Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

riforma

Inserisci quello che vuoi cercare
riforma - nei commenti

Nasce il Comitato del VCO Si al Referendum Costituzionale - 27 Aprile 2016 - 23:44

Nooooooooo
riforma incasinante che può provocare conflitti di competenza e legittimità sulle norme approvate con metodi dubbi. Il Senato andava semplicemente abolito. No e mandiamo a casa questi Governi lavoricida.

Federazione Degli Studenti nel VCO su prossimi referendum - 30 Marzo 2016 - 14:14

La fuffa
Sarà anche fuffa come dice Giovanni% ma la soddisfazione di votare SI per dire NO a Renzi non me la voglio perdere, proprio per lo stesso motivo voterò NO al referendum che ci sarà in autunno sulla riforma del senato; sarò un illuso ma magari con un po' di espressioni contro la sua politica ce lo togliamo dai piedi.

Convocato Consiglio Provinciale - 25 Febbraio 2016 - 09:49

No
Le province sono state trasformate in Enti di Area Vasta dal ddl Del Rio del 2014 per alleggerirne le competenze in attesa delle riforma costituzionale di abolizione. Metà del personale delle ex.Province è stato posto in mobilità e confluirà nei uffici giudiziari e altri Enti pubblici.

Decisa la data del referendum sul forno crematorio - 15 Febbraio 2016 - 20:15

Buonsenso
Apprezzabile la decisione da parte dell'amministrazione, e nel caso salti il referendum sulle trivellazioni spero nell'accorpamento con quello sulla riforma della costituzione, anche se non si rispettano i tempi come da statuto comunale una deroga credo sia auspicabile

Il PAES di Verbania approvato dalla Commissione Europea - 3 Febbraio 2016 - 11:14

lo hanno detto
Giovedì sera al Centro d’ Incontro S.Anna c’è stata una Assemblea Informativa organizzata dal quartiere Pallanza-S’Anna sul progetto dell’esternalizzazione del forno crematorio, l’amministrazione comunale, per voce dell’Assessore Forni, ha dimostrato tutta la sua pochezza. Di fronte ad una cinquantina di persone (pochi ma ben informati) ha dribblato alle domande poste dai cittadini per poi dover ammettere le criticità di questa operazione. “Con la nuova linea le cremazioni aumenteranno?” Si, questa è la risposta, o meglio “dipenderà dalla capacità dell’impianto”, tradotto, se l’impianto potrà, con una linea come avviene a Domodossola, cremare più di 2500 salme, lo faranno, basterà cambiare le autorizzazioni. “Le tariffe aumenteranno?” Si, o meglio, per i cittadini Verbanesi potrebbero restare invariate salvo il sovrapprezzo dell’iva che oggi non si paga essendo comunale , mentre mediamente per i non residenti le tariffe aumenteranno notevolmente, se il privato vuole far quadrare i suoi bilanci. “Il comune a fronte dell’aumento dei fumi emessi guadagnerà di più?” No, anzi, per i primi anni il guadagno sarà prossimo allo zero per favorire l’investimento.Se prima erano dubbi, ora sono certezze. Sono già state superate le mille firme, il referendum si farà, ma ogni firma ha un peso, il peso di dire basta, state regalando i soldi pubblici, ovvero i mancati guadagni! Ultimo appunto, l’Assessore che si occupa di partecipazione, di rapporto con i quartieri, colui che dovrebbe ascoltare i cittadini ha affermato “…e poi bisogna vedere come dieci persone possano fermare un procedimento…”. Questa è l’idea di democrazia e partecipazione di questa amministrazione: voglio, comando e posso. Undici persone si sono attivate per mettere a posto un ingiustizia, ad oggi più di mille persone hanno firmato per sostenere la loro causa e Lei Assessore sostiene che più di mille persone non contino nulla? Infine, ma non certo per importanza, sottolineiamo e abbracciamo la proposta del comitato: accorpare questo referendum con quello confermativo per la riforma del Senato, probabilmente in autunno. In questo modo non ci saranno spese aggiuntive per i seggi e le persone che dovranno lavorarci. Quindi non fatevi abbindolare dalla minaccia che uno strumento di democrazia costerà alle tasche dei cittadini: il modo per farlo risparmiando c’è! Ci vuole solo lungimiranza, senso di responsabilità e la volontà, da parte di questa amministrazione, di volerlo fare… e su questo abbiamo forti dubbi.

Dimissioni di segretario e capogruppo PD a Verbania - 28 Gennaio 2016 - 16:10

Avevano avvisato.....
Tradigo aveva avvisato, iracä aveva avvisato, Brignoli aveva avvisato, anche Di Gregorio aveva avvisato. Aspettiamo il prossimo bilancio e aggiungo le prossime sentenze del TAR.... Ormai le sponde del fiume sono piene di gente che aspetta...... A proposito ê vero che la sindaca non sarebbe dell'idea di accorpare il referendum sul forno crematorio con quello sulla riforma costituzionale per paura di prendere una ulteriore tranvata e con ulteriore spreco di soldi nostri??

M5S su incontro per il forno crematorio - 23 Gennaio 2016 - 14:42

Chi di pignoleria ferisce di pignoleria perisce
Se non sbaglio, e non mi sbaglio, è il Comitato referendario e, di concerto M5S, in occasione della partecipata assemblea del 14 gennaio scorso, che hanno chiesto l'accorpamento non con il referendum sulle trivellazioni ma con quello sulla riforma del Senato, e questa era l'oggetto della richiesta di chiarimenti, non altri, ma a quanto pare si fa molto in fretta a cambiare le regole della comunicazione trasparente in corsa oltre che essere discrezionali nel trasmettere correttamente ai cittadini "poco partecipati" tutte le informazioni circa i regolamenti contenuti nello Statuto Comunale sul corretto svolgimento dei referendum. Se la normativa dovesse prevedere la possibilità di accorpare il referendum a qualsivoglia consultazione nazionale, lo si dica chiaramente, con correttezza e trasparenza, "valori" che dovrebbero contraddistinguere il M5S da sempre, diversamente si tratta solo delle solite "barbe finte", anche dei grillini. Il fatto poi che si temi una sconfitta è un fatto del tutto aleatorio, molto più realisticamente si prevede il contrario, se prendiamo l'adesione cittadina (e del quartiere Pallanza in particolare) all'assemblea informativa tenutasi a S. Anna come termometro dell'interesse cittadino al voto referendario, con conseguente inutile esborso di molti denari immolati alla causa democratica o, nella migliore delle ipotesi (e questo è tutto da dimostrare e ancora da verificare) profusione di tempo ed energie. Ma sono il primo a sottolinearlo e a sostenerlo, si rispetti il volere del popolo.

M5S su incontro per il forno crematorio - 22 Gennaio 2016 - 23:01

Chiarimento
In merito alla parte conclusiva del comunicato " Infine, ma non certo per importanza, sottolineiamo e abbracciamo la proposta del comitato: accorpare questo referendum con quello confermativo per la riforma del Senato, probabilmente in autunno. In questo modo non ci saranno spese aggiuntive per i seggi e le persone che dovranno lavorarci. Quindi non fatevi abbindolare dalla minaccia che uno strumento di democrazia costerà alle tasche dei cittadini: il modo per farlo risparmiando c'è! Ci vuole solo lungimiranza, senso di responsabilità e la volontà, da parte di questa amministrazione, di volerlo fare... e su questo abbiamo forti dubbi", se, come si ventila, il referendum confermativo per la riforma del Senato dovesse tenersi ad ottobre 2016, potrebbe spiegarmi il M5S in merito alla tempistica cosa recita l'art. 55 dello Statuto Comunale, in particolare i commi 2 e 4: Art. 55 Adempimenti necessari conseguenti all'ammissibilità del referendum 1. Entro sessanta giorni dalla notifica della delibera del “Comitato dei Garanti”, i soggetti interessati devono presentare - per ogni quesito - la richiesta corredata della firma autenticata ai sensi della legge, di mille residenti che abbiano compiuto i diciotto anni al momento della sottoscrizione. 2. Sulla regolarità della documentazione prodotta decide, entro trenta giorni dalla presentazione, il “Comitato dei Garanti”. 3. Entro novanta giorni dalla decisione del “Comitato dei Garanti” sull’ammissibilità, il Consiglio Comunale può recepire in atto formale la proposta dei promotori, facendo decadere la proposta referendaria. 4. Il referendum ha luogo nei tempi e nei modi previsti dall'apposito Regolamento, comunque non oltre novanta giorni dalla pronuncia dei Garanti di cui al precedente comma 2 e non può aver luogo in concomitanza con altre operazioni di voto, a meno che non riguardino un referendum nazionale.

Assemblea Veneto Banca: l'intervento di Marchionini - 22 Dicembre 2015 - 09:33

riforma bancaria del 1993
In Italia tutto inizia con la riforma bancaria del 1993. Mi fa piacere che in mezzo a tutte le chiacchiere lette ci sia qualcuno che introduca precisi riferimenti giuridici ed economici.

Veneto Banca: 7,3€ il valore d'uscita delle azioni - 16 Dicembre 2015 - 21:10

Il nocciolo del problema
Questa volta mi trovo d'accordo parzialmente con Hans Axel ecc. ecc. Non ci sono ragioni giuridiche o finanziarie che tengano. Si tratta di chiaro investimento a capitale di rischio. Il nocciolo del problema invece risiede nella modalità di collocazione di questi titoli. Questi titoli non erano venduti - non sono venduti - a seguito di una consulenza finanziaria eseguita secondo i bisogni del risparmiatore ma sono stati collocati allo sportello da chi aveva interesse a venderli. Non tutti hanno cognizioni economiche finanziarie. Il pensionato si sarà trovato di fronte al funzionario bancario che conosceva da una vita e che gli vendeva azioni della tranquilla banca intrese che insisteva da tantissimo tempo nella realtà locale. Non sapeva il povero risparmiatore che nei primi anni '90 c'è stata una riforma bancaria che aveva mutato profondamente lo scenario dando il via libero a tante operazioni di speculazione inconsulta. Forse tutti quei lacci, lacciuoli e laccetti che c'erano nell'epoca preriforma avevano una loro giusta utilità.

Riforma della Pubblica Amministrazione: incontro del PD - 9 Novembre 2015 - 07:31

Anche questo
Fa parte della riforma PA: priorià al software libero e al riuso http://www.inrima.it/news-e-normative/decreto-sviluppo-pa-e-software-libero-open-source.html http://www.pubblicaamministrazione.net/e-government/news/3421/software-libero-priorita-nella-pa.html

Carabinieri: sgominata agguerrita banda di ladri - 26 Settembre 2015 - 10:11

Per il Segratar.o Prov. PD Trapani
I presidi delle forze dell'ordine sono evidentemente importanti. Presidi che la riforma in fieri vorrebbe declassarli a Commissariati, tenenze, stazioni. Solo il PD locale (soprattitto il segretario provinciale PD. Trapani) sembra non capirlo per appoggiare i capoccia del partito di Roma, Torino e Firenze.

Il Viminale taglia la Prefettura di Verbania - 11 Settembre 2015 - 13:09

Bravo!
Giovanni%( come fa sovente) ha colto nel segno:il guaio è che dopo lo smantellamento della prefettura seguirà quello di tutti i comandi provinciali delle forze dell'ordine, dei vigli del fuoco, ecc. In un terriorio come il VCO dove, per altro, lo smantellamento sta avvenendo in forma strisciante e nel silenzio assordante da parte di chi dovrebbe reagire picchiando i pugni sul tavolo ( e se serve anche altrove, vale a dire i sindaci, specie quelli taragti PD per i quali guai a disturbare il manovratore toscano!); basta vedere cosa è stato fatto con l'ARPA. A breve smantelleranno uno dei due DEA. A cosa è valso riempirsi la bocca di specificità montana e di provincia che non deve essere soppressa?Non sottovalutiamo poi che in prefettura ci lavorano persone che sono del VCO, abitano, vivono e quindi spendono e consumano in Verbania e dintorni: nella migliore delle ipotesi dovranno trasferirsi,loro e le loro famiglie, a Novara. Magari c'è gente che qui ha acquistato una casa, un appartamento per il cui acquisto ha acceso mutui: nulla di tutto ciò pare importare a chi da Roma, senza nessuna conoscenza delle realtà locali, gioca a tirar righe su una carta geografica.Solo chi ha un piccolo cervello e quindi una piccola visione della realtà del VCO può essere felice o fregarsene se il massimo organo della rapresentanza statale in loco viene trasferito altrove. Nella visione romanocentrica si finge di voler fare tagli per risparmiare, ma non si taglia mai dove si dovrebbe e dove davvero si potrebbe fare creando fonti di guadagno, Già il problema più grosso, più impellente, irrinunciabile, a rischio di vita e di morte è quello del riforma del Senato....e detto questo è detto tutto sulla levatura mentale di chi sta al timone.Triste doverlo ammettere, ma questi stanno superando di gran lunga l 'utilizzatore finale della nipote di Mubarak: mai avrei pensato che qualcuno ci sarebbe riuscito!

Le parole chiave delle assunzioni nel VCO - 16 Agosto 2015 - 13:47

Giovanni% senza parole
Caro Giovanni% mi meraviglio che un uomo di mondo come tu sei, non sappia queste cose: è notorio che ci sono vaste aree del paese Italia (intere regioni) ove comandano "loro" e dove lo stato da chiunque rappresentato, è solo una semplice macchietta. Ho parenti ed amici laggù e quando ci vado mi illustrano, mi spiegano, mi evidenziano cose che non apparirebbero mai agli occhi del semplice turista. Proprio pochi giorni or sono un amico barese mi spiegava che nella sua città, in caso di banale incidente stradale (magari semplice tamponamento senza feriti) è opportuno guardare bene prima chi è la controparte, perchè talora è più "salutare" (proprio nel senso di salvaguardia della propria incolumità fisica) fare finta di nulla ed assumersi il torto anche se si ha ragione. Regioni in cui anche le forze di polizia non intervengono se non in casi specifici ed in forze come se dovessero andare alla guerra. Ma sono quisquilie per chi conitinua ad asserire che il problema principale del apese è la riforma del senato. Forse perchè molti di coloro che colà siedono vi sono giunti grazie all'appoggio di chi laggiù comanda davvero e dove non vieni eletto eletto neppure nel comitato di quartiere se "loro" non vogliono?

Finisce la scuola: "Notte bianca loro. In bianco noi" - 12 Giugno 2015 - 16:49

se...
i ragazzi fossero stati li a protestare contro la Troika (commissione europea ,FMI e BCE) , contro un governo che li piglia per i fondelli facendo una riforma della scuola da paura e la chiamano buona scuola, contro la presa per i fondelli del Jobs Act.. allora sarei stato il primo a dire che chi ha perso il sonno se ne dovrebbe fare una ragione... (pur dispiacendomi per loro) .. ma qui si parla di ragazzi che .certo hanno diritto a festeggiare , ma che dovrebbero farlo in modo che a un certo punto non si disturbi il prossimo.. ripeto.. la lettrice è consapevole della cosa e si lamenta del casino fatto dopo le due di notte... non dei festeggiamenti in se stessi ... ma molto probabilmente ha ragione Lady quando dice che è facile parlare con il sonno degli altri...

Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 11 Aprile 2015 - 19:35

X andrè
Calmati. Non mi pare la Signora Accetta abbia offeso qualcuno in particolare. Stai uscendo dall'argomento ed esprimi solo disprezzo politico per chi non la pensa come te. Siamo alla solita e presunta superiorità culturale ed antropologica della sinistra? Riesci a imbastire un discorso serio senza sbracare? Guarda poi che la riforma Gelmini è stata una delle migliori. se mi spieghi i tagli voce per voce possiamo parlarne.

"Se non parla di Dea Chiamparino se ne stia a casa" - 5 Aprile 2015 - 12:26

Passiamo alla Lombardia
Perchè non si approfitta di questa fase di assestamento istituzionale per chiedere di farsi annettere alla Lombardia? Mi risulta che stiano progettando una riforma in cui molte regioni vengono accorpate. E francamente finire con Piemonte e Liguria mi parrebbe assurdo. Facciamo questo passo? Allego dal messsaggero di Roma.

Fronte Nazionale su sanità nel Vco - 17 Marzo 2015 - 09:53

La sanità del Fronte Nazionale
Senza ritegno!Questa proposta è la copia della riforma della sanità di Cota. Va riconosciuto che anche questa volta avete copiato bene.

“Coop per la Scuola”: un milione in premi - 16 Marzo 2015 - 09:01

Scuola: elemosina o diritto ?
Con tutto il rispetto per l'iniziativa, anche se il profilo pubblicitario che se ne è dato rivela la sua reale natura, ma gli oggetti acquistati dovrebbero essere garantiti già dal Ministero della pubblica istruzione. La scuola pubblica è ormai allo sbando e necessita di una seria riforma che la riporti al suo ruolo centrale. Il M5S sta scrivendo una proposta di legge seria e a favore dei cittadini e, come da consuetudine, lo sta facendo in rete dando la possibilità, a chiunque abbia esperienza in questo campo, di proporre la propria idea. [ Per partecipare alla scrittura della legge --> https://sistemaoperativom5s.beppegrillo.it/ ] https://www.youtube.com/watch?v=EV9ByEt9G-8&feature=youtube_gdata

Carabinieri arrestano gruppo autore di 47 furti - 15 Marzo 2015 - 18:02

Ne sei convinto?
Perchè i clandestini con la Bossi-Fini, nonostante le continue lamentele dell'allora Ministro Maroni continuavano a stare liberi? Le leggi devono essere chiare e semplici, ma non possono essere così cogenti da dire tutto quello che si deve fare. Altrimenti non basterebbero 100 tir di codici! Se culturalmente e ideologicamente abbiamo questa magistratura non è colpa della politica. E se poi solo abbozzi una riforma...apriti cielo! In quanto all'occhio di riguardo verso i potenti ci metterei anche quello verso i sinistri e gli immigrati. I primi perchè dominanti e affini, i secondi perchè poverini..sono disagiati. Vediamo quanto si becca l'assassino marocchino di Terni, che per errore ha sgozzato un ragazzo italiano che si era permesso di guardarlo? E la legge, caro mio, può arrivare anche all'ergastolo. Ma sono certo che il signorino si farà 2 annetti di clinica mentale e poi ancora fuori, verso nuove avventure. E questo grazie ail politici o ai magistrati? BOCCACCIA MIA STATTI ZITTA!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti