Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

soccorso da

Inserisci quello che vuoi cercare
soccorso da - nei commenti

PdCI su chiusura DEA - 12 Novembre 2014 - 23:19

Esco dal coro...
Esco dal coro e vi faccio una domanda: comprereste oggi una macchina degli anni settanta, diciamo una FIAT 127, al costo di una utilitaria attuale? Ecco, questo è l'esempio che mi viene per descrivere quella che è oggi la sanità. Una macchina costosa che richiede personale altamente qualificato e dove si richiede un'esperienza sempre più elevata. Infatti, per farsi curare patologie gravi si esce da Verbania, o da Domo, per andare in centri specialistici che si differenziano dai nostri ospedali non perché hanno medici migliori, ma perchè fanno solo quello su centinaia di migliaia di casi l'anno, questa è la sanità oggi. Quindi no all'ospedale unico, siamo un territorio troppo piccolo per avere delle eccellenze, e forse dovremmo accettare l'idea di avere un solo DEA, o addirittura nessuno, ma solo dei centri di primo soccorso dove preparare il malato per essere trasferito in un centro specialistico, dove si può essere curato meglio che in un DEA non sufficientemente attrezzato. Ovviamente questo deve essere negoziato con servizi di prossimità più efficienti, una base di elisoccorso, dotata di un elicottero adatto per i voli ogni tempo e notturni, la costruzioni di piazzole distribuite lungo tutta la provincia, e così via... So che quello che ho scritto potrebbe non piacere a tutti, me per primo, ma temo che questa sia quello che, per forza di cose succederà. Saluti Maurilio P.S. Faccio notare, che non ho mai parlato di risparmi, ma di servizi migliori (migliori cure) per i cittadini

NCD e Comunità.vb: "No alla chiusura dei Dea" - 8 Novembre 2014 - 19:11

Cosa ha buttato via il VCO
Il modello di un Ospedale Funzionale, Moderno, descritto da robi -citando l'architetto Renzo Piano- esiste già a Rozzano sul Naviglio, L"HUMANITAS", padiglioni immersi in un area verde meravigliosa, una struttura paragonabile alle più efficienti cliniche oltre oceano e/o asiatiche. A Castellanza si trova una struttura affiliata alla HUMANITAS, la MATER DOMINI, eccellente Cinica collegata telematicamente (come naturalmente anche la HUMANITAS) con prestigiosi ospedali americani, come per esempio in Tampa, FLORIda. Ma nel nostro caso qui a Verbania si tratta della chiusura del DEA, un danno inimmaginabile per la popolazione del VCO, compresi i turisti stagionali, in particolare "bambini, anziani e gravi infortunati", che dovrebbero essere trasportati a Domodossola in auto-ambulanze mal ammortizzate, un tragitto che in caso di grande emergenza non auguro a nessuno. Semmai sarebbe auspicabile un ampliamento del Pronto soccorso del CASTELLI, spesso insufficiente con grave disagio per pazienti, medici e personale paramedico.

Squadra Nautica Salvamento: nuove apparecchiature - 16 Settembre 2014 - 10:01

dire la verità alla gente
Queste pseudo organizzazioni che si definiscono di volontariato come quella del blog, prendono fior di denaro (questa prende oltre €. 190.000 all'anno), per gestire un servizio di emergenza in convenzione con il 118, cioè pagato dai cittadini, hanno persino degli stipendiati (a tal proposito andrebbero esortati la ASL, l'Ufficio Provinciale del Lavoro e i Sindacati a fare delle verifiche sugli orari di lavoro continuativo che fanno fare a questi stipendiati e non vado oltre perchè in tantissimi sanno). Ma le sorprese non finiscono qui, queste pseudo ecc. ecc., si sono sempre fatte regalare i mezzi da privati, banche, società e fondazioni (quindi ricevuti a costo 0), ma attenti alla furbata per far cassa, le hanno sempre messe come costo in ammortamento nella convenzione con la ASL; della serie, le hanno ricevute a gratis per i servizi istituzionali di soccorso e, anzichè far pagare alla ASL una sorta di affitto per i servizi svolti, glieli hanno fatti pagare per intero incassando denaro non dovuto. Attenzione, ma nelle convenzioni la ASL paga a tutta questa fiumana di pseudo ecc. ecc. (PREFERISCO DEFINIRLE ECC. ECC. PERCHE' IL VOLONTARIATO E' UN ALTRA COSA), divise, assicurazioni, attrezzature, apparecchiature (quella sopra è un ulteriore regalino extra). Non vi sembra, lettori del blog, che se la ASL utilizzava suo personale e i mezzi se li faceva regalare lei da privati, società, banche e/o fondazioni, avremmo risparmiato una montagna di euro? Rifacendomi ad una storica frase di Antonio De Curtis in arte Totò: E IO PAGO - E IO PAGO!!!!

Spiaggia Beata Giovannina non si placa la polemica - 23 Agosto 2014 - 21:01

x Robi & c...
"Vista la fine che fanno le spiagge libere in Italia, devastate da vandali e ricoperte di immondizia, meglio rimanga solo per l'attracco delle barche." Ma che belli principii che avete, gli italiani sono tutti dei vandali e dei mangiaspaghetti e allora trattiamoli come bambini di 11 anni?? Le stesse cose che pensava (e pensa tuttora) un certo Mr. B., e i risultati li vedremo per i prossimi vent'anni!! No caro Robi (che noia siete con 'sti pseudonimi, ma quanta paura avete??), non ci sto alla logica del popolino da comandare e controllare perché incapace di autodeterminarsi, siamo latini come gli spagnoli e i francesi, ma se provi a cercare una spiaggia che NON sia pubblica sulle coste francesi e spagnole ti assicuro che farai fatica,,,ma NON farai alcuna fatica a trovare su TUTTE le spiagge sorveglianti, bagnini e personale di soccorso VERI ed attrezzati di tutto punto (ovvero dotati di moto d'acqua, 4x4, quad, e ogni altro possibile attrezzatura necessaria in funzione della conformazione della spiaggia). Altro che PEdaLO'!! Robi cerca di APRIRE GLI OCCHI e inizia a pensare col cervello TUO!!

Dieci migranti in città - 6 Luglio 2014 - 09:39

emmegi e le migrazioni
qui non siamo in presenza di migrazione. Siamo in presenza di invasione. E le invasioni sono sempre state fermate. Ad esempio dall'antico Egitto e più indietro ancora, sino a Napoleone, Hitler, gli Usa in Vietnam e via discorrendo. Mi è ancora oscuro perchè se questi sono profughi che scappano dalle zone di guerra, sono in maggioranza giovani, in buona salute, muniti di telefono ultima generazione, sigarette ecc. In proporzione, poche donne (giusto qualcuna incinta, per avere il soccorso assicurato) qualche bambino. Vecchi, ammalati, donne e bambini dovrebbero essere in maggioranza. Dove sono invece? I giovani vigorosi scappano e abbandonano a se stessa la parte debole delle loro famiglie? Quantomeno sono vigliacchi. Ricordo che durante la guerra di Bosnia le file di profughi erano composte appunto da donne, vecchi, bambini ed ammalati. Quelli erano credibili, questi....no!

Verbanese muore in incidente sulla tangenziale Ovest di Milano - 27 Giugno 2014 - 10:23

Alberto Furlan e filantropia
Alberto Furlan che scrive sopra,con toni da legge coranica,e' lo stesso della Onlus Croce di Malta?Se si',vorrei ricordare la finalita'della sua associazione: MISSIONE DI ASSISTENZA E soccorso, AIUTI ALLE PERSONE BISOGNOSE.Forse sarebbe meglio essere meno forcaiolo.A proposito delle rivelaziioni sul tendone?Qualche settimana fa aveva detto su questo blog che avrebbe rivelato l'ennesimo mistero di Fatima..........quindi?

Verbanese muore in incidente sulla tangenziale Ovest di Milano - 27 Giugno 2014 - 08:44

Morti stradali
I commenti razzisti saltano fuori perché nella stragrande maggioranza di casi analoghi a questo (omissioni di soccorso - fughe dopo le rapine), sono imputabili a persone provenienti da altri paesi. Infatti nella loro cultura è normale comportarsi così, non parliamo poi di quelli che lo fanno sapendo di essere senza patente e senza assicurazione del mezzo. Vedete, davanti a queste tragedie alle quali siamo quotidianamente obbligati a convivere, l'unico rimedio è il carcere duro (tipo i paesi di origine di sta gente, solo per farli sentire un po a casa loro) e, nei casi più gravi, la pena di morte senza appello (purtroppo questa splendida soluzione qui è difficile da applicare per via del Vaticano), queste sono le ricette per far ridurre drasticamente questi atteggiamenti incivili e delittuosi; naturalmente questo andrebbe applicato anche agli indigeni.

Zanotti, ex sindaco di Verbania, commenta le votazioni di ieri - 1 Giugno 2014 - 09:22

x roberto
Piccolo commento su Pisapia. Mi stupisce che lei commenti un peggioramento di Milano ...forse non la vive...perchè i milanesi hanno visto un potenziamento dei mezzi pubblici,iniziative culturali e mostre ,ha introdotto nuovamente la raccolta dell'umido ,iniziative sociali ecc....si figuri che con la Moratti dovevamo andare anche fino a Treviso per vedere qualche mostra di rilievo...ora tra manifestazioni,mostre ,presentazioni eccc...abbiamo solo da scegliere. Certo molto ancora da fare,ma non basta qualche anno per rimediare a anni passati. I milanesi dimostrano la loro soddisfazione verso questa giunta rinnovando la fiducia nelle votazioni. Per verbania. Io i cumoli di immondizia gli ho visti sul lungolago di Pallanza,ma quello.che infastidisce di più sono le strade invase da deiezioni di cani (certo la maleducazione delle persone) però si aspetta la pioggia per la rimozione.ho monitorato per ben sei giorni un pannolino da bimbo sporco su un lato della strada poi per fortuna ..,il temporale. Ospedale unico..non ha senso dove non ci sono collegamenti e un pronto soccorso non può essere a 20 km di distanza! É vero che la competenza è regionale ma il sindaco deve difendere e far potenziare il proprio ospedale piuttosto che permettere di svuotarlo di specialità! Sono i servizi che si accorpano ...i campioni di sangue viaggiano non i pazienti! Non esistono centri prelievi distribuiti sul territorio mi risulta che gli intresi si rivolgono alla sanita privata(centro auxologico) per visite piuttosto che andare a domodossola ....attraversano il lago (è più comodo) e....arrichiscono la lombardia Il parcheggio ......sarebbe stato utile avere un mezzo pubblico più comodo,con piattaforme per disabili e anziani(mia mamma non disabile ma anziana non riesce a salire) ,giusto pagare il biglietto (magari non così esoso) ma con mezzi che collegano mettendo linee diverse e non linee che fanno giri turistici (guardi mi sembrava meglio servita quando io ero piccola e....sono tanti anni fa) Togliere una spiaggia per un centro culturale quando avete tanti spazi che sarebbero da sistemare per cui bene per il centro ma pessima scelta per la location... E potrei continuare... Auguro una buona giornata!

Allarme truffe a Verbania - 25 Maggio 2014 - 10:52

La fine del topo.
Se mi capita di avere richieste in casa o fuori casa da uno/una di quei truffatori, lui/lei rimiangerà di aver tentato di avermi contattato, e nella migliore delle ipotesi si ritroverà al pronto soccorso.

Blackout nel verbano - 11 Maggio 2014 - 22:03

bo
sono curioso di sapere qual è il motivo di questo blackout! magari un palo caduto per il forte vento!! e se fosse così è ingiurioso con tutti i soldi che guadagna l enel solo con l energia elettrica! 18000 persone senza elettricita!! basta solo pensare che ,minimizzando di gran lunga le cifre (e manco poco), con 18000 euro un palo forte e robusto si potrà pur costruire che resista al vento! chissa quanti danni verranno a seguito! da questo blackout! per non parlare del servizio stradale!! mi sono dovuto mettere io a spostare gli alberi dalla strada per passare in macchina! alberi cadenti che fluttuavano sopra la macchina!!! d inverno quando ci sono le bufere di neve sulle strade di montagna cè l anarchia macchine che vanno a zigzag slittando perchè magari se la bufera è per l ora di cena gli addetti escono dopo 3 ore di bufera se dio vuole! per non parlare del pronto soccorso!!!!! insomma una bellissima provincia come il vco dovrebbe essere piu all avanguardia e attenta a ste cose al posto,ad esempio, di creare una "navicella spaziale" al posto di una questura ! oppure togliere il reparto UTIC e il reparto di rianimazione dal dea!! ma siamo matti? insomma verbania è ora di svegliarsi anche se ora siamo nell osurità delle tenebre!!

Carabinieri rintracciano pirata della strada - 13 Aprile 2014 - 12:04

Galilelio
Io penso che ogni pena debba essere data in proporzione al danno. Omissione di soccorso è da punire se l'investito non riporta ferite la pena sarà più lieve rispetto a chi uccide e scappa....per questi sono d'accordo anch'io sulla galera e il ritiro della patente. Quello che so è che la ns giustizia è lenta i tribunali intasati ....mentre è in attesa di giudizio che si fa? Non si può dire che li lasciano liberi e non gli fanno niente...sono fuori in attesa di giudizio...e sono senza patente!!!

Carabinieri rintracciano pirata della strada - 11 Aprile 2014 - 09:49

Patente stop!
ma vogliamo una volta per tutte dare un esempio forte, ma uno investe un tranquillo cittadino, si da alla fuga facendogli correre il rischio di perdere la vita,viene rintracciato e poi? magari una multa leggera e quindi di nuovo sulla strada,eh no carissimi,a questo ed a quelli che omettono soccorso via la patente a vita!

In parlamento l'odissea del parto VIDEO - 10 Gennaio 2014 - 10:07

Gravi responsabilità
Cara signora Patrizia, sono d'accordo con quello che dice, infatti ho pubblicato nei giorni scorsi alcune fondate considerazioni su questo spiacevole fatto, ma guardi che non è isolato perché quasi giornalmente accadono situazioni analoghe ma non sempre vengono divulgate. Se lo Stato, per ogni cittadino, invece che trattenere sulla busta paga una marea di soldi che non servono a niente, prevedesse un'assicurazione per i ricoveri e per i trasporti, sia in emergenza che non, su una scala da 1 a10 saremmo tutelati 11. Visto che la casta "politica" dice di voler imitare tutto e tutti, basta imitare il sistema svizzero, sia in tema di ospedalizzazione, mezzi di soccorso compresi (sarebbero anche sotto un più severo controllo, anche sulla qualità), che in tema di elisoccorso (metodo REGA). Ma se utilizzano queste formule come fanno a mangiare? Basta andare su internet e guardare quanto ci costa la solasanità a noi popolo. Andate invece a vedere nei paesi, tipo Svizzera, cosa costa al popolo e come viene gestita la sanità, poi rendetevi conto in che mani siamo. A parte che non serve farsi queste domande basta leggere i giornali o guardare la tv: acquisti di beni personali costosi, mezzi nuovi, rimborsi selvaggi (con quello che guadagnano si devono solo vergognare, a già se si vergognassero si sarebbero già dimessi). Quindi signora Patrizia, per evitare altri incidenti come quello della signora di Domodossola, è il sistema che va annientato e lo dobbiamo fare noi cittadini MANdaNDOLI A CASA TUTTI, hanno rubato abbastanza, a scusi, hanno mangiato abbastanza. Un consigliere regionale della nostra zona, ad una festa, ha dichiarato sotto voce ad un conoscente, che non credeva ancora d'essere arrivato dov'era e che l'essere andato in regione gli risolveva tutti i problemi finanziari, avrebbe pagato tutti i debiti che aveva e avrebbe fatto una vita da nababbo. CA PI TO come funziona?? Quindi non pensiamo come affrontare e risolvere, volta per volta, i vari problemi che questa gente, nostro malgrado, ci fa digerire, andiamo alla radice, andiamo tutti assieme a mandarli via, siamo o non siamo, come recita la costituzione, il popolo sovrano, e allora uniamoci. Pensavo ad un nuovo movimento popolare di pulizia fatto solo da persone del popolo: SOVRANITÀ POPOLARE, i programmi sono già pronti ci vuole solo tanta gente, come ha fatto Grillo, ma noi non abbiamo i soldi di Grillo. Buona giornata.

170 chilometri per partorire 2 gemelli: muore la bimba - 9 Gennaio 2014 - 23:18

grave.
Grave, gravissimo. Ancora piu grave è che tanto domani si ricomincia da capo e intanto la sanitá nel VCO non garantisce piu nulla ai propri cittadini Personalmente mi sento in pericolo a vivere in questa provincia, sapendo che se starò mai male sul serio la trafila sará un calvario in pronto soccorso, un viaggio della speranza a Novara se mi prendono oppure l'oblio e una fine meschina. da bambino sentivo di questi eventi in meridione e inorridivo, ora succede a casa mia. Non c.'è speranza. Che li chiudano tutti gli ospedali, a cosa servono? Il problema è che non esiste piu la vergogna di chi ha la responsabilitá. Allora mi vergogno io per loro e per i loro figli che dovranno tutta la vita avere un padre o una madre che avendo una responsabilitá di altri figli li lascia morire per disinteresse.

170 chilometri per partorire 2 gemelli: muore la bimba - 9 Gennaio 2014 - 09:58

"volontariato"
Solo un appunto di risposta, in parte Pablo dice bene quando afferma che alcuni volontari hanno la psicosi della divisa, ma comunque non fanno danno perchè prestano gratuitamente la loro opera, da tenere conto che oggi il vero volontariato è stato emarginato quasi esclusivamente sulla Protezione Civile, questo perchè il soccorso sanitario ha una sola parola magica, STIPENDI. Buona salute.

Odissea di 7 ore per partorire - 8 Gennaio 2014 - 10:19

Ognuno racconta quello che gli conviene.
Anche se il punto nascite fosse stato regolarmente funzionale, penso, viste le complicanze apparse da subito per questo parto gemellare, avrebbero dovuto ugualmente trasportare la signora in altra struttura più idonea. Possibile che non si vuol capire che le 7 ore d'attesa sono per la mancanza di un mezzo di soccorso adeguato! Con tutta la grana che queste "associazioni" fanno girare, si deve sempre arrivare al giorno del bisogno per capire che questa macchina mangiasoldi non funziona, ma, come al solito, dietro ci sono solo troppi interessi. Anni fa, quando esistevano le vere associazioni di volontariato, c'era la gara per avere mezzi e macchinari sempre all'avanguardia, ricordo ad esempio che negli anni 70, la Croce Verde di Verbania, associazione di solo volontari, aveva addirittura 2 termo culle, si parla di 44 anni fa ed era tutto a gratis, Andate a leggere il commento che ho scritto nel blog precedente di questa rassegna stampa, capirete molte cose.

170 chilometri per partorire 2 gemelli: muore la bimba - 8 Gennaio 2014 - 10:01

Trasporti di soccorso
Questo fatto ha davvero dell'incredibile, ma guardate che non è isolato, di queste brutte storie ne capitano tutti i giorni. Sapete perché? oggi non esistono più quelle che una volta erano delle vere e proprie associazioni di volontariato che prestavano la loro opera completamente A GRATIS. Gli equipaggi dei mezzi di soccorso che vedete oggi sfrecciare per le città sono composti per l'80% da stipendiati pagati in convenzione dalle ASL. Queste società camuffate da associazioni, fanno attività d'impresa beneficiando delle agevolazioni fiscali previste da appositi Decreti. Qualunque società regolare, quando partecipa ad una gara d'appalto per il trasporto di persone, resta fuori dai giochi contro queste pseudo "associazioni", con i benefici fiscali che hanno entrano dovunque. Chiedete alle ASL cosa costa mantenere ognuna di queste "associazioni", cifre da paura. Tra l'altro, se una persona indigente non può pagare la tariffa chilometrica che impongono, per non dire no (li scopre troppo), dicono di avere solo il personale per coprire il 118, per forza vengono pagati di più! Qualche anno fa, un privato cittadino di Verbania, ha voluto aprire una società regolare di servizi per trasporto infermi sul nostro territorio, bene, queste lobbi gli hanno fatto una guerra spietata tanto che ha dovuto andare a lavorare nel biellese e nel vercellese. Vogliamo parlare di donazioni di mezzi? Queste realtà si fanno regalare, donare mezzi da banche, privati, strutture pubbliche poi, dopo pochi anni le mettono completamente in ammortamento alle ASL per i servizi che svolgono, terminato il periodo di operatività rivendono questi mezzi sul mercato dell'usato di questi particolari mezzi. Fate il conto di quanto incassano! A già, ma si definiscono di volontariato. Le 7 ore d'attesa per quegli sfortunati genitori , vanno imputate anche a questo modus operandi di queste "associazioni", che, nonostante le convenzioni, nonostante l'enorme esigenza di mezzi per i diversi territori, hanno la sfrontatezza di fare la guerra a chi si vuole regolarmente mettere in discussione per far fronte alle carenze, aprendo regolari società di servizi e pagando tutte LE TASSE!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti