Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

classe

Inserisci quello che vuoi cercare
classe - nei commenti

Minore e Immovilli: "Rifiuti, tariffe e lavoratori" - 8 Maggio 2015 - 21:48

Re: Riflessioni
Ciao Giovanni% leggo con piacere che la tua mente comincia ad aprirsi al futuro. Il destino dell'uomo è quello di lavorare, in senso fisico, sempre meno e questo fu ben chiaro già negli anni 50 del secolo scorso. Oggi sono necessari pochi minuti per produrre ciò che a quel tempo necessitava di giornate intere di lavoro da parte della "lenta ed imprecisa" mano dell'uomo e bisogna tener conto anche che le macchine non dormono mai. Il cambiamento epocale che ci ha investiti ci ha sorpassati e noi, tenuti in catene da una classe politica corrotta e succube di lobbie finanziarie assetate di ricchezza, abbiamo continuato a brancolare nel buio cercando un lavoro, un lavoro, un lavoro, lavoro che ormai non esiste più perché ormai lo fanno le macchine !!! Tornando ai tuoi dubbi ti indico l'articolo 19 della proposta di legge al punto m) che recita esattamente: m) previsione di sanzioni amministrative da euro 5.000 ad euro 15.000 a carico del datore di lavoro che, in violazione delle disposizioni di cui alle lettere da a) a i), corrisponda al lavoratore compensi inferiori a quelli legali; Ma ti invito a non essere pigro, capire i perché di tanta passione nella politica da parte dei "grillini" dovrebbe farti nascere la curiosità e non farti chiudere a riccio sparando a zero sulle loro idee innovative. Ciao.

Una nota sulla questione Liberazione - 24 Aprile 2015 - 13:11

vorrei che questa festa......
Vorrei che questa festa si trasformasse nella festa di tutti gli italiani che persero la vita nella varie guerre......tutte..... Senza distinzione. Vorrei che gli italiani finalmente trovassero il coraggio di perdonarsi. Vorrei che gli italiani morti (tutti) per un ideale non lo siano stati per darci uno stato e una classe politica come quella che da trent'anni ci governa... Vorrei...... Ma...... Siamo italiani.

Una nota sulla questione Liberazione - 24 Aprile 2015 - 11:18

Ringraziamento
Io ringrazio certamente tutti coloro che si opposero al nazifascismo,e che dettero la vita per il nostro paese libero,però penso anche che non siamo una nazione degna di essere rispettata,perchè abbiamo avuto da sempre una classe dirigente e politica ladra e ignorante.

Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 13 Aprile 2015 - 07:07

Nostalgia
Anche io ho nostalgia della Prima Repubblica. In questo periodo, anche di durissimo di scontro politico culminato anche nella cosiddetta zavoliana Notte della Repubblica, c'era però una selezione della classe politica e delle varie argomentazioni diffuse. Ora, forse con la complicità di internet, non c'è più la possibilità si eseguire una benefica selezione. Ora sono forse un po' antidemocratica ma nel senso opposto ci sono altrettanti danni.

Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 11 Aprile 2015 - 18:22

risposta
È bella e valida la critica, quando è tesa a costruire, migliorare, produrre soluzioni alternative, diversamente diventa solo esercizio inutile di scrittura; strano che si disapprovi l'impegno verso esigenze, apparentemente piccole, tuttavia grandi per chi le vive. Si parla di bambini, gli stessi che ogni giorno si incontrano per la strada, in classe come in ludoteca, gli stessi che dovremmo educare ad una sana convivenza, senza rancori o rivalità. L'accesso alla scuola ad indirizzo musicale non è certamente né l'unico, né il più importante problema, ma se anche in piccolo lo è, parliamone, risolviamolo! Se dobbiamo interessarci solo ai grandi problemi, parliamo unicamente della "pace nel mondo"......... Siamo una piccola comunità, un piccolo mondo, capisco le piccolezze dell’'invidioso, i miseri atti di critica distruttiva nascosti dietro un acronimo o una sigla, mi spiace, però, che si sfrutti un argomento come l'eguaglianza fra bambini per esprimere le nostre piccolezze umane. Io seguo l'insegnamento del nostro più grande poeta: " Non ti curar di loro, ma guarda e passa". Ascolto, ma vado avanti, orgogliosa del mio nome e cognome !!

Minore su riapertura spiaggia Beata Giovannina - 10 Aprile 2015 - 11:56

VACANZA AL LAGO: TUTTI ALLA BEATA GIOVANNINA
NON HO VOGLIA NE TEMPO DI SINTETTIZZARE IL TESTO........IL SUMMA POTREBBE ESSERE: CHI IN SARDEGNA,COSTA AZZURRA, ETC..... CHI ALLA BEATA GIOVANNINA! TUTELARE UN DIRITTO FONDAMENTALE....COME QUELLO DELLE VACANZE......SANCITO ANCHE DALLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO 1948 E' COSA BUONA E GIUSTA... BRAVA MINORE! DA LEGGERE: Eurostat ha dichiarato che nel 2020 in Italia non ci saranno più famiglie numerose statisticamente parlando: rappresenteranno infatti meno dell'1% delle famiglie. E' l'ovvia della mancanza – cronica, strutturale, trasversale – di politiche a sostegno e promozione della famiglia in quanto cellula fondamentale, costituente, della società, come pure previsto dalla Costituzione. Il mancato ricambio generazionale, conseguente ad una grave crisi di denatalità che attraversa tutta l'Europa e il forte invecchiamento dell apopolazione sta già avendo importanti conseguenze dal punto di vista economico e sociale, previdenziale e produttivo, storico e culturale, mettendo in seria discussione le prospettive future in termini di sviluppo, ma anche di benessere e welfare. Salvo alcune rare situazioni locali (per l’Italia il Trentino e per l’Europa la Francia) dove la classe politica e gli amministratori si sono resi conto della situazione e hanno iniziato a pianificare ed a mettere in atto politiche promozionali per i giovani e le famiglie, in generale le famiglie sono state abbandonate a se stesse e state spesso sono diventate oggetto di pregiudizi e di gravi penalizzazioni ed iniquità anche dal punto di vista fiscale e dell’accesso a servizi pubblici. Nel giro di tre anni l'arrivo del terzo figlio ha portato il 40% delle famiglie sulla soglia della povertà: maggiore povertà significa rinunce a spese che sono erroneamente considerate superflue come ad esempio le spese per il tempo libero, lo sport e le vacanze. Si contraggono le opportunità per le famiglie di trascorrere assieme momenti di tranquillità e di intimità che hanno un profondo contenuto salutare. Gli enti locali, che di fatto rappresentano la mano dello stato tesa verso i bisogni delle famiglie con figli, si preoccupano di sostenere attraverso servizi e risorse, altri bisogni delle famiglie; ad esempio erogano contributi per l’affitto, per le utenze, per i testi scolastici per tanti bisogni che possono avere le famiglie ma in queste non considerano quasi mai (sono rarissime le eccezioni) il bisogno di fare vacanze di riposarsi soprattutto per i figli, ma anche per l’intera famiglia perché possa trovare momenti di serenità e fare quello che fanno le alte famiglie senza sentirsi discriminata. Eppure, in una italia che taglia sui consumi alimentari, è naturale che siano le vacanze ile prime viittme dei tagli La nostra associazione è impegnata anche su questo fronte, attraverso convenzioni con i privati in località turistiche (sfruttando i momenti e gli spazi vuoti, quelli meno costosi, che se non impegnati non rendono nulla) ed opere di sensibilizzazione di chi ha responsabilità politiche ed amministrative. Questo deve far riflettere tutti gli addetti ai lavori e non poiché il turimo sociale rivolto alle famiglie con bambini è quindi strumento e garanzia di un diritto fondamentale (quello alle vacanze), sancito anche dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo già nel 1948 e che mai come oggi assume una valenza particolare: infatti, in una società in cui i nuclei famigliari sono sempre più isolati e, contemporaneamente, sottoposti a crescenti problematiche (sociali, economiche, ecc) emerge fortemente la necessità di dare sostegno alla famiglia intesa come istituzione sociale, posizionandola all’interno di un network composto dalle diverse tipologie di istituzioni esistenti nella società: e questo anche in ambito turistico. 31/07/2010 WORKSHOP: Il turismo sociale rivolto alle famiglie Terzo workshop preparatorio al Congresso Mondiale del BITS (Bureau International du Turism Social) che si terrà dal 19 al 23 settembre 2010 a Rimini.

Lettera aperta Fronte Nazionale: risponde il sindaco - 24 Marzo 2015 - 18:44

ma porca sidela!
Ma è possibile che non sia in grado di scrivere una lettera senza errori d'ortografia? Mio nipote classe 2002 è disponibile, durante le vacanze estive, a revisionarle prima della divulgazione.

Il Gozzano ne fa 11 al Verbania - 15 Marzo 2015 - 20:22

al sig pandini
Io l avrei commentata diversamente. Diciamo che il matematicamente promosso Gozzano si e' divertito a umiliare un gruppo di ragazzini classe 98 che han cercato di fare quello di cui erano capaci. Ti piace vincere facile. Incredibile risultato?????

La Coppia di Gravellona ha trovato casa - 8 Marzo 2015 - 17:20

@ Federico
Non capisco la tua affermazione "PUR NON CONDIVIDENDO LA SUA APPARTENENZA POLITICA" visto che se fosse stato per il M5S quest'odissea non sarebbe mai cominciata [guarda l'immagine sotto, è la legge sul reddito di cittadinanza presentato al Senato il 26 giugno 2013 dal M5S che sarebbe entrata in vigore il 1° gennaio 2014 ---- 181 voti contro (Pd, Pdl, Scelta civica), 50 voti a favore (M5S, Sel), Astenuta Lega Nord]. Naturalmente che ben vengano iniziative di solidarietà tra cittadini ma questo decreta la sconfitta di un'intera classe politica ... e bisogna anche sopportare qualcuno che si permette di dire: "pur non condividendo la sua appartenenza politica !"

PD sulle scissioni in minoranza - 7 Marzo 2015 - 18:48

brezza ha perso l occasione
Che la situazione delle opposizioni sia penosa lo vediamo da soli. Era il momento di tirare fuori la classe e fare un figurone stando assolutamente in silenzio e godersi, eventualmente, lo spettacolo. Anche perché mi sembra che voi stiate litigando con la segreteria provinciale a suon di comunicati stampa....

Minori e gioco d’azzardo: Verbania a Torino - 7 Marzo 2015 - 13:04

Stato Furbone
E' certo che lo stato,e la classe politica ci guadagnano, quindi non faranno mai nulla per eliminare il problema. Vorrei aggiungere che il gioco d'azzardo fa proseliti già nella fascia più bassa di età ,basta guardare all'ipercop di Gravellona dove vi sono delle repliche di giochi d'azzardo degli adulti così i ragazzi crescendo troveranno naturale giocarvi soldi,ma naturalmente non interviene nessuno. Vi è anche da dire che vi sono anche molti genitori veramente molto sprovveduti per non capire che stanno facendo un grosso danno ai loro figli.

Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 25 Febbraio 2015 - 12:40

@ Andrè
Caro Andrè, "il comizio del seguace del comico milionario che da la colpa ai lavoratori per non aver votato i grillini", serviva solo a smascherare la classe politica che inavvertitamente stai proteggendo. Se tu non lo avessi visto tra i commenti precedenti, il MoVimento 5Stelle, con la mozione presentata in Senato 1-00089 del 25 giugno 2013, ha presentato un disegno di legge per il reddito di cittadinanza che sarebbe entrato a regime il 1° gennaio del 2014, più di un anno fa ! Guarda la foto che allego, si possono vedere chiaramente i 181 NO (PD, PDL E Scelta Civica) e i 50 SI (M5S, SEL), votazione alla quale la Lega Nord si astenne. La colpa quindi è anche tua, tanto se non sapevi che questa legge, se non fosse stata bloccata dai partiti che ho elencato quanto se invece sai e fingi di non sapere. p.s. La parola "seguace" la ritengo offensiva.

Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 22 Febbraio 2015 - 13:56

La pensata del Pensatore
La "pensata" del pensatore è una sintesi molto chiara ma esaustiva di cosa è la classe politica italiana.

Fondo incentivi per smaltimento amianto - 16 Febbraio 2015 - 16:41

No, daiiiihhhhh !!!!
Robi, è come se un industriale difendesse la classe operaia = impossibile, paradossale, assurdo, controproducente, masochistico, da suicidio economico. Quindi la predica dovrebbe arrivare da altro pulpito, non da quello citato in cima al commentario.

PD: basta provocazioni sui problemi della Provincia - 2 Febbraio 2015 - 10:40

il PD stavolta ha ragione
In questo post, racconto come la gestione dell'amministrazione di cui Preioni era Vice Presidente era responsabile e consapevole dello stato fallimentare dei conti, ma come sul Titanic hanno continuato a suonarsela e cantarsela... ora almeno tacciano. http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n266121-lega-e-classe-digerente.htm

Problemi della Provincia: Preioni risponde al PD - 2 Febbraio 2015 - 10:38

Preioni dovrebbe tacere
In questo post, racconto come la gestione dell'amministrazione di cui Preioni era Vice Presidente era responsabile e consapevole dello stato fallimentare dei conti, ma come sul Titanic hanno continuato a suonarsela e cantarsela... ora almeno tacciano. http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n266121-lega-e-classe-digerente.htm

Progetto di Legge per contrastare l'antipolitica - 30 Gennaio 2015 - 10:14

elezioni
Se davvero la classe politica volesse un cittadino più interessato e partecipe alla politica del paese, perchè non si vuole una legge elettorale in cui il cittadino esprime le proprie preferenze reali per chi deve essere eletto? E invece, anche questa finta riforma elettorale bloccherà il capolista quindi il cittadino potrà esprimere le proprie preferenze, ma tanto chi verrà eletto sarà solo il capolista. E così possono continuare a scegliere chi è più comodo a loro per avvallare gli inciucci delle stanze del potere. Siamo in una "dittatura democratica"

Progetto di Legge per contrastare l'antipolitica - 30 Gennaio 2015 - 08:52

Penosi perditempo
L'Italia, da un punto di vista costituzionale e' una democrazia indiretta. Gli elettori votano per un parlamento che viene delegato a legiferare. Se poi queste Istituzioni, dopo oltre mezzo secolo, sono giunte ad un punto in cui tra veti incrociati, ostruzionismo, lobbies e, a tutti i livelli, corruzione, nepotismo ma più in generale, ad un esercizio del potere fine a se' stesso, non deve stupire che il cittadino, oramai ridotto a suddito di questo sistema perverso, abbia una naturale (e sacrosanta) repulsione per questa specie di corte dei miracoli. Non c'è alcun bisogno che chi ci ha condotto a questa esasperazione pianga lacrime di coccodrillo e si degni di avere un po'di (falsa) attenzione per i cittadini. Gli italiani si sono svegliati e da tempo vogliono prendere parte attiva alla gestione della cosa pubblica e sanno riconoscere molto bene chi tiene conto della loro voce e chi, come questi penosi perditempo, si affannano a inventarsi comitati, tavoli, associazioni, per distogliere l'attenzione da un fatto: la classe politica, a tutti i livelli, ci ha rubato il futuro. Non confondiamo la sana e costruttiva opposizione con parole vuote come "antipolitica". Grazie.

Morte di Nicolazzi: PCdI sulle dichiarazioni del Presidente Costa - 24 Gennaio 2015 - 15:04

Come dice Papa Francesco.....
ridicoli...mentalità accattona.... alla faccia dell'eloquio di classe! Purtroppo anche Paolino non ha perso il vizio di provocare in modo sleale, per poi dare del cornuto all'asino (che sarei io) e pretendere che non si reagisca ai suoi insulti. So benissimo che è una tattica provocatoria, ma l'unico brutto vizio che non perderò mai è reagire alle offese e alle parole stupide, dando per scontato che ciascuno è libero di dire quello che vuole, sempre e comunque, ma in questo modo è a rischio di prendersi le risposte che si merita. Come dice Francesco....

M5S: sulla medaglia di congedo - 3 Gennaio 2015 - 07:53

Medaglie d'oro
Lavorare nel pubblico non è una competizione sportiva, dove tra l'altro, come in questo caso, tutti arrivano primi (danno solo medaglie d'oro); anch'io sono un dipendente pubblico da ben 37 anni, ma nel mio settore (sanità), che a mio giudizio è in assoluto l'apparato pubblico più delicato di tutto il pubblico, in quanto tutela la parte più delicata della nostra esistenza, la salute; vedo solo tagli: stipendi, contratti bloccati, riduzione del personale, riduzione posti letto, chiusura dei reparti e, non da ultimo, la volontà di chiudere anche i D.E.A.. Non ho alcun pregiudizio sui colleghi del comune che vanno in pensione anzi, di questi tempi, beati loro, ma sono arrabbiato con le brutte abitudini e il mal governo della classe politica (basta vedere cosa si fanno rimborsare) e, visto che queste medaglie d'oro (non placcate), sono pagate coi soldi dei cittadini, l'amministrazione avrebbe potuto, in tempi di austerità, come accade da noi nella sanità, fare una colletta tra i colleghi e far loro un regalo, non far pagare questi loro personali sfoghi di buonismo e magnanimità ai cittadini; a tal proposito mi viene in mente un famoso detto: FARE IL C.......E COL S....E DEGLI ALTRI!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti