Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Un anno di Consiglio Comunale dei Ragazzi

Un anno di Consiglio Comunale dei Ragazzi a Verbania: tutti i dieci progetti presentati sono stati avviati. Di seguito la nota dell'Amministrazione Comunale.
Verbania
Un anno di Consiglio Comunale dei Ragazzi
Tempo di consuntivi di fine anno scolastico anche per il Consiglio Comunale dei ragazzi di Verbania che anche in questo 2016/2017 ha visto i ragazzi coinvolti esprimersi concretamente con la loro partecipazione alla vita della comunità.

“Obiettivo primario del CCR – ricorda l’assessore all’istruzione del comune di Verbania Monica Abbiati - è quello di promuovere il protagonismo e la partecipazione e di favorire l’apprendimento delle regole e dei meccanismi della democrazia attraverso la sperimentazione diretta delle sue procedure e soprattutto mettere in campo piccoli porgetti concreti da realizzare.”

Ricordiamo che i consiglieri si sono insediati a febbraio 2017 (dopo le votazioni di fine dicembre 2016) e in questi mesi si sono tenute sei sedute che hanno permesso al gruppo di costituirsi e di iniziare a lavorare su temi legati alla vita della città.

Tra le iniziative ricordiamo la collaborazione con “Libera” in occasione della Giornata in Ricordo delle Vittime Innocenti di Mafia, la visita a Palazzo di Città per conoscere più da vicino la macchina amministrativa, incontrando amministratori e funzionari; la presenza alle celebrazioni del 2 Giugno. Il primo anno di mandato si è concluso con un momento di festa per congedare i consiglieri prima dell’estate. Le attività riprenderanno a ottobre 2017.

Centro del progetto sono i dieci progetti realizzabili scelti con le elezioni del dicembre 2016; a conclusione del primo anno di mandato tutti i progetti sono stati avviati, con quattro di essi già terminati (essendo progetti delle classi quinte primarie), mentre gli altri continueranno anche nel prossimo anno scolastico.

Progetti che hanno visto il coinvolgimento delle scuole Bachelet, Cantelli, Guglielmazzi, Tomassetti, Cadorna, Ranzoni, Quasimodo. Di seguito riportiamo una breve descrizione dei progetti.

# “Trilulì trilulà: il cortile eccolo qua” (Cantelli): è stato abbellito il cortile interno con decorazioni a tema medievale, con la realizzazione di schemi di gioco sulla pavimentazione e con l’acquisto di attrezzature sportive.

#“Trasformiamo il nostro giardino scolastico” (Tomassetti): è stato realizzato un murales esterno con il nome della scuola e il cortile è stato arricchito con attrezzature sportive.

# “Giù le barriere giù le differenze” (Quasimodo): la classe ha incontrato gli operatori e collaborato con l’associazione AffDown VCO ONLUS nel corso della festa conclusiva. Gli alunni proseguiranno la collaborazione anche nel prossimo anno scolastico, contribuendo alla realizzazione di uno spettacolo teatrale.

# “Allegria… in palestra i brutti pensieri volan via!” (Guglielmazzi): la palestra scolastica ha iniziato a cambiare volto; ora sulle pareti è comparso un prato verde ricco di simpatici animali e fiori. Sono state acquistate anche attrezzature utili per le ore di ginnastica. Nel prossimo anno completeremo le decorazioni.

# “See on the bike” (Cadorna): gli alunni hanno effettuato un sopralluogo sulla ciclabile di Pallanza con le bici a noleggio del Comune; hanno così studiato il percorso e iniziato a impostare una mappa per ciclisti che verrà realizzata nei prossimi mesi.

# “Un’aula colorata migliora la giornata” (Cadorna): in collaborazione con Legambiente e nell’ambito della campagna “NonTiScordarDiMe2017” alunni, genitori, insegnanti e facilitatrici si sono presi cura della scuola attraverso azioni di pulizia e la posa di orologi e bacheche nuove per ciascuna classe. Nel prossimo anno verranno realizzate delle decorazioni in alcune aule.

# “Libramente” (Bachelet): la biblioteca scolastica ha cambiato aspetto! Nuovi titoli, scaffalature nuove e una nuova tinteggiatura in collaborazione con alcuni genitori hanno permesso di inaugurare a fine maggio il locale rinnovato. Gli alunni e le docenti hanno curato in questa occasione due laboratori creativi.

# “Pillole di speranza: ovvero children for children” (Bachelet): il desiderio della classe era quello di aiutare le persone in situazioni di difficoltà attraverso semplici gesti. Si è così aderito alla giornata del Banco Farmaceutico, incontrato associazioni del territorio, promosso una raccolta di materiale usato a favore di Centro Aiuto alla Vita e Gruppo Abele.

# “Una nota…una vita” (Ranzoni): a giugno è stato organizzato un concerto presso “Il Maggiore”, il primo di tre appuntamenti musicali aperti alla cittadinanza promossi dall’orchestra e dal coro della scuola.

# “Una merenda a colori” (Ranzoni): le mura della scuola hanno iniziato a colorarsi grazie ai murales degli alunni delle classi seconde del prolungato. Nel corso del prossimo anno ultimeremo i murales e verranno posate anche attrezzature esterne che miglioreranno la fruibilità del cortile.

Ricordiamo che il CCR di Verbania è gestito dalla cooperativa sociale Azimut.

Immagine 1



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti