Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

l.n.d

Inserisci quello che vuoi cercare
l.n.d - nei commenti

Riportiamo l'intero testo della lettera di dimissioni di Damiano Tradigo - 30 Ottobre 2014 - 21:32

e il PD Verbanese cosa dice (e fa)?
Leggendo i vari commenti vien fatta l'equiparazione fra Marchionini e Renzi. Certo il metodo, anzi metodo mi pare una parola troppo alta, allora il "piglio" è molto simile: annuncio decido e comando e chi non è d'accordo o si adegua o fuori dalle scatole. Ma al sottoscritto pare che sia una semplificazione che non aiuta del tutto a capire. Anche perché Damiano Tradigo è di esplicita fede renziana e, leggiamo, voluto dalla segreteria provinciale (anch'essa renziana) del PD. A me pare che in tutta questa vicenda vengano fuori 1. Un aspetto caratteriale del sindaco che mi pare di enorme fragilità, il non esser capace di confrontarsi con opinioni e pareri diverse dalle sue; il che per un politico mi pare gravissimo.Fragilità che viene mascherata dal decisionismo. 2. Una assoluta inconsistenza politica del PD Verbanese che, pur avendo una maggioranza bulgara in Consiglio Comunale (maggioranza amplificata dal premio di maggioranza che lo sovrarappresenta rispetto al voto e pertanto agli orientamenti dei verbanesi) ha sempre fatto quadrato su qualsiasi decisione del sindaco (magari mugugnando "a microfono spento"). A questo punto visto che le dimissioni di Tradigo sono un fatto pubblico è in primo luogo dovere morale e politico del PD verbanese affrontare le questioni poste da Tradigo: 1. Per quale motivo si è creato un superdirigente a cui si danno poteri eccezionali e di cui si coprono tutte le magagne e gli errori? 2. Tradigo fa una affermazione pubblica gravissima: parla di altri luoghi dove si prendono decisioni che non sono né la giunta, né il Consiglio Comunale, né il partito. Vorrei che non si faccia finta di niente ma che si affronti a viso aperto questa questione, posta da un esponente importante del loro partito. Avrei anch'io da fare molte domande (ma conto poco). Ne faccio una sola: qual è stato il criterio di selezione e scelta del nuovo segretario comunale che, come in molti hanno potuto verificare, non ha alcuna esperienza di Comuni superiori ai 15mila abitanti e tantomeno di un capoluogo di provincia. Che non ci si limiti a dire, "Tradigo ha sbagliato, o receda o lo sostituiamo con un altro" e poi avanti come prima. Il peso politico di quanto è avvenuto e avverrà a Verbania è tutto sulle spalle del PD locale. Mi auguro si dia una mossa.

Casa Simonetta quale futuro? - 27 Ottobre 2014 - 21:00

Per Sibilla
Ha ragione e chiedo venia, ho semplificato troppo raggruppando il tutto sotto il cappello Pisu, ma nei fatti la sostanza non cambia, avevo letto un documento ufficiale che non riesco più a trovare, dove ne usciva la cifra complessiva vicino ai 20 milioni. Questa cifra emergeva sommando questi dati e ne specificava nel dettaglio la destinazione ( D.D. n. 471 del 03 novembre 2011 la Regione Piemonte ha disposto l’ammissione a contributo di €. 12.800.000,00 di cui €. 10.000.000,00 da destinare al Centro eventi multifunzionale a valere sul P.O.R.F.E.S.R. 2007/2013 – Asse III – attività III.2.2 “Riqualificazione aree degradate”, approvando il Programma Integrato di Sviluppo Urbano (P.I.S.U.) denominato “Verbania 2015 – Piano per una nuova centralità urbana” nel lambito del quale è ricompresa l’opera di cui trattasi) in quanto vi erano altre opere oltre al cem quindi sommando 12.800.000,00 sul P.O.R.F.E.S.R. dove vige la regola che l'amministrazione deve partecipare con proprie risorse e lei giustamente ha elencato le cifre € 200.000,00 AA - € 2.000.000.000 da introiti concessioni gas - € 845.000,00 Mutuo Cassa Depositi e Prestiti - € 3.160.000,00 contributo da privati - € 745.000,00 alienazione immobile. La somma corrisponde a 19.750.000,00 quindi la cifra non si discosta molto dai 20 milioni di cui sopra, non sono un fenomeno con i numeri correggetemi se sbaglio, in ultimo ho qualche riserva sui 2 milioni dei proventi concessioni gas

Carabinieri: deferiti per furto di monete - 9 Ottobre 2014 - 11:24

Paolino paolino...
.... ti deluderò! Vivo a 200km da Verbania. Nel 2014 ci sarò stato 3 volte. La mia unica fonte di notizie locali da cui mi abbevero a piene mani è questo sacro blog! E qualche amico che ogni tanto mi manda degli SMS di aggiornamento. Eccezionalmente guardo anche altri siti locali ma capiterà ogni 2 mesi. TeleVCO non l'ho mai guardata nemmeno quando vivevo a VB. Detto ciò ecco le mie considerazioni: come avrai capito la definizione di ricchezza che do agli immigrati, è mutuata dalle svariate dichiarazioni che la parte politica, a cui tu fai riferimento (senza offesa naturalmente), dà all'immigrazione africana, est europea, asiatica e sud americana. Di conseguenza, i tedeschi sono esclusi. Nel merito del caso, in effetti il tedesco è ricchezza perché ha una villa dal valore di svariati migliaia di euro che può essere usata benissimo per rifondere lo stato dell'evasione fiscali tramite Equitalia (spero di non scatenare gli strali di Renato Brignone, primo oppositore del pignoramento delle case da parte di Equitalia!). In ogni caso il tedesco non ha commesso alcun reato penale né atti di violenza né nocumento contro alcuno se non alla società. Insomma se lo dovessi incontrare per strada non avrei alcuna paura di subire alcunché. I peruviani, oltre ad aver commesso alcuni reati penale, dubito che saranno in grado di ripagare il danno causato (monete e l'eventuale danno al furgone), le indagini, l'avvocato, le spese di giudizio e nemmeno penso possano pagare il soggiorno presso il Grand Hotel di via Castelli. Sempre che poi ci finiscano.... Anzi, il buon Renzi (Fanfarenzi come lo definisce qualcuno del blog) gli darà anche un rimborso di 240 euro al mese. Spese e rimborsi che, mi piace ricordare, rimarranno a carico di pantalone. Tradotto nella pratica Emanuele Pedretti, Paolino, Renato Brignone, Lupus, ecc

Bilancio: Assessore Vallone sulla copertura Giro d'Italia - 30 Settembre 2014 - 22:29

risate amare .. Paolino e L'innominato
Ancora una volta mi trovo d'accordo con il signor Robi (sempre più preoccupante ?)e lo quoto sulla questione del bilancio pubblico ... probabilmente chi ha a cuore la città non fa distinzioni di ideologie . Per Paolino : a parte il fatto che non siedo in comune , non sono assessore , non sono consigliere comunale . non lavoro per il comune, ma per una società privata che dista 70 km da Verbania ,non capisco da dove l'ha tirata fuori questa .. dica sono curioso .. cosa intende per siedo in comune e non scherza.. non si preoccupi che il resto del mondo se ne frega di Verbania e non suppone niente , al limite suppongono una decina di verbanesi --- Lei fa confusione tra società : RCS Mediagroup e RCS Sport ,nessuno regala soldi alla Gazzetta dello Sport né tantomeno a Mediagroup. Per L'innominato (direi di più don Abbondio : chi non ha coraggio non se lo può dare ....visto che ci si nasconde sempre dietro a nick ,ma non si preoccupi non è il solo)si faccia pure due risate ne sono contento , ma guardi sarei più contento se arrivando qui la tappa del giro d'Italia portasse degli introiti a quei locali che stanno soffrendo una crisi spaventosa , sarei contento se gli occupati del settore turistico (e mi riferisco non solo ai dipendenti,ma anche ai ristoratori , a possessori di bar e alberghi) abbiano una boccata di ossigeno ... il problema vero a Verbania che tutti si lamentano che non si fa mai nulla , che la città è vecchia ecc ecc, ma appena qualcuno cerca di organizzare qualcosa ecco sollevarsi i vecchi soloni a pontificare .. Basta la tappa? no , ma di certo è un evento straordinario e bisogna continuare su questa linea.. bisogna progettare il futuro ed esso passa anche l'investimento di 65.000 € ... personalmente il ciclismo lo amo , ma amo la città in cui ho scelto di vivere da 20 anni e non voglio che muoia lentamente

PD si esprime sull'accordo della Beata Giovannina - 9 Settembre 2014 - 15:40

Imprecazione
Aperto il solo solarium "d'inverno!!", no alla balneazione e allora a cosa serve la spiaggia ??. "addirittura con servizi e docce realizzate e messe a disposizione del gestore". Le doccie erano già esistenti e funzionanti, dopo la consegna dei lavori, prima dell'arrivo del gestore, solo ke qualkuno per due anni le ha tenute chiuse, sono state utilizzabili solo per qualche mese e poi richiuse. Forse c'è ancora un pò di confusione, un dibattito pubblico era meglio per tutti . n.b.: c'è una passerella che và al ristorante diretta dalla spiaggia fatta con una tavola in legno quella non è pericolosa o non l'avete vista ?

Expo Fiori a Verbania al via - 7 Settembre 2014 - 22:21

Sto Expo 2015.....
Sto Expo 2015 sembra debba essere la panacea di tutti gli italici mali: che due balle! Creare posti di lavoro e creare lavoro e rilanciare l'economia interna e l'export: questo serve all'Italia altro, che un bluff da expo! E tutto si può fare in un solo modo: riducendo le tasse per gli imprenditori e dando più soldi da spenderfe ai cittadini, rinnovando i contratti, aumentando le pensioni e mandando a fa..n'....o la Fornero. Solo così il volano dell'economia potreà riprendere girare ! E se Merkel & C. non sono d'accordo vadano affa.... anche loro!

Il punto dei Sindaci associati sul canile di Verbania - 5 Settembre 2014 - 11:45

Regolamento Regione Piemonte (ha avuto modifiche?)
REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE "TUTELA E CONTROLLO DEGLI ANIMALI DA AFFEZIONE" (promulgato con D.P.G.R. n. 4359 dell'11 novembre 1993) 6) I Comuni possono fornire alle Associazioni che gestiscono i rifugi agevolazioni, servizi e contributi a condizione che l'Associazione operi con dimostrata efficacia. per l'affidamento a privati, in tempi brevi, degli animali custoditi. http://www.arpnet.it/enpa/Vivere/281piemonte3.htm

M5S: Guardia di Finanza al Canile - 31 Agosto 2014 - 17:28

Durc - Autorità vigilanza contratti pubblici
A scanso di equivoci, dal sito AVCP (autorità vigilanza contratti pubblici): D5. Il DURC è autocertificabile? (articolo 44-bis del d.P.R. n. 445/2000, introdotto dall'articolo 15 comma 1, lettera d) della legge n. 183/2011; Circolare INPS n. 98/2012 e Circolare Presidenza Consiglio dei Ministri – Dip. Funzione pubblica n. 6/2012). Il legislatore, considerando la peculiarità della disciplina relativa al DURC, ha previsto che lo stesso debba sempre essere acquisito d’ufficio dalle Amministrazioni procedenti, eccezion fatta per i casi in cui la specifica normativa di settore preveda la presentazione di una dichiarazione sostitutiva; in quest’ultimo caso l’Amministrazione sarà tenuta a verificare la veridicità di quanto dichiarato dal privato ai sensi dell’articolo 71 del d.P.R. n. 445/2000 (cfr. ad esempio l’articolo 4, comma 14-bis, del decreto legge n. 70/2011 relativo all’acquisto di beni e servizi di valore inferiore a 20.000 euro e circolare Ministero Infrastrutture n. 4536 del 30 ottobre 2012, punto 7).

M5S: Guardia di Finanza al Canile - 31 Agosto 2014 - 17:19

x batman
Di ignorante ce n'è uno solo anzi 2. Lei e la sua commercialista, visto che nemmeno siete capaci di leggere lo stralcio della legge del 2013 che può leggere in uno dei miei post precedenti. "Acquisisce d'ufficio" non vuol dire che l'appaltante compra i mobili dell'ufficio... Ma è inutile perdere tempo a spiegare e consumare i 2GB mensili con persone non in grado di capire.

M5S: Guardia di Finanza al Canile - 31 Agosto 2014 - 13:24

X Armando
... Mi spiace Armando, ma lei al limite può pensare di aver ragione con i suoi amici del bar. Legga l'articolo 31 legge 98/2013 e vedrà che: "Nei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, i soggetti di cui all'articolo 3, comma 1, lettera b), del regolamento di cui al d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, acquisiscono d'ufficio, attraverso strumenti informatici, il documento unico di regolarità contributiva (DURC) in corso di validità: a) PER LA VERIFICA DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA". Hanno rilasciato ricevute generiche e non fiscali? Purtroppo risulta solo a lei. Nel comunicato stampa non c'è alcun riferimento a ciò.

M5S: Guardia di Finanza al Canile - 31 Agosto 2014 - 07:40

precisazione
Sig. Pedretti, a me risulta che i certificato di antimafia e Durc DEVONO essere acquisiti d'ufficio dalle amministrazioni ( art 6, comma 3 bis e art. 14 , comma 6 bis, D.L.9/2/2012, N. 5, convertito il legge, dall' 1, comma, Legge 4 aprile 2012, n 35) quindi niente AUTOCERTIFICAZIONI!!

Oggi il Vescovo a Carciano dopo l'arresto del parroco - 22 Luglio 2014 - 08:26

rispondo a Carlo
Ma infatti, non fai che confermare la mia tesi: i preti NON SONO ESSERI SUPERIORI, né più onesti o illuminati di noi. La Chiesa MARCIA di prepotenza su uno strapotere che si era costruita sull'analfabetismo e le superstizioni delle genti del medioevo, dopo aver falsificato un Documento secondo il quale l'Imperatore Costantino la nominava praticamente "erede dell'impero romano" e PADRONA di tutti i beni imperiali, oltre che dei poteri (la FALSA Donazione di Costantino, la cui falsità è stata tecnicamente e scientificamente dimostrata!). E' andata avanti nei secoli tra menzogne, perversioni, plagi, furti e soprusi. Le sue elemosine sono quisquilie e servono per "imbiancare" la facciata che nasconde montagne di immondizia. E, ogni tanto, come tu stesso scrivi, l'immondizia, che è tanta, sfugge oltre il muro "Imbiancato" del buonismo e del decoro di facciata ed emergono preti pedofili, ladri, drogati ed erotomani. Ci sono anche i preti buoni, ma non perché sono preti bensì perché sono persone oneste, come ce ne sono tante tra i laici. Ma finché la Chiesa sarà riverita, adorata, ubbidita, temuta, sarà sopravvalutata ed essa, camuffata da "istituzione divina" continuerà a fare i suoi comodi per quello che è grazie al popolo: la più ricca e (pre) potente Monarchia Elettiva del mondo, dove i re (papi) e principi (cardinali) e nobiltà (il resto dell'alto clero) vivono spensieratamente, parlando bene e razzolando male. Non provo alcun livore nei loro confronti ma la vicinanza per anni ad una importante istituzione ecclesiastica mi ha fatto veder chiaro. Riconosco loro il solo merito di aver salvato molti tesori d'arte, riconosco che sono colti ma vedo che la loro cultura è perfidamente usata per mantenere saldo il loro potere.

Rotonda Movicentro: altro incidente - 7 Luglio 2014 - 08:11

sicurezza
sabato sera al buio mi sono trovata di fronte d'improvviso il muro della rotonda, non solo non era segnalato ,né da vb né da Gravellona ma addirittura la segnaletica orizzontale, la linea di mezzeria, era rimasta lì ad indicare la direzione di marcia appunto verso il manufatto della rotonda., ho preso uno spavento tremendo .Ieri sera ho visto che hanno piazzato il semaforo e frecce che indicano la direzione. non avevo mai incontrato rotonde piazzate in mezzo alla strada in quel modo assurdo.il tutto per agevolare l'accesso all'ufficio delle beneamate tasse..alla larga.

15 profughi in città - 31 Maggio 2014 - 10:01

Profughi
Caro Federico, devono pur trovare delle scuse (il loro vero nome però è balle)! Questa è l'ennesima riprova che la classe politica italiana fa acqua da tutte le parti; subito il giorno dopo le elezioni perché, vista l'emergenza immigrazione, non hanno preparato con urgenza una legge SULL'IMMIGRAZIONE reinserendo anche il reato di clandestinità che già c'era; non era difficile, riescono a farla quando si aumentano gli stipendi che votano tutti uniti ad unanimità in 24 ore. Ditemi, in un paese dove l'economia è quella che purtroppo vediamo quotidianamente, vi sembra normale quello che sta accadendo? nella fattispecie sul tema immigrazione?? Come possono pensare che il popolo italiano possa continuare a pagare per questa "emergenza", penso invece che prima ci sarebbero da aiutare le famiglie italiane in crisi, e c'è n'è sono parecchie. Con questo sistema incontrollato, non legiferato e scellerato, hanno fatto diventare l'Italia il lazzaretto d'Europa; ma la cosa pazzesca e che fa incavolare è che fanno passare per razzisti gli italiani che si lamentano delle loro incapacità!

Profughi: è la volta di Omegna - 27 Aprile 2014 - 09:13

Profughi
La solfa è sempre la stessa: non c'è n'è per noi ma questa melma politica continua imperterrita a sbattersene le p...e; fanno i grandi con i soldi del popolo. Ma ricordate che dietro a un flusso così grosso di denaro speso, in questo caso per l'immigrazione, ne resta in tasca una gran fetta anche per loro; molti italiani non hanno ancora capito che questi, oltre agli stipendi d'oro che si sono fatti a doc, fanno come una buona parte degli amministratori, LA CRESTA. Per cambiare radicalmente le cose il popolo deve andare nei palazzi a cacciarli e farsi restituire tutto quello che hanno grattato. Ricordate che questo falso buonismo politico legato all'immigrazione, nasconde tutto un sistema sporco e inquinato che serve solo a creare solo del disagio sociale; di sicuro non porterà benefici, ne al popolo italiano ne a questi poveri sfortunati; ma alimenterà solo discordie tra i popoli e razzismo.

VerbaniaNotizie: commenti quale futuro? - 19 Aprile 2014 - 13:22

la discriminante
giusta riflessione. se posso dare il mio modesto contributo,da appassionato frequentatore del blog,dovrebbe forse subentrare una nuova linea guida nella pubblicazione dei commenti. aldilà del puro e semplice turpiloquio (che salvo rarissimi casi non s'è mai visto),la discriminante per essere o non essere pubblicati dovrebbe essere l'attinenza all'articolo: se l'articolo parla del porto di Pallanza,e il commento parla dei comunisti che vogliono portare via le barche ai ricchi,senza nemmeno menzionare nè il porto nè Pallanza (esempio surreale ma non troppo..) ecco,forse non pubblicarlo può evitare un infinito battibecco tra tifosi. se invece la scelta resta quella iniziale,peraltro apprezzabilissima,ci si espone al rischio della gazzarra. che se è vero che interessa il giusto...d'altra parte nessuno è obbligato a leggere i commenti,e poi comunque può essere anche molto divertente!

Presentata la Lista PD che sostiene Marchionini - 16 Aprile 2014 - 20:14

candidatura Ghiffa e Verbania
Buona sera, visto che qualcuno nell'anonimato mi ha tirato in causa, credo sia giusto fare chiarezza. La mia candidatura a Ghiffa e Verbania nasce dal conseguente impegno civico e politico nelle città in cui vivo e lavoro da diversi anni. Pur essendo prevista e legittima la candidatura in due Comuni, ho riflettuto a lungo sull'opportunità politica di candidarmi: non certo per chissà quale gioco di potere o ruolo all'interno delle amministrazioni al voto, né tanto meno per interesse economico o per fare il politico di professione (una ce l'ho già e mi dà grandi ed ineguagliabili soddisfazioni). Il mio impegno bensì è finalizzato a dare un contributo ideale in continuità con il lavoro fatto in questi ultimi anni di attività politica gratuita (continuerà ad essere così anche se eletto) nel Partito Democratico e per offrire esperienza e professionalità ai cittadini e per il bene comune. Essere parte di una lista civica non è incoerente poiché è da tempo che ho deciso di scegliere da che parte stare. Mi sembra solo un modo strumentale per etichettare il lavoro serio, gratuito e disinteressato. A differenza di altri candidati che polemizzano, vorrei occupare il mio tempo e quello dei cittadini per risolvere problemi e creare opportunità per questo territorio, a partire dagli ultimi. Saluti a tutti. Marco

Arrivati i 50 profughi a Verbania  - 14 Aprile 2014 - 14:30

poveri e rifugiati
ogni paese europeo ha l'OBBLIGO di "assumersi l'onere" dell'accoglienza ed assistenza ai rifugiati in base alla convenzione di Ginevra . nel caso dell'italia è anche un obbligo costituzionale (articolo 10 comma 3.) italia e Grecia sono in crisi non certo per colpa dei rifugiati che sono ripeto meno di 100000, ma si cerca l'alibi dei rifugiati, non è forse ipocrisia? nel mio post ero stato chiaro: le carenze dell'italia non dipendono dalle difficoltà economiche ma da carenze strutturali ed organizzative. quanto ai poveri, i rifugiati sono accolti non in quanto "poveri" ma perchè dimostrano davanti ad una commissione che nel loro paese d' origine sono perseguitati per motivi politici, religiosi, razziali, sociali ecc, e chiedono quindi protezione presso un paese (in questo casa l'Italia), done vengano loro garantiti quei diritti, che non hanno nel loro paese d'origine. Per farti un esempio la siria è in piena guerra civile, la maggior parte dei profughi giunti in italia proviene da là. Ad Aleppo, città di 2 milioni di abitanti ci sono oggi meno di 40 medici, usano stracci al posto delle bende. prima della guerra era una città come le altre, forse più bella di domodossola, nè ricca nè povera. quindi questi ragazzi faranno domanda di asilo ed avranno circa il 50% di possibilità che venga accolta; se nella loro richiesta affermeranno che sono poveri, ma non dimostreranno motivi di persecuzione e negazione di diritti civili, non potranno ottenere una forma di protezione in Italia e nel resto d'europa. tanto difficile capire, oppure si vuole travisare e far finta di non capire???

Rimborsopoli: circa 15 consiglieri verso patteggiamento - 11 Aprile 2014 - 11:55

Buona la seconda!
C'è una rubrica su "La Settimana Enigmistica" intitolata "Se voi foste il giudice...". Se dovessi calarmi per gioco nella parte - anche se è lungi da me assumermi il peso di una decisione monocratica - non potrei esimermi dal constatare che il nostro si è fatto rimborsare dalla Regione Piemonte, tra le 808 voci contestate, gli acquisti di alcuni capi d'abbigliamento - completi di classe a giudicare dagli importi - spese che non sono minimamente né assimilabili né riconducibili all'attività politica ma bensì sono proprie della vita quotidiana. E' sufficiente un solo caso per ritenere provato il reato contestato, a maggior ragione se si tratta di un episodio macroscopico e moralmente disgustoso. Personalmente, al termine della rapida disamina, il mio pollice sarebbe rivolto verso l'alto per indicare al mirmillione di procedere all'esecuzione della sentenza.

Cossogno approva ampliamento Parco Val Grande - 27 Marzo 2014 - 13:06

non è mai troppo tardi....... nò!
Come diceva il "maestro" d'italia a. Manzi "non è mai troppo tardi" a quanto pare è il motto della "professoressa" Marchionini. Memento: il Comune di Verbania ha iniziato l'iter di annessione al Parco della Val Grande ormai tre anni fà, ed ha concretizzato la prima delibera di perimetrazione delle proprie aree da includere nel parco, il 6 agosto 2012 con delibera Giunta Comunale n° 139 , ( assessore all’ urbanistica il “mal nominato” Parachini) procedura che è continuata poi con il recepimento delle varianti richieste dall’ Ente Parco e relativa delibera e pubblicazione, iter poi ripreso con l’ulteriore allargamento del perimetro , viste le varie osservazioni presentare da alcuni gruppi politici (compreso Parachine e Cittadini con Voi , IDV ,PD, ) che si è conclusa con l’ultimo atto di pubblicazione che scadeva il 25/03/2014, due giorni fa! Ora che l’Amministrazione di Cossogno con a capo La Marchionini si sia ridotta agli sgoccioli del proprio mandato a fare il primo atto amministrativo per ampliare il proprio territorio nel parco ,( deve dare le dimissioni da sindaco i primi giorni di Aprile, visto che si candiderà a Verbania quindi a Cossogno dovrebbe arrivare il Commissario Prefettizio a terminare il mandato) si ha la netta impressione che la stessa abbia voluto lasciare la ” patata bollente” in mani ad altri ; ovvero a concludere il lungo e periglioso della dell’ iter dell’ ampliamento di Cossogno nel Parco , al Commissario ed alla prossima Amministrazione di Cossogno. E’ legittimo che la prossima amministrazione di Cossogno possa pensarla in modo diametralmente opposto e non farne niente della delibera approvata in estremis dalla Marcionini , quindi tutto il lavoro fatto in questi anni da Verbania diverrebbe inutile , in quanto verrebbe a mancare il budello di continuità tra il Parco e Verbania. Strano atteggiamento questo, e visto che la Stessa era a conoscenza che Verbania stava procedendo con l’iter di richiesta di annessione mettendo pure a disposizione una significativa porzione del suo territorio. Speriamo che questa “tattica dilatatoria e di scaricabarile”messa in atto dalla “professoressa” non sia parte del suo “bagaglio amministrativo” e non venga utilizzata a Verbania ,nel caso, che spero remoto,ne diventi Sindaco. Alegar
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti