritti e non solo gli ossola ni)tale Dottor Carlo Bava,a Domodossola esistono requisiti tali(anche se non eccelle come ospedale fidatevi)che a Pal lanza non ci sono.Se avere la necessita di effettuare una visita oculistica d'emergenza(è capitato a me tre settimane fa ma ad altre centinaia di utenti in passato),se non cè in servizio a Palanca un ocullsta nei soliti due giorni alla settimana cosa fate? Dato che il DEA da sempre,non ha specialisti di alcun genere?Dovete correre a Domodossola.E dato che il DEA si differenzia dal Pronto Soccorso solo per la presenza di letti utili e non(con ubriachi ricoverati urlanti tutta la notte in mezzo a cardiopatici che avrebbero la necessita' di riposare tranquill),visto che dopo averci derubati i politici vogliono risparmiare,che lo tolgono come DEA e lo lascino come PS,Tanto il risultati fiale per l'utente è sempre lo stesso.decessi distorsi a parte.Che sicurezza o fiducia puo'avere un cittadino che core fiducioso al DEA e si sente dire"Non doveva ve nire qui da noi ma andare la'!"Nessuna,ma lo fa ugualmente perche' non ci si può' curare con il fai da te,anche se molti lo fanno e ne pagano le conseguenze,Mi fanno ridere e innervosire i vari sindaci e maestranze politiche varie che dovrei bero decider sul da farsi,quando in tanti anni(io ho lavorato in ASL 14 dal 1978) proprio loro crearono i tanti disguidi per incapacità'a gestire la situazione in un zona così altamente geografica e demografica come il VCO.Si svegliano solo quando c'è di messo il prestigio e l'interesse personale.Che si ammazzino fra di loro e anziche' gettare ik denaro della finestra facendo costruire cose inutili o meno utili di altre come il CEM ,e facciano si che v sa una sanità' migliore nel VCO non solo in vista di eventuali campagne elettorali.Purtroppo la sig una Marchionali è da sola in mezzo ai mulini a vento(premetto che sono apolitico)ma sinistra una forte determinazione nel fare.Se fossero tutti i signori uomini come lei forse a Verbania e nell'intero VCO ,gia da anni sarebbe cambiato qualcosa.Poi se volete dire che Luigi fantomatico scrive in un modo che non si capisce un acca,prima informatevi prima di come vi stanno prendendo ben bene per i fondelli...ciao La

serata halloween !!! - 10 Novembre 2014 - 11:29

requisiti
Naturalmente a Mergozzo si continua ad organizzare di tutto da qualsiasi parte senza le necessarie autorizazioni,per quanto ne sò la struttura non ha nessun requisito per essere fruibile dal pubblico,Impianti a norma certificati antincendio etc etc aspetto smentite ,oppure essere informato dei passi fatti. Faccio presente che mi risulta che nemmeno la scuola media di Mergozzo possiede Certificato di staticità e certificato antincendio,aspetto smentite ,però anche in questo caso potrei essere rimasto in dietro con le informazioni,e non aver saputo che invece è tutto a posto.

Forza Italia sulla nomina di Alba - 9 Novembre 2014 - 12:53

distorsioni
Intervengo nel dibattito per ragion del vero, per riportare il dibattito alla realtà dei fatti da persona -seppur giovane- impegnata da 8 anni in politica a vari livelli ed alla quale è spesso riconosciuta finanche dagli avversari politici, autonomia di pensiero ed onestà intellettuale. Scrivo per offrire ai cittadini un punto di vista interno alla Maggioranza e perché più volte chiamato in causa nei giorni scorsi nelle sedi di partito, da cittadini, amministratori, consiglieri (di diversi schieramenti) e giornali locali come possibile nuovo assessore nella giunta verbanese. Ebbene, veniamo ai fatti: dopo aver individuato, durante l'Assemblea Cittadina aperta a tutti gli iscritti del PD, le caratteristiche di esperienza di colui che avrebbe dovuto ricoprire l'incarico di Assessore, sono stati proposti dagli iscritti alcuni nomi ricondotti a tale figura tra cui Zanotti (rinunciatario in partenza), Alba e fuori da questi requisiti anche la proposta di rinnovamento con Tartari, ripresa l'indomani dal quotidiano "La Stampa". All'indomani dell'Assemblea degli iscritti la candidatura di Giovanni Alba risultava tra i Consiglieri di Maggioranza ed all'interno del PD in cui ricopre ruoli in Segreteria provinciale la più rispondente e convincente rispetto alle esigenze attuali della macchina amministrativa: per le sue evidenti capacità politiche e tecniche, stima profonda dei colleghi Consiglieri e per il ruolo rilevante ed autorevole riconosciuto nel Gruppo. Come giustamente ricordato dal Segretario PD Brezza negli interventi pubblicati, la scelta finale e nomina spetta da norma al Sindaco che, raccolte e valutate le indicazioni emerse in questi giorni, ha accolto convintamente Alba nella sua squadra, ora ancor più unita e solida. Al di là delle critiche e polemiche delle Minoranze consiliari, che nulla hanno da insegnare al Partito Democratico cittadino circa la democrazia interna, la Maggioranza esce così rafforzata ed ulteriormente valorizzata dalla presenza della nuova Consigliera Paola Ruffato, che subentrando al posto del neo Assessore. Paola potrà offrire un'ulteriore sensibilità nelle scelte per la nostra città e contribuirà con la sua esperienza a realizzare una comunità più vicina ed attenta alle persone, alla salute dei cittadini ed alla qualità della vita. A chi tifa contro la Città, fantastica scontri titanici e divergenze, tenta invano di distruggere pronosticando (e scommettendo su) cataclismi amministrativi, si industria con ansia per la fine prematura del mandato, diamo considerazione, lasciamo spazi e la scarsa credibilità che si merita. Marco Tartari Consigliere Comunale Verbania Gruppo Partito Democratico

Francesca Accetta nel Club forza Silvio Verbania - 21 Ottobre 2014 - 13:23

risposta
comprendo il rammarico e la sfiducia tuttavia non è giusto sfogarla su chi ha appena ricevuto un incarico politico, sarebbe opportuno ribellarsi avverso chi lo status quo, lo stato di cose attuali, l'ha creato senza preoccuparsi delle generazioni future, come nel caso dell'amianto, affinché a tale piaga venga data voce in onore di tutte le vittime e lavoratori, in merito al discorso reintegrazione nella società di chi ha commesso reati gravi, io sono la prima in qualità di volontaria a collaborare contro la violenza sulle donne, tuttavia si tratta comunque di risorse umane che possono e devono essere impiegate in termini di utilità per la società, laddove sussistano i requisiti richiesti, invece di stare a poltrire in una stanza ....questa è la mia mail francypolpen@yahoo.it. Ve la comunico affinché possiate rappresentarmi le discrasie, gli squilibri che vedete ed intendete segnalare in modo oggettivo. Mi scuso se qualche termine rientra nella mia deformazione professionale comunque sia tra i miei maestri vi sono avvocati, giudici e chi anche con la terza media mi ha trasmesso insegnamenti di vita fondamentali. Un abbraccio a tutti voi con l'augurio di un sereno lavoro, con positività anche se difficile e con grinta Francesca

Una Verbania Possibile: "Canilovela" - 14 Ottobre 2014 - 21:25

canile
faccio gli auguri al nuovo assessore e le ricordo che gli animali hanno il diritto di essere trattati bene e quindi assegnando la conduzione del canile a persone adeguate. Adigest mi dispiace ma non ha questi requisiti in quanto prima di tutto non ha una adeguata esperienza e poi come primo atto ha ridotto il,numero delle ore di lavoro dei tre dipendenti senza prima informarsi su quanto lavoro sbrigano. Le sembra una ditta affidabile e corretta? Non mi è affatto piaciuto il suo comportamento in Consiglio sia lei che il sindaco avete tolto la parola ai consiglieri di minoranza. Le sembra un atteggiamento democratico? Trovo che lei sia disinformata sul canile e sulla Associazione e dopo le sue dichiarazioni non ha fatto una bella figura. Visto che dice di non essere praparata per fare l'assessore allora torni ad insegnare e lasci questa politica che Marchionini con la sua arroganza e prosopopea ha resa invivibile,

Poste Italiane cerca personale - 8 Ottobre 2014 - 08:33

qu ali requisiti signor lady oscar ?
quindi i requisiti richiesti non erano quelli indicati nel bando ?

Piscina comunale chiusa dall'Asl - 5 Ottobre 2014 - 09:30

Laggi bene Lady Oscar
Basta leggere l'articolo articolo prima di commentare... "Comune rilevando una situazione di criticità nella zona spogliatoi, nel locale istruttori e nei locali di pronto soccorso, affermando la mancanza attuale dei requisiti igienicio-sanitari" Molto spesso sono problemi strutturali e di impianti più che di pulizia.

Piscina comunale chiusa dall'Asl - 4 Ottobre 2014 - 19:55

Gravissimo ......
Mancanza dei requisiti igienico sanitari?? Piscina chiusa per fare pulizia? Ma vi rendete conto? Situazione di una gravità pazzesca. Gestori non avete niente da dire?

M5S sulla Beata Giovannina - 19 Settembre 2014 - 21:47

X mino
Purtroppo nella corsa alle generazioni le mie ahimè sono solo 3, però ho cercato, prima della delusione assoluta, di vivere la vita di questa città come se fosse la mia, portando anche importanti contributi d'immagine e d'importanza ancor oggi unici in europa. Detto questo, ribadisco il concetto che tutti abbiamo il diritto (visto che paghiamo), di esprimere le nostre sacrosante idee; nel caso in questione, gli amministratori, avrebbero dovuto annullare l'intero bando perché non c'erano i presupposti legali (mancavano requisiti previsti dal bando) per portare avanti l'assegnazione e, fare un referendum cittadino per sapere l'opinione di tutti. Non penso ci sia altro da aggiungere tranne che liberali esternazioni a titolo gratuito che con il tema del blog c'entrano forse un po' poco.

M5S sulla Beata Giovannina - 19 Settembre 2014 - 08:50

x Mino
Caro signor Mino, i commenti relativi a questo blog non sono: n'è polemica, n'è invidia, n'è tantomeno assenza di ragione e pensiero; sono considerazioni dettate da chi è stufo di vedere i propri denari gettati nel lavagione (per lei non indigeno è un detto intrese). Senza ripetere di nuovo alcuni punti essenziali di questa vicenda tragicomica è comunque importante rimanere su dei paletti fissi: 1) quella è sempre stata un'area balneare, lo dimostra il fatto che per fare quel bando hanno cambiato la destinazione; 2) un Comune serio e attento ai bisogni e agli interessi del popolo, avrebbe chiesto a chi materialmente paga (noi cittadini), se fossimo stati d'accordo di pagare il rifacimento di un'area adibita a spiaggia per darla per anni e anni a un privato per fare attività proprie, non certo d'interesse comune; 3) in un Comune serio e sempre attento ai bisogni e agli interessi del popolo, avrebbe da subito vigilato e minuziosamente controllato se questo privato, alla presentazione della domanda del bando, avesse o no tutti requisiti richiesti, che, al dire di chi ha controllato al posto del Comune, questo signore non aveva. Quindi, al di la delle sue machiavelliche esternazioni, se lei non ha focalizzato e capito il senso dei commenti, anche piuttosto accesi ma giustificati, degli amici che, sia nei precedenti articoli che in quello attuale, hanno detto sacrosante verità; o lei si diverte nel pizzicare per creare lo scontro o non ha ben capito il senso di tutta la problematica!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti