Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

profughi

Inserisci quello che vuoi cercare
profughi - nei commenti

Chifu crea un proprio gruppo - 2 Luglio 2014 - 21:52

chifu
Non fa poi tanto sChifu ha imparato la lezione dagli italiani e direi bene. Può diventare il salvagente dei profughi

Centro per l'Impiego risponde al lettore sull'offerta di lavoro - 11 Giugno 2014 - 15:25

...600 euro.....
....e comunque 600 euro non li danno neanche ai profughi sbarcati sulle nostre coste .....vitto ,alloggio,vestiario e cash di 30 euro giornalieri a testa(tot 900 euro cash * benefit).....xche' non provano quelli dei vari Centri Impiego o enti Formativi a stipèendiarsi con &00 euro?......no comment.......

15 profughi in città - 2 Giugno 2014 - 09:35

avete letto?
Veramente non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire...io commentavo l'articolo che parlava di profughi !!! Gli altri paesi europei li respingono al di là di un confine terrestre ...noi li raccogliamo annegati sulle spiagge !!! Questo è il discorso sui profughi, se poi si parla di come vengono trattati i cittadini indigenti che abitano in un comune, siano essi stranieri con regolare permesso o nativi del luogo, è un'altra cosa. E' vero, delle volte i verbanesi vengono superati in classifica x l'assegnazione di una casa, di un posto di lavoro, di un contributo economico da stranieri perchè hanno più figli o per mille altri motivi...LA GUERRA TRA POVERI E' BRUTTA Stiamo attenti a non confondere i nemici....chi ha rubato i soldi a tutti noi contribuenti????!!!!!!

15 profughi in città - 1 Giugno 2014 - 04:05

indigenza
guardate che se siete indigenti a Vb il comune fornisce dei sostegni economici e di cibo...certo non risolve tutti i problemi...si può sempre fare di più ma i cittadini non sono completamente abbandonati a se stessi Non fate sempre i catastrofisti...oltretutto nell'articolo si parla di profughi che se ne vogliono andare...ogni occasione è buona per sputare veleno!!!

15 profughi in città - 31 Maggio 2014 - 10:01

profughi
Caro Federico, devono pur trovare delle scuse (il loro vero nome però è balle)! Questa è l'ennesima riprova che la classe politica italiana fa acqua da tutte le parti; subito il giorno dopo le elezioni perché, vista l'emergenza immigrazione, non hanno preparato con urgenza una legge SULL'IMMIGRAZIONE reinserendo anche il reato di clandestinità che già c'era; non era difficile, riescono a farla quando si aumentano gli stipendi che votano tutti uniti ad unanimità in 24 ore. Ditemi, in un paese dove l'economia è quella che purtroppo vediamo quotidianamente, vi sembra normale quello che sta accadendo? nella fattispecie sul tema immigrazione?? Come possono pensare che il popolo italiano possa continuare a pagare per questa "emergenza", penso invece che prima ci sarebbero da aiutare le famiglie italiane in crisi, e c'è n'è sono parecchie. Con questo sistema incontrollato, non legiferato e scellerato, hanno fatto diventare l'Italia il lazzaretto d'Europa; ma la cosa pazzesca e che fa incavolare è che fanno passare per razzisti gli italiani che si lamentano delle loro incapacità!

Stasera...Ri-cibiAMO: 1500€ raccolti - 11 Maggio 2014 - 12:31

Spirito liberale, dove sei?
L'iniziativa si può criticare tranquillamente. Non mi piace assolutamente il motivo per cui è stata effettuata (profughi) o il fatto che siano stati usati cibi quasi scaduti. Ma ciascuno è libero di fare quello che desidera e in cui crede, a patto che non leda i diritti altrui. Altri possono fare cene per solidarietà con i poliziotti, o per aiutare gli italiani in stato di povertà (che sono tanti). Cose che personalmente apprezzerei maggiormente. Ma Il mio spirito profondamente liberale mi fa difendere l'iniziativa del Comitato Bava senza essere assolutamente d'accordo con loro. Spero che accada anche il contrario, anche se vi è la tendenza da parte di taluni, di non rispettare e di aggredire non solo verbalmente chi ha idee opposte alle loro. Penso ai non tav, agli anarchici, alla sinistra estrema ora riunita nel Tsipras. Lo spirito liberale non esiste più in Italia, anche grazie alla vergognosa legge del reato di opinione, che spero venga abolita.

Stasera...Ri-cibiAMO: 1500€ raccolti - 10 Maggio 2014 - 08:59

Sulla "cena"
Sinceramente non capisco di cosa bisogna essere tanto contenti ed orgogliosi da pubblicare un comunicato in merito. La cena organizzata dal Comitato Carlo Bava, con cibi al limite della scadenza o non perfetti, di fatto ha tolto tali prodotti al possibile utilizzo del progetto S-corta e quindi a persone in difficoltà. Che il ricavato sia stato devoluto al progetto emergenza profughi nulla toglie all'incongruenza della cosa, di fatto si è tolto a persone in difficoltà per dare ad altre persone altrettanto in difficoltà. Se si voleva sensibilizzare al risparmio ed al riutilizzo di generi alimentari, intenzione peraltro lodevole, si potevano trovare altre soluzioni. Esempio: Si potevano invitare le persone che normalmente usufruiscono del servizio S-corta a partecipare gratuitamente alla cena, pagata da chi, in effetti con 15 euro (1500:100) uno per l'altro, ne ha invece usufruito. In alternativa si potevano confezionare un certo numero di pasti a chi ne ha bisogno con il pagamento come sopra, questo avrebbe avuto un senso. Così come si è svolto mi sembra la solita iniziativa da campagna elettorale, esattamente come le "passerelle" ad Antoliva ,piuttosto che le "telefonate" e le conseguenti azioni sbandierate sui blog. A proposito, sono arrivati altri 20 profughi, a quando gli eventi di cui sopra?

Venti profughi in città - 10 Maggio 2014 - 07:57

Precisazione
Per completezza di informazione, all'arrivo dei profughi erano presenti ,con largo anticipo ,anche i volontari della Protezione Civile che hanno distribuito la cena

Stasera...Ri-cibiAMO: 1500€ raccolti - 9 Maggio 2014 - 06:54

Grazie
Ringrazio di cuore per la generosità di coloro che hanno partecipato e del Comitato organizzatore. Ieri sono arrivati 20 profughi provenienti dalla Siria: tra loro 4 donne di cui una incinta e 6 meravigliosi bambini. Le vostre offerte sono molto utili. Grazie ancora.

Profughi: è la volta di Omegna - 28 Aprile 2014 - 09:10

essere realisti
....e poi, qui non si tratta di parlare male degli immigrati. La questione, il problema è un altro. DI ORDINE PRATICO E MORALE Se non si è in grado né in condizioni di aiutare i propri CONNAZIONALI INDIGENTI, come si può anche solo pensare di UTILIZZARE DENARO PUBBLICO per risolvere i PROBLEMI DEI profughi? Mi fanno tanta pena tutti quei disperati ma NON DOBBIAMO DIMENTICARE I NOSTRI CONNAZIONALI!!!! E' IMMORALE togliere o negare aiuto agli italiani bisognosi per darlo ad altri! E' DISSENNATO accogliere tutti e poi non averne per nessuno! "con la dispensa semivuota non si invita nessuno a pranzo"! Avete idea della quantità di denaro pubblico, nostro che è stato speso domenica 27/4 a Roma per la santificazione dei due papi. Non era meglio risolvere problemi veri di veri indigenti? QUELLO E' STATO UNO SCHIAFFO ALLA MISERIA!!!!!!!

Profughi: è la volta di Omegna - 27 Aprile 2014 - 14:37

Cosa "farebbe" Voltaire
"...odio o violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi..."? Per quanto mi riguarda, nessuno di quei pregiudizi mi tange. Sostengo solo che è immorale, illegale e contro la Costituzione Italiana infischiarsene di tutti i 20-30enni che non riescono a trovare un lavoro onesto che permetta loro di non avere la dignità lesa e negato il diritto a farsi una famiglia perché a stento riescono a mantenere sé stessi. Tanti giovani artigiani che hanno aperto Partita Iva hanno da lavorare ma, poi, I SIGNORI CLIENTI NON PAGANO RISPETTANDO LE SCADENZE, PASSANO I MESI e, come sbarcano il lunario questi giovani falegnami, fabbri, meccanici, giardinieri, sarti, ecc? Finiscono per chiudere l'attività. E questi non vengono conteggiati nell'elenco dei disoccupati italiani, anche se non ricevono un euro. Nei Paesi a Nord delle Alpi esiste un REGISTRO PUBBLICO DEGLI INSOLVENTI: tutti coloro che non pagano le fatture di quanto fornitogli entro il termine prestabilito si ritrovano nome, cognome e importo dovuto pubblicati su questo registro. Ogni artigiano, prima di accettare una committenza, può consultare tale Registro e sapere se si tratta di persona onesta, che paga il dovuto o no. A chi si chiede cosa abbia a che vedere questo discorso con quello dei profughi rispondo che solo risolvendo i nostri problemi interni raggiungeremo la serenità per sentirci disposti ad aiutare anche gli altri. Ora, semplificando, si sta "togliendo il cibo dalla bocca dei nostri figli per darlo a degli sconosciuti". Voltaire era acerrimo nemico delle istituzioni francesi dell'epoca, reazionarie, accentratrici, che pensavano solo al loro benessere. Servirebbe anche a noi un Voltaire! E un Registro degli Insolventi!

Profughi: è la volta di Omegna - 27 Aprile 2014 - 12:24

politica sull'immigrazione
In sostanza, anche se con toni meno accesi, condivido per filo e per segno il parere di Alberto Furlan. E quando sto per provare compassione per quei profughi disperati (ai quali comunque, sempre, si mescolano avanzi di galera che sfuggono a condanne che si sono guadagnati nel loro paese), allora PENSO AI NOSTRI GIOVANI ITALIANI, disperatamente senza lavoro e senza futuro: a loro andrebbero riservati TUTTI i fondi di cui dispone l'Italia, per creare lavoro per loro, i nostri figli. Altro che buonismo di facciata e nel back-stage i soliti business dei soliti ladri-politici!

Profughi: è la volta di Omegna - 27 Aprile 2014 - 09:13

profughi
La solfa è sempre la stessa: non c'è n'è per noi ma questa melma politica continua imperterrita a sbattersene le p...e; fanno i grandi con i soldi del popolo. Ma ricordate che dietro a un flusso così grosso di denaro speso, in questo caso per l'immigrazione, ne resta in tasca una gran fetta anche per loro; molti italiani non hanno ancora capito che questi, oltre agli stipendi d'oro che si sono fatti a doc, fanno come una buona parte degli amministratori, LA CRESTA. Per cambiare radicalmente le cose il popolo deve andare nei palazzi a cacciarli e farsi restituire tutto quello che hanno grattato. Ricordate che questo falso buonismo politico legato all'immigrazione, nasconde tutto un sistema sporco e inquinato che serve solo a creare solo del disagio sociale; di sicuro non porterà benefici, ne al popolo italiano ne a questi poveri sfortunati; ma alimenterà solo discordie tra i popoli e razzismo.

Costano 8mln l'anno i vitalizi degli ex consiglieri regionali - 20 Aprile 2014 - 16:05

insopportabile
caro Lupus,e tutti gli altri compagni di discussioni,come sapete sono un appassionato polemista,e a turno mi sono scontrato con quasi tutti voi. mi piace essere sarcastico,anche sferzante,mantenendo però (mi sembra,almeno) una certa bonarietà di fondo,come in quelle discussioni tra amici al bar in cui si inizia chiaccherando e via via ci si scalda,fino a dirsi di tutto,salvo ritrovarsi il giorno dopo a bersi insieme un altro caffè. riconosco che sull'argomento immigrati,o meglio dire profughi,la mia sensibilità è decisamente più alta,e tendo a farmi prendere la mano... quindi,seguendo l'esempio di Roberto,e approfittando dell'atmosfera pasquale...cercherò di smorzare i toni! buona pasqua a tutti!

Marchionini dai profughi con Cristina - 19 Aprile 2014 - 16:00

x furlan
condivido al 100% quanto ha postato, pura e semplice verità. Il problema di fondo è che quando si vuole mostrare l'evidenza a certe persone, l'unica risposta a ciò è quella di essere etichettati per razzisti, e se così fosse ne vado fiero. Purtroppo paghiamo il malgoverno che sia prima che ora agevola esclusivamente chi non è italiano invece di fare il contrario, e che ovviamente non spende le tasse che paghiamo come dovrebbe, ossia dando servizi prima agli italiani e per il momento vista la situazione economica SOLO........E' vero, gli italiani sono in difficoltà per colpa degli italiani, ma gli ultimi governi che si sono imposti in italia e che nessuno ha mai votato, sono riusciti a fare forse più danni di Berlusconi, giusto per fare nomi......Come detto da Furlan: ospitateli a casa vostra i profughi e se permettete PRIMA GLI ITALIANI, poi se sarà possibile gli altri senza distinzione....

Cristina e Marchionini in visita ai profughi - 19 Aprile 2014 - 12:24

corso di lettura
quante code di paglia! ben aldilà delle mie intenzioni,evidentemente più persone si sentono in difetto,peggio per loro. d'altronde,come non capire il nervosismo di chi cavalca sempre il cavallo sbagliato... riepilogando,l'articolo parlava della visita congiunta delle due candidate ai 50 profughi. io,per chi sa leggere,ho scritto che i tordi (il riferimento mi sembrava evidente,intendendo i destrorsi oltranzisti ) erano stati spiazzati dalla mossa (come la chiamerebbero loro) "terzomondista" della loro candidata sindaco,e che quindi il loro scomposto abbaiare alla luna di colpo perdeva rappresentatività. ovviamente,su questo (l'oggetto del mio commento) nessuna risposta... da lì in poi reazioni a vanvera e deliri vari a base di Kabobo e comunisti,giustificabili solo con dosi eccessive di grappini. nessuna offesa a nessuno,anche perchè nessuno dei miei presunti interlocutori mi suscita abbastanza interesse per dedicargli un offesa. consiglio comunque a questi tizi di leggere quello che scrivo io,e non quello che loro vorrebbero ci fosse scritto al solo scopo di proseguire noiosissime polemiche personali che nulla hanno a che vedere col tema dell'articolo.

Marchionini dai profughi con Cristina - 19 Aprile 2014 - 12:07

L'America
I visi soddisfatti dei profughi,a dire il vero abbastanza messi bene, visto che dovrebbero provenire da paesi poveri e in guerra...(mah), e vestiti di tutto punto all'americana, dicono tutto. Hanno avuto conferma di quanto letto, saputo e visto dal loro paese. Venire in Italia e possibilmente rimanerci, a patto di non fare un tubo, è stata la cosa migliore della loro vita. Grazie italiani fessacchiotti!

Cristina: profughi "Uscire il prima possibile dall'emergenza" - 19 Aprile 2014 - 09:59

profughi
La cosa migliore per uscire NOI dalla crisi (anche se con sta gente legata ai vecchi partiti ci credo molto poco), è mandare tutti sti immigrati irregolari a casa loro e, se è il caso, aiutarli lì; qui siamo già noi nell'emergenza e per questa povera gente non ci potrà mai essere un futuro, tranne che chiedere la carità o lavare i vetri ai semafori. Secondo voi è aiutarli così? Secondo il mio modestissimo parere è calpestare la loro dignità. Purtroppo però siamo in Italia e ai politici tutto questo impasto di buonismo fa marketing per prendere voti, sopratutto da quella fascia di popolazione bigotta che, da una parte misticamente prega e dall'altra cerca di inchiapettare il suo prossimo, possibilmente italiano doc. Fidatevi, di questi ipocriti c'è ne a camionate!

Marchionini dai profughi con Cristina - 19 Aprile 2014 - 09:42

profughi
Ora, dopo la visita di cortesia, per coerenza, dovrebbero dargli una casa, un posto di lavoro e procuragli anche una compagna per mettere su famiglia così diventano tutti cittadini italiani, così un domani li voteranno, ah è vero, bisogna seminare bene per poi fare un bel raccolto! Che figata, che bello, quasi quasi proporrei a tutti gli italiani disoccupati, senza casa e con stipendi da fame, o peggio, senza entrate, di chiedere asilo politico come immigrati (tanto le origini del 90% di noi è di altre zone d'Italia), forse così potremo avere più aiuti e tutela. Ah, visto il buonismo da campagna elettorale, come mai non hanno detto a chi li dovrà votarli la verità su le malattie che qualcuno di questi immigrati si è portato dietro? Anzi hanno chiesto ai media di dire le bugie per paura di sommosse. Andiamo andiamo a votare sta gente che non pensa di certo al popolo ma solo alle cadreghe e a farsi gli affaracci propri!

Cristina e Marchionini in visita ai profughi - 19 Aprile 2014 - 07:04

assurdo
vedere come ci sia ancora chi, nonostante tutto sia disposto a privilegiare i profughi e condannare gli italiani.........anche per questi ideali le cose vanno male.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti