Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Cronaca

Don Rasia: chiesto rinvio a giudizio

Concluse le indagini, la Procura di Novara ha chiesto il rinvio a giudizio per don Marco Rasia, il sacerdote novarese di 41 anni, coadiutore della parrocchia di Omegna arrestato lo scorso aprile per violenza sessuale su minorenni.

Fuori Provincia
Don Rasia: chiesto rinvio a giudizio
Dal siso corrieredinovara.com

L’udienza preliminare, che dovrà decidere se mandarlo a processo o meno, è in programma a metà ottobre. A coordinare le indagini, in Procura, i pm Giovanni Caspani e Irina Grossi. Il sacerdote, coadiutore per 12 anni a Castelletto Ticino e negli ultimi tempi, prima dell'arresto, a Omegna, è difeso da un legale di Torino, l'avvocato Cosimo Palumbo.

Nei mesi scorsi, don Rasia, dopo l'interrogatorio di garanzia, che si era svolto a pochi giorni dall'arresto, era stato interrogato a lungo dai due magistrati che seguono la vicenda. In tutte le occasioni, come spiegato dall'avvocato dell'epoca, Renzo Inghilleri, aveva risposto e fornito elementi difensivi, rispondendo a una serie di domande relative ad alcuni aspetti che gli sono stati contestati e spiegando e chiarendo la propria posizione, fornendo, dunque, la propria versione dei fatti.

Le presunte parti offese sarebbero sei, tutti ragazzi che frequentavano gli oratori in cui don Rasia è stato coadiutore.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti