Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

relazione

Inserisci quello che vuoi cercare
relazione - nei commenti

Il sindaco di Cannero sulla frana: "impossibile garantire la sicurezza del cantiere" - 3 Dicembre 2014 - 17:16

Complimenti
Complimenti al Sindaco di cannero: finalmente una relazione chiara e puntuale sulla situazione. Certo che aver promesso di stanziare 40.000 euro è quasi offensivo:poco più che un'elemosina. E' la riprova di quanto in Regione Piemonte venga considerato il VCO. Sono però convinto che questo Sindaco ce la farà, con o senza la carità pelosa di Regione, ANAS e Stato, un gverno centrale che mentre i cittadini affondano sempre più, a Roma si cincischia su legge elettorale, nuovo capo dell stato,job act e fregnacce simili di cui al cittadino lavoratore frega meno di un tubo. Ce ne ricorderemo.

Marcovicchio su DEA e politici verbanesi - 23 Novembre 2014 - 19:34

X lady oscar
Onestamente non ho capito quello che hai scritto su di me e/o sul mio commento, comunque, in relazione alla sanità pubblica (dea) della nostra zona ho detto già a sufficienza in altri blog; ma per chiarire meglio aggiungo: il motivo, forse, per il quale decideranno di mantenere i due DEA è per l'alta densità montana, anche se ho più di un dubbio che si concretizzi vista la legge vigente. Il treno che ci avrebbe permesso di avere un'ottima sanità lo abbiamo perso quando la politica incapace ha portato avanti la causa del NO sull'ospedale unico; da qui, tutto quello che succederà alla nostra sanità potremo solo dire COLPA LORO E A QUELLI CHE GLI HANNO DATO RETTA. Cara lady, la prossima volta però sii più chiara.

NCD: I postumi di una festa in taverna - 22 Ottobre 2014 - 11:21

Per masi e anonimo
Masi lei ha un po' di memoria corta. Qua si critica il sindaco dopo pochi mesi, la scorsa volta era partito il delirio quando ancora il sindaco manco era in carica. E poi cosa c'entrano un mese, due o tre, se c'è da criticare si critica, fare il sindaco mica è una condanna, uno o è capace o lascia stare. Per anonimo: ma quale successo, livello tecnico bassissimo,organizzazione approssimativa, impatto turistico limitato a 3 alberghi che di solito sono già pieni di loro.......... La manifestazione è carina, ma i benefici li hanno avuto praticamente solo gli organizzatori che da bravi furbastri si sono preoccupati soprattutto di mettere in piedi un programma di comunicazione sproporzionato in relazione alla qualità dell'evento.

Panorama d'Italia: si è conclusa con Chiambretti e Signorini - 28 Settembre 2014 - 16:48

ri-mah(!)
Ma è possibile che si debba essere sempre negativi e/o sospettosi su tutto? Da una parte di questo blog non si pensa che Villa Taranto possa competere con i migliori giardini del mondo, qui che ci vogliano fare il solito lavaggio del cervello... Penso anche che se uno è abbastanza intelligente non si farà condizionare, se è abbastanza stupido non metterà in relazione gli avvenimenti; andiamo avanti, per favore. (Sempre nell'ottica che se non si offende o si scrivano menzogne, uno può dire quel che vuole, questo è ovvio)

M5S Verbania: Vengo anch'io, no tu no! Storia di "anormale" amministrazione - 10 Settembre 2014 - 21:59

Qualche altra perla sul porto, per i curiosi.
Porto Turistico, alcuni dati reperibili da documenti pubblici: Convenzione di concessione, canone annuale euro 18.050, una serie di opere da costruire da parte del concessionario e mai eseguite tra cui (clamoroso) la centralina di avviso per le burrasche ......Ci sarebbe da ridere se non fossimo seduti su un mucchio di macerie. Poi ci sono i lavori di manutenzione ordinari eseguiti in economia dal concessionario, e quindi non documentati, ma di qualità dubbia, visti gli effetti alla prima burrasca. Per chi volesse vedere gli "ammortizzatori" fatti con i copertoni incastrati tra i pontili galleggianti, si può consultare la documentazione fotografica allegata alla relazione dell'Università di Bologna. Possiamo anche parlare dell'inquinamento ambientale con i residui di polistirolo che per mesi si sono distribuiti nel lago, tra l'altro scambiati per cibo dalle anatre...(sono disponibili le foto, le teniamo per le prossime puntate). Ma il peggio è che le polizze assicurative sembrano insufficienti ( sia da parte del concessionario sia da parte del Comune). Temo che nelle cause per danni aperte dai proprietari delle barche per il risarcimento a causa dell'affondamento dei natanti, alla fine, l'unico a pagare sarà proprio il Comune, cioè noi.... Per chi si domandava sei Vigili Urbani fossero stati avvisati dell'ordinanza dell'8 marzo 2013 (N DST/DEM/34/2013) la risposta è.....no. Quindi abbiamo un mistero: da una parte il concessionario che ignora le disposizioni del Comune, dall'altra qualche dirigente comunale che emana ordinanze e poi non ne cura l'attuazione. Ma...e il mistero? Ah sì, il dirigente è stato recentemente promosso! A presto su queste pagine...anche se la domanda, non rinviabile è: cosa aspetta codesta Amministrazione a revocare immediatamente la concessione? Direi che i presupposti ci sono tutti. I lavori non eseguiti ma pattuiti in contratto, l'esposizione al rischio di rivalse legali per la cattiva conduzione della struttura locata, i danni di immagine per la città e chi più ne ha, più ne metta. Incrociamo le dita.

M5S Verbania: Vengo anch'io, no tu no! Storia di "anormale" amministrazione - 9 Settembre 2014 - 21:15

Dalla parte del cittadino .
Mi meraviglia l'atteggiamento della minoranza che lascia scorrere passivamente argomentazioni importanti che i cittadini evidenziano su questo BLOG. Abbiamo le Sigg,e Bignardi e Minore ,il Sig. Brignone che molto argomentano in merito ma nessuno si assume l'iniziativa alla portata di un consigliere comunale , presentare una mozione in consiglio comunale . Una mozione chiara che personalmente presenterei, se fossi consigliere comunale , è la seguente. Affondamento Porto turistico di Verbania - Visto che la relazione degli esperti dichiara che gli eventi atmosferici non erano eccezionali e quindi la causa o concausa dell'affondamento del porto è dovuta dall'ormeggio di imbarcazioni al pontile già danneggiato,pontile dichiarato inagibile con regolare ordinanza esposta 6 mesi prima dalla data dell'accadimento chiedo al Sig. Sindaco di chiarire ai cittadini le rispettive responsabilità e precisamente ; Il Dirigente che ha emesso l'ordinanza ha provveduto alla trasmissione della medesima al Comando dei Vigili Urbani? I Vigili urbani ,se informati dell'ordinanza, perchè non hanno provveduto a rimuovere le imbarcazioni abusivamente ormeggiate e sanzionare il gestore che non ha rispettato l'ordinanza ? Perchè il Sindaco , come ha dichiarato in Consiglio comunale quando con la sua maggioranza ha votato contro l'accertamento delle singole responsabilità, invece di sanzionare il gestore per il mancato rispetto dell'ordinanza ha preso contatti con il medesimo esclusivamente per discutere sui futuri 2 anni di gestione ? Per i fatti sopraelencati chiedo al consiglio comunale di provvedere all'accertamento delle singole responsabilità. Presentando questa mozione il Sindaco non potrà glissare le domande , come ha fatto con la precedente mozione presentata da 5 stelle, e quindi dovrà pubblicamente dichiarare se il Dirigente ha trasmesso l'ordinanza ai Vigili Urbani ecc. ecc.... Se ,come è stato scritto in questo blog ,i Vigili Urbani non erano a conoscenza dell'ordinanza il Sindaco deve pubblicamente dichiarare tale fatto , lo deve fare per rispetto ai Vigili Urbani onde evitare che parte della cittadinanza li ritenga parzialmente responsabili . Vogliamo solo chiarezza e se la minoranza è dalla parte del cittadino ,provveda. Speriamo.

Resoconto Consiglio Comunale - 27 Agosto 2014 - 17:06

Convenzione Grandi Eventi Sport PRO-MOTION A.S.D.
Buongiorno a tutti, per non essere di parte non posso commentare la scelta delle due amministrazioni di investire sui Grandi Eventi che in ogni caso, dati alla mano, sono in grado di rappresentare un validissimo strumento per concrete ricadute economiche e di promozione per tutto il territorio. Non posso però non replicare a Renato Brignone con alcune considerazioni: - Tutti i contributi pubblici che Sport PRO-MOTION A.S.D. riceve hanno giustamente l'obbligo di vedere delle rendicontazioni dettagliate di tutte le entrate/uscite delle manifestazioni, documenti che puntualmente forniamo alle Istituzioni post-evento insieme ai numeri relativi alla partecipazione di atleti, accompagnatori e pubblico. Bene fino ad ora i ns rendiconti per le due manifestazioni sono in passivo, fatto che non denota una scarsa partecipazione e nemmeno una cattiva gestione, ma semplicemente conferma che i Grandi Eventi (vedi Maratona di Praga, da me diretta sino al 2007 prima di ritornare a investire la mia professionalità nella ns Provincia) necessitano di anni di duro lavoro ed investimento per potersi affermare e per poter diventare economicamente sostenibili. Bene la Maratona di Praga, prima di essere indipendente, ha investito oltre 10 anni in promozione, formazione del personale e volontari e sulla ricerca di tutte le forme per poter ottimizzare e ridurre i costi, migliorare la logistica etc......risultato? Un indotto economico attuale di oltre 20 milioni di euro; non dico arriveremo a tanto, ma sono convinto che Maratona e Mezza Maratona possano portare ricadute davvero importanti. Noi dal 2008 investiamo per migliorare i ns eventi, semplicemente perché crediamo di avere dei margini di miglioramento altissimi...speriamo si aggiungano altre forze per far crescere la LMM e la LMHM! - La preparazione di un grande evento prevede dei costi che non variano minimamente in relazione alle condizioni meteo. Nel senso che se ci aspettiamo 2.500 o 3.000 partecipanti (numero derivante dalle statistiche delle precedenti edizioni) si lavora per questo numero approntando un Piano Operativo che prevede tutti i materiali e servizi (bevande, gadget, tensostrutture, WC, ambulanze, volontari etc.) per questo numero. Quindi non possiamo agire nei termini da te descritti. L'unica variabile è rappresentata, in caso di maltempo, dal pubblico che ovviamente risulterà meno numeroso. - In merito alla partecipazione di atleti diversamente abili ti posso dire che erano previsti per le prime 3 edizioni della Lago Maggiore Half Marathon. Qui il problema è stato che non abbiamo mai avuto più di 5/7 handbikers (atleti in carrozzina) e dover chiudere i tratti stradali 40 min. prima, a tanto ammonta la tempistica, risultava difficile; a confronto di altre gare che vedono 70/80 partecipanti. Il problema è che si andrebbero ad allungare ulteriormente i tempi di chiusura delle arterie avendo il passaggio dei primi atleti diversamente abili con a seguire un buco di 30/40min prima dell'arrivo della gara di testa. Quando si terranno le riunioni di pianificazione in Prefettura, sarà comunque mia cura riproporre l'iniziativa per capire il possibile reinserimento delle categorie Hanbike & Wheelchair. - Sono felice di leggere che reputi i due eventi ad "Impatto Zero"; in questo senso abbiamo stretto una collaborazione con Acqua No.Vco per eliminare quasi totalmente l'utilizzo delle bottiglie in PET. Concludo dicendo che il ns territorio ha potenzialità indescrivibili, dobbiamo solo essere in grado di offrirle e presentarle al meglio...in maniera coesa e compatta.....almeno in questo....prima che sia troppo tardi e per evitare che chi ha deciso di investire anni di esperienza all'estero sul territorio si stanchi di "correre contro vento"... Buona serata. Paolo Ottone Presidente Sport PRO-MOTION A.S.D.

"Aiutatemi devo operare mia figlia" arrestato - 18 Agosto 2014 - 08:31

ester
non si permetta mai più di denigrare gli italiani! Si ricordi bene che gli italiani in Libia, Eritrea, Somalia ed Albania, hanno lasciato infrastrutture che i locali usano ancora adesso ed in molti casi sono le uniche esistenti. Ci sono stati sì degli episodi squallidi (legati al Generale Graziani) ma tenga bene a mente che ciò che di bene hanno fatto gli italiani nelle colonie è di gran lunga superiore al male. Ho avuto modo di conoscere il figlio nato da una relazione fra italiano ed eritrea: gli italiani non solo erano benvoluti ma....rimpianti! Eccheccavolo! In quanto all'Europa che sfrutta le risorse africane, sappia che l'esodo dei profughi economici africani è dovuto al fatto che i cinesi e le multinazionali (non europee) si stanno comprando l'Africa. Danno i soldi per la traversata a quei disgraziati inconsapevoli e si imposessano delle loro terre. Non si spiega altrimenti perchè questi profughi economici spendano almeno 3000 dollari per gli scafisti, rischiando la vita, e non ne spendano 1000 per venire da noi in aereo! Per ultimo, lei è un essere vivente, mi pare. Pertanto, vivendo, usa e consuma tanta di quella "roba" che, secondo il suo pensiero, è frutto del ladrocinio perpetrato da "quelli" verso i quali lei punta il dito! Non le rimane che vivere d'aria!

Silvia Marchionini sul canile municipale - 6 Luglio 2014 - 11:36

PING PONG SUL CANILE
IN UN ALTRO ARTICOLO ADIGET PROPONE UNA DURA relazione, MA CONTRO CHI ??? Contro l'associazione o Contro il Comune ? io cerco di informarmi e voci mi dicono che il canile è di proprietà del Comune e che la Manutenzione Straordinaria alle strutture dipendeva e dipende dallo stesso e non dall'associazione. ( Quindi ADIGEST sferra un attacco al Comune ? ) Io cerco di informarmi e altre voci mi dicono che sono stati effettuati negli anni scorsi controlli Veterinari e Comunali che non hanno mosso i rilievi ora relazionati da ADIGEST. ( Quindi ADIGEST sferra un duro attacco al Servizio VETERINARIO e ai Responsabili di Servizio Comunali addetti ai controlli ? ) Tutto questo non conosco e mi riservo di verificarlo. Ora però dal 01.luglio.2014 la struttura è in mano ad ADIGEST. Dico io ad ADIGEST : SE NON E' TUTTO A POSTO COME DEVE, ora è vostra responsabilità, quindi METTETE TUTTO A POSTO ! Grazie ! Avanti !

Adigest: dura relazione sul canile - Foto - 5 Luglio 2014 - 21:12

curioso
non vedo l'ora di sentire la replica! l'italiano più che traballante della relazione non depone a favore di chi l'ha scritta,ma il quadro che ne esce è desolante. sono veramente molto curioso di sentire che dirà la controparte.

Arcigay​: congratulazioni al neo Assessore - 15 Giugno 2014 - 22:09

che tristezza
Quello che si fa a letto non ha nulla a che vedere con l'eguaglianza. L'omosessualità ha molto a che vedere con l'amore e le relazioni. Avere una relazione ha degli aspetti pubblici che lo stato riconosce. Sposarsi per esempio ha una valenza sociale e pubblica, indipendentemente da cosa le persone facciano a letto. Non ho nemmeno parlato di omofobia, ma solo di stereotipi. Pensare che l'orientamento sessuale corrisponda alla vita sessuale e quindi ad un fatto privato è evidentemente superficiale oltre che uno stereotipo. basterebbe pensarci un po' su, pensare ai sentimenti, alle emozioni, alle relazioni. Come può una minoranza imporre qualcosa alla maggioranza? L'omosessualità è evidentemente in minoranza e quindi tutto questo potere che lei cita è solo nella sua mente. Se ogni tanto difendere i diritti di una minoranza ottiene qualche risultato questo dipende dalla forza degli argomenti e non evidentemente dal potere di una presunta lobby. Se qualcuno se la prende con me perché sono uomo, donna, bianco, nero, cristiano, ebreo, lombardo, pugliese, rumeno, omosessuale o qualunque cosa sia, avrò immagino il diritto di dire quello che penso e difendere la mia dignità, C'è già stata una guerra abbastanza famosa nella quale qualcuno si è sentito superiore ad altri, non è andata bene e dovremmo tutti imparare. Siamo tutte e tutti esseri umani e meritiamo lo stesso identico rispetto.Lei per me può evidentemente pensare come crede, non si tratta di essere politicamente corretti ma si tratta di essere corretti, giusti, equi... in un'unica parola: umani. Barilla si è accorto del suo errore probabilmente fatto in totale buona fede, ma è una persona intelligente che non ha paura ad accorgersi dei propri pregiudizi. Tutti ne abbiamo, a ciascuno il compito se lo vuole di superarli.

Consiglio Provinciale - 14 Aprile 2014 - 19:23

Provincia
Sia quel che sia, che questo consiglio provinciale se ne vada al piû presto. Tutti dovrebbero leggere la relazione della Corte dei Conti sul dissesto finanziario creatosi. Prima questi consiglieri provinciali se ne vanno, meglio é per tutti noi, soprattutto per il Verbano .

Zacchera: "I perchè delle mie dimissioni" - 12 Aprile 2014 - 22:18

una giunta di dissociati
A distanza di 500 anni siamo al punto di partenza. Come diceva il buon Niccolò Macchiavelli un Principe con le palle lo valuti tale in relazione agli amministratori che mette in pista. Se si circonda di asini può a malapena gestire una stalla.

Esposto contro la nuova questura - 12 Aprile 2014 - 16:43

Non capisco ....
"L’Arpa Piemonte ha confermato con una relazione consegnata in questi giorni al Comune di Verbania che il riverbero dei vetri della nuova questura è oltre il consentito." Questa è una notizia del 12 marzo 2013 ... 12 marzo 2013! Io capisco che le vetrate non "erano" a norma: nel frattempo lo sono diventate? Se lo sono diventate, vuol dire che qualcosa è stato fatto? Cosa? Mi manca qualche passaggio? O forse il famoso “indice di abbagliamento Dgi” è stato ritoccato? Se qualche anima buona mi spiega un po' il tutto .....

Incendio all'Isola Pescatori - 27 Marzo 2014 - 09:27

É un Paese tutto alla rovescia.
Mi ricordo quando Zacchera protestava inascoltato da destra e da sinistra in relazione al trasferimento del mezzo antincendio allora presente sul lago. E come volevasi dimostrare ecco che ancora una volta siamo a dire che aveva ragione. Siamo in mano a degli irresponsabili.

NCD: Parachini passi avanti positivi - 26 Febbraio 2014 - 10:35

Sapientoni l
Antonio, alias Matterio, sei patetico. Analisi della situazione: Parachini, che é un politico vero, gioca a fare la faina e i polli ci lasceranno le penne. Ormai anche i sassi hanno capito che sia il NCD che Forza Italia non hanno la più pallida idea di dove sbattere la testa in relazione alla individuazione di un candidato sindaco. Cattaneo ha altri problemi, anche giudiziari, Zanetta sembra più preoccupato di benedire a destra e a sinistra per garantirsi un appoggio in previsione di futuribili elezioni politiche. In realtà a nessuno dei due frega niente di Verbania. E Parachini che fa? Getta l' esca, si smarca in modo da avere le mani libere per andare dove vuole, contando sul fatto che sia NCD sia F.I., essendo alla canna del gas, potranno solo andargli dietro. Dato atto che la Marchionini al ballottaggio ci arriva di sicuro, chi non è pollo si faccia avanti perché c'è da far bene. Caro Antonio, sapientoni forse, coglioni di sicuro no.

Lista civica "Movimento Civico Insubria" - 1 Febbraio 2014 - 11:30

sig.Paolino
il progetto è tuttora in corso.Lei si riferisce al piano di bilancio.Sempre sul sito Ue trova un formato di documentazione relativo alle richieste di quest'anno.Ripeto poi che vorrei appunto vedere approfonditi questi temi per capirne il peso e la relazione.Nient'altro.Se poi si vuole ridere va bene,ma ci s'informi almeno.

La nostra verità sulla morte di Rebecca - 18 Gennaio 2014 - 09:21

dolore
Conosco la storia di Rebecca attraverso la nonna, io ho provato lo stesso dolore ma anche tanta rabbia per mia figlia che ha partorito nel 2011 al Castelli, dopo il parto cesareo ha cominciato a lamentarsi per i dolori e perche' faceva fatica a respirare tutto questo per due giorni durante i quali le si gonfiava l'addome e dopo un malessere avvenuto in pediatria mentre andava a prendere Giorgia per allattarla anche in quel caso e' stata riportata in camera da sola senza nessuna verifica, il parto e' avvenuto il giovedi alla domenica senza che nessuno si accorgesse di niente mia figlia e' peggiorata e solo in quel momento si sono accorti che qualche cosa non andava le viene fatta la tac dove viene riscontrato del liquido nell'addome portata in sala operatoria e riaperta le viene tolto 1 litro e mezzo di liquido inodore e giallastro ad oggi dal Castelli non sappiamo cosa e' succeso durante il parto noi ci siamo rivolti in un centro a Siena composto da una ginecologa da un medico legale e da un avvocato e da una loro relazione abbiamo saputo che molto probabilmente le hanno lesionato il canale dell'urina,per adesso mia figlia non se la sente di andare incontro ad un processo perche' nonostante il tempo si spaventa per ogni piccolo disturbo e anchen se votrrebbe tanto un altro bambino ha tanta paura, dimenticavo di dire che ha avuto una gravidanza senza nessuna patologia o problema seguita regolarmente, aggiungo inoltre che dopo la nascita di Giorgia ne sono successe altre al Castelli nel reparto sia di pediatria che ostetricia io finche' avro' fiato non smettero' mai di parlare su quello che succede in quei reparti perche' quando le cose non funzionano bisogna cambiare perche' non succeda piu' a nessuno concludo con un abbraccio ai genitori e al fratellino di Rebecca

Provincia Vco in arrivo i fondi "anti comissario" - 27 Novembre 2013 - 10:02

Andatevene che è meglio!
Il Consiglio provinciale andrà ad approvare un bilancio "fidandosi" dell'ennesima promessa del principale debitore: la Regione Piemonte, in barba a quanto segue ai principi contabili degli Enti Locali: Principio della attendibilità e congruità 75. L’attendibilità delle entrate e la congruità delle spese ha un valore essenziale per la corretta gestione dell’ente, per salvaguardare l’equilibrio di bilancio e prevenire il possibile dissesto. 76. L’attendibilità e la congruità devono essere dimostrate con valutazioni, analisi, descrizioni e verificate dall’organo di revisione dell’ente. 77. La congruità delle spese deve essere valutata in relazione agli obiettivi programmati, agli andamenti storici ed al riflesso nel periodo degli impegni pluriennali. 78. L’attendibilità delle entrate deve essere valutata: (a) in sede di previsione in relazione alla accertabilità delle stesse tenendo conto degli atti che predeterminano il diritto alla riscossione, di idonei ed obiettivi elementi di riferimento, nonché su fondate aspettative di acquisizione ed utilizzo delle risorse; (b) in sede di rendiconto in relazione alla effettiva esigibilità dei residui attivi.

Rifiutiamo l'ennesima pubblicità sul gioco d'azzardo - 19 Novembre 2013 - 15:43

campagna contro gioco d'azzardo
http://www.miazzardoadirlo.it/ MI AZZARDO A DIRLO! è una campagna di sensibilizzazione promossa da ALI per Giocare, Associazione Italiana dei Ludobus e delle Ludoteche. Il diritto al gioco è un diritto per tutti. Ma anche la parola GIOCO ha qualche diritto. Quella di non essere usata in maniera sbagliata. Il gioco pubblico, con vincite in denaro, è "gioco d'azzardo" ed è necessario dirlo. Chiediamo all'agenzia governativa AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato), agli organismi preposti alla realizzazione dei messaggi promozionali e pubblicitari, agli enti e alle organizzazioni che collaborano con AAMS, quali Lottomatica, MOIGE (Movimento Italiano Genitori), FeDerSerD (Federazione italiana degli operatori , dei dipartimenti e dei servizi delle Dipendenze), di adottare una comunicazione corretta in relazione al comparto del gioco pubblico con vincite in denaro, in ogni sua forma, fisica o online. Riteniamo che sia semplice realizzare una comunicazione corretta. Chiediamo di aggiungere ad ogni comunicato, ad ogni messaggio, ad ogni cartello, adesivo, affissione, logo, la specificazione "d'azzardo" alla parola "gioco", per non usare formule comunicative ambigue che mettono in imbarazzo ed insultano, prima di tutto e in particolare, i bambini e le bambine, che di GIOCO e della parola GIOCO vivono ogni giorno. Com'è adesso Come deve essere Il gioco è vietato ai minori Il gioco d'azzardo è vietato ai minori Il gioco è consentito solo ai maggiorenni Il gioco d'azzardo è consentito solo ai maggioenni Responsabilità è non consentire il gioco ai minori Responsabilità è non consentire il gioco d'azzardo ai minori Se non hai 18 anni non puoi giocare Se non hai 18 anni non puoi giocare d'azzardo Ecco come sostenere la campagna: - firmando la petizione online promossa da ALI per Giocare su change.org - iscrivendosi alla pagina facebook della campagna - aderendo compilando il modulo online qui pubblicato - Diffondendo la campagna e facendosi promotore Eventuali contributi economici, che verrano destinati unicamente a forme di promozione e di diffusione della campagna stessa, possono essere effettuati tramite bonifico bancario sul seguente IBAN IT 61 U 05018 02800 000000118031, Banca Etica, Firenze, intestazione conto ALI per Giocare, indicando come causale Campagna Mi Azzardo a Dirlo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti