Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

manutenzione

Inserisci quello che vuoi cercare
manutenzione - nei commenti

Protezioni o pericolo? - 26 Aprile 2017 - 18:09

Se proprio si vuole....
marco non ha torto: se proprio si vuole essere "green" bisogna esserlo fino in fondo, quindi: manutenzione, manutenzione ed ancora manutenzione!!

M5S torna sui bagni pubblici - 25 Aprile 2017 - 10:48

Rubinetto aperto
E mettere un rubinetto a fotocellula o pedale con chiusura automatica come in qualsiasi bagno autostradale parrebbe brutto? Ma perchè quasi tutte le amministrazioni pensano a grandi opere che costano milioni di euro e prestano pochissima cura a queste piccole cose ed alla manutenzione che, in fondo, il cittadino è ciò che chiede, apprezza e nota di più?

Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 09:20

Non ci sono soldi
Non ci sono soldi per cose vitali, si taglia nella sanità, nelle scuole, nelle pensioni, negli stipendi, nella sicurezza, nella manutenzione viaria,in tutto il tagliabile e poi si stanziano soldi pubblici per eventi fatui come questo.Ma per favore.....e smettiamola di scimiottare Vienna in un modo che ci rende solo ridicoli agli occhi del resto del mondo! Chi organizza certi eventi se ha soldi per farli li faccia ma non vada a mungere le casse pubbliche dove i soldi sono anche i nostri.

Forza Italia Berlusconi sul nuovo porticciolo di Pallanza - 13 Aprile 2017 - 18:18

I pontili
Mi risulta che un pontile sia stato regalato al comune di Mergozzo, che ha pagato il trasporto ma che io sappia non lo ha ancora utilizzato , e in verità non saprei nemmeno dove lo ha messo. Da notare che Mergozzo no fa nemmeno la manutenzione ordinaria dei pontili sia nel porto che fuori , e ne ha preso un altro in condizioni non credo eccellenti , molte cose non tornano ma così è la vita.

SS34: "La Camera confonde le strade?" - 10 Aprile 2017 - 13:34

Strada o montagna ? Questo è il dilemma !
A parte l'errore riferiti ai chilometri, a me sembra si parli , si della frana e dei lavori fatti, ma poi dei lavori di pavimentazione già programmati ! Non si dice invece niente su eventuali lavori straordinari , sul fronte montagna a ridosso della strada . La statale 34 ha grossi problemi di mancata manutenzione e messa in sicurezza , del versante montagna , non della strada ! O a Roma non hanno capito niente o c'è un errore di informazione , che naturalmente stà ai nostri rappresentanti politici chiarire !

Lega Nord: SS34 dal Governo briciole - 8 Aprile 2017 - 09:15

VCO..CHI?
Indipendentemente da chi sta al Governo,quando si stanziano milioni per una bonifica o manutenzione che dir si voglia,almeno si abbia l'umiltà di chiedere dove verranno destinati e perchè e per rispondere alla domanda di Lupus, che vedo ferrato in fatto di chilometraggi,sono anni che so per certo che "lorsignori" non sanno nemmeno dove siamo

Lega Nord: SS34 dal Governo briciole - 7 Aprile 2017 - 13:13

Lavori trasfrontalieri
CONSIDERATO che la SS termina al km 39+339 (confine con la Svizzera), VISTA la risposta del governo che si intende effettuare lavori di manutenzione straordinaria e rifacimento segnaletica dal km 77 al 127, SE NE DEDUCE che questi lavori verranno effettuati in territorio elvetico ben oltre Locarno!! ....o è la riprova che neppure sanno a Roma dove sia il VCO e di conseguenza la SS34???? Personalmente propendo per la seconda ipotesi: e voi??

Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 2 Aprile 2017 - 19:54

Chi dell'ANAS?
Non si può generalizzare in tal modo: chi dell'ANAS deve essere chiamato a rispondere visto che le responsabilità dovrebbero essere personali? Il cantoniere, ultimo anello della catena? Il tecnico che a livello provinciale sovrintende al tronco stradale? Il responsabile regionale che magari occupa quel posto da pochi mesi? Il grande capo ANAS a Roma che deve districarsi su km e km di strade? Tutti avrebbero buon gioco a dire: - Se avessi i soldi farei quello che è necessario, ma visto che soldi a disposzione non ne ho....- Come dicevano i vecchi, il difetto sta nel manico : in uno stato centrale formato da politici che paiono essere fatti apposta per sperperare il pubblio danaro in cose di cui alla gente comune poco importa e su quel che sperperano riescono ancora a farci la cresta. Basti pensare che qualcuno di loro ancor oggi rilanciava il ponte sullo stretto di Messina.....manutenzione, manutenzione ed ancora manutenzione e basta con opere nuove e faraoniche tanto per lasciare ai posteri un segno del proprio passaggio. Come pensate che torneranno domani i Sindaci da Torino? Pieni di rassicurazioni, promesse, promesse ed ancora promesse...tutto lì.

Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 1 Aprile 2017 - 14:07

proprietario strada paga anche danni da privato
A dirlo è una sentenza della Cassazione: n. 17095/14 del 28.07.2014; L’ente proprietario della strada ha l’obbligo di garantire una sicura circolazione agli automobilisti; questi deve adottare tutti i provvedimenti necessari a tal fine, senza che rilevi su chi debba gravare la spesa delle opere di bonifica e manutenzione (come la costruzione di muri di contenimento). In altre parole, è inutile giocare a “scarica barile” con i soggetti titolari di terreni vicini: in ogni caso il proprietario della strada resta sempre responsabile. L’inerzia del titolare del fondo che dovrebbe bonificare i luoghi non esonera dal risarcimento chi gestisce l’infrastruttura, che deve garantire la sicurezza dei veicoli e, nel caso, sospendere la circolazione. La conseguenza è che l’ente proprietario non può consentire la circolazione su un tratto di strada di cui ha la custodia senza aver prima eliminato tutti i possibili fattori di rischio conosciuti e conoscibili, con un attento e doveroso monitoraggio del territorio. Egli, infatti, è tenuto a risarcire i danni anche quando provocati dalla mancata manutenzione delle aree limitrofe di proprietà di privati.

In tanti alla serata Interconnector - 30 Marzo 2017 - 14:30

...e aggiungerei...
...e aggiugerei che fra vent' anni le lasceranno volentieri allo stato perchè saranno ormai bisognose di costosi aggiustamenti quando non del tutto obsolete perchè è facile prevedere che all'approssimarsi dei vent'anni il privato non si curerà più di investire i suoi preziosi guadagni nell'ordinaria manutenzione: e così la fregatura sarà doppia.

Spadone: SS34, SS33, basta! - 30 Marzo 2017 - 13:28

Re: Re: FACCIAMO 2 CONTI...
Ciao Fringuelli Fabrizio infatti, se leggi bene, (invece di censurarmi con "bla bla bla") ho scritto "in attesa di una loro futura risistemazione (strade statali e provinciali): non serve a nulla rispondere alle mie domande con altre domande, che dovresti porre a persone esperte. Comunque credo che si sarebbe potuta continuare, con le opportune precauzioni e studi idro-geologici, l'opera avviata da Nicolazzi. I soldi, forse, non sarebbero bastati, causa anche inevitabili imprevisti, non solo della politica. Certo che anche le autostrade erano considerate roba da fantascienza, inutili, per i benpensanti italici del tempo, che addirittura volevano adornarle con marcia-piedi e fioriere! Come mai in Svizzera ci sono gallerie di tutto rispetto, con tanto di manutenzione (vedi quelle di Brissago e Mappo -Morettina), addirittura sbarrando l'accesso auto alla litoranea? Se poi pensiamo che, in corrispondenza del Monte Ceneri hanno realizzato un'ulteriore opera di alta ingegneria, anche e soprattutto con l'ausilio della manovalanza italiana.... Forse dovremmo avere un po' più di fiducia e rispetto verso noi stessi e le nostre opinioni, non credi?

Spadone: SS34, SS33, basta! - 29 Marzo 2017 - 12:50

Re: FACCIAMO 2 CONTI...
Ciao SINISTRO E facciamoli 2 conti !! Hanno sperperato e rubato ad ogni livello, si sono arrogati privilegi da Monarchia, a danno dei soliti noti, hanno truccato appalti e gestioni di ogni ente. Si sono venduti quasi tutti i gioielli di famiglia, aziende messe in crisi dal sistema bancario malato per poi essere spolpate e delocalizzate, lasciando migliaia di operai a casa e tenendosi ben stretti tutti i brevetti. Ora siamo alla canna del gas e ci vendiamo un 15 % di cassa deposito e prestiti per 4 miseri miliardi, quando l'ultimo dividendo distribuito da Cdp ammontava a 850 milioni di euro. Ricordo a tutti gli affezionati clienti di poste di cominciare a preoccuparsi. E tutto questo ed altro per vedere calare i servizi essenziali, la manutenzione del territorio appunto, ridotta al lumicino, pensioni un miraggio e pure da fame, sanità che si appresta alla privatizzazione, ed in tutto questo continuiamo a veder crescere il debito pubblico. Il governo Renzi ha alzato il debito pubblico da 2.110 miliardi a 2.230 miliardi, aumentato di 123,688 mld in 26 mesi di governo Renzi al ritmo di 4,75 mldi di euro al mese, 160 milioni al giorno, 6,6 milioni l'ora. Quinti i conti purtroppo li faremo con le nostre future generazioni, tentando di spiegare perché per la prima volta nella recente storia, i figli sono più poveri dei padri

Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34 - 27 Marzo 2017 - 20:51

Re: per Privatemail
Ciao lupusinfabula E lo chiedi a me ? Chiedilo a chi autorizza ed a chi dovrebbe controllarne la manutenzione, questa sconosciuta. Personalmente le gare di rally su strade statali ed asfaltate le bandirei, ancora di più su percorsi adiacenti a strapiombo, ci fracassano gli zebedei e ci tartassano con corsi e procedure di ogni genere sulla sicurezza, e poi consentono certe gare.

SS34: lavori alla frana ultimi aggiornamenti - 27 Marzo 2017 - 18:34

Re: Re: E i responsabili ?
Ciao Hans Axel Von Fersen I colpevoli in genere non pagano mai, le cronache lo ricordano ogni giorno purtroppo. Corrotti di ogni specie hanno depredato le casse di ogni ente, ora non ne hanno a sufficienza e rubano anche i risparmi in banca. Mai una volta che paghino veramente, poi ci si lamenta della carenza di manutenzione perchè non ci sono più soldi. Si io vorrei un colpevole, e credo sia proprio la cattiva politica, le cui fila sono sempre più, state ingrossate da ladri ed affaristi di ogni genere, da cacciatori di poltrone e privilegi, tanto paga Pantalone. Ora Pantalone non ha più soldi, per quei pochi rimasti, in questi giorni assistiamo alla grande corsa, tutti vogliono un proprio partito, e garantita una poltrona con relativa mangiatoia ed il cittadino che si arrangi !!! Quanti simboli avremo alle prossime elezioni ? Facciamo un sondaggio Io dico che tra i nuovi simboli e gli esistenti, comprendendo anche quelli che non si presenteranno in tutta Italia arriveremo a 100 Questa immagine è dellla S.P.12 che collega Aquara con Castelcivita, da 2 anni non si è fatto nulla

Province: settimana di mobilitazione per difendere servizi e sicurezza - 27 Marzo 2017 - 16:54

La colpa questa sconosciuta
Apprendiamo che il 7 marzo 2017, il dottor Stefano Costa, presidente della provincia del VCO, ha presentato, presso la Procura della Repubblica di Verbania, la Prefettura del VCO e la Sezione Regionale della Corte dei Conti del Piemonte, un esposto cautelativo affinché vengano valutate eventuali condotte omissive e/o commissive. Nel documento, il Presidente Costa elenca, tra le premesse, tutti i compiti della provincia, tra i quali cita espressamente la costruzione, gestione e manutenzione della rete stradale provinciale; la costruzione, gestione e manutenzione degli edifici per l’edilizia scolastica per le scuole secondarie superiori e la tutela e valorizzazione dell’ambiente. Il Costa elenca una serie di motivazioni economiche che porteranno ad uno squilibrio valutato in oltre 10 milioni e mezzo di euro che determinerà la “concreta impossibilità di erogare servizi fondamentali per la collettività, legati alle funzioni individuate dalla Legge n. 56/14 per le Province, con il rischio concreto ed attuale di interruzione dell’erogazione di pubblici servizi”. Nell’esposto è chiarissimo il riferimento ai provvedimenti legati alla spending rewiew (D.L 66/14 e 92/12) e agli obblighi di riversamento allo Stato dei tributi propri previsti Legge 190/14 (legge di stabilità): in pratica la causa del dissesto è imputabile per la maggior parte (9.5 mil € su 10.5 mil €) a quanto la provincia deve riversare allo stato centrale. È un atto d’accusa di straordinaria intensità quello che il Presidente Costa mette nero su bianco in questo documento, ma una domanda sorge spontanea: chi ha creato le condizioni perché questo avvenga? Quale governo ha promulgato le leggi che mettono a rischio i servizi elencati in precedenza? IL D.L. 92/12 è stato promulgato dal governo Monti (sostenuto principalmente da Forza Italia e PD) mentre tutte le altre leggi sono figlie del governo Renzi (sostenuto principalmente dal PD): prendiamo quindi atto del fatto che il presidente Costa, del PD, dichiari di non poter svolgere le proprie funzioni a causa di leggi promulgate in larga parte dal PD. Ci piacerebbe inoltre sapere cosa ne pensa il Deputato PD Enrico Borghi, da sempre molto vicino al Presidente Costa, che ha votato convintamente, viste le sue molte dichiarazioni in merito, la Riforma Delrio del 201 che verteva proprio sulla riforma delle Province. Noi esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per il rischio concreto che non vengano erogati servizi fondamentali ai cittadini e, nel contempo, denunciamo con forza le contraddizioni del PD che, al governo centrale, emana leggi finalizzate a tappare buchi mettendo a rischio i servizi dei cittadini e, a livello locale, esprime rappresentanti che ne denunciano le gesta. Questo Paese non si può più permette un classe politica come questa! Monica Corsini Portavoce M5S al Consiglio comunale di Domodossola Milena Ragazzini Portavoce M5S al Consiglio comunale di Domodossola Roberto Campana Portavoce M5S al Consiglio comunale di Verbania Davide Crippa - Cinque Stelle Portavoce M5S alla Camera dei Deputati"

Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34 - 27 Marzo 2017 - 09:32

Re: Se non erro
Ciao lupusinfabula Lo avevo già evidenziato in un post precedente,quindi concordo le gallerie non risolvono nulla, credo neppure la strada a mezza costa, il punto è che ci siamo persi per strada, tralasciando la manutenzione ordinaria perchè non è appariscente e non porta consenso, e forse nemmeno il giusto sovraprezzo per mantenere i vari apparati ed i fedeli al partito, i quali se non ben monetizzati si dileguano. La foto della Cannobina che segue deve far riflettere, siamo alla canna del gas con la manutenzione ordinaria, si pensa alle grandi opere quando abbiamo un dissesto enorme su tutte le arterie e non italiane, ci sarebbe lavoro per tutti, invece regaliamo continuamente miliardi alla finanza creativa e salviamo i soliti noti che hanno affosato le banche, vedi De Benedetti & C

Frana sulla SS34 strada bloccata - 20 Marzo 2017 - 15:07

Re: Re: Re: Sicurezza SS34
Ciao Hans Axel Von Fersen come mai là questo non accade? Forse manutenzione più programmata ed adeguata, oppure scorciatoie pensate a tempo debito?

Zacchera: "Chiacchere e realtà" - 13 Marzo 2017 - 00:52

Re: Re: Re: Re: sig Zacchera
Ciao paolino in Lombardia dove lavoro ci sono enormi problemi. Poco utilizzato. manutenzione difficile. Costi alti. Io so questo. Se poi funziona dal Giappone al Sudafrica tanto meglio. Qui no.

Cristina: meno like più manutenzione - 16 Febbraio 2017 - 15:05

Comuni-chiamo.com
Al netto della polemiche mi sembra importante sottolineare che il comune di Verbania aderisce al progetto di www.comuni-chiamo.com ove, dopo una veloce registrazione gratuita, si può segnalare direttamente dal proprio smartphone, tablet o pc interventi di manutenzione ordinaria in diversi ambiti (illuminazione, rifiuti, buche etc) direttamente all'ufficio competente.

Nuovo Porto Turistico: il progetto - 14 Febbraio 2017 - 08:48

Il quadro complessivo
Si può essere o meno d'accordo con il progetto del porto, ma quello che è certo è il quadro complessivo di abbandono della città. Il porto è un ammasso di ruderi da oltre tre anni e per sistemarlo si pensa di dare carta bianca per una nuova cementificazione su larga scala. Senz'altro meglio dell'attuale discarica ma, ribadisco, avrei di gran lunga preferito qualcosa di meno invasivo. Tornando al titolo, tuttavia, sembra proprio che non possiamo che rimanere perplessi della poca incisività di questa giunta (e anche delle precedenti diciamolo) sul livello di manutenzione dell'esistente. La mancanza di cura di quel poco che abbiamo ci sta portando indietro di cinquant'anni. Strade, marciapiedi, ponti, illuminazione, piscina, porto, ma anche pulizia della città. Per contro sono aumentati i vigili urbani che si appostano nei luoghi più impensati per tendere agguati ai "trasgressori" e multarli. A mio avviso sarebbe necessario e urgente che, invece di farsi guerre "religiose" tra le varie forze politiche, tutte insieme, ci si rimboccasse le maniche e si condividessero tre/quattro progetti per restituire ai cittadini una città più moderna ed efficiente. Basta liti da assemblea di condominio: la città si sta sgretolando sotto i nostri piedi.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti