Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

dio

Inserisci quello che vuoi cercare
dio - nei post
Giornata Nazionale della Colletta Alimentare - 25 Novembre 2016 - 08:01
Sabato 26 novembre si terrà in tutta Italia la ventesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA), promossa dalla Fondazione Banco Alimentare.
Simone Cristicchi al Teatro di Locarno - 18 Novembre 2016 - 13:01
Conosciuto dal grande pubblico nelle veci di cantautore; premiato nel 2007 al festival di San Remo; capelli scuri, riccioli folti, occhiali da vista, Simone Cristicchi è da anni anche un affermato attore e narratore teatrale.
“Introduzione all'Umorismo Nero” - 18 Novembre 2016 - 11:27
Sabato 19 novembre 2016 alle ore 17.30 presso la Sala Esposizioni Panizza, Ghiffa (Vb) l’Officina di Incisione e Stampa in Ghiffa “Il Brunitoio” nell’ambito della programmazione culturale 2016, presenta la conferenza di Federico Bezzi “Introduzione all'Umorismo Nero”.
"Resilienza. Ti cambia, si narra" a BookCity Milano - 4 Novembre 2016 - 15:25
Resilienza. Ti cambia, si narra. 20 Novembre ore 14 presso Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri Aula Magna Via Santa Marta, 18 in collaborazione con chiarelettere neo-edizioni-logo. Dal racconto di chi ha scritto e ha parlato di piccole vittorie quotidiane, di cambiamento, di rinascita. Tre splendide storie in un unico incontro
Ciclo d'Incontri Centro Culturale Charles Péguy - 12 Ottobre 2016 - 13:01
Quest’anno il Ciclo di Incontri (il XXX°) avrà come tema: BUONI o CATTIVI: TUTTI VOLUTI E AMATI DA dio.
"Il Falso Testamento" - 8 Ottobre 2016 - 16:01
Domenica 9 ottobre, dalle 16:00 alle 19:00, presso "Il Maggiore", il saggista Mauro Biglino terrá una conferenza in cui presenterà il suo ultimo libro.
LibriNews: “Controvento. Il mio giro del mondo in bicicletta” - 27 Settembre 2016 - 08:01
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo "Controvento. Il mio giro del mondo in bicicletta" di Juliana Buhring, Ed. Ultra Gruppo Lit.
Benito Mazzi e le streghe dell’Ossola - 9 Settembre 2016 - 18:50
Doppio appuntamento sabato 10 settembre all'UniversiCà di Druogno per l'ultimo evento programmato nel cartellone estivo di “Viva Vigezzo Viva”. Ore 16: seminario sulla Ferrovia Vigezzina; a seguire apericena. Ore 21: serata con Benito Mazzi e i brani della Veja Masca.
Per S. Vito (20-28 Agosto) aperta anche di sera la Galleria del ponte di ferro di Omegna - 19 Agosto 2016 - 11:56
“La seconda navigazione”; è il titolo dell’esposizione 2016 della Galleria del ponte di ferro di Omegna che per le festività di S. Vito sarà aperta al pubblico anche nelle ore serali.
AstroNews: 3 pianeti nelle sere d'estate - 10 Luglio 2016 - 18:06
Da alcuni mesi alla sera si possono osservare tre pianeti, interessanti per diversi motivi . Si tratta di Giove, Saturno, i due più grandi del sistema solare, e Marte, il più simile alla nostra Terra.
Lakescapes - teatro diffuso del lago: "Ultimo viene il gatto" - 19 Giugno 2016 - 09:16
Nuovo appuntamento con Lakescapes, il Teatro diffuso del Lago Maggiore lunedì 20 giugno in Piazza Matteotti a Baveno. L’Accademia dei Folli ricorda il 72° anniversario dell'Eccidio dei 42 Martiri di Fondotoce e dei 17 Martiri di Baveno.
"Non la solita pizza 2" - 17 Giugno 2016 - 13:01
Sabato 18 giugno 2016, dalle ore 20.00, a Gravellona Toce si terrà la manifestazione "Non la solita pizza 2", a cura dell'Associazione Commercianti Benpensanti.
Comitato Salute VCO: "Qualcosa si muove" - 12 Giugno 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, che traccia un riepilogo delle novità che verranno introdotte nella sanità locale.
Mostra “I volti della Misericordia” - 3 Giugno 2016 - 19:06
A Omegna la mostra “I volti della Misericordia” dal 4 al 12 giugno al Salone Santa Marta. Inaugurazione sabato 4 giugno alle 16 con Padre Antonio Sangalli.
LibriNews: “Il libro dell’amico e dell’amato” - 3 Giugno 2016 - 15:44
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo “Il libro dell’amico e dell’amato”, di Raimondo Lullo, Curatela e traduzione di Federica D’Amato, Edizioni Qiqajon – comunità di Bose.
dio - nei commenti
La Camera conferma 8milioni per Verbania - 26 Novembre 2016 - 17:39
Forse si tratta di capire
Penso che il problema sia solo uno e uno solo: capire (e per altri accettare, è ormai ora) che qualcuno le elezioni le ha vinte, qualcun altro le ha perse. Grazie a dio!!!
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 12 Novembre 2016 - 12:39
Re: casellario...
Ciao lady oscar,concordo....ma non credere che i Ticinesi non siano in grado di distinguere chi e cosa........sono esperto del settore,qualche cittadino italiano l'ho filtrato per societa' svizzere,chiedendo il casellario anche solo per continuare afrequentare certi posti,ti assicuro che la superficialita' non e' di casa ,di la'....poi ,per l'amor di dio,tutto il mondo e' paese,il pistolotto che se ne frega delle motuivazioni lo trovi anche li',ma tant'e'......
Spazio Bimbi: Autostima e successo scolastico - 23 Ottobre 2016 - 09:55
Altro delirio moderno, il successo
"...Intervenendo precocemente evitiamo di esporli a continui fallimenti che inevitabilmente vanno ad influenzare la loro immagine di sé con ripercussioni a lungo termine sulla loro carriera scolastica. In questo modo sarà possibile tentare di accrescere la loro autostima scolastica aumentando le opportunità di successo in questo specifico ambito." Però, rimango basito, dalla Dott.ssa Nicolini Greta, La Girandola - Spazio Psicoeducativo, non mi sarei mai aspettato un'idea del genere... ;o) Per l'amor di dio, siamo pieni di esperti, spesso a pagamento, che ci spiegano quali sono le nostre idee e come dobbiamo pensare. C'è una disparità; con in mano un foglio che certifica un certo tragitto professionale si presume di spiegare come stanno le cose; avranno mai pensato costoro di sottoporsi allo stesso trattamento non da colleghi ma da altri esseri umani con altre conoscenze? Dubito fortemente, pare escano dalle scuole istruiti come robottini. Comunque, per rimanere nel tema, prima di cambiare i cervelli dei bambini forse si potrebbe pensare di cambiare i cervelli degli stolti adulti. Anche se naturalmente non saranno tutte rose e fiori come viene presentato, forse si potrebbe dare un'occhiata a quel che succede nel nord europa. https://www.youtube.com/watch?v=aG9oP2wgIi0
PsicoNews: Chi non lavora non fa l’amore - 5 Ottobre 2016 - 17:09
Quando saremo inumati
"Qui giace il lavoro", quando saremo inumati non comparirà il nostro nome ma l'ossessione che permea il mondo. L'ossessione del lavoro, quella che ci ha portati all'attuale situazione che sperimentiamo sulla nostra pelle... Non ho le conoscenze per stabilire quali siano le prime cause ma come è stato fatto notare Marx con la sua paranoica visione dall'unico punto di vista, l'economico dal quale tutto il resto discende, è l'altra faccia di una stessa medaglia girando la quale si vede l'altro delirio, il capitalismo. Ed è pure nella costituzione... Il dio unico è il lavoro, tutti gli strumenti di informazione ti inculcano questa idea e da li si deve sviluppare invariabilmente ogni discorso, chi mette in dubbio questo dogma è tagliato fuori. Il lavoro grazie alla meccanizzazione si sta riducendo con velocità sempre maggiore, ed il fatto che ciò venga sistematicamente ignorato indica la precisa volontà di ridurre alla fame una moltitudine di umani; la prova più evidente di ciò è la totale indifferenza dei nostri rappresentanti politici per questi dati http://www.ilpost.it/2016/01/18/rapporto-oxfam-1-per-cento-piu-ricco/ La cosiddetta democrazia non prevede un dignitoso minimo sostentamento degli esseri umani? Basta lo si dichiari apertamente, magari in tal modo si potrebbero aprire più occhi.
Fondazione Comunità Attiva acque agitate - 3 Agosto 2016 - 12:37
Mai fidarsi caro dottor Lillo!
Dagli "amici" mi guardi dio che dai nemici mi guardo io : saggezza popolare.
CineMaggiore - 27 Luglio 2016 - 22:02
Ok
Ma il "cinema sotto le stelle" ha sempre riproposto film già visti... Me lo ricordo ancora il Titanic quando l'hanno proiettato d'estate... E fuori pioveva che dio la mandava... 😱😱😱 Ma ricordi a parte, almeno, nell'eventuale impossibilità, spero venga recuperata la serata.
Giro in Rosa: le foto dell'arrivo a Verbania - 11 Luglio 2016 - 21:43
I commercianti
Certo che il sign. kièblabla sa un sacco di cose e soprattutto ha un bel po di tempo libero x commentare. A me il giro è piaciuto proprio perchè, lo sottolineo, era al femminile e non è legato ad alcuna federazione.tutti sappiamo come funzionano le federazioni che snaturano lo sport nel nome del dio denaro. Dimenticavo....se il giro era fatto dai bambini dell'asilo era ancor piu lodevole e buona pace ai ristoratori che tanto ama il sig. Kièblabla. Ps. Lavoro pago le tasse e mi piace lo sport di qualunque natura esso sia.
Interpellanza sulla ciclabile Suna - Fondotoce - 28 Giugno 2016 - 15:28
Il dito e la luna
Mi sembra che, ancora una volta, si indica la luna ma si guarda il dio puntato verso di essa: la ciclabile è l'oggetto, ma ciò che si evidenzia da parte del M5S, è ancora una volta la mancanza di trasparenza e comunicazione,lo spregio verso gli organi collegiali, nonchè l'ennesimo pasticcio burocratico
Inciviltà: tutto il mondo è paese? - 25 Giugno 2016 - 12:57
per Livio
Basterebbe per un paio di sabati di fila far intervenire i carri attrezzi e il problema si risolverebbe in breve tempo. Ma forse non in tutti i casi il codice della strada consente la rimozione. ma se si adotta la linea dura stai pure tranquillo che udiresti gli alti strilli di chi dice che facciamo scappare i turisti: davanti al dio denaro, quelli disposti a porsi a 90 gradi sono molti più di quanti non si pensi.
Mercato Europeo e Street Food - 10 Giugno 2016 - 13:38
street food
Il mangiare di chi non sa mangiare e non apprezza il cibo cucinato come dio comanda. Già l'idea di mangiare in piedi mi fa venire i bruscolini....
Cannobio: Eventi e Manifestazioni - Giugno 2016 - 3 Giugno 2016 - 10:06
Re: Anonimo
sibilla cumana tra mille argomentazioni sconclusionato ha scritto finamente UN (solo uno!) pensiero condivisibile: "Forse il problema di Verbania sono i verbanesi (non tutti, fortunatamente) che non si rendono conto e non sono capaci di sfruttare ciò che il buon dio e la Natura hanno messo la loro disposizione, gratis". In tutta Italia il bello è stato fatto nel passato. Inutile questa sconclusionata rassegna di pittori e ville. Ora siamo PERIFERIA piena di attività che stanno chiudendo, lavoratori frontalieri e stazione ferroviaria dove non fermano treni. Ma qualcuno ha la testa inebriata nel suo mondo fantastico di ville, pittori e scultori che non ci sono più da tempo. SVEGLIAAAAA!
Cannobio: Eventi e Manifestazioni - Giugno 2016 - 3 Giugno 2016 - 09:52
Anonimo
che Verbania sia una città sconosciuta lo pensa Lei e purtroppo tanti verbanesi. E' talmente sconosciuta che è il capoluogo della provincia VCO. E' talmente sconosciuta che ha legato a sè personaggi illustrissimi del calibro di: Bernhard Riemann, Neil McEacharn pensò bene di realizzare i giardini di Villa Taranto, Daniele Ranzoni, Contardo Ferrini, Paolo Troubetzskoy, Arturo Toscanini (mai ossevato il busto a Villa Giulia?) Leo Frobenius, Luigi Zappelli, Bonaventura Cavalieri, il giovane Filippo Ganna... E' talmente sconosciuta che basta fare quattro passi per constatare come sono numerosi i turisti, olandesi, tedeschi, francesi, del Nord Europa; recentemente ho visto una bella frotta di turisti russi... Forse il problema di Verbania sono i verbanesi (non tutti, fortunatamente) che non si rendono conto e non sono capaci di sfruttare ciò che il buon dio e la Natura hanno messo la loro disposizione, gratis. Verbanesi che puzzano di requiem aeterna e viaggiano con l'Olio Santo in tasca! Verbania sconosciuta? Puah !
PsicoNews: Gli effetti della felicità - 20 Maggio 2016 - 11:21
Re: Re: Si vola un pelo basso, secondo me
La questione si potrebbe prenderla da diverse angolature ma dato che siamo quasi tutti cresciuti più o meno immersi nella cultura cattolica ci si può limitare a questo ambito per farsi capire meglio. I vangeli sono pieni di affermazioni di Gesù che vengono totalmente rimosse; ed è già questo un segnale importante dello strano modo di dichiararsi fieramente cattolici/fedeli: si prescinde da quel che ha detto, ci si basa esclusivamente su dettami oserei dire quasi miserevoli inculcati dal clero, infatti: ""Ma guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché serrate il regno dei cieli davanti alla gente; poiché non vi entrate voi, né lasciate entrare quelli che cercano di entrare"". Una delle più sorprendenti e reiterata riguarda il regno di dio/regno dei cieli. Gesù afferma - ed è forse il concetto che più di ogni altro viene sottolineato - che non lo si può collocare (ne nello spazio ne temporalmente); tralascio la considerazione che se ciò fosse recepito realmente per la devastante portata si avrebbe un collasso pressochè immediato dell'istituzione religiosa (osservazione fatta da uno che riconosce anche le mille ricchezze inestimabili germogliate in questa religione). Quello che qui interessa, che mi pareva venisse chiesto attraverso i tuoi punti interrogativi di chiarire, è lo stranissimo ma normale modo di porsi nei confronti di quella che viene chiamata realtà esterna; l'abitudine - e parlo anche per me - è cosa buona e giusta se salutare e subordinata; quando rende meccanici si viene ridotti a poco piu che automi. Non c'è spazio e tempo per parlarne e neppure mi sento in grado ma c'è un indizio pratico che per chi fosse interessato all'argomento si può dare; ci sono momenti in cui le nostre percezioni si affinano, anche solo per pochi minuti, si osserva o riflette su qualcosa di preciso, senza sforzarsi e con un senso di maggiore presenza a se stessi, quando ciò avviene le barriere tra il me e il fuori che credevamo reali ed inviolabili si squarciano, detto in altre parole: il mondo è plasmabile dal mio stato di consapevolezza (non sto parlando di teorie ma fatti tangibili che nessun fautore della scienza delle probabilità potrebbe obiettare, anche se certo, io non potrei dimostrare i miei processi mentali quali presupposti). E qui, peraltro, mi riallaccio a quel che dicevo nell'altro mio post, gli stati d'animo variano incomprensibilmente per questa ragione, perchè c'è un lasso di tempo tra ciò che hai concepito e il momento in cui partorirai. In fin dei conti si vive in una realtà schizofrenica, la cosa che a me maggiormente pare comica è che Gesù affermava delle cose (le tralascio, basta aprire i vangeli per comprendere che il cosiddetto aldilà era per lui secondario, ed era giunto pure a dire che ""voi farete cose più grandi di me"") che dovrebbero sconvolgere, quantomeno togliere dal torpore i fedeli, eppure c'è un abnubilamento diffuso che rasenta la pura follia.
Cicloturisti multati a Verbania, ne parla la tv elvetica - 15 Aprile 2016 - 08:10
giusto...e sbagliato
GIUSTO: Ogni cittadino qualsiasi provenienza abbia deve adeguarsi alle leggi vigenti sul territorio Italiano. (Vedi come esempio il Signore Nigeriano amante dei fiori che ha voluto vederli da vicino sequestrando un bus pubblico grazie a dio vuoto). SBAGLIATO: Cari Vigili di Verbania io oltre a suonare il trombone guido anche lo scooter tutto l'anno. Cerco di seguire le regole non sorpassando a destra ecc. ecc. anche perchè ne va della mia personale sicurezza, perchè purtroppo o per fortuna non avendo più vent'anni e fisico atletico credo soffrirei (anzi mi spaccherei) cadendo anche a tre km orari. Ma perchè quasi tutti lo fanno? Specialmente dalle ore 16 alle 18 centinaia di scooter transitano in Verbania, chi passa a sinistra (quando va bene) chi passa a destra, chi se ne frega dei pedoni sulle strisce...A proposito di questi, ma perchè non multate nessuno che attraversa massimo a 30 metri dal più vicino attraversamento pedonale? Credo servirebbe a tutti cominciare a seguire le regole prima di lamentarsi di chi non le segue. Saluti!
Miele straniero daneggia produttori locali - 17 Marzo 2016 - 14:51
lupus....
Buon giorno Lupus, sono d'accordo. I nostri "sgovernanti" non sembrano essere consapevoli che l'Italia, per sua natura e conformazione geografica, è una terra vocata all'agricoltura. Anzichè pensare ad una seria politica agricola prossima e futura (come la Croazia) ed anzichè promuovere anche in Italia lo sviluppo di un agroalimentare sostenibile e di eccellenza, come potrebbe essere il favorire l'impianto di nuovi oliveti, anche da noi, i nostri euro(dis)onorevoli accettano bovinamente i diktat degli euroburocrati. Euroburocrati, i quali, con buone probabilità, non distinguono un pomodoro da una pera e credono che le melanzane crescano sugli alberi. Euroburocrati, che sono "palle al piede" e purtroppo vengono anche ben remunerati per fare danni. Stimato Lupus, non so se ricorda il compianto Ministro Giovanni Marcora (durante la guerra militò nella Brigata val Toce e contribuì alla liberazione della Val d'Ossola). Marcora, a mio parere, fu l'unico Ministro serio che difese sempre gli interessi dell'Italia. Il nostro Paese potrebbe vivere bene solo sfruttando ciò che il Buon dio, o chi per esso, ci ha messo a disposizione a costo zero o irrisorio e cioè, il suolo, il clima, l'arte. I Ministeri più importanti dovrebbero essere quello dell'Agricoltura e dei Beni culturali. Invece no, i 15 parlamentari ottusi che ho elencato nel precedente commento hanno votato contro l'interesse nazionale. Se anzichè favorire la distruzione degli oliveti e di tante aziende del settore, si incentivassero queste coltivazioni, l'Italia sarebbe autosufficiente. Forse Ermes si è adirato perchè "i prostrati" sono tutti del PD o comunque orientati a sx? P.S. a quell'Anonimo che parla del "duo lescano", faccio sommessmente notare che le sorelle Leschan, di origine ungaro-olandese....erano tre!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti