Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

evento

Inserisci quello che vuoi cercare
evento - nei commenti

Interpellanza su Villa Giulia - 23 Maggio 2017 - 22:57

Re: cultura
Ciao lady oscar Se un evento culturale è un evento di nicchia siamo conciati veramente male ... mi auguro che intendevi altro ..

Addio alle serate “Intra by night” - 26 Aprile 2017 - 15:50

Re: x Maurilio
Ciao Danilo Quaranta Ho visto, ma la foto non era del bilancio dell'evento, ma dell'associazione, c'è anche la voce "luminarie di Natale". Per questo è poco chiaro, dal testo, si capisce del "conflitto" in corso, dal bilancio, o meglio dalle voci di costo dille bilancio, non emerge nulla di eclatante! Tutto qui. Saluti Maurilio

Addio alle serate “Intra by night” - 26 Aprile 2017 - 14:51

x Maurilio
in quel post c'era anche la foto del bilancio dell'evento non so se era visibile sto scrivendo da un altro computer perchè il mio ha problemi e sentendo qualcuno riferiva che le suddette spese sembravano eccessive non è mia intenzione far polemiche ma mi sembrava giusto far vedere il bilancio cosi ognuno può farsi un idea

Interpellanza su contributo evento - 18 Aprile 2017 - 09:52

Re: Re: Re: Re: Non ci sono soldi
Ciao robi che gli opposti si attraggano, e fuor di dubbio. Poi, riguardo all'argomento in questione, i fondi spesi per canili ed immigrazione (per stare al tuo esempio) hanno una duplice finalità: sociale e di ordine pubblico. In questo caso, invece, (evento?) trattasi di mera sponsorizzazione a fini commerciali.

Interpellanza su contributo evento - 17 Aprile 2017 - 19:59

Re: demagogia
Ciao robi, Io non ne faccio una questione politica. Mi guardo solo intorno. Ti assicuro che questo evento non è calcolato da nessuno, neanche dagli stessi nostri concittadini della provincia del VCO. Conoscete qualcuno interessato all'evento. Esce giusto que trafiletto tra la cronaca locale.

Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 17:05

Non
Ciao robi non è poi mica così importante l'evento di Stresa. L'eco mediatici è stato nullo, cronaca locale a parte. In Italia ci sono altri "balli delle debuttanti" ben più importanti verso i quali si sinceramente non intravedo tanto interesse.

Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 14:48

evento importante
siamo a "il ballo delle debuttanti di Stresa è un avvenimento importante per Verbania"! manco per Stresa lo è,tolto l'hotel Regina che ospita la baracconata. e poi gli alfieri del liberismo dovrebbero inorridire di fronte a contributi pubblici dati ad imprenditori privati per aiutarli,o un'impresa ha gambe per camminare da sola o il mercato la toglie di mezzo. son tutti liberisti se i soldi li mette qualcun'altro...

Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 10:29

ma basta...
Sì tratta di un evento importante per tutta la nostra zona. Di riflesso anche Verbania. I soldi buttati sono da cercare altrove. Canili e contributi dati a chi non spetta. Questa miopia distruttiva francamente è insopportabile. E per Lupus ..quanto dici dimostra che estrema sinistra e destra sociale sono affini. Nella demagogia e nell'idea del ruolo dello Stato. Non per nulla la radice è comune..

Interpellanza su contributo evento - 15 Aprile 2017 - 22:03

Re: ma dai...
Ciao robi Ok ci sta quello che dici... Ma questo evento è stato organizzato a Stresa...

Interpellanza su contributo evento - 15 Aprile 2017 - 20:31

ma dai...
con tutti quei soldi buttati per migranti e affini ci lamentiamo per questo contributo tra l'altro per un evento importante per la zona del Lago Maggiore. La smettesse...

Interpellanza su contributo evento - 15 Aprile 2017 - 15:29

Domanda
Ma ste debuttanti, pagano per partecipare all'evento (come pare che sia)? E si quanto? Se pagano (cosa per altro legittima) allora ha ragione Di Gregorio: nessun contributo da enti pubblici con soldi dei cittadini, pochi o tanti che siano.

Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 1 Aprile 2017 - 12:33

Re: Belle parole ma nebulose
Ciao biriosa Semplice se "trattasi di evento straordinario e imprevedibile" la colpa non è di nessuno se invece è causato dall'incuria, paga il proprietario. Nel caso dell'albero la responsabilità è di madre natura (temporale) se invece l'albero era morto e non era stato abbattuto, la responsabilità sarebbe del proprietario. Per la frana, se i proprietari avessero una perizia recente di un geologo che stabiliva che il versante non presentava problemi, allora sarebbero in una botte di ferro, nel caso contrario invece li riterrei responsabili

Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 1 Aprile 2017 - 11:55

Re: Belle parole ma nebulose
Ciao biriosa Il ragionamento di sportivamente non fa una grinza. Il proprietario di un bene è responsabile sia civilmente sia penalmente per i danni provocati da questo. Penso funzioni così in tutto il mondo dal tempo del codice di Anurabi. Poi si fa un distinguo se l'evento è dovuto a causa naturale o totale incuria come fa, da generazioni, la famiglia di Lupus coi propri immobili che invece di rifiutare le eredità e sollevarsi da ogni problema, continua ad accettarle rimanendone proprietari e di conseguenza responsabili.

Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 1 Aprile 2017 - 09:13

Belle parole ma nebulose
Sportiva mente, il suo ragionamento riguardante la "proprietà" non fa una piega. Però mi sorge spontaneo aggiungere: "La legge è uguale per tutti". Ed allora mi spieghi come mai quando su un arteria stradale con terreni ai lati di proprietà Statale durante un temporale o evento meteorologico cade un albero su un mezzo in transito, o un sasso l'assicurazione dello sventurato non fa rivalsa allo Stato perchè "trattasi di evento non prevedibile e straordinario" e....come il caro Totò amava dire IO PAGO........(chiaramente il povero automobilista sempre che abbia ancora la salute per pagare).

Spadone: SS34, SS33, basta! - 31 Marzo 2017 - 16:55

Re: per Sinistro
Ciao lupusinfabula beh, visto come vanno le cose, comunque trattasi di una cosa a favore del nostro Paese. Poi, chiamala come ti pare: do ut des, reciprocità casuale..... Fatto sta che, 24 anni fa, per es., una simile situazione è capitata ad una mia zia che ha lavorato in Svizzera. Le viene recapitata nel Meridione una lettera, da Lucerna, dove la Cassa Pensione le dice che, non avendo provveduto a riscattare per tempo debito dei contributi versati, li aveva persi! Quindi, come puoi vedere, se una cosa del genere capitasse a noi, ebbene saremmo dei benefattori del Paese estero dove abbiamo lavorato e fatto sacrifici, che poi, per mera mancanza di conoscenza delle leggi locali, oppure per difficoltà nel comprendere una lingua, specie i tecnicismi, in parte vanno vanificati.... E non credo sia un evento piacevole per chi lo subisce, peggio quando poi ne viene a conoscenza a decadenza avvenuta.

SS34 : foto della zona della frana - 31 Marzo 2017 - 14:03

Nessun dubbio
Nessun dubbio sulla validità dei rocciatori è il tipo di soluzione che mi sembra sempre e cpmunque provvisoria, discontinua, legata al singolo evento e poi ferma lì.

SS34 : foto della zona della frana - 31 Marzo 2017 - 14:03

Nessun dubbio
Nessun dubbio sulla validità dei rocciatori è il tipo di soluzione che mi sembra sempre e cpmunque provvisoria, discontinua, legata al singolo evento e poi ferma lì.

SS34: frana aggiornamento lavori e collaudo ponti - 29 Marzo 2017 - 16:27

Una domanda
Mi piacerebbe sapere chi pagherà i danni dell'evento tragico , i proprietari della strada o i proprietari della montagna che è franata, visto che sono stati trovati i proprietari del mappale in questione. Purtroppo nessuno darà più la vita al motociclista e tutti fanno finta di niente, ora si parla solo del ripristino sino alla prossima frana che state certi ci sarà ancora.

Incontro con la fumettista Takoua Ben Mohamed - 10 Marzo 2017 - 12:45

Rappresenta veramente le coetanee della sua fede?
Ho approfondito la vicenda attirato da bel sorriso della ragazza e anche perché conosco bene la Tunisia. Per impegni personali non sono andato all'evento ma ho letto le sue tante interviste e i suoi fumetti facimente reperibili in rete. Il tutto mi ha fatto rimanere molto perplesso. Lei rappresenta la classica ragazza tunisina? Assolutamente no. Le ragazze in tunisia non portano il velo. In giro per Tunisi si ritrovano ragazze, magari non in minigonna, ma vestite normalmente con jeans, camicietta o maglietta. Dopo il matrimonio una parte di queste decide di portare il velo. A confermare il tutto c'è pure la ritrosia dei genitori di Takoua Ben Mohamed di farle indossare il velo in età così giovanile proprio come nelle normali abitudine tunisine. Il velo indossato dalla sorridente fumettista poi non è assolutamente quello tradizionale indossato dalle donne tunisine che consiste in un leggero foulard molto colorato avvolto intorno ai capelli molto più simile a quello che una volta portavano le nostre signore di una certa età. A mio avviso Takoua Ben Mohamed non rappresenta il fenomeno intregativo delle sue coetanee. Mi sembra che la ragazza abbia voluto crearsi un personaggio. E' una specie di autoesibizione che serve per veicolare le sue espressioni artistiche. In quest'ambito si spiega anche la tipologia di velo che indossa, di foggia diversa da quella tunisima ma molto più teatrale per esibilre uni situazione femminile appartenente a quella confessione. In caso contrario ci troviamo solo di fronte a una ragazza che vuole esibire il proprio credo confessionale. Non credo che la fumettista possa rappresentare la situazione delle ragazze musulmane di origine straniera residenti in Italia. Ho pieno rispetto per leloro difficoltà e i drammi personali e credo proprio che non possono essere espressi dai fumetti, peraltro molto banali, di Takoua Ben Mohamed. Occasione persa.

Ballo Debuttanti Stresa 2017 vince Maria Orfàno - 8 Marzo 2017 - 16:55

pagliacciata
Sono d'accordo, ci mancherebbe che dobbiamo pagare noi tutto sto baraccone dove donne di 25 e 30 e passa anni scendono le scale tra pizzi e merletti. Fatto sta che come manifestazione è una pagliacciata, questo è poco ma sicuro e come tale non merita tutto questo risalto, non piu' di un palio della galline o gara di rutti. Poi chiaro che chi organizza il baraccone lo spaccia per evento culturale, prezioso per i territorio, ecc....
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti